Il Muro dei Tifosi - RANGERS 1976 EMPOLI ULTRAS - VECCHIA GUARDIA
printprintFacebook
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

La tessera del tifoso: le ragioni del NO

Ultimo Aggiornamento: 13/10/2009 19.21
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.467
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
13/10/2009 19.21
 
Quota



Grande Cristiano [SM=x1380982] [SM=x1380982] [SM=x1380982]
Monica GaspariniTELEGIORNALISTE FANS FORU...30 pt.19/03/2019 19.54 by Allaroundtheworld84
AmarcordSenza Padroni Quindi Roma...25 pt.20/03/2019 00.58 by chiefjoseph
pordenone-MONZAblog191223 pt.19/03/2019 16.03 by fungiatt
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 35
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Matricola
02/10/2009 18.35
 
Quota

Re: NOI NON VOGLIAMO CHE LORO FACCINO I LORO SPORCHI AFFARI...
CRISTIAN25, 02/10/2009 18.10:

dobbiamo lottare per i nostri ideali,dobbiamo essere uniti a chi lo fa,e non dire "tanto sara' cosi!e' sbagliato,perche' e gia' una sconfitta.parlando con la societa' mi son sentito rispondere"m i tuoi sono sogni",li per li ho fatto poco caso alla frase in se stessa ,poi ripensandoci mi son detto,"scusa ma di che devo campare se non di sogni e di un modno migliore di questo..sai a me non sembra che questa politica mondiale ,questo sistema che ti valuta zero,abbia molte "chance",se non che sognare.e' verissimo noi siamo quella classe che in italia da noia,si confronta lealmente(anche se ci sono gli infami che stanno facendo passare gli ultras solo come gente di merda),abbiamo l' orgoglio di quello che facciamo e di come siamo.non vogliamo ne comprenzione ne ammirazzione,sappiamo quando sbagliamo,sappiamo che alcunbe volte in alcuni momenti abbiamo torto,lo capiamo non siamo cosi deficenti .e' solo che vedere tanta ipocrisia ci fa' incazzare fino all' midollo,e ci porta a tante cose sbaglite,a tante cose che hanno portato a questo...ora quello che dovrebbe fare un tifoso non lo so,non lo sono,ma comunque credo ch ogni persona di buon senso ,che abita in una repubblica democratica,e con una storia che tutti sappiamo e che non dobbiamo scordare ,qualunque sia la soria e da qualuche punto di vista la vediate...percio' se tutti riuscissero ad aiutare almeno chi ci prova ,potremmo arrivare dei risultati,credo che le nostre sianop valide motivazioni per non fare questa tessera ,e in casi estremi a spostarci dallo stadio nelle strade,e per fare in modo che le nostri voci si sentano.ma dobbiamo essere uniti e andare per il bene di tutti,e non a alcuni si e altri no...tutti sbagliamo ma nessuno ci deve condannare ,e come in questo caso non si parla di vittimismo ma di una tragica realta' il mondo come la tessera sono cos eche vanno contro ad ogni principio fondamentale della costituzione che in italia se vi ricordate abbiamo,e nessuno ne politica ne io ne voi potra' cambiare ...liberta' per i veri ultras




QUOTO IN TUTTO FRATELLONE A STASERA! [SM=g7990]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 9
Registrato il: 09/10/2008
Città: FUCECCHIO
Curioso di passaggio
02/10/2009 18.10
 
Quota

NOI NON VOGLIAMO CHE LORO FACCINO I LORO SPORCHI AFFARI...
dobbiamo lottare per i nostri ideali,dobbiamo essere uniti a chi lo fa,e non dire "tanto sara' cosi!e' sbagliato,perche' e gia' una sconfitta.parlando con la societa' mi son sentito rispondere"m i tuoi sono sogni",li per li ho fatto poco caso alla frase in se stessa ,poi ripensandoci mi son detto,"scusa ma di che devo campare se non di sogni e di un modno migliore di questo..sai a me non sembra che questa politica mondiale ,questo sistema che ti valuta zero,abbia molte "chance",se non che sognare.e' verissimo noi siamo quella classe che in italia da noia,si confronta lealmente(anche se ci sono gli infami che stanno facendo passare gli ultras solo come gente di merda),abbiamo l' orgoglio di quello che facciamo e di come siamo.non vogliamo ne comprenzione ne ammirazzione,sappiamo quando sbagliamo,sappiamo che alcunbe volte in alcuni momenti abbiamo torto,lo capiamo non siamo cosi deficenti .e' solo che vedere tanta ipocrisia ci fa' incazzare fino all' midollo,e ci porta a tante cose sbaglite,a tante cose che hanno portato a questo...ora quello che dovrebbe fare un tifoso non lo so,non lo sono,ma comunque credo ch ogni persona di buon senso ,che abita in una repubblica democratica,e con una storia che tutti sappiamo e che non dobbiamo scordare ,qualunque sia la soria e da qualuche punto di vista la vediate...percio' se tutti riuscissero ad aiutare almeno chi ci prova ,potremmo arrivare dei risultati,credo che le nostre sianop valide motivazioni per non fare questa tessera ,e in casi estremi a spostarci dallo stadio nelle strade,e per fare in modo che le nostri voci si sentano.ma dobbiamo essere uniti e andare per il bene di tutti,e non a alcuni si e altri no...tutti sbagliamo ma nessuno ci deve condannare ,e come in questo caso non si parla di vittimismo ma di una tragica realta' il mondo come la tessera sono cos eche vanno contro ad ogni principio fondamentale della costituzione che in italia se vi ricordate abbiamo,e nessuno ne politica ne io ne voi potra' cambiare ...liberta' per i veri ultras
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 233
Registrato il: 21/09/2005
Compagno di Muro
02/10/2009 17.48
 
