richiesta indebito indennità accompagnamento eredi

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
clara.84
00Monday, December 15, 2014 12:31 PM
Egregio avvocato,
mio padre è stato titolare di indennità di accompagnamento. L'inps ha richiesto alcune rate liquidate per loro errore. Nella lettera si dice che entro 90 giorni può presentarsi il ricorso in via amministrativa e che dopo ulteriori 90 giorni si può andare davanti al giudice. mio padre ha presentato il ricorso amministrativo, dopo è deceduto. mi chiedo due cose:
1) se l'Inps può richiedere l'indebito agli eredi
2) se esiste un termine ultimo entro cui devo andare avanti al giudice, visto che per i verbali medici si individua un termine entro cui vanno contestati.
La ringrazio per l'attenzione.
carminebuonomo
00Sunday, January 18, 2015 5:29 PM
L'inps puó ovviamente rivalersi nei confronti degli eredi legittimi.
Il termine minimo per agire in giudizio è di 90 giorni dalla presentazione del ricorso online.
Non c'è un termine massimo, ma è consigliabile agire rapidamente perchè il credito verrà prontamente ceduto all'Equitalia.
Carmine Buonomo
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:47 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com