ENTOFORUM
printprintFacebook


New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Far da sé -Fotografia- Obiettivo macro per la digitale

Last Update: 7/9/2010 10:56 AM
5/20/2010 9:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Far da sé -Fotografia- Obiettivo macro per la digitale

Difficoltà = nessuna ; adatto anche ai giovanissimi


Ho ereditato da mio nipote Davide la macchinetta digitale Casio Exilim della foto ,




che , come tutte le digitali moderne , ha la possibilità di scattare foto macro ; il problema è che la distanza minima di messa a fuoco è limitata a quindici centimetri circa : troppi per fotografare soggetti molto piccoli . Ho pensato allora di realizzare un semplicissimo obiettivo da “forzare” all'occorrenza sul gradino maggiore dell'obiettivo originale , senza toccare altro , in modo che sia possibile avvicinarsi molto di più al soggetto .
La soluzione trovata prevede l'utilizzo di una lente da venti ingrandimenti ( ho dei dubbi che gli ingrandimenti corrispondano in effetti a quanto la dicitura farebbe supporre : né la lente né i binocoli che adottano la stessa dicitura , 20x , ingrandiscono di 20 volte l'oggetto inquadrato ; con prove fatte mettendo a fuoco un foglio di carta millimetrata e confrontando il quadretto centrale ingrandito con i quadretti non ingranditi , ne è risultato un fattore di ingrandimento prossimo a 2:1 , cioè la lente in questione raddoppia le dimensioni dell'oggetto ) .

Ciò di cui abbiamo bisogno:
una lente 20x....( quella utilizzata è una tripletta da 21mm di diametro , del costo di 5 euro)




...e due portarullini fotografici :
uno con tappo esterno ed uno con tappo interno ( quello bianco del quale utilizzeremo il solo tappo)




Dal portarullino nero , quello con il tappo esterno , ricaveremo il corpo del nostro obiettivo ; è stato utilizzato questo perchè è del diametro giusto per incastrarsi sull'obiettivo originale della macchinetta ; taglieremo via il fondo e terremo una virola alta 25mm ....




..poi separeremo la lente dal castello ( basta svitare la ghiera )..
.



...foreremo il tappo del portarullini bianco ( è un tappo molto più robusto dell'altro) semplicemente con una forbicina da unghie...




e ci incastreremo la lente....




..da un'altra angolatura..




... per finire posizioneremo il nostro tappo-lente sull'estremità accorciata del “tubo”...




...il nostro obiettivo dal lato attacco alla fotocamera..




...completiamo l'opera con un cappuccio parapolvere..




Volendo si può incollare la lente al tappo ed il tappo al tubo utilizzando un adesivo sul tipo del Pattex extreme (monocomponente) o qualsiasi bicomponente epossidico ( io non ho incollato nulla).


Come si usa

Si accende la macchinetta e si incastra il nostro obiettivo ( dopo aver tolto il cappuccio grigio!)




su quello della macchinetta stessa ;




ci si avvicina al soggetto da fotografare e si preme il pulsante di scatto a metà corsa: l'automatismo opererà la messa a fuoco ma non sarà mai perfetta ; per correggerla , sempre con il pulsante a metà corsa , sposteremo millimetricamente la macchinetta in avanti od indietro fino a trovare quella che reputiamo migliore , poi finiremo di premere il pulsante di scatto . La profondità di campo non supera i 2mm ma ciò è già molto quando si opera su soggetti piccoli qualche millimetro . Con questa modifica potremo avvicinarci fino a circa 10-15 mm dal soggetto . Attenzione allo spegnimento automatico : il nostro aggiuntivo non consentirà all'obiettivo originale di ritrarsi completamente ed il software potrebbe dare l'indicazione di “errore obiettivo” ; basterà semplicemente togliere l'obiettivo , riaccendere la macchinetta e tutto tornerà al proprio posto … ma la prossima volta non dimenticatelo su …. oppure fate come me che all'ennesimo inceppamento ho settato il tempo di spegnimento al massimo consentito !
Questo è quanto è possibile fare ( oltre a tutte le macro dell'ultimo capitolo del Manuale d'allevamento del Lucanus tetraodon ) :
Esempio 1
dittero di 4mm su foglia di rovo




Esempio 2
accoppiamento di crisomele




I possessori di altri modelli dovranno per forza di cose adattare il “progetto” , l'importante è che la lente d'ingrandimento alla fine risulti essere a circa 10mm davanti a quella dell'obiettivo originale.

