QUEEN: l'album d'esordio della band!

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4
Tony Iommi 84
00Monday, September 10, 2007 9:33 PM
Idem per ANATO...a voi la precedenza per le recensioni... [SM=g27823]
lasthorizon
00Wednesday, September 12, 2007 9:46 AM
Beh, sono d'accordo con Brian quando dice che il disco risente molto della lentezza con la quale venne realizzato, nel senso che le varie canzoni sono frutto di momenti compositivi distanti tra loro. ciò ha determinato la mancanza di "amalgama" tra una traccia e l'altra, oltre ad evidenti pecche in tema di registrazione.
Tuttavia, se prendiamo in considerazione i singoli brani beh, siamo di fronte a cose davvero notevoli per appartenere ad una band alle prime armi!
Liar è un pezzo semplicemente unico nel suo genere, troppo sottovalutata secondo me sia dalla critica che dal pubblico. Lo stesso vale per Great King Rat e per quel capolavoro assoluto che è My Fairy King, un brano enigmatico e dotato di suggestioni rare nel mondo della musica.
Anche Jesus l'ho sempre trovata una canzone molto bella, peccato che sul disco sia finita in una versione meno potente rispetto al demo. Stesso discorso per Son & Daughter, che avrebbe meritato meno tagli.
Keep Yourself Alive poi è una canzone eterna secondo me, bella sopratutto come avevano preso a suonarla all'epoca del Live Killers.
E un applauso va anche a Tim Staffel e alla sua Doin'All Right, forse il pezzo più beatlensiano mai fatto dai Queen, con quell'intermezzo quasi jazzato che ho sempre trovato molto bello proprio perchè diverso dal solito.
fraccobaldo79
00Wednesday, October 10, 2007 6:01 PM
queen.recensione quasi seria
Nel 1970 Freddie Mercury ,un dandy africano dal look improbabile,insieme ai suoi amichi Briam May(un chitarrista dotato oltre che di un naso importante anche di un importante suono di chitarra)e Roger Taylor(il battersita belloccio con lo sguardo che dice " sono bello e trombo piu di te gnegnegne'")forma a band called queen.
Ai tre si aggiunge Deacon john un bassista con la faccia da tontolone, il classico personaggio a cui devi spiegare due volte gli accordi.
Nel 1973 dopo anni di concerti in giro per l'inghilterra davanti a 4 gatti(di cui due di freddie)la band pubblica il primo album, queen,che viene subito spernacchiato dalla maggior parte dei critichi musicali.
In realtà il discaccio non è neanche malaccio e nonostante le ovvie ingenuità contiene in nuce gli elementi che verranno sviluppati meglio nei dischi successivi, elementi che vanno dai led zeppelin a liza minelli, passando da malcom x attraverso gandhi e marc bolan(ops).
Il disco è prodotto da un sordo e da un idiota(o da un sordo idiota)che incupiscono il suono e fanno somigliare la batteria-gia suonata con la presunzione di chi sta accompagnando i cream ma in realta' non si stacca da un paio di mazzate sul rullante-ad un fustino di dixan, con tante scuse al detersivo.
la copertina presenta un Mecury in viola e dimosra che i membri della band non sono superstiziosi..o forse sono semplicemente daltonici.
Mercury e May si dividono il bottino compositivo lasciando a taylor i soldi per un caffè(il batterista scrive modern times rock'n' roll, un dolcetto innocuo con un testo che anticipa il punk).
May sputacchia kya(pezzo di impatto con un riff terremotante z'k'z z'k'z z'k'z' z'k'z), doing all right(presuntuoso pastiche in odore di prog che puzza di dilettantismo), the night comes down(ballatino pastello cantato con sincerità da un mercury che usa il falsetto)e son and daugheter(brano ignavo.troppo light per essere heavy e troppo heavy per essere light.Una nutella col sale).
Mercury risponde con great king rat(fiera sonora in cui trovano spazio un flamenco e un par de cavali al galoppo, oltre alla batteria esageratamente pestona del bel rog), my fairy king(bisnonna di boh rhap), liar(pomposo brano tritatutto, di quelli che rendeva orgoglioso freddie negli anni 70 e imbarazzato negli anni 80...mortacci sua)jesus(soliloquio didascalico sulla vita di berlusc...ops...gesu' a cui si aggiunge un coro di ubriachi)e 7 seven seas of rhye in versione per ritardatari(gente che va di fretta).
e john?nah,all'inizio a lui bastava leccarsi l'indice ed il medio e fare le facce quando sbagliava una nota(in seguito avrebbe scoperto la vagina e per conquistarla composto anothe r one bites the dust).
Una nota per i testi che parlano per la maggiro pare di fate, re, regine, flauti e lande:du' palle.
Insomma...un buon primo disco che diventa capolavoro se ascoltato dopo the works