Quota

Re:
pippo re, 02/10/2009 17.38:

scusa ma lottare no e?????????
a me hanno insegnato che si può sempre lottare se poi andrà a finire male io non avrò niente da recriminarmi.
te che dici tanto di amare il buon vecchio calcio????????



Certo, sempre lottare per le proprie idee, specialmente quando si è giovani, io non ho certo detto che bisogna parare il culo e aspettare, io ho solo esposto la mia idea e anche il mio convincimento di quello che secondo me sta succedendo, niente altro.

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 31
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Matricola
02/10/2009 17.38
 
Quota

scusa ma lottare no e?????????
a me hanno insegnato che si può sempre lottare se poi andrà a finire male io non avrò niente da recriminarmi.
te che dici tanto di amare il buon vecchio calcio????????
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 232
Registrato il: 21/09/2005
Compagno di Muro
02/10/2009 17.34
 
Quota

Pippo re, io rispetto sempre il pensiero di tutti e nella mia vita non ha mai cercato di far cambiare idea a nessuno, quindi ce solo da aspettare poi vedrai con i tuoi occhi se ho detto delle cazzate.

La juve ha già inziato con lo stadio di proprietà e vedrai in quanti la seguiranno, prima le grandi e poi le piccole vai tranquillo, i soldi sono il problema minore, quando c'è l'affare e quindi i profitti trovare i finanziatori è la cosa più facile che ci sia.

I sig.ri della valle non sono diventati ricchi e famosi perchè c'hanno avuto più culo di te e di me, ma perchè hanno le capacità e non stanno chiedendo i soldi al comune di firenze, ma stanno chiedendo la possibilità o se lo vuoi dire in inglese che adesso va di moda, stanno cercando la "chance" per farne sempre di più di soldi
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 1.191
Registrato il: 11/01/2005
Città: CORMANO
Compagno di Muro
02/10/2009 17.19
 
Quota

entrambi dite cose giuste.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 27
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Matricola
02/10/2009 17.08
 
Quota

Re:
FUCECCHIO60, 02/10/2009 16.48:

Io non sono un ultras e quindi non mi sono mai intromesso nella discussione della tessera del tifoso ma l’ho seguita nel sito sin dall’inizio e naturalmente mi sono fatto una mia idea, che mi piacerebbe esporre anche se non la vedo da ultras.
Secondo me i punti fondamentali di tutto quello che sta succedendo sono 2, il primo è la morte del poliziotto Raciti, fino a quel giorno bene o male tante cose erano state tollerate per vari motivi, ma dalla morte di un loro membro la polizia in primis e la subito dopo la politica hanno iniziato a spingere per cambiare la situazione e farla finita con gli ultras, e state sicuri che piano piano ci riusciranno visto che hanno già limitato molto le varie situazioni a rischio.


già perchè il colpevole era un ultras un animale..........peccato che (come ho già ridetto in precedenza)l'indagine sia diventata "interna" cioè i "sospettati" sono i colleghi di raciti, ma di questo in quanti ne hanno sentito parlare?

