2010/2011: Treviso-Tamai

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
ZakkTV
00Monday, December 6, 2010 4:15 PM
Sarò chiaro, PEGGIOR momento per affrontare unb turno infrasettimanale con tre partite in sette giorni, beh, NON C'ERA PROPRIO. Chi era a Quinto si è reso conto che i nostri sono stanchi, soprattutto gli attaccanti, giochiamo con la stessa formazione tipo da inizio campionato praticamente, a parte le prime partite con De Mattia a centrocampo e Brunetti in difesa, visto che Granati si è inserito dopo Belluno e per alcune gare è mancato. Adesso arriva il Tamai, una scheggia impazzita che negli ultimuquattro anni ha fatto un settimo e tre ottavi posti consecutivi. Squadra abituata a navigare nei piani alti, dopo una partenza da incubo si sono svegliati. Attacco stellare, difesa ballerina, hanno gli stessi problemi del VeneziaMestre, con il quale ieri pomeriggio hanno pareggiato 3-3 dopo un'altalena di gol e rimonte.
Di peggio non poteva capitare credo, se poi penso che domenica prossima giocheremo in un campo praticamente inespugnabile come il Ballarin di Chioggia, migliore del campo da tennis di Monrupino solo in quanto a capienza, visto che il campo è piccolo e impegnativo. Non ho buone sensazioni, loro davanti hanno l'ex Domegliara Llullaku attuale capocannoniere del campionato, senza snobbare l'esperto Piperissa.
Ciononostante la vittoria è d'obbligo, solo un doppio successo in quattro giorni riscatterebbe il doppio passo falso di Oderzo e Quinto, ma come detto, non ci arriviamo in buone condizioni. Anche perchè s'è capito che i rinforzi arriveranno solo dopo la trasferta in laguna, visto che come nel caso di Perna la società la sta tirando lunga per abbassare le pretese. Almeno, io la vedo così.
Vincere, e basta!
ZakkTV
00Monday, December 6, 2010 4:18 PM
da www.ilgazzettino.it

L’orgoglio di Tamai blocca Venezia

Pareggio pirotecnico: Politti nel finale spegne le illusioni dei lagunari. Fari accesi nella ripresa

Mario Pagano
Lunedì 6 Dicembre 2010,
Al cospetto di un Venezia a caccia di rivincite, il generoso Tamai trova uno spettacolare pari al termine di una gara in cui di certo agli uomini di Birtig non è mancata la determinazione sino al 90'. Sono i lagunari a iniziare meglio il confronto, collezionando due ghiotte opportunità con Zubin al 17' e al 21', sulle quali Lodolo si rivela decisivo. Il Tamai resiste finché può, ma l’Unione veneta mantiene saldamente in mano il pallino del gioco. Il vantaggio dell'undici di Cunico arriva così al 35', forse nel modo meno limpido. Un fortunoso batti e ribatti a ridosso dell'area dei padroni di casa libera a sorpresa sulla sinistra Malagò. L’ala aracioneroverde non si fa pregare, entra in area e, seppur in posizione defilata, lascia partire una bordata di sinistro che non lascia scampo a Lodolo, costretto a capitolare. Il gol incassato non riesce a scuotere i padroni di casa, forse troppo attendisti. L'occasione più pericolosa costruita da Nonis e compagni arriva solo al 42', con cross da destra di Cussigh deviato di testa da Piperissa che, francobollato da Nicoletto, non riesce a dare potenza. L’incornata si spegne tra le braccia del portiere avversario. Le emozioni vere però sono tutte per la ripresa. Al 3' il Venezia manca il colpo del ko che forse avrebbe potuto davvero chiudere i giochi. Sgroppata di Cardin sull'out mancino e palla all'indietro in area per Mazzeo, sulla cui deviazione a botta sicura Giacomini salva a porta sguarnita. Evitato il 2-0 il Tamai cambia marcia. Si accendono i riflettori del Comunale e si accendono le Furie di Birtig. Al 5' sponda di petto di Zambon, fino a quel momento assente dal confronto, a favore di Llullaku. Il capocannoniere del campionato, un metro dentro l'area, prende la mira e in diagonale fulmina Menegatti. Passano appena 4' e i padroni di casa, galvanizzati dal pari, trovano addirittura il vantaggio. Punizione di Nonis deviata dalla barrira e palla che s’impenna beffando imparabilmente Menegatti. Il Venezia si piega ma non si spezza. Al 12' Nichele colpisce la traversa e al 19' Malagò spinge in rete la sfera che Zubin aveva mandato di testa a incocciare la traversa. Ora sono i lagunari a suonare la carica. Al 27' gli uomini di Cunico tornano in vantaggio grazie a un'autentica prodezza di Mazzeo che, dopo una serie di finte, ipnotizza Giacomini, si gira in un fazzoletto di campo e scarica in rete. Per il Venezia sembra fatta ma le Furie non sono ancora domate. Il Tamai ci crede ancora e al 43' arriva la rete del definitivo 3-3. Angolo di Nonis, torre di Maracchi e deviazione rapace di Politti che gira alle spalle di Menegatti.