queenoverall
00Wednesday, October 10, 2007 10:27 PM
ho unito la recensione di fracco a questo topic....
tanto x ravvivare un pò le discussioni sugli album... [SM=g27823]
scrivete anche voi una vostra recensione o un commento a quest'album... [SM=g27811]
DavBS
00Wednesday, October 10, 2007 10:38 PM
io adoro le recensioni di fracco!
dovremmo raccoglierle in un post apposito...
[SM=g27828]
lasthorizon
00Thursday, October 11, 2007 9:29 AM
Re: queen.recensione quasi seria
fraccobaldo79, 10/10/2007 18.01:

Nel 1970 Freddie Mercury ,un dandy africano dal look improbabile,insieme ai suoi amichi Briam May(un chitarrista dotato oltre che di un naso importante anche di un importante suono di chitarra)e Roger Taylor(il battersita belloccio con lo sguardo che dice " sono bello e trombo piu di te gnegnegne'")forma a band called queen.
Ai tre si aggiunge Deacon john un bassista con la faccia da tontolone, il classico personaggio a cui devi spiegare due volte gli accordi.
Nel 1973 dopo anni di concerti in giro per l'inghilterra davanti a 4 gatti(di cui due di freddie)la band pubblica il primo album, queen,che viene subito spernacchiato dalla maggior parte dei critichi musicali.
In realtà il discaccio non è neanche malaccio e nonostante le ovvie ingenuità contiene in nuce gli elementi che verranno sviluppati meglio nei dischi successivi, elementi che vanno dai led zeppelin a liza minelli, passando da malcom x attraverso gandhi e marc bolan(ops).
Il disco è prodotto da un sordo e da un idiota(o da un sordo idiota)che incupiscono il suono e fanno somigliare la batteria-gia suonata con la presunzione di chi sta accompagnando i cream ma in realta' non si stacca da un paio di mazzate sul rullante-ad un fustino di dixan, con tante scuse al detersivo.
la copertina presenta un Mecury in viola e dimosra che i membri della band non sono superstiziosi..o forse sono semplicemente daltonici.
Mercury e May si dividono il bottino compositivo lasciando a taylor i soldi per un caffè(il batterista scrive modern times rock'n' roll, un dolcetto innocuo con un testo che anticipa il punk).
May sputacchia kya(pezzo di impatto con un riff terremotante z'k'z z'k'z z'k'z' z'k'z), doing all right(presuntuoso pastiche in odore di prog che puzza di dilettantismo), the night comes down(ballatino pastello cantato con sincerità da un mercury che usa il falsetto)e son and daugheter(brano ignavo.troppo light per essere heavy e troppo heavy per essere light.Una nutella col sale).
Mercury risponde con great king rat(fiera sonora in cui trovano spazio un flamenco e un par de cavali al galoppo, oltre alla batteria esageratamente pestona del bel rog), my fairy king(bisnonna di boh rhap), liar(pomposo brano tritatutto, di quelli che rendeva orgoglioso freddie negli anni 70 e imbarazzato negli anni 80...mortacci sua)jesus(soliloquio didascalico sulla vita di berlusc...ops...gesu' a cui si aggiunge un coro di ubriachi)e 7 seven seas of rhye in versione per ritardatari(gente che va di fretta).
e john?nah,all'inizio a lui bastava leccarsi l'indice ed il medio e fare le facce quando sbagliava una nota(in seguito avrebbe scoperto la vagina e per conquistarla composto anothe r one bites the dust).
Una nota per i testi che parlano per la maggiro pare di fate, re, regine, flauti e lande:du' palle.
Insomma...un buon primo disco che diventa capolavoro se ascoltato dopo the works





Beh una cosa è certa: l'ironia è sicuramente una tua splendida qualità perchè mi hai fatto ridere di gusto! Però mi domandavo se sotto sotto non dici anche un pò di verità. Voglio dire: hai solo scherzato oppure il sorriso nasconde delle critiche in cui credi sul serio? sono curioso...
fraccobaldo79
00Thursday, October 11, 2007 6:25 PM
Re: Re: queen.recensione quasi seria
lasthorizon, 11/10/2007 9.29:




Beh una cosa è certa: l'ironia è sicuramente una tua splendida qualità perchè mi hai fatto ridere di gusto! Però mi domandavo se sotto sotto non dici anche un pò di verità. Voglio dire: hai solo scherzato oppure il sorriso nasconde delle critiche in cui credi sul serio? sono curioso...



non è tanto critica lea recensione...o almeno non voleva esserlo. è un buon disco.per dire, sono d'accordo sulle cose che hai scritto tu poco piu sopra.se ascolto il disco da fan mi piace tanto. se loascolto obiettivamnete doing all right non è granche'. ma a parte son and daughter, npon c'e' un pezzo che non mi piace. è che l'ho scritta in 5 secondi e ho tralasciato molte cose(tipo bella voce di freddie, sound chitarra gia personale-cose che tra l'altro non ha senso scrivere in questo forum giacchè tutti quanti sappiamo di cosa parliamo).


fraccobaldo79
00Thursday, October 11, 2007 6:27 PM
Re:
DavBS, 10/10/2007 22.38:

io adoro le recensioni di fracco!
dovremmo raccoglierle in un post apposito...
[SM=g27828]




e io adoro quando dici che adori le mie recensioni [SM=g27822]

lasthorizon
00Thursday, October 11, 2007 6:33 PM
Re: Re: Re: queen.recensione quasi seria
fraccobaldo79, 11/10/2007 18.25:



non è tanto critica lea recensione...o almeno non voleva esserlo. è un buon disco.per dire, sono d'accordo sulle cose che hai scritto tu poco piu sopra.se ascolto il disco da fan mi piace tanto. se loascolto obiettivamnete doing all right non è granche'. ma a parte son and daughter, npon c'e' un pezzo che non mi piace. è che l'ho scritta in 5 secondi e ho tralasciato molte cose(tipo bella voce di freddie, sound chitarra gia personale-cose che tra l'altro non ha senso scrivere in questo forum giacchè tutti quanti sappiamo di cosa parliamo).





E' vero che in molto sappiamo determinate cose, però tieni presente che ci possono essere utenti meno esperti o nuovi che potrebbero giovare delle tue considerazioni! [SM=g27817]


king.francesco
00Thursday, October 11, 2007 6:37 PM
Re: Re: Re: Re: queen.recensione quasi seria
lasthorizon, 11/10/2007 18.33:



E' vero che in molto sappiamo determinate cose, però tieni presente che ci possono essere utenti meno esperti o nuovi che potrebbero giovare delle tue considerazioni! [SM=g27817]





anche delle tue [SM=g27816] [SM=g27828] losa caro ke mi piace scherzare [SM=g27811]

lasthorizon
00Thursday, October 11, 2007 6:43 PM
Re: Re: Re: Re: Re: queen.recensione quasi seria
king.francesco, 11/10/2007 18.37:



anche delle tue [SM=g27816] [SM=g27828] losa caro ke mi piace scherzare [SM=g27811]




[SM=g27828] ...... comunque tra le tue considerazione ne ho trovata una molto azzeccata, quella relativa al lavoro di produzione: davvero pessimo. Del resto gli stessi Queen se ne sono spesso lamentati! Non mi dispiacerebbe rivederlo rieditato in una veste nuova, un pò come accaduto con i Beatles. Credo che Queen I sia un ottimo disco, magari ancora acerbo sotto molti aspetti, ma che racchiude in se già molti degli elementi tipici dei Queen ed è un peccato che sia stato massacrato da un lavoro di produzione di così basso profilo. Per fortuna che i nostri sapevano suonare alla grande già all'epoca altrimenti credo che come disco risulterebbe davvero inascoltabile.