Il secondo, quello che secondo me è il vero punto, è che il calcio sta andando verso un futuro di grandi cambiamenti e soprattutto di grandi investimenti “ lo stadio di proprietà” con annessi e connessi e gli ultras non sono previsti in questo progetto, anzi sono visti come il fumo negli occhi, come qualcosa da eliminare.

ma quale stadio di propietà tante parole ma le società piccole o grosse che siano sono tutte in difficolta figuriamoci gli stadi di propietà perchè secondo te della valle ha fatto tutto quel casino? perchè aveva bisogno di soldi

Rimarranno gli ultras che canteranno e faranno da contorno al tutto, ma i violenti ( questo è il vero senso del’art.9) tutti coloro che hanno avuto provvedimenti contro( giusti o sbagliati questo è un altro discorso) e che potranno creare problemi verranno allontanati da quello che non sarà più uno sport ma uno spettacolo per coloro che ne usufruiranno, ed un business che creerà profitti per coloro che lo dirigeranno.
Il calcio appartiene al popolo, le partite da giocare la domenica tutte insieme, le trasferte, tutto questo rimarrà solo un ricordo per i più nostalgici ( mi ci metto anche io), le partite saranno giocate nei giorni ed alle ore più impensabili, perché saranno coperte dalla tv che pagherà bei soldoni, dei 50, 100 200 o 500 ultras (per le grandi città) che normalmente partono dalle varie città per seguire la propria squadra in trasferta obbiettivamente non frega niente a nessuno, sono visti solo come un problema.


se siamo visti come un problema è segno che diamo noia e non solo per la violenza ma perchè l'ultras è meno incline a fare il "pecorone" penza con la propia testa e combatte per i suoi ideali, immaginati se tutti compresi i "tifosi normali" iniziassero a levare la testa dalla sabbia

Naturalmente io non sono il depositario della ragione, questo è solo un mio pensiero, ma sfortunatamente per un motivo e fortunatamente per molti altri, più passano gli anni e più mi accorgo di sbagliarmi sempre di meno.


[Modificato da WEB RE1976 03/10/2009 14.38]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 26
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Matricola
02/10/2009 16.58
 
Quota

Re: Re:
SV-ernicio79, 02/10/2009 11.47:


Bah sempre una tessera è ... e se con questa nel tempo si evita di comprare i biglietti fisicamente, e si evita di dover presentare il Documento prima di entrare allo stadio, ben venga ... (cazzo come odio la trafila abbonamento-documento prima di entrare)

Poi se ogni persona che richiede la tessera la questura deve dire :" a lui si ... a lui no ?"
Quindi le squadre le cui tifoserie con 40000/50000 tifosi e piu si troverebbero a richiedere il parere positivo o no per tutte queste persone .... si come no ... [SM=x1380984] [SM=x1380984] !!

Andrebbe vista diversamente ... come una sorta di documento in piu per andare allo stadio ... e è un problema ?
Vuoi andare allo stadio ? ... Devi avere la tessera !
... è uno sforzo troppo grande ?
Ma credo che ognuno alla fine la fara per vedere la propria squadra del cuore !! [SM=g8014]


30 - 09 - 2009

La Tessera del tifoso, presentata come strumento di "fidelizzazione", è uno strumento speculativo e repressivo, che vuole disgregare i corpi sociali del tifo, ovvero i Gruppi ultras e i clubs (nati spontaneamente attraverso l'aggregazione popolare), affinché lo stadio sia vissuto individualmente e in modo assolutamente commerciale, senza arrecare disturbo al potere. Le uniche forme d'aggregazione non dovranno nascere spontaneamente dalla gente, ma essere imposte e pilotate dall'alto: ovvero dalle Spa del pallone, secondo precise direttive delle forze di polizia. Si sta cercando di alterare i processi naturali di aggregazione sociale, per sostituirli con qualcosa che vi assomigli all'apparenza, ma di tutt'altra natura. Uno scenario inquietante che emerge, non dalla fervida immaginazione di qualche ultras afflitto da incubi orwelliani, ma dalle stesse dichiarazioni di chi sta guidando tali operazioni: Roberto Maroni, ministro dell'Interno, e Roberto Massucci V. Questore Agg. della Polizia e segretario dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, quell'organismo con tanti poteri speciali composto prevalentemente da forze di polizia (oltre ad alcune SpA).
Parlano di "destrutturare" le tifoserie organizzate, di trovare termini più accattivanti per il termine "cliente", di come la Tessera del Tifoso non sarà "tecnicamente" obbligatoria (perché in pratica lo sarà), di eliminare le persone scomode, di privatizzare gli stadi (per favorire interessi economici particolari e per ridurre i diritti delle persone), di stadi senza settori popolari.
Le loro parole valgono più di qualsiasi analisi. Parlano liberamente, senza nascondersi troppo, come se ciò che dicono non fosse di una gravità inaudita. Da tali discorsi sembra delinearsi una mentalità profondamente anti-sociale e anti-popolare, che punta a "curare" libertà e partecipazione con una buona dose di repressione. Una mentalità che non rimarrà certo confinata agli stadi italiani.