GLI SPOGLIATOI

L’orgoglio di mister Birtig:
«Al massimo da 11 gare»


Lunedì 6 Dicembre 2010,
TAMAI - È un Birtig visibilmente soddisfatto, quello che commenta il pari dei suoi al cospetto della corazzata Unione Venezia. «Le nostre gare sono sempre spettacolari - esordisce -. Abbiamo pagato solo un piccolo calo nel finale. Del resto sono 11 partite che stiamo giocando al massimo. Non abbiamo però davvero nulla da recriminare, perché questa era una partita che potevamo anche perdere». Forse a evitare la sconfitta ci ha pensato la grande determinazione messa in campo dai suoi fino al 90'. «Abbiamo affrontato una formazione costruita per vincere il campionato - dice con orgoglio -. Ci abbiamo creduto sino alla fine, questa è una qualità che ci contraddistingue. Anche con il San Paolo eravamo sotto di due reti e abbiamo poi pareggiato 2-2». Eppure il Tamai era partito non certo nel migliore dei modi, forse un po’ troppo attendista, incapace di reagire al gioco dei veneti. «Può essere - puntualizza il tecnico -. Tuttavia nella ripresa le cose sono cambiate. Nello spogliatoio ho chiesto solo di giocare e i ragazzi sono tornati in campo con un altro spirito».
ma.pa.


Lunedì 6 Dicembre 2010,
Tamai-U. Venezia3-3
GOL: pt 35' Malagò; st 5' Llullaku, 9' Nonis, 19' Malagò, 27' Mazzeo, 43' Politti.
TAMAI: Lodolo 6, Cussigh 5.5, Zuliani 6, Cima 5.5 (st 32' Godino s.v.), Politti 7, Giacomini 5.5 (st 45' Nardella s.v.), Zambon 6, Nonis 5.5, Piperissa 5, Llullaku 6.5, Maracchi 6. All. Birtig.
UNIONE VENEZIA: Menegatti 5, Falcier 5.5, Cardin 6, Vianello 5.5, Nicoletto 6, Nichele 6.5, Collauto 6.5 (st 31' Borotto s.v.), Lelj 6, Zubin 6, Mazzeo 7, Malagò 7.5 (st 20' Salzano 6). All. Cunico.
ARBITRO: Calabrese di Lecco 6.5.
NOTE: ammoniti Nicoletto e Nichele.
Calci d’angolo 3-8. Terreno di gioco molto pesante.
Spettatori 350. Recuperi: st 2'.
Il custode della cripta
00Monday, December 6, 2010 4:32 PM
Il Tamai ha il 2° miglior attacco del campionato, 26 gol (ma di cui ben 19 in casa), quindi accusano un po' il fattore campo.
Mat-tv
00Monday, December 6, 2010 6:22 PM
loro sono una squadra ostica soprattutto perchè non mollano MAI
GigiBeghetto9
00Monday, December 6, 2010 11:15 PM
intanto hanno Piperissa squalificato...
ZakkTV
00Monday, December 6, 2010 11:29 PM
Ma rientra Spetic dopo una giornata di squalifica, e non è poco.
Tiz_76
00Monday, December 6, 2010 11:50 PM
un appello a TUTTO il forum: almeno per questa partita che sappiamo tutti essere importantissima e difficilissima asteniamoci da certi proclami pre-partita, per favore!
Lasciamo andare in campo il Treviso libero da pronostici e vedremo come andrà.
TV DOSSON
00Tuesday, December 7, 2010 6:39 AM
Rinviata a data da destinassi!Doma
Ni non gioca nessuno.
TV DOSSON
00Tuesday, December 7, 2010 7:19 AM
Gioca solo la serie D!
magnani75
00Tuesday, December 7, 2010 8:24 AM
Re:
TV DOSSON, 07/12/2010 7.19:

Gioca solo la serie D!




infatti mi sembrava di aver letto che saltavano i campionati dall eccellenza in giù!!! causa: condizioni dei campi da gioco!!!
ZakkTV
00Tuesday, December 7, 2010 4:12 PM


Azdren Llulaku, attaccante kosovaro classe 1988 e attuale capocannoniere del campionato, pericolo n°1.
leoldfan
00Tuesday, December 7, 2010 5:57 PM
Re:
ZakkTV, 07/12/2010 16.12:



Azdren Llulaku, attaccante kosovaro classe 1988 e attuale capocannoniere del campionato, pericolo n°1.




davvero forte sto ragazzo,occhio la dietro domani ;-)
enricoutv83
00Tuesday, December 7, 2010 6:07 PM
A me più che Llulaku preoccupa la nostra fase offensiva: dopo il derby col veneziamestre, 2 partite e 1 gol realizzato.
centro storico
00Tuesday, December 7, 2010 6:15 PM
Re:
enricoutv83, 07/12/2010 18.07:

A me più che Llulaku preoccupa la nostra fase offensiva: dopo il derby col veneziamestre, 2 partite e 1 gol realizzato.




solo imprecisione da sotto, quasi al limite dell'impossibile...quindi, niente di grave, per me l'attacco non è in crisi...solo sfortuna e forse un po' di mancanza di lucidità sotto porta...ma se si costruisce prima o poi va dentro
enricoutv83
00Tuesday, December 7, 2010 6:19 PM
Re: Re:
centro storico, 07/12/2010 18.15:




solo imprecisione da sotto, quasi al limite dell'impossibile...quindi, niente di grave, per me l'attacco non è in crisi...solo sfortuna e forse un po' di mancanza di lucidità sotto porta...ma se si costruisce prima o poi va dentro

Si però il problema è che non si possono sempre costruire 10 occasioni da gol prima di buttarla dentro una volta.
Bisognerebbe essere più concreti, non trovi?
centro storico
00Tuesday, December 7, 2010 6:23 PM
Re: Re: Re:
enricoutv83, 07/12/2010 18.19:

Si però il problema è che non si possono sempre costruire 10 occasioni da gol prima di buttarla dentro una volta.
Bisognerebbe essere più concreti, non trovi?




si ma non abbiamo attaccanti scarsi...trovo incredibili i gol mangiati da ferretti in queste ultime partite...ma lui è forte, non ha problemi per segnare...si costruisce, il nostro attacco è forte e la concretezza di conseguenza arriverà
il treviso in b dell'ultimo anno: quello si che era un attacco da mani nei capelli e da preoccupazione
enricoutv83
00Tuesday, December 7, 2010 6:26 PM
Re: Re: Re: Re:
centro storico, 07/12/2010 18.23:




si ma non abbiamo attaccanti scarsi...trovo incredibili i gol mangiati da ferretti in queste ultime partite...ma lui è forte, non ha problemi per segnare...si costruisce, il nostro attacco è forte e la concretezza di conseguenza arriverà
il treviso in b dell'ultimo anno: quello si che era un attacco da mani nei capelli e da preoccupazione

