:. Selezioni per maestri di sci - Intervista a Corrado Sulsente, Dir. Gen. della Snow Sports Academ

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
etnasci
00Thursday, September 14, 2006 2:08 PM
Nel precedente intervento abbiamo parlato della S.A.S. San Marino, la nuova scuola di formazione di professionisti nell’insegnamento degli sport invernali. EtnaSci ha intervistato Corrado Sulsente, Direttore Generale della Snowsports Academy San Marino (SAS), per carpire meglio la missione di questa nuova realtà nell’ambito della formazione dei maestri di sci.

Cosa ha ispirato la fondazione di SAS e quali sono gli obiettivi che vi siete preposti?

SAS nasce da una precisa richiesta dellaF.S.S.I – Federazione Sammarinese Sport Invernali, federazione della Repubblica di San Marino inserita all’interno del C.O.N.S. – Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e aderente alla F.I.S. – Federazione Internazionale Sci. Dai primi anni ’70 il movimento sciistico di questa piccola Repubblica è guidato e coordinato da una federazione che in questi tre decenni di attività, nonostante la quasi assenza di un comprensorio sciistico proprio, ha generato grande partecipazione ed entusiasmo nei confronti degli sport della neve. Oltre all’organizzazione delle attività agonistiche, la federazione attraverso i tre sci club affiliati ha cercato negli anni di sviluppare questo interesse e questa passione promuovendo la pratica dello sci in tutte le sue forme ed espressioni. La vivacità della risposta è sempre stata molto alta, dettata anche dal fatto che essendo molte delle attività professionali presenti all’interno del suo territorio legate al turismo estivo, i suoi operatori (cittadini sammarinesi) trovano nella vacanza “invernale” un’opportunità di recupero, svago e relax. E, si sa, inverno significa anche freddo, neve e, di conseguenza, vacanza in montagna. La volontà di creare, all’interno di questo piccolo ma sovrano Stato, un’accademia dedicata alla preparazione di professionisti dell’insegnamento e del coordinamento turistico-sportivo in materia di sport invernali, è maturata soprattutto dall’esigenza di offrire a tutti ireali (ma anche “potenziali”) appassionati di queste discipline anche la possibilità di un futuro professionale orientato a questo mondo. Certo, per la sola popolazione sammarinese il progetto sarebbe stato sicuramente sovradimensionato: ecco allora la scelta di orientare e strutturare l’accademia in modo da garantire l’offerta di proposte formative verso una popolazione molto più ampia ed estesa, appunto internazionale. Per avviare questo ambizioso progetto, Snowsports Academy San Marino, ben conscia della responsabilità assunta, ha deciso di operare sin dall’inizio con molta cura ed attenzione, sapendo che il suo obiettivo doveva essere quello di inserirsi tra le più autorevoli ed importanti realtà internazionali dell’insegnamento sportivo e del coordinamento turistico invernale. Il lavoro di preparazione, iniziato nel novembre del 2004, ha visto impegnato il TEAM di professionisti ed esperti internazionali del settore, appositamente riuniti, ad operare in funzione di un obiettivo primario: acquisire conoscenze e competenze per raggiungere, in tempi ragionevolmente brevi, quell’autorevolezza e credibilità necessari a sostenere un progetto così importante e di caratura internazionale. La prima attività svolta è stata di analisi, dedicando l’attenzione allo studio delle più importanti realtà dello sport e del mercato turistico invernale: Austria, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Stati Uniti, Svizzera … ne citiamo solo alcune ed ovviamente in ordine alfabetico. Abbiamo esaminato in maniera approfondita i vari modelli d’insegnamento (tecnica e didattica), senza tralasciare le dinamiche di marketing che ogni paese osserva per disciplinare il rapporto con il mercato. Il risultato di questi studi ha consentito al nostro TEAM di realizzare un programma tecnico-didattico e di preparare un corpo docente in grado di selezionare e formare professionisti dell’insegnamento (dapprima sci alpino, nel prossimo futuro snowboard e sci nordico) che potranno, grazie all’elevata qualità della loro formazione, essere riconosciuti come tali a livello internazionale.
A questo riguardo, un particolare ringraziamento va ai Dirigenti ed ai Tecnici della Federazione Sammarinese Sport Invernali, della FISI-Coscuma (Italia) e della SWISS SNOWSPORTS (CH) per il prezioso contributo offerto alla realizzazione del nostro testo tecnico-didattico "Diventare Ski Instructor – Testo per la formazione dell’insegnante di sci alpino". Abbiamo già inoltrato formale richiesta di associazione all’ISIA (International Ski Instructor Association), richiesta che è già stata accettata, ed i nostri programmi formativi sono stati strutturati in modo da seguire le indicazioni da loro dettate: questo consentirà, a chi affronterà i nostri percorsi formativi, di veder riconosciuto il titolo di “Ski Instructor SAS” in ambito Internazionale. Seguendo il modello della maggior parte delle nazioni dell’arco alpino,il nostro iterformativo prevede 3 gradi di qualifica professionale, l’ultima delle quali (il III° grado) consentirà di ottenere ISIA CARD, ovvero il riconoscimento del titolo da parte di tutti i paesi aderenti all’ISIA (Italia compresa).