Roma, 28 settembre 2009 (Adnkronos) - "Fin'ora i gruppi ultrà sono l'unico tipo di aggregazione allo stadio. Io però credo che sia giunto il momento di una nuova community di tifosi ufficiali che faccia capo alla società sportiva". Roberto Massucci, segretario dell'Osservatorio per le Manifestazioni Sportive, intervenendo a "Radio Anch'io Sport" parla della tessera del tifoso. Per Massucci non è corretto parlare di schedatura. "La vendita dei servizi anagrafici - precisa - fa arrabbiare le persone che allo stadio si sentono in disaccordo con la Polizia. E' un'eliminazione di persone che è giusto fare". Per l'adozione della tessera del tifoso è fondamentale il ruolo delle società sportive. "Può diventare uno strumento in mano alle società per la gestione dei tifosi, in cui si avrebbero riflessi positivi per i prossimi anni - spiega il segretario dell'Osservatorio - in questo senso il Barcellona è un esempio, perché ha fatto diventare soci i suoi tifosi ed è il club che ha creduto di più nel processo di fidelizzazione. Se poi il problema è il termine "cliente", starà alle società trovare il termine più accattivante per i tifosi". Rispondendo allo scetticismo di alcuni presidenti di società calcistiche, Massucci ha precisato che la tessera non e' obbligatoria. "Tecnicamente non lo è perché non è una
norma dello Stato - sottolinea - è un'opportunità perché senza di questa ci sono delle limitazioni per andare in trasferta ad esempio. Un tifoso sceglie se essere privilegiato o se fare i controlli. E' chiaro che serve una collaborazione convinta delle società", ha concluso.

Dal Corriere dello Sport del 24 settembre 2009.
Bisogna "destrutturare" le tifoserie organizzate che fanno pressione sulle società di calcio per avere privilegi. Lo ha detto il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, nel corso di un'audizione alla commissione Affari Costituzionali del Senato.
"Io - ha ricordato il ministro - ho fatto parte da giovane di una tifoseria organizzata di una nobile decaduta, il Varese, ma per me partecipare al gruppo era una momento di festa, di gioia, non un momento che serviva ad organizzare una trattativa con la società per ottenere privilegi, biglietti gratis, ecc.
Da questo punto di vista - ha aggiunto - dico che è giusto destrutturare questi gruppi che fanno pressioni sulle società e che hanno determinato negli anni passati azioni di violenza".
Ma questo, ha riconosciuto il ministro, "è un problema di non facile soluzione e mi rendo conto che è più facile agire in altri Paesi, dove gli stadi sono di proprietà delle società di calcio che li possono organizzare nel migliore dei modi". In proposito Maroni ha citato l'esempio dello stadio "Emirates" di Londra, "dove di fatto sono scomparse le curve perché è difficile l'aggregazione delle tifoserie organizzate".

dal sito bys parma 1977
leggi leggi
[Modificato da WEB RE1976 03/10/2009 14.36]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 1.190
Registrato il: 11/01/2005
Città: CORMANO
Compagno di Muro
02/10/2009 16.53
 
Quota

visione lucida di FUCECCHIO, in sostanza una delle tante tragicomiche situazioni italiane che fanno venire urti di vomito in continuazione.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 25
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Matricola
02/10/2009 16.51
 
Quota

Re:
SV-ernicio79, 02/10/2009 11.15:

Il problema sono le imposizioni che non piacciono a nessuno e è qusto il problema principale.

Poi non capisco il problema di fondo ... prima dicevano che chi aveva preso il Daspo non poteva avere la tessera e quindi non poteva andare allo stadio, anche se gia aveva scontato la diffida.
E questa per me era una cosa INGIUSTISTA !! Tanto da fare una protesta e portare avanti la contestazione era giusto ...

Ma Questo però si è rivelato infondato e non capisco gli altri problemi.
Mi dite che problema ha una scheda in tasca ? Ora c'è la tessera per tutto, per la Coop, per Mediaworld, per l'Agip .... per fare fotocopie ... e una tessera in piu che vi cambia ?




non è che si è rilevato infondato è stato cambiato in corsa da maroni quando si è reso conto che troppe voci si alzavano anche dalla sua parte politica e grazie anche alle numerose proteste ultras e non.
poi non ti sembra triste che bisogna essere schedati anche per fare benza?????????????
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 231
Registrato il: 21/09/2005
Compagno di Muro
02/10/2009 16.48
 