Alla prossima realizzazione , Franco


[Edited by lobivia 5/20/2010 9:31 PM]
Tutto in tre DrabblesEFP9 pt.12/11/2019 10:24 PM by HarrietStrimell
Condividiamo le nostre giornateNoi Crocieristi9 pt.12/12/2019 11:57 AM by Anto2018
Atalanta Bergamasca CalcioAnkie & Friends - L&#...8 pt.12/11/2019 9:15 PM by dottor von colossus
5/20/2010 9:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 866
Post: 866
Location: TORRE DEL GRECO
Age: 34
Mutante
Sei assurdo....dai un contributo al forum non indifferente...grazie davvero...ciauz
5/20/2010 9:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 550
Post: 422
Age: 37
Mutante
Re:
lobivia, 20/05/2010 21.26:


Ciò di cui abbiamo bisogno:
una lente 20x....( quella utilizzata è una tripletta da 21mm di diametro , del costo di 5 euro)




Dove si possono trovare queste lenti?

Ah, puoi specificare il modello della fotocamera che hai usato?

Post molto utile!!!


[Edited by (kaka222) 5/20/2010 9:53 PM]
5/20/2010 9:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,220
Post: 2,163
Vice Admin
Accanito
Ammazza draghi
Io ho comprato una 30x a pochi euro su ebay

___

5/20/2010 10:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 551
Post: 423
Age: 37
Mutante
Re:
Whereis, 20/05/2010 21.56:

Io ho comprato una 30x a pochi euro su ebay



Trovata, grazie;

Si possono usare lenti dall'ingrandimento maggiore o è possibile solo con la 20x?


5/20/2010 10:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 83
Post: 82
Location: PALERMO
Age: 28
Uovo
Direi che è abbastanza rozza come cosa quella di incastrare il portarullino sopra l'obiettivo ma le foto dicono che ne vale davvero la pena...

Ho una curiosità! Dove hai trovato la lente adatta?


Mavilo!

--------------------------------------------------

...e questo drink è più ghiaccio che alcool...
5/20/2010 10:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,628
Post: 1,628
Location: ROMA
Age: 26
Moderatore
Accanito
EntoAllevi
Chapeau come sempre, Franco... Grazei delle dritte!
5/20/2010 10:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 386
Post: 386
Location: CATANIA
Age: 29
Adulto
assolutamente sbalorditivo,lobivia sei riuscito a stupirmi come al solito,complimenti
__________________________________________________

"Credete a tutto ciò che sentite sul conto del mondo,nulla è troppo brutto per essere impossibile."
Honorè De Balzac
5/21/2010 12:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,012
Post: 3,979
Location: MILANO
Age: 58
Admin
VIP
Lente addizionale fai-da-te... niente male... [SM=x1221912]
---------------------------------------------
Dubito, ergo sum

Admin di:
5/21/2010 9:42 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Risposte varie
(kaka222)e Mavilo :
"Dove si possono trovare queste lenti?"
Risposta:
Le lenti in questione si possono acquistare presso qualsiasi bancarella da mercato od ambulante che venda oggetti di provenienza per lo più cinese ( russi , polacchi , magrebini , cinesi etc).

-----------------------------------------------------------------
(kaka222):
"Ah, puoi specificare il modello della fotocamera che hai usato?"
Risposta:
Il modello della fotocamera è l'Exilim della Casio ( ma l' avevo scritto ) nello specifico l' EX-Z9 , ma mi risulta che anche gli altri modelli della stessa casa abbiano identiche misure