Non vedo veramente le differenze tra quel Treviso, che soprattutto nel girone di andata giocava un buon calcio ma non riusciva a realizzare reti, e il Treviso nelle ultime due giornate di quest'anno.
Io ho capito quello che dici tu, ma appunto il fatto è che stiamo parlando di stanchezza dei giocatori, e questa cosa è preoccupante se pensi che ci sono 2 partite nel giro di 4 giorni, e non ci sono alternative davanti.
Il mio canto libero.
00Tuesday, December 7, 2010 8:30 PM
Non vinciamo da due turni,è necessario tornare a vincere perchè negli scontri diretti la vittoria non vale 3 ma 6 punti. forza TREVISO!
TV DOSSON
00Wednesday, December 8, 2010 9:05 AM
Vincere, anche oggi il tempo ci assiste....ma va cagar.....basta piova!
ZakkTV
00Wednesday, December 8, 2010 12:03 PM
dalla Tribuna di Treviso

Treviso, altra fuga mancata

Ferronato: «Sì, tante occasioni fallite. Ma siamo primi»

di Silvano Focarelli Sarà per quel 3-1 al Venezia che tanta adrenalina aveva inoculato nelle vene dei tifosi, ma i due pareggi fuori porta del Treviso hanno lasciato un sapore amaro. Non essere riuscito a superare Opitergina e Quinto, per il Treviso che vuol vincere il campionato, suona stonato. Aver conservato il primato non attenua il rimpianto di non aver saputo staccare il gruppo. In verità, come ha sottolineato Diego Zanin, bisognerebbe guardare anche alla prestazione, che a Quinto è stata già migliore di quella precedente. «Abbiamo creato tantissimo come al solito: nella sola ripresa ci sono state almeno 4 clamorose occasioni da gol - ricorda capitan Alessandro Ferronato - e certi match alla fine rischi di perderli, noi almeno abbiamo pareggiato. Non è che agli attaccanti si deve dire bravi solo quando segnano, anche se è il loro lavoro: io Ferretti e Perna comunque me li tengo stretti. Purtroppo è un periodo in cui non riusciamo a metterla dentro come in precedenza, sapevamo che prima o poi sarebbe arrivato. Restano intatti fiducia e primo posto, che ci inducono a guardare positivamente al resto del campionato». Ma a Ferretti che si dice quando sbaglia un gol a porta vuota? «Quello che si dice a me quando sbaglio un rigore: parole che non si possono riferire... E' evidente che dispiace per Andrea e per noi, ma è il calcio, non si può pensare che Ferretti faccia due reti a partita. E comunque ci sono anche gli avversari, Tomei ha fatto delle buone parate, una veramente incredibile». In trasferta 10 reti in 8 gare, di cui 5 nelle ultime 6; in casa 14 in 6: la differenza balza agli occhi. «Chiaro, a Treviso è più facile concretizzare il gioco che esprimiamo. Onestamente però nelle ultime abbiamo trovato campi alquanto pesanti, erano dei derby, avversari agguerriti. Io i giocatori del Quinto li conosco, hanno 5 over 30 come Davanzo, Stancanelli, Vianello, Paolini, Roman Del Prete, per cui piuttosto esperti».
Domani il Tamai, settimana con 3 partite. «Penso che sarà pesante per tutti. Noi cercheremo naturalmente di recuperare il più possibile ma non credo sia un problema psicofisico, chi vuole stare in testa deve abituarsi alla pressione». Come te l'aspetti il Tamai? «Segna e subisce tanto, come l'Opitergina: pericolosa in attacco, concede abbastanza. Ma anche il Quinto aveva concesso, eppure non siamo riusciti a buttarla in rete. Diciamo che quasi sempre dipende da noi, in casa siamo più concreti, più convinti. Ripeto, io in questo Treviso ho la massima fiducia: non vinciamo, è vero, però nemmeno perdiamo...».
7 dicembre 2010



