"Scusate, usciamo fuori dal Coronavirus", appunti sparsi e riflessioni sociopsicologico comportamentali

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
giove(R)
00Wednesday, March 4, 2020 12:02 PM
Aldilà dell'aspetto medico, su cui non sono ferrato al punto da aggiungere del mio, il Coronavirus può essere visto come un enorme Esperimento Comportamentale a livello globale.
Un vero e proprio viaggio nella psiche umana, a volte a rivelazione, a volte a conferma di quando già noto.
Sono davvero decine gli spunti che posso e che possiamo osservare, sono non quantificabili le riflessioni cui danno luogo.

Avrei dovuto iniziare questa rubrica diversi giorni fa.

Un virus che ALLO STATO ATTUALE ha presentato un SOLO, vero e grosso problema, a mio parere.
La Comunicazione. Si è partiti allarmando e paventando chissà quale "peste del XXI° secolo", è stato 'comunicato/assicurato', in più paesi, per i propri cittadini, l'assoluto controllo, "lo terremo fuori dai nostri confini", "eviteremo il contagio", ecc.... su una cosa INEVITABILE.
Ammesso dalla Cina con almeno due mesi di ritardo, FIGURIAMOCI DA QUANTO STESSE GIA' IN GIRO.
Il mondo si è allarmato per davvero a GENNAIO.
E quasi tutti hanno commesso l'errore di "comunicare alla propria popolazione che non avrebbero lasciato entrare il virus entro i propri confini".
Accentuando l'allarme, il senso di minaccia "da tenere fuori perché se poco poco arriva siamo tutti morti".

E poi, quando si è iniziato a capire l'ovvio, e cioè che nessuno lo avrebbe potuto tenere fuori, ORAMAI si era creato allarme, Media, popolazione, psicosi, espertoni, titoli, tirature, audience, e ORAMAI non ha nessuno il CUORE o le SPALLE per dire:

"Signori, è più o meno un'influenza".
(Le "epidemie di influenza ANNUALI" (fonti Wikipedia e riviste mediche lette in questi giorni) fanno di media 250.000-500.000 morti l'anno. 5 milioni di contagi
E questa è Wiki.
In altre fonti mediche ho letto addirittura dalle 650.000 alle 900.000 vittime in tutto il mondo.
OGNI ANNO.)
"Signori, il fatto è che abbiamo allarmato troppo, ve l'abbiamo raccontata troppo grave, IN REALTA' tutti questi blocchi, misure, stop, chiusure LE STIAMO FACENDO 'più per motivi di comunicazione e ordine pubblico' che per un REALE PERICOLO Coronavirus."

Tutto qui quello che, secondo me, è successo.
Una cosa "normale" raccontata come "bomba", e ormai vai a dire "ah no ci eravamo sbagliati, è una febbre"....

Quindi PRIMO RISVOLTO Extra medico del Coronavirus (del tutto ciò che c'è intorno") è, e come te sbagli, la INADEGUATEZZA del livello di Informazione 'giornalistica' e di Autorità dei vari governanti.
La prima è una venditrice di titoli, copie, audience, trend.
la seconda, non appena vai a stringere, è merce rara che balla (male) costantemente tra la Facciata di Controllo e Conoscenza e la Reale Impreparazione.
Non solo impreparazione "tecnica" su aspetti medici, o ambientali, ecc.
E' un'Impreparazione "leaderistica". E SOPRATTUTTO "STORICA".
Il fatto è che viviamo da 80 anni circa in una condizione di "quasi calma", niente guerre epocali, mondiali, pesti bubboniche, asteroidi, crociate secolari, rivoluzioni vere.... è "abbastanza tranquillo" e chiunque governi, faccia l'esperto, consigli, scriva, ecc. OGGI, in realtà NON SA UN CAZZO DI VERA EMERGENZA.
Di, aldilà degli allarmi qui e là, ciclici, "SE ARRIVA UNA VERA BOMBA?".