Alla Snowsports Academy San Marino va sicuramente riconosciuto di presentarsi innovativa sia in ambito test d’ammissione che per quanto concerne la formazione degli allievi. Oltre a quanto già detto quali sono le principali caratteristiche dei vostri percorsi formativi?
Per realizzare il nostro progetto abbiamo dapprima costituito un corpo docente di grande esperienza, selezionato tra i migliori professionisti in campo internazionale e nel contempo abbiamo cercato delle formule innovative per ammettere e formare gli aspiranti ski instructor ainostri percorsi formativi. I nostri test d’ammissione, della durata di 2 giorni, prevedono la partecipazione massima di 35 candidati: siamo consci che questa scelta è sicuramente molto dispendiosa ed impegnativa ma, in linea con la nostra filosofia di operare all’insegna di un elevato standard qualitativo, siamo certi che ci consentirà di eseguire valutazioni precise. In caso di una maggiore richiesta d’iscrizioni, l’esubero numerico verrà gestito organizzando più sessioni di test, ognuna delle quali della durata di due giorni e sempre per un numero massimo di 35 partecipanti. Come già detto, questo metodo di svolgimento permetterà a tutti i partecipanti di essere seguiti con particolare attenzione da parte della commissione esaminatrice, sia nello svolgimento delle prove tecniche sia nei test di tipo relazionale - motivazionale. Le prove tecniche previste sono uno Slalom Gigante, in due manches, allestite secondo le normative Eurotest. Il tempo realizzato dal candidato non sarà considerato discriminante per l’ammissione, perché la prova sarà valutata dalla commissione esaminatrice tenendo in considerazione 5 caratteristiche tecniche ritenute rilevanti, la media dei quali assegnerà la valutazione finale della singola prova. In questo modo saranno valutate anche le prove successive: due diverse discese dedicate a differentisequenze di curve condotte, che i candidati dovranno eseguire con il minor sbandamento possibile, mantenendo costante la velocità di avanzamento, utilizzando l’appoggio del bastoncino e dimostrando armonia e continuità dei movimenti. Gli archi di curva da eseguire saranno i seguenti: PARALLELO, cioè un arco largo e profondo (ampio) e CORTORAGGIO, quindi un arco corto e stretto.
Infine verrà effettuata una discesa ad interpretazione libera, dove il candidato cercherà un’esecuzione che veda la variazione degli archi di curva, allo scopo di dimostrare le proprie abilità creative in funzione della migliore interpretazione del pendio. Il pomeriggio verrà dedicato invece alla visione e al commento del video delle prove eseguite insieme agli esaminatori (video che verrà consegnato in formato dvd ai candidati alla conclusione del test d’ammissione) per poter comprendere insieme le qualità o gli eventuali aspetti da migliorare degli esaminandi. Inoltre sono previsti dei colloqui singoli e in gruppo in modo da poter correttamente valutare le capacità comunicative, relazionali/motivazionali del candidato che, non va dimenticato, quando sarà insegnante e coordinatore turistico - sportivo dovrà sapersi esprimere e porsi sempre adeguatamente con una vasta tipologia di clienti. La valutazione positiva di quest’ultimo aspetto quindi è fondamentale per ottenere un giudizio di idoneità. Avere un numero ridotto di partecipanti è una condizione voluta non solo per svolgere in modo efficiente le prove, ma anche per poter instaurare un rapporto più diretto ed umano tra esaminatori e candidati. Nella quota di partecipazione al test d’ammissione sono incluse le colazioni di lavoro con gli esaminatori. Siamo convinti che instaurare un rapporto di vicinanza di questo tipo contribuisca ad eliminare tensioni negative e permetta di esprimere meglio le proprie capacità nell’arco dei test. Infine al corso di formazione a cui accederanno i candidati ritenuti idonei verranno forniti i mezzi per accrescere e migliorare quanto dimostrato in sede d’esame (aspetto tecnico e psico-comunicativo) e di essere istruiti su varie tematiche utili ed indispensabili per l’esercizio della professione di maestro di sci. Abbiamo infatti siglato un accordo di collaborazione con Mercedes Benz Italia per l’organizzazione di corsi di guida sicura di veicoli commerciali su fondi scivolosi, per far si che il nostro Ski Instructor sia in grado di accompagnare in sicurezza i potenziali clienti non solo sulle piste da sci ma anche sulla strada…