I campi risaia e tre partite in otto giorni


Con questi campi-acquitrino, c'è poco da osare: finisce che ti fai male davvero e la stagione è compromessa. Per te e per la squadra. Forse in questa chiave vanno lette alcune partite di domenica scorsa, giocate tirando indietro - non per pigrizia - la gambuccia. Non bastassero i pantani, poi, ci si mette anche il turno infrasettimanale. Nenche il tempo di leccarsi qualche ferita e di recuperare un po' dinfermeria e già domani la serie D torna in campo (se continua così, chiamatelo pure risaia). Per le trevigiane il compito è difficile. Innanzitutto per il Quinto, reduce dal derby con il Treviso e già sotto il tiro dell'Opitergina, arrabbiatissima per l'occasione perduta a Concordia. Ma anche per il Montebelluna che, sul più bello che ha drizzato la schiena, si ritrova a fare i conti con un Venezia dal dente avvelenato (i punti buttati, mentre il Treviso frenava, valevano il doppio). Infine, a proposito dei biancocelesti del capoluogo, che ricevono in casa il Tamai, è necessario riprendere a vincere, dopo due domeniche a regime minimo. Insomma, magari quello di domani non sarà per tutti un mercoledì da leoni, ma speriamo che non sia un mercoledì da gamberi. (a.f.)

7 dicembre 2010

TV DOSSON
00Wednesday, December 8, 2010 12:23 PM
De Mattia al posto di Bandiera acciaccato!
ZakkTV
00Wednesday, December 8, 2010 5:24 PM
centro storico
00Wednesday, December 8, 2010 5:44 PM
maledetto nottingham forest! la squadra più pericolosa vista fino ad ora, sono riusciti a metterci sotto e a farci soffrire
enricoutv83
00Wednesday, December 8, 2010 5:45 PM
Anche dopo aver visto una partita veramente scialba, posso dire di essere tornato a casa meno incazzato di Quinto.
Oggi i nostri hanno giocato male, e il pareggio è il risultato più logico visto che il Tamai (a mio avviso colpevolmente) non ha provato più di tanto a vincere questa partita.
I nostri sono troppo stanchi, oggi ancora una volta è venuta fuori la ristrettezza della rosa.
Il Gera
00Wednesday, December 8, 2010 5:46 PM
Una squadra non stanca. Sfinita.
Da metà campo in su mancano le energie e di conseguenza le idee.
Tanti lanci lunghi, irrangiungibili per le punte che si sono mosse poco e male.
A centrocampo poca copertura.Eravamo sempre dominati dal loro pressing
C'è da dire cmq che il Tamai è una buona squadra.
Peccato per l'occasione fallita da Perna e una che secondo me è clamorosa di Baldares davanti al portiere che tentenna e si fa recuperare dagli avversari.
Abbiamo pure rischiato di prendere il gol: loro scendevano a valanga dal centrocampo e noi non riuscivamo ad arginare.
Provvidenziali alcuni interventi di Visentin e Biagini.
Bene anche Brunetti e Spinosa, l'unico a saltare l'uomo.
Il resto no. Ci eravamo abituati a bei fraseggi, triangolazioni, discese sulle fasce.
Nulla di tutto questo Ma se mancano le energie questa è la conseguenza.

Vista la situazione firmerei per un pareggio a Chioggia, ma rischiamo di venire risucchiati dal gruppone.
Io a Chioggia giocherei con
Sartorello
Brunetti Cernuto Visentin Granati
de Mattia Tomovic Bandiera Spinosa Baldares
Perna