E quindi si osservano continuamente compulsivi tira e molla NO PANIC / OK PANIC / NO PANIC / OK PANIC tipo l'aereo più pazzo del mondo.

Fine della Prima riflessione.
giove(R)
00Wednesday, March 4, 2020 12:04 PM
Seconda riflessione. Come un Sotto risvolto del Corona ti rivela una volta di più la mente umana. Da FB o' mine. Immagini: il cartello Je suis Charlie e quello Coronapizza.

Quando "eri Charlie" e difendevi il diritto di satira.
Poi t'hanno toccato con una battuta e ti metti a fare la checca acida.
Tranquilli è un fenomeno comunissimo, si chiama Ipocrisia ed è così connaturato all'animo umano che ne siamo tutti potenzialmente preda.
L'Ipocrisia è la Negazione dell'Intelligenza.
Quella che adesso ti fa scattare da "patriota" (la Meloni ma mica solo lei, lo stesso ha fatto una valanga di gente di sinistra!) PERO' all'epoca di Charlie Ebdo, siccome di mezzo c'erano i musulmani allora la satira andava bene. In fondo le vignette attaccavano Allah, mica la Pizza vuoi mettere? La verità è che l'Ipocrisa ti ha giocato un bel tiro e tu che ti dicevi cosciente e partecipe, "Je suis Charlie", in realtà non difendevi la satira ma solo il piccolo orticello della tua mente angusta. TI prendevi per il culo da solo, figurati quanto ti potrà prendere per il culo il prossimo, se ne avesse interesse.
Questo fa l'Ipocrisia.
L'unica cosa che può aiutare un minimo è provare a capirlo e (almeno provare a) lottarci ogni giorno, perchè l'ipocrisia ci segue come un'ombra, sempre, e va continuamente scrollata come si fa con una mosca che ronza vicino al piatto. E neanche così ne si è completamente al riparo. Io stesso, appena mi distraggo...
Ma se non lo fai ci caschi in pieno come un topolino, un sorcetto da laboratorio. Continuamente. Poi avoglia a parlare e dire, tutto assume un sapore finto ed è solo più vuoto e più povero.
Sound72
00Wednesday, March 4, 2020 1:05 PM
Purtroppo si è creato un corto circuito nell'informazione libera e governativa difficilmente riparabile a questo punto se non con la fine dell'emergenza sanitaria.
In Italia per caso o negligenza ci siamo finiti dentro all'improvviso senza neanche accorgersene. E adesso è un continuo estenuante saliscendi di notizie. Il bollettino delle 18 con la conta dei morti e dei contagiati è una condanna che ci porteremo avanti per mesi.

Sarebbe stato importante percepirla prima l'entità del rischio sanitario, mediatico e poi economico per capire come affrontare un'emergenza del genere con una linea univoca. E qui dovevano muoversi prima l'OMS e la stessa Unione europea, formularle ai primi di gennaio le raccomandazioni e magari coordinare.
E così a cascata poi fai i conti con una informazione asfissiante e provvedimenti contraddittori.
Sound72
00Wednesday, March 4, 2020 3:42 PM
ma è compulsiva anche la chiusura delle scuole fino al 15 marzo su tutto il territorio nazionale.

Così rischi di entrare in un tunnel da cui nn te riprendi piu'.
A tutti i livelli.
giove(R)
00Wednesday, March 4, 2020 5:17 PM
è sfuggita di mano
Il Vero allarme era la incapacità STRUTTURALE dei nostri (tutto il mondo, non solo Italia, ognuno a misura sua) sistemi sanitari impoveriti da tagli e privatizzazioni.
E dall'aumento della popolazione.

NON la pericolosità del virus in sé, non la "nuova Peste bubbonica" in sé, cosa che il Coronavirus non sembra essere.

Invece tra media "Venditori di titoli", e Governi "aspetta che adesso vedo come butta".... il mondo è stato investito da una sensazione di ALLARME MORTE DA VIRUS.