-----------------------------------------------------------------
(kaka222):
"Si possono usare lenti dall'ingrandimento maggiore o è possibile solo con la 20x? "
Risposta:
la distanza a cui va posta questo tipo di lente 20x rispetto alla lente dell'obiettivo originale è di circa 10 mm , come pure la distanza tra la lente ed il soggetto da inquadrare ; questa distanza si riduce notevolmente (anche se in teoria il fuoco di una lente non ha nulla a che vedere con il suo rapporto di ingrandimento) con una lente da 30x dello stesso modello , rendendo in pratica impossibile scattare ( sei talmente sopra al soggetto da oscurarlo ); ho provato anche la 10x e mi sembra non ci siano , rispetto alla 20x ,grandissime differenze : una minore distorsione delle immagini (tecnicamente vignettatura ma visibile solo ai bordi della foto e se si inquadra un foglio quadrettato ; in ogni caso questa distorsione è notevolmente minore di quella di qualsiasi obiettivo grandangolo anche di uso professionale ) ed un leggero aumento della luminosità controbilanciati però da un minor rapporto di ingrandimento ; normalmente porto dietro le tre lenti ( 10 , 20 e 30x ed è per questo che non ho incollato nulla ) sulla cui parte cilindrica ho impresso con un pennarello correttore (ma solo perchè pennarelli sottili bianchi non si trovano )il valore di x e volendo posso inserire quella che reputo più idonea alla situazione : alla fine utilizzo quasi sempre la 20x...

Il grande vantaggio dell'accessorio è quello di poter sempre disporre di uno scatto macro da portare addosso sempre ( la mia è inserita in una custodia da cellulare in pelle The bridge di qualche anno fà che porto alla cintura ) perchè spesso gli scatti migliori sono "rubati" più che colti al volo ...

--------------------------------------------------
Ringrazio EffeCi61 ,Sungaya , _PierFrancesco_ e lukanap per l'apprezzamento espresso e tutti quelli che hanno degnato di attenzione l'articolo . Franco

P.S.Mi sono permesso di titolare così l'articolo perchè sono sicuro che prima o poi la sezione "far da sè" ( con varie sottosezioni compresa "fotografia") vedrà la luce e per l'amministratore od il moderatore incaricato sarà più semplice recuperare gli articoli .

5/21/2010 10:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 552
Post: 424
Age: 37
Mutante
Re: Risposte varie
lobivia, 21/05/2010 9.42:


(kaka222):
"Ah, puoi specificare il modello della fotocamera che hai usato?"
Risposta:
Il modello della fotocamera è l'Exilim della Casio ( ma l' avevo scritto ) nello specifico l' EX-Z9 , ma mi risulta che anche gli altri modelli della stessa casa abbiano identiche misure



Ovviamente non ho lo stesso modello,però ho letto la scheda tecnica,quali parametri deve avere un'altra fotocamera per avere risultati simili a quelli che hai ottenuto (o serve solo una buona "mano"?)?

Tra le compatte ho 2 fotocamere:la Nikon coolpix P1 e una Samsung digimax S600

www.tecnozoom.it/fotocamere-digitali/confronta-fotocamere-digitali.html?prodotti=156624%3B137272%...

qui c'è il confronto tra le 3 macchine;





5/21/2010 11:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 696
Post: 688
Location: ROLO
Age: 30
Moderatore
Mutante
Veramente ingegnoso! Mi hai dato un'idea...visto che non ho, per ora, nè voglia nè soldi per acqusitare una macchina per fare macro seri...
Riguardo al fatto di creare una sezione apposita per i fai-da-te o far-da-sè (o come lo si voglia chiamare) sono d'accordissimo...proporrò la cosa agli altri mod e admin.
Fabio

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"Quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato,
l'ultimo pesce pescato,
vi accorgerete che non si può mangiare il denaro..."
Capo Toro Seduto dei Sioux Lakota
5/21/2010 2:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 424
Post: 423
Location: SENEGHE
Age: 29
Adulto
Franco sei un drago!! [SM=x1221921] Complimenti, trovo che sia geniale! [SM=g27988]

----------------------------------------------------------------------------------------
La forza più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo una caduta.
5/21/2010 6:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 286
Post: 286
Location: MONTECCHIO EMILIA
Age: 21
Ninfa
Complimentissimi Franco!
Appena avrò il materiale me la costruirò! Non vedo l'ora di scattare qualche macro!

Grazie ancora!

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mens sana in corpore sano.


Sciao!