Quota

Io non sono un ultras e quindi non mi sono mai intromesso nella discussione della tessera del tifoso ma l’ho seguita nel sito sin dall’inizio e naturalmente mi sono fatto una mia idea, che mi piacerebbe esporre anche se non la vedo da ultras.
Secondo me i punti fondamentali di tutto quello che sta succedendo sono 2, il primo è la morte del poliziotto Raciti, fino a quel giorno bene o male tante cose erano state tollerate per vari motivi, ma dalla morte di un loro membro la polizia in primis e la subito dopo la politica hanno iniziato a spingere per cambiare la situazione e farla finita con gli ultras, e state sicuri che piano piano ci riusciranno visto che hanno già limitato molto le varie situazioni a rischio.
Il secondo, quello che secondo me è il vero punto, è che il calcio sta andando verso un futuro di grandi cambiamenti e soprattutto di grandi investimenti “ lo stadio di proprietà” con annessi e connessi e gli ultras non sono previsti in questo progetto, anzi sono visti come il fumo negli occhi, come qualcosa da eliminare.
Rimarranno gli ultras che canteranno e faranno da contorno al tutto, ma i violenti ( questo è il vero senso del’art.9) tutti coloro che hanno avuto provvedimenti contro( giusti o sbagliati questo è un altro discorso) e che potranno creare problemi verranno allontanati da quello che non sarà più uno sport ma uno spettacolo per coloro che ne usufruiranno, ed un business che creerà profitti per coloro che lo dirigeranno.

Il calcio appartiene al popolo, le partite da giocare la domenica tutte insieme, le trasferte, tutto questo rimarrà solo un ricordo per i più nostalgici ( mi ci metto anche io), le partite saranno giocate nei giorni ed alle ore più impensabili, perché saranno coperte dalla tv che pagherà bei soldoni, dei 50, 100 200 o 500 ultras (per le grandi città) che normalmente partono dalle varie città per seguire la propria squadra in trasferta obbiettivamente non frega niente a nessuno, sono visti solo come un problema.

Naturalmente io non sono il depositario della ragione, questo è solo un mio pensiero, ma sfortunatamente per un motivo e fortunatamente per molti altri, più passano gli anni e più mi accorgo di sbagliarmi sempre di meno.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 127
Registrato il: 02/04/2007
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
02/10/2009 16.35
 
Quota

Re: all' signor erniccio79 o come ti pare......
CRISTIAN25, 02/10/2009 15.40:

invece di fare farse commedie ,invece di utilizzare termini un po' provocatori perche' non fai una riflessione su quello che ti dicono..comunque spero tu sia gentile e mi risponderai senza troppi rigiri di parole
1)chi ha scontato la sua pena(daspo)non potra comunque vada entrare in uno stadio.ti sembra giusto,eppure ha scontato la sua pena...2)art.9 ogni societa' che ospita un evente CALCISTICO non potra' vendere biglietti a chi ha avuto problemi da stadio anche in via non definitiva ,ossia chi per sfortuna ha avuto una denuncia per problemi da stadio,ha avuto un processo(in dove il giudice a riso in faccia all' accusa)ed e' stato prosciolto in pieno,non potra' piu' accedere ad uno stadio,,,ti sembra giusto?3)la costiutuzione parla di reintegazione dell' individuo,ossia per farti un esempio:se uno va a rubare in banca,e unne che quando esce e un gli fanno il conto corrente...capito?e poi ti sembra giusto che un tifoso che oltre a spendere i soldi per il biglietto dell' bus e\o macchina,poi quello dello stadio (che non lo regalano),poi mettici anche l' abbonamento,e ora anche la tessera,a me mi sembra no una schedatura ma un modo semplice di capire tutto sulla vita di ogni cittadino,ossias una bella e buona schedatura su tutti.ti fermi a fare benzina tessera dell' tifoso =sconto? autogrill (mangiare, cagare, sigarette ecc.)=tessera dell' tifoso,pedaggio stradale =tessera dell tifoso,biglietto da stadio(e basta non hai concerti o in altrui luoghi pubblici solo ed esclusivamente allo stadio)tessera dll' tifoso...ora sara' anche una cosa buona ma a me sembra un super controllo su tutto quello che fai,se un giorno ti vorrai ribellare loro sapranno tutto su di te,e percio' sapranno anticipare tuttea la tua vita,la modificheranno in qualunque modo,basta che torni a loro.



Certo che ti rispondo a modo ... ci mancherebbe (anche perche ci conosciamo) !!

Io sono favorevole SOLO SE tolgono il discorso del DASPO !!

E da quanto avevo letto questo era possibile ... (lo aveva postato WEB)

Poi sono daccordissimo con tutto quello che dici !!

Perche se ci pensi bene Il non permettere a chi ha preso il DASPO di andare alla partita, è il filo conduttore che prende tutti punti 1/2/3 che te hai scritto in precedenza .... tolto quello gli altri problemi dove stanno ?
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6
Registrato il: 09/10/2008
Città: FUCECCHIO
Curioso di passaggio
02/10/2009 15.40
 