Invece i Veri Morti ci saranno si, ma non tanto per il virus, quanto perché mancheranno le strutture, se ci dovesse essere un boom di richieste.

Se io butto tutti i miei vestiti, le coperte, e mi trovano morto assiderato, si potrà dire che è stata colpa del freddo.
O forse del fatto che mi ero privato, io, dei mezzi di difesa e argine.

Seppur sottile, QUESTA è la questione della "mortalità" a mio parere.
Sound72
00Sunday, March 8, 2020 9:16 AM
Ormai siamo entrati in una psicosi di massa difficilmente superabile.

E pure queste decisioni frenetiche contraddittorie sconclusionate dei governanti di certo non aiutano. Un decreto ogni 3 giorni a sconfessare il precedente e il bollettino di guerra delle 18.
Le scene de stanotte alla stazione centrale de Milano sono l'immagine dell'Italia oggi.

Finiremo col decreto che dice non esce nessuno de casa pe 15 giorni.

Così avremo trovato l'antidoto per il Coronavirus.
jandileida23
00Sunday, March 8, 2020 10:54 AM
Io più che altro vorrei capire perché l'Italia ha questi numeri esorbitanti rispetto al resto del mondo. In Corea hanno 40 ricoverati (almeno dai numeri ufficiali). In Francia su 1000 contaggiati 15 morti. Tengono nascosti i numeri veri?

Ma è proprio una domanda fuori da ogni polemica
Sound72
00Sunday, March 8, 2020 11:26 AM
Re:
jandileida23, 08/03/2020 10:54:

Io più che altro vorrei capire perché l'Italia ha questi numeri esorbitanti rispetto al resto del mondo. In Corea hanno 40 ricoverati (almeno dai numeri ufficiali). In Francia su 1000 contaggiati 15 morti. Tengono nascosti i numeri veri?

Ma è proprio una domanda fuori da ogni polemica




Ma in Italia intanto parlano e sparlano quotidianamente almeno un centinaio de Burioni che alimentano confusione nella confusione.

Poi sicuramente sti dati dei morti me sembrano abbastanza fuorvianti.
Che tu mi dovresti dire che sono morte tot persone che avevano il coronavirus, non di coronavirus.
Oh in Cina aumentavano de 50 al giorno, qua siamo a 40 al giorno.

Noi galoppiamo ai ritmi dell'Iran. La Corea del Sud ha molti meno morti.

Ce sta qualcosa de distorto proprio. Chissà se siamo noi o gli altri.
Io forti dubbi sui nostri dati li ho.


giove(R)
00Wednesday, September 2, 2020 4:52 PM
Avrete letto, vi sarà passato davanti, qualche post, video, whatsappata sull'OCEANICA manifestazione NO MASK di Berlino.
Beh devo dire, che stavolta ci avevo creduto, mi pareva plausibile (e non che in una certa qual misura non abbia io stesso un atteggiamento scettico su diversi aspetti "intorno" alla questione COVID.

Però la manifestazione era una bufala, quantomeno se definita "oceanica".
Ecco qui:

www.bufale.net/quattro-negazionisti-a-berlino-ancora-frottole-dal-fronte-qanon/?fbclid=IwAR0wpaxdFBXFOB5Dq1u8fqC-ne3GS1JobGDVEDeruGotc2mNnBL...
Sound72
00Sunday, September 6, 2020 9:11 AM
Fini: "Covid? Perché siamo schiavi di un terrore irrazionale"

Massimo Fini: "La società del benessere non ammette la morte, per questo adesso abbiamo paura. Il futuro? Sarà fuori dalle città"

Nulla è cambiato e tutto è rimasto dov'era, in un caos ordinato: il divano rosso che ha accolto tante confessioni è sempre lì, così come le poltrone (su una di esse è appoggiata una maglietta con scritto "Onore al mullah Omar", il capo talebano morto nel 2013), le macchine da scrivere Olivetti appoggiate per terra e le librerie ordinate per argomenti. E poi tanti giornali, affastellati uno sopra all'altro: per terra, sui tavolini, sul divano. Il lavoro di una vita. Carta e inchiostro. E Gauloises rosse a cui strappare il filtro per succhiarne il contenuto. In questo spazio senza tempo ci accoglie Massimo Fini.

www.ilgiornale.it/news/cronache/intervista-massimo-fini-1887...

