[Olimpiadi] Pechino: tricolore in mano a Rossi

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
giuggyna
00Monday, July 7, 2008 7:33 PM
Napolitano riceve gli atleti olimpici
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano ha consegnato ad Antonio Rossi, portabandiera della spedizione olimpica italiana ai Giochi Olimpici, il Tricolore a che sfilerà durante la cerimonia inaugurale di Pechino. A nome del Coni ha parlato il presidente del Coni, Gianni Petrucci, che ha promesso al Presidente di "onorare il nome dell'Italia. Cercheremo di ripagare con i risultati, qui c'è la parte bella del Paese".



Rossi è apparso quasi incredulo mentre guardava un corazziere portare il Tricolore a Napolitano e poi il Presidente passarlo a lui tra baci e strette di mano. "Una grande responsabilita - ha spiegato il canoista lecchese - . Sento il peso, ma non in senso negativo. Il peso buono di rappresentare l'Italia nel mondo. Ma certo non sono mica solo... Il nostro obiettivo, quello di tutti gli azzurri, sarà portare l'Italia tra le prime dieci nazioni per numero di medaglie conquistate".

"Quando mi hanno dato la divisa olimpica era come se fosse Natale. Guardavo la tuta, immaginavo come sarà a Pechino. Per me sarà la quinta Olimpiade, parto con tanto entusiasmo, pensando anche al bronzo di circa un mese fa agli Europei", ha aggiunto.

L'augurio di Napolitano è stato di quelli che spronano a dare il massimo. "La speranza è quella di replicare i risultati degli ultimi 15 anni. La squadra italiana è presente con un grande numero di atleti in quasi tutte le discipline - ha detto - . Più di altri paesi, anche più grandi e più ricchi. Il motto olimpico dice che l'importante non è vincere ma partecipare, eppure la partecipazione italiana è una prova di una prima vittoria, costruita con anni di partecipazione e con il superamento delle prove di qualificazione. E' la conferma del successo dell'intero movimento sportivo italiano".

Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha promesso che gli atleti azzurri onoreranno la maglia che portano: "Noi partiremo per le Olimpiadi sapendo che dovremo onorare il nome dell'Italia, ma non c'è cultura dello sport che non contempli anche la sconfitta. Ai prossimi Giochi parteciperanno 205 nazioni, sarà difficile ma ce la metteremo tutta. Abbiamo disposizione tanti atleti e tante atlete che possono ottenere dei buoni risultati, questo sarà difficile ma certamente sapremo onorare l'Italia".
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:05 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com