ZakkTV
00Wednesday, December 8, 2010 5:52 PM
Oggi, dunque, abbiamo avuto la conferma che il Treviso è alla frutta, fisicamente parlan do. Ferretti così è inutile, si vedeva dal riscaldamento che non ce la faceva. Zanin lo fa giocare, e poi lo lascia in campo togliendo Perna per Tomazic, un centrocampista, lasciando in campo De Mattia oggi inguardabile, un pò come tutti. Solo che per lui non c'è nemmeno l'attenuante del fattore stanchezza. A parte l'errore di oggi, Zanin ha fatto i miracoli finora con questa squadra, ogni volta non può far tre cambi perchè i cambi non ci sono. E quelli che entrano, vedi Baldares, beh, stendiamo un velo pietoso, ma del resto che possiamo pretendere tanto da un bocia del '91 che l'anno scorso ha giochicchiato nel Roncalli, squadra di terza fascia nell'Eccellenza lombarda (è al seconda squadra di Legnano).
Peggior momento non ci poteva essere per tirare il fiato, ora a Chioggia senza Biagini e Ferronato (al capitano un pò di riposo non può che far bene viste le ultime prestazioni) sarà durissima. Campo ostico, inespugnanbile, squadra alla frutta e decimata.
Oggi altri due punti buttati sì, ma potevamo anche perderla, visto l'enesimo finale da PANICO. Loro più in forma, poco da dire, sempre primi sul pallone (come a Oderzo e Quinto), noi senza idee, con Perna e Ferretti che non perdono occasione per mandarsi a quel paese. Siamo in emergenza, è ora più che mai servirebbero i nuovi innesti, che naturalmente non arriveranno prima della partita conclusiva. Io metterei la firma per quattro punti in due gare, ma ripeto, a Chioggia sarà durissima...rischiamo veramente di prenderle.
ZakkTV
00Wednesday, December 8, 2010 5:57 PM
Re:
Il Gera, 08/12/2010 17.46:


Io a Chioggia giocherei con
Sartorello
Brunetti Cernuto Visentin Granati
de Mattia Tomovic Bandiera Spinosa Baldares
Perna





Gera non cambia niente se fai una diga a centrocampo, anzi, snaturi una squadra che ormai è abituata a giocare con il 4-3-1-2. Appena provi qualcos'altro o manca uno delle tre punte non si capiscono più. Io piuttosto avrei fatto riposare Ferretti oggi, Zanin non ne ha beccata una.

Secondo me dovrebbero giocare Tomazic, Bandiera (se recupera) e Spinosa, visto che De Mattia non è presentabile.
enricoutv83
00Wednesday, December 8, 2010 6:00 PM
La sostituzione di Perna non l'ho capita.
Ferretti oggi non si reggeva in piedi!
Treviso 4ever
00Wednesday, December 8, 2010 6:29 PM
Siamo veramente alla frutta.. soprattutto fisicamente, ma temo anche mentalmente.. oggi davanti non ho visto la voglia di combattere e di inseguire il pallone.. se hai voglia dai tutto anche se non c'è la fai.. il derby con il Venezia, con tutto il carico di adrenalina che ne consegue, deve aver svuotato i nostri..

Chi ha tirato il carretto fino ad adesso (Ferretti, Torromino, Spinosa) e chi per altri motivi (Ferronato) non riesce più a dare quel qualcosa in più..

Inspiegabile poi la sostituzione di Perna.. con tutta probabilità quello meno peggio oggi li davanti e che non ha di certo mandato a dire a Zanin come la pensava..

Una domanda che mi gira per la testa.. non era il caso di concedere un turno di riposo a Ferretti o a Perna oggi? in modo di averli almeno un pò più freschi per la trasferta di Chioggia..

Fortuna vuole che dietro siamo ben coperti.. tante belle sorprese giovani.. Sartorello, Biagini, Cernuto, Granati (anche se oggi fuori) e non ultimo Brunetti..

Ora cerchiamo di limitare i danni nelle prossime due partite.. arriviamo a questa tanto attesa sosta, rifiatiamo e speriamo di ritovarci a gennaio un pò più freschi e con un nuovo attaccante per dare il giro ai 3 li davanti..
Treviso 4ever
00Wednesday, December 8, 2010 6:35 PM
Dimenticavo una cosa..

Un applauso al Tamai.. veramente una bella squadra.. molto giovane, quadrata e che non molla un minuto.. [SM=g2172027]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:08 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com