Illuminante intervista di Massimo Fini sul Covid in particolare
giove(R)
00Sunday, September 6, 2020 11:58 AM
il pensiero sulla felicità è il MIO pensiero da quando ho una mente "formata".
Io aggiungo sempre anche: "la felicità esiste, ma dura lo spazio di un respiro, o due. Nella vita il massimo che puoi raggiungere è la 'contentezza', la felicità è un picco, che può capitare, e si può anche ripetere. Ma è uno stato effimero".
Sound72
00Tuesday, October 13, 2020 9:36 AM
In pasto alla disinformazione covid è finito anche il padre di Totti..

"stroncato dal coronavirus..aveva il coronavirus etcetc"

Che avesse patologie pregresse invalidanti da tempo come infarto e diabete si legge a malapena nel trafiletto.

Avanti così.


E occhio ai controlli-segnalazioni..
lucaDM82
00Wednesday, October 14, 2020 7:51 PM
Leggo che aveva diabete, infarto e ipertensione.
Un ex collega di mio padre aveva insufficienza renale ed e' morto col covid. Una ex moglie di un amico di famiglia di milano aveva un tumore ed e' morta col covid.
Basterebbe dire che a una persona in salute non fa in generale nulla ed e' potenzialmente letale per chi ha un quadro clinico grave. Ma non lo diranno mai..
giove(R)
00Friday, October 16, 2020 1:30 PM
ormai pure se te centra na maghina a 3 piotte sulle strisce è decesso a causa del Covid-19
jandileida23
00Friday, October 16, 2020 1:37 PM
Oggi qui ce richiudono nella scatola.

A me poi hanno diviso in due le classi delle scuole serali, quindi io con 10 corsisti in classe devo fare una settimana sì e una settimana no con 5 corsisti in classe. Uno con la classe da 20 taglia in due e fa 10 e 10, che sono i corsisti miei in tutto [SM=g11132]

contaggi nelle due scuole in cui lavoro io: 0

Lo bloccamo così il virus, acazzodecane
Sound72
00Friday, October 16, 2020 4:36 PM
Io me so scaricato INFAMI pe segnalà i vicini [SM=x2478856]


Vabè considerando che stamo a metà Ottobre me sa che a breve se riparte a manetta nel topic Serie TV
jandileida23
00Friday, October 16, 2020 5:26 PM
Avoja. Tra un po' riparto con le reteospettive: a questo giro me faccio sicuramente Kurosawa
Sound72
00Friday, October 16, 2020 6:28 PM
Io me visto pure Nero a meta'..me accatto tutto

..adesso sto sintetizzando sulla fiction con Alessandro Gassman 😎
Giacomo(fu Giacomo)
00Friday, October 16, 2020 6:57 PM
Re:
jandileida23, 16/10/2020 17:26:

Avoja. Tra un po' riparto con le reteospettive: a questo giro me faccio sicuramente Kurosawa




Se Kurosawa non è consenziente te la rischi.
jandileida23
00Friday, October 16, 2020 7:57 PM
La rettospettiva 😀
Giacomo(fu Giacomo)
00Friday, October 16, 2020 8:17 PM
Re:
jandileida23, 16/10/2020 19:57:

La rettospettiva 😀




Avendo ieri (ri)visto Bellifreschi sono preparato sulle battute alla Oldoini.
giove(R)
00Sunday, October 18, 2020 11:13 PM
Kurosawa era uno che non se faceva mai li cazzi sua. [SM=g8814]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:05 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com