DavBS
00Tuesday, January 29, 2008 12:17 PM
ecco il post del primo album
xavier62
00Tuesday, January 29, 2008 12:25 PM
ecco io dico subito che questo primo lavoro dei queen mi sembra abbastanza maturo per essere un esordio,sopratutto denota gia'uno stile molto personale e non e' poco.
a piu' tardi per un riesame dei singoli pezzi.ciao ciao!!
The Millionaire
00Tuesday, January 29, 2008 2:10 PM
L'album eponimo si mette in luce come un grande album, dallo stile già personale e dal sound inconfondibile... peccato per la pessima produzione (eufemismo)... come al solito a rimetterci è la batteria di Roger... ottima in Great King Rat, forse un pò troppo caciarona in altri pezzi.
queenoverall
00Tuesday, January 29, 2008 3:22 PM
è un grande album....soprattutto x essere un esordio... [SM=g27822]
risente del fatto che, quando uscì, le canzoni erano ormai poco originali....e sembrava anzi che i Queen si fossero accodati alla corrente glam...
in realtà avevano scritto quei pezzi contemporaneamente agli altri artisti glam....il problema è che uscirono ''tardi''...

il momento migliore dell'album è senz'altro My Fairy King....
ma in generale è ben equilibrato tra rock potente (Son And Daughter, Great King Rat, Liar)....momenti più calmi (Doing All Right, The Night Comes Down)....classico rock'n'roll Rogeriano (Modern Times Rock'n'Roll)....classico rock blues cantabile di Brian (Keep Yourself Alive) ed ispirazione Freddiana (Jesus e la preview di Seven Seas Of Rhye) [SM=g27817]
già si denota la caratteristica queenica dei cambi di tempo e dell'uso magistrale di chitarre e cori... [SM=g27811]
xavier62
00Tuesday, January 29, 2008 3:29 PM
.....e se volessimo dare un voto per valutare i singoli cd???
da 1 a 10, a questo primo lavoro,io darei....8!!
The Millionaire
00Tuesday, January 29, 2008 3:32 PM
Beh i cori non erano il massimo... sono fatti un pò maluccio... basti sentire the night comes down o son and daughter... non sono propriamente bei cori.

In seguito si rifaranno.
The Millionaire
00Tuesday, January 29, 2008 3:33 PM
Un voto da uno a dieci? Queen si merita un 7.5

Prodotto meglio probabilmente sarebbe arrivato anche a 8.5
queenoverall
00Tuesday, January 29, 2008 3:35 PM
Re:
The Millionaire, 29/01/2008 15.32:

Beh i cori non erano il massimo... sono fatti un pò maluccio... basti sentire the night comes down o son and daughter... non sono propriamente bei cori.

In seguito si rifaranno.




non mi sembra che quei cori siano fatti male...
e poi prova ad ascoltare le chitarre e i cori di My Fairy King....sono superbi... [SM=g27811]
anch'io da 1 a 10 darei 8 a questo album... [SM=g27822]
The Millionaire
00Tuesday, January 29, 2008 3:52 PM
No mai sentita My Fairy King... cos'è? :-D

A francè ma te pare che me dici, prova ad ascoltare... li conoscerò anch'io no?

Cmq sia nei cori ancora non avevano raggiunto l'apice, in tutto il mondo i Queen sono famosi proprio perchè nei cori erano in assoluto i migliori... beh il primo album, complice una scarna produzione, non è propriamente l'esempio adatto.

Direi che Queen II e ANATO sono perfetti sotto questo punto di vista... ma l'eponimo in questione abbia ancora parecchi difettucci che verranno poi limati.
xavier62
00Tuesday, January 29, 2008 4:10 PM
Re:
The Millionaire, 29/01/2008 15.52:

No mai sentita My Fairy King... cos'è? :-D

A francè ma te pare che me dici, prova ad ascoltare... li conoscerò anch'io no?

Cmq sia nei cori ancora non avevano raggiunto l'apice, in tutto il mondo i Queen sono famosi proprio perchè nei cori erano in assoluto i migliori... beh il primo album, complice una scarna produzione, non è propriamente l'esempio adatto.

Direi che Queen II e ANATO sono perfetti sotto questo punto di vista... ma l'eponimo in questione abbia ancora parecchi difettucci che verranno poi limati.




tante piccole cose saranno poi limate,certo.
ho letto che brian stesso avrebbe detto:
"Il nostro primo disco ci appariva gia' fuori moda.Erano successe gia' molte cose :per esempio,era esploso david bowie,che era della nostra generazionee ce l'aveva fatta ,e ci preoccupavamo che sembrasse che noi ci fossimo accodati, mentre eravamo glam rockers gia' da molto tempo."
queenoverall
00Tuesday, January 29, 2008 4:44 PM
Re:
The Millionaire, 29/01/2008 15.52:

No mai sentita My Fairy King... cos'è? :-D

A francè ma te pare che me dici, prova ad ascoltare... li conoscerò anch'io no?