--------------------------------------------------

Mens sana in corpore sano.
5/21/2010 6:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 666
Post: 666
Location: CASERTA
Age: 29
Moderatore
Mutante
Non posso far altro che accodarmi per i complimenti! Un'idea assolutamente eccezionale quella di costruirsi un obiettivo macro! Sarà un post utilissimo per me, grazie mille! [SM=g27985]

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Se urli tutti ti sentono; se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino, ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta...
(Gandhi)


Blog allevamento lepidotteri
http://rearingmoths.wordpress.com/
5/21/2010 6:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,017
Post: 3,982
Location: MILANO
Age: 58
Admin
VIP
Prima di passare al digitale (per ovvie ragioni di comodità e praticità), per fare macro "spinta" avevo accoppiato al mio 100mm macro la carcassa "invertita" di un 52mm recuperato dalla fotocamera distrutta di un mio amico (non ricordo la marca, ma potrebbe essere Practika), la cui filettatura esterna corrispondeva perfettamente a a quella interna del 100mm.
Al termine di tutto ciò, un flash anulare.
Il risultato era un 4:1 in ripresa (a 3-4 cm di distanza, fuoco fisso), senza difetti di distorsione di alcun tipo.
---------------------------------------------
Dubito, ergo sum

Admin di:
5/21/2010 9:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
EffeCi61, 21/05/2010 18.26:

Prima di passare al digitale (per ovvie ragioni di comodità e praticità), per fare macro "spinta" avevo accoppiato al mio 100mm macro la carcassa "invertita" di un 52mm recuperato dalla fotocamera distrutta di un mio amico (non ricordo la marca, ma potrebbe essere Practika), la cui filettatura esterna corrispondeva perfettamente a a quella interna del 100mm.
Al termine di tutto ciò, un flash anulare.
Il risultato era un 4:1 in ripresa (a 3-4 cm di distanza, fuoco fisso), senza difetti di distorsione di alcun tipo.



Io mi divertivo con lo still life con quell'incredibile pezzo di alta (e sola!) meccanica dell' Hasselblad 500CM ( era ancora venduta con il fantastico obiettivo Planar 80mm)con il mirino a pozzetto , piazzata su cavalletto Manfrotto , dorso Polaroid "per vedere l'effetto che fà",ombrelli di illuminazione vari ,esposimetro Lunasix ed una stanza da utilizzare .... scattai ( erano gli anni'80) un centinaio di foto con soggetto principale una goccia di glicerina su cui si riflettevano situazioni diverse ; quasi sempre in bianco e nero ( Ilford FP4 sviluppata in Microphen)e soffietto di prolunga con spostamenti micrometrici ( credo una decina di kg da solo)e poi nottate intere a sviluppare prima "la sacra sindone" della teoria di scatti 6x6 e poi sotto l'ingranditore a cercare di compensare eventuali errori sullo sviluppo del negativo giostrando sui tempi del Durst .. e poi il pavimento del bagnetto perennemente allagato dall'acqua di risciacquo della carta ... bacinelle , flaconi , fili tesi e mollette e foto a sgocciolare , perennemente in luce rossa , ma allora ci vedevamo bene lo stesso ... e tutto magari per constatare che l'effetto che ci eravamo riproposti di ottenere per quella notte ci era sfuggito , magari per un pelo , ma ci era sfuggito ...

Mi sono lasciato andare a ricordi che quando riaffiorano se ne vanno da soli : non so nemmeno se quello che ho scritto ha un senso logico .. non lo rileggerò ...è giusto che non lo rilegga ..siate indulgenti . Franco

5/22/2010 12:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,020
Post: 3,984
Location: MILANO
Age: 58
Admin
VIP
Il 6x6, ahimè, non ho mai potuto permettermelo... ma ho sviluppato e e poi stampato chilometri di 35 mm B&N su ettari di carta fotografica. Se chiudo gli occhi sento ancora l'odore dello sviluppo e del fissaggio... [SM=x1221911]

Rigorosamente nel bagno di casa (per fortuna, non l'unico... [SM=x1221921] ) con un Durst B30 "da combattimento"...

Bei tempi davvero... [SM=g27988]

[SM=x1221912]
---------------------------------------------
Dubito, ergo sum

Admin di:
5/22/2010 8:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Re:
EffeCi61:
...Se chiudo gli occhi sento ancora l'odore dello sviluppo e del fissaggio...

...Bei tempi davvero...

----------------------------------------------------------

...il tempo non scolora certi ricordi , impressi nel palato...un po' come l'odore delle palline da pingpong schiacciate..

è sempre un piacere junior ,
Franco




5/22/2010 10:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 805
Post: 802
Location: MONOPOLI
Age: 34
Mutante
Grande lobivia [SM=g28002]

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:23 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com