Quota

all' signor erniccio79 o come ti pare......
invece di fare farse commedie ,invece di utilizzare termini un po' provocatori perche' non fai una riflessione su quello che ti dicono..comunque spero tu sia gentile e mi risponderai senza troppi rigiri di parole
1)chi ha scontato la sua pena(daspo)non potra comunque vada entrare in uno stadio.ti sembra giusto,eppure ha scontato la sua pena...2)art.9 ogni societa' che ospita un evente CALCISTICO non potra' vendere biglietti a chi ha avuto problemi da stadio anche in via non definitiva ,ossia chi per sfortuna ha avuto una denuncia per problemi da stadio,ha avuto un processo(in dove il giudice a riso in faccia all' accusa)ed e' stato prosciolto in pieno,non potra' piu' accedere ad uno stadio,,,ti sembra giusto?3)la costiutuzione parla di reintegazione dell' individuo,ossia per farti un esempio:se uno va a rubare in banca,e unne che quando esce e un gli fanno il conto corrente...capito?e poi ti sembra giusto che un tifoso che oltre a spendere i soldi per il biglietto dell' bus e\o macchina,poi quello dello stadio (che non lo regalano),poi mettici anche l' abbonamento,e ora anche la tessera,a me mi sembra no una schedatura ma un modo semplice di capire tutto sulla vita di ogni cittadino,ossias una bella e buona schedatura su tutti.ti fermi a fare benzina tessera dell' tifoso =sconto? autogrill (mangiare, cagare, sigarette ecc.)=tessera dell' tifoso,pedaggio stradale =tessera dell tifoso,biglietto da stadio(e basta non hai concerti o in altrui luoghi pubblici solo ed esclusivamente allo stadio)tessera dll' tifoso...ora sara' anche una cosa buona ma a me sembra un super controllo su tutto quello che fai,se un giorno ti vorrai ribellare loro sapranno tutto su di te,e percio' sapranno anticipare tuttea la tua vita,la modificheranno in qualunque modo,basta che torni a loro.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.441
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
02/10/2009 12.32
 
Quota

TESSERA DEL TIFOSO. MASSUCCI "E' UN CONTENITORE DI SERVIZI"

"La tessera del tifoso e' una card magnetica con fotografia e dati anagrafici che puo' essere personalizzata da ogni singola squadra. E' un contenitore di servizi, uno strumento di identificazione per andare a comperare un biglietto, uno strumento per entrare allo stadio".
A illustrarne le caratteristiche e' Roberto Massucci, segretario dell'Osservatorio per le manifestazioni sportive, intervenuto a Radio Anch'io Lo Sport su Radiouno. "E' una facolta' per i tifosi, non e' un obbligo ed e un'opportunita' per le societa' - continua - La tessera' potra' durare al massimo cinque anni. E' auspicabile che sia utilizzata anche per i minori, come fa il Barcellona. La tessera' e' un titolo agevolato per andare allo stadio ed e' di proprieta' delle societa' calcistiche. Non potra' ottenere la tessera il sorvegliato speciale, colui che ha una diffida in atto Daspo e i condannati per reati da stadio. Si rivolge in primis alle societa' sportive e il loro coinvolgimento sono la chiave di svolta". Non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti 4-5 anni fa, siamo a una riduzione di incidenti di oltre il 50%, di arresti e a bbiamo ottenuto un ottimo risultato in occasione della finale di Champions. Siamo arrivati a un punto rispetto al quale andare oltre e' difficile. Oggi c'e' bisogno di un salto di qualita' nell'impiantistica, nell'approccio dei tifosi con lo stadio e nei rapporti tra societa' e tifosi".

(AGI/ITALPRESS)
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.440
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
02/10/2009 12.29
 
Quota

Tessera tifoso, che caos
Maroni: "No passi indietro"


Dopo Catania, Palermo e Torino adesso anche l'Udinese è contro la tessera del tifoso mentre il ministro Roberto Maroni non sa più come uscire dal caos, che ha contribuito a creare con le sue continue titubanze. Facendo soltano esasperare i tifosi, gli unici sinora mai consultati. Maroni si è detto disponibile a spostare tutto alla prossima stagione, e a non partire con l'obbligo del primo gennaio 2010, ma prima vuole un impegno scritto da parte di tutti i club. Cosa non facile anche se il nuovo presidente della Lega Calcio, Maurizio Beretta, convocherà già in settimana un consiglio direttivo. Maroni comunque è ritornato anche oggi sull'argomento. "Se c'è una proposta alternativa delle squadre, me la facciano presente e la verificheremo, altrimenti mi spiace per loro ma il provvedimento si attuerà". Parlando delle polemiche intorno alla tessera del tifoso, il ministro ha detto che "alcune società protestano, così come una parte delle tifoserie organizzate, che evidentemente hanno in mente un'altra cosa rispetto ad andare a vedere una partita di calcio". Per Maroni, però, queste proteste "non mi spaventano e non mi preoccupano, perché sono sempre naturalmente aperto alle proposte e alle critiche, che sono il sale della democrazia". Ma non fa passi indietro: "Sono convinto delle mie posizioni e delle mie idee, e quindi nessuna contestazione e nessuna provocazione mi farà cambiare idea".
Ai club Maroni ha comunque chiesto collaborazione, mai avuta sinora: "Se c'è una proposta alternativa, benissimo, la verificheremo. Ma se la risposta è "no, non la facciamo", e vi è una decisione di non attuare un provvedimento del governo, mi spiace per loro ma il provvedimento si attuerà".