Dal 4 Settembre è on-line il sito web www.sas-academy.sm, che offre praticamente qualsiasi informazione dettagliata ai navigatori,e dallo stesso giorno si sono aperte le iscrizioni per i primi test di ammissione che si terranno a Novembre. Che riscontro avete avuto dai visitatori?
Il riscontro è decisamente interessante, al di sopra delle aspettative: già molte le iscrizioni all’accademia e alla prima sessione di test d’ammissione, prevista per novembre 2006. Le numerose mail e telefonate al nostro numero verde dedicato sono tese ad ottenere informazioni e delucidazioni, ma soprattutto per “capire cosa c’è” dentro questa nostra nuova organizzazione. La struttura del nostro sito e impostata per farlo diventare un vero e proprio portale di servizi: all’interno il visitatore può trovare tutte le informazioni e le risposte che cerca. Ma non tutti sono abili navigatori del web, ecco perché abbiamo messo a disposizione dell’utenza il numero verde 800-346.378, organizzato modo tale da essere in grado di soddisfare ogni richiesta. È nostra convinzione che il primo modello formativo che la nostra accademia deve erogare debba passare obbligatoriamente attraverso il nostro comportamento: serietà e disponibilità sono i nostri biglietti da visita, professionalità, competenze e abilità i nostri contenuti.

Desidera aggiungere qualche altra notizia in questa prima fase di conoscenza della vostra dinamica realtà?
Si, desidero ringraziare formalmente dirigenti e tecnici della FISI COSCUMA e della SWISS SNOWSPORTS per la sensibilità ed apertura dimostrata nei confronti del nostro progetto e per aver consentito di costituire il gruppo di lavoro che negli ultimi mesi sta lavorando alla realizzazione del nostro testo tecnico-didattico “Diventare Ski Instructor”. Dal 4 al 7 ottobre allo Stelvio ci riuniremo per la conclusiva sessione di studio, all’interno della quale approveremo definitivamente i contenuti del testo e dei programmi formativi, oltre ad ufficializzare le nomine dei nostri docenti (Trainer e Master Trainer). Credo che questa esperienza dimostri una volta di più che l’unione di cultura ed esperienza, messe a disposizione da persone di buon senso e buona volontà, risulta sempre vincente, e non è possibile alcuna crescita umana, sociale e professionale senza questi presupposti.

Testo originale alla pagina: www.etnasci.it/default/pensierivulcanici_selezionimaestrid...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:51 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com