Cmq sia nei cori ancora non avevano raggiunto l'apice, in tutto il mondo i Queen sono famosi proprio perchè nei cori erano in assoluto i migliori... beh il primo album, complice una scarna produzione, non è propriamente l'esempio adatto.

Direi che Queen II e ANATO sono perfetti sotto questo punto di vista... ma l'eponimo in questione abbia ancora parecchi difettucci che verranno poi limati.




va beh....è chiaro che l'apice nell'uso dei cori l'hanno raggiunto dopo...
io dicevo solo che già nel primo album si notano le caratteristiche che li renderanno celebri....tra cui l'uso dei cori...
My Fairy King la conosci ovviamente....ma non la senti da un pò mi sa....
altrimenti ti ricorderesti che i cori e le chitarre sono quasi ai livelli di ANATO.... [SM=g27823]
The Millionaire
00Tuesday, January 29, 2008 4:56 PM
Invece me la ricdordo benissimo...

L'uso di cori e chitarre sono quasi a livello di ANATO... hai detto bene, "quasi"... appunto perchè la produzione di ANATO è fantastica, quella di "Queen" non tanto.
Tony Iommi 84
00Wednesday, January 30, 2008 12:41 AM
Per ora dò un voto: 9 ...quando avrò più tempo in questa settimana recensirò dettagliatamente... [SM=g27811]
The Millionaire
00Wednesday, January 30, 2008 1:30 AM
Beh in effetti "Queen" se ben prodotto sarebbe un album inferiore solo a pochi.

Ma non ci posso fare niente, alcune difetti sono un pò fastidiosi... e davvero non riesco a non notarli!

Cmq rimane un album che adoro...
freddoloneamicone
00Wednesday, January 30, 2008 8:43 PM
il mio disco non si sente più perchè l'ho consumato...mi hanno cacciato dal condominio quando ero a Parma perchè cantavo (anche di notte) Great king rat e my fairy king...e qualche volta abbiamo anche suonato live Son and Daughter...sembra un pezzo facile...ragazi ma è difficile...questo disco mi fa godere!
DavBS
00Wednesday, January 30, 2008 9:22 PM
Re:
The Millionaire, 30/01/2008 1.30:

Beh in effetti "Queen" se ben prodotto sarebbe un album inferiore solo a pochi.

Ma non ci posso fare niente, alcune difetti sono un pò fastidiosi... e davvero non riesco a non notarli!

Cmq rimane un album che adoro...




secondo me non c'entra la produzione, buona o brutta...

ci sono canzoni che sono obiettivamente bruttine...

e che se fossero state prodotte meglio, non sarebbe cambiato molto...

una brutta canzone, prodotta meglio, è sempre una brutta canzone...
The Millionaire
00Wednesday, January 30, 2008 9:50 PM
Re: Re:
DavBS, 30/01/2008 21.22:




secondo me non c'entra la produzione, buona o brutta...

ci sono canzoni che sono obiettivamente bruttine...

e che se fossero state prodotte meglio, non sarebbe cambiato molto...

una brutta canzone, prodotta meglio, è sempre una brutta canzone...




Beh forse a parte Modern Times Rock'n'roll che non è neanche brutta, forse difetta di originalità... io altre brutte non ne vedo.

A mio avviso è anche la scarsa produzione a definire un album... certo poi anche se la canzone sia brutta o bella è la cosa fondamentale...

E ripeto, sinceramente non vedo canzoni così brutte in Queen.
DavBS
00Wednesday, January 30, 2008 9:54 PM
the night comes down è una mezza lagna
Doing All Right anche
Mtr'n'r idem con patate
Son and daughter?
Jesus? canzoncina..

Degne di nota sono solo KYA, Fairy King, Great King Rat e Liar
Fiammy
00Wednesday, January 30, 2008 9:57 PM
Re: Re: Re:
The Millionaire, 30/01/2008 21.50:




Beh forse a parte Modern Times Rock'n'roll che non è neanche brutta, forse difetta di originalità... io altre brutte non ne vedo.

A mio avviso è anche la scarsa produzione a definire un album... certo poi anche se la canzone sia brutta o bella è la cosa fondamentale...

E ripeto, sinceramente non vedo canzoni così brutte in Queen.




Scusa, cosa intendi esattamente per scarsa produzione?
Io lo trovo un album bello ma grezzo, forse è quello che vuoi dire te?
Perché la produzione c'entra poco secondo me.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:19 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com