Secondo Gianpaolo Pozzo, patron dell'Udinese, intervenuto a Radio Anch'io, "la tessera non è nata per dare maggiori servizi ed è inutile, serve solo a complicare la vita al tifoso". Gli ha risposto Roberto Massucci dell'Osservatorio, anche lui ospite della trasmissione Rai: "Si tratta di una facoltà per i tifosi e un'opportunità per le società sportive. Chi non vuole la tessera d'altronde potrà sempre acquistare il biglietto normale con le limitazioni previste (cosa però non sempre facile, ndr). La tessera è uno strumento di identificazione per comprare i biglietti e per entrare allo stadio con corsia dedicata". Il segretario dell'Osservatorio ha escluso al momento possibilità di rinvio nell'applicazione della tessera, a partire dal primo gennaio: "Noi abbiamo avuto indicazioni di rigore assoluto e questo stiamo attuando". Sarebbe il caso che Maroni decidesse in fretta, ormai siamo già ad ottobre e alcuni club (non molti per la verità) stanno cercando di mettersi in regola. Che devono fare? Il problema violenza negli stadi si sta facendo di nuovo scottante: per Roma-Napoli ad esempio niente tifosi del Napoli e solo abbonati della Roma che potranno acquistare due biglietti da destinare a residenti in provincia. Chi abita a Viterbo o Frosinone, ed è tifoso della Roma, non può andare allo stadio (a meno che sia abbonato): è una cosa assurda. Nemmeno il turista giapponese di passaggio da Roma può andare allo stadio. Lo sa Maroni? Lo sa che molte trasferte sono già state vietate a sostenitori della Roma, del Cagliari, dell'Atalanta, del Napoli. Lo sa come portano le bombe carta negli stadi: i metal detector servono negli areoporti, non negli stadi. Lo sa Maroni che stanno tornando gli agguati (Bergamo), i picchettaggi (Roma)? Così si contribuisce a svuotare gli stadi, non a riempirli. L'emergenza è davvero finita? I segnali non sono per niente incoraggianti: si rischia di andare incontrro ad una stagione travagliatissima. Il ministro è stato avvertito?


La Repubblica
[Modificato da WEB RE1976 02/10/2009 12.30]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.439
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
02/10/2009 12.26
 
Quota

'Tessera'', si allarga il fronte del ''no''

Anche l'Udinese si schiera. Ministro in imbarazzo nel caos


Continua a far discutere la “Tessera del tifoso”, ed è sempre più caos intorno al provvedimento voluto dal Governo. Dopo Cairo, Zamparini e Pulvirenti, ora è la volta di Gianpaolo Pozzo a pronunciarsi contro: “Se questa cosa non è nata con lo scopo di dare maggiori servizi al tifoso, allora complicargli la vita mi sembra inutile”, dice a “Radio anch’io Sport” il presidente dell’Udinese. “Con i biglietti nominativi, i club hanno un database al quale possono accedere le questure. La Tessera svuoterebbe gli stadi, che sono fatiscenti e con i tornelli, aggiungiamo altro e poi ci credo che la gente preferisce guardare la partita in tv, anziché andare allo stadio”. A meno che, aggiungiamo noi, non sia proprio questo l’obiettivo occulto, come suggerisce qualcuno. “Non capisco perché non siano già sufficienti i biglietti nominativi”, conclude Pozzo, “me lo spieghi Masucci!”.

Roberto Masucci è il segretario dell’Osservatorio per le manifestazioni sportive, quell’organo protagonista spesso di decisioni che sembrano estratte a sorte da un cesto, come vietare trasferte a tifoserie gemellate e consentirne altre oggettivamente pericolose. La risposta, richiesta è: “La Tessera del tifoso non è obbligatoria, ma è un’opportunità”. Ossia: “Chi non la vorrà, potrà acquistare il biglietto normale, con le limitazioni che questo porta”. Ad esempio, per le trasferte, il fatto di non poter accedere al settore ospiti. Giancarlo Abete è invece contento e gioioso per la prossima attuazione (forse) del provvedimento: “La rivoluzione è il biglietto nominativo, la Tessera è un’opportunità (ancora con questo termine) che porterà ad allontanare dallo stadio gli indesiderabili”, l’opinione del presidente Figc. Dopodiché, si entra nel politichese: “Il fatto che siano partite Inter, Juve e Milan sta a dimostrare che chi ha maggiore struttura organizzativa è favorito, altri sono preoccupati perchè non hanno un’organizzazione idonea. Bisogna fare una rivoluzione culturale globale. E’ una questione di rapporti complessi tra società e tifosi organizzati. Alcuni club hanno difficoltà a valorizzare il fatto di essere favorevoli alla tessera, ma bisogna superare questa logica e molti club ci sono riusciti. Bisogna crescere e assumersi le proprie responsabilità”. Ognuno traduca da sé.

In mezzo a tanto caos, non vacillano le certezze del primo promotore dell’iniziativa, il ministro Roberto Maroni, che certo comincia a dubitare ma non lo dà a vedere: “Se c’è una proposta alternativa delle squadre, me la facciano presente e la verificheremo, altrimenti mi spiace per loro ma il provvedimento si attuerà”, dice l’uomo di Governo. “Sono convinto delle mie posizioni e delle mie idee, e quindi nessuna contestazione e nessuna provocazione farà mutare la mia posizione”. Che si potrebbe leggere come un “sono pronto a cambiare idea, ma nulla mi farà cambiare idea”. E l’idea dei milioni di soggetti direttamente coinvolti (i tifosi)? Nessuno la chiede.


alessandro.salvatico@toronews.net
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 94
Registrato il: 13/10/2008
Compagno di Muro
02/10/2009 12.24
 
Quota

Re: Re: Re: Re:
SV-ernicio79, 02/10/2009 12.16:



Di sicuro devo vedere come si evolve la cosa su quante persone faranno la tessera, anche perche se non protestano le grandi tifoserie ci mettiamo noi a fare le manifestazioni e a rifiutarci di fare la tessera ? Se la fanno tutti la faccio pure io ... altrimenti vediamo.
Ma ti ripeto per me non sarebbe un problema farla.

Il problema come dicevo in precedenza è che molti non accettano le imposizioni, se l'avessero messa diversa, tipo il biglietto per lo stadio costa 15 euro, se hai la tessera, altrimenti 20 se non ce l'hai, vedrai quante persone avrebbero fatto la fila per farla !!!! [SM=g7999]





...molti non accettano imposizioni, e in piú hanno dei princípi...


OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.438
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
02/10/2009 12.22
 
Quota

CatanzaroInforma.it: 'No alla tessera del tifoso per non uccidere la passione negli stadi'

No alla tessera del tifoso per non uccidere la passione negli stadi: anche a Catanzaro, come in moltissime altre città italiane, la tifoseria si mobilita organizzando un incontro finalizzato a spiegare alla pubblica opinione il perché tutte le tifoserie italiane si sono espresse negativamente nei confronti dell'ultima trovata del Ministro Maroni.
L'incontro si terrà mercoledì 7 ottobre, alle ore 20.30, presso l'Auditorium ''A. Casalinuovo' di Catanzaro e vedrà la partecipazione di tifosi e di uno dei massimi esperti italiani in materia di normative legate al mondo del calcio, l'avv. Alessio SPADAFORA, che relazionerà sulla ''famigerata' tessera del tifoso.

Giovedì, 01 Ottobre 2009 18.25

VECCHIA GUARDIA
CURVA OVEST CATANZARO
[Modificato da WEB RE1976 02/10/2009 12.22]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 5.437
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
Anziano
02/10/2009 12.17
 
Quota

Un tifoso normale e la tessera del tifoso

Buongiorno, sono un tifoso di calcio che frequenta gli stadi, diplomato, libero professionista, mai colpito da provvedimenti disciplinari e mai coinvolto in qualsiasi tipo di incidenti. Vorrei esprimere il mio pensiero e profondo rammarico per la probabile entrata in vigore della tessera del tifoso. E parlo per l'esperienza ormai ultratrentennale personalmente vissuta. Mi sono informato molto al riguardo ed ho notato che la campagna informativa non e' certo stata molto precisa e molte cose sono state omesse. Mi chiedo, a cosa servirà questa tessera? Sicuramente a creare ancora più disagi!

Abito in una provincia che conta due squadre in serie B e spesso si va a vedere una o l'altra, poi capita, ogni tanto, di andare a vedere una partita di serie A... ma quante tessere dovrò fare e pagare? Visto che questa tessera sarà rilasciata dalla questura, come il passaporto, quanto tempo occorrerà per averla? Cioè, se io decido di andare allo stadio la domenica con la famiglia non ci posso andare perchè non ci sarebbero i tempi tecnici per fare la tessera, questo significa penalizzare enormemente tutti gli spettatori occasionali (sono tantissimi), le famiglie!

Poi perchè devo avere un'altra carta di credito e dare dei soldi ad una banca, dare i miei dati per l'ennesima volta e quant'altro! Ci sono già i biglietti nominativi, si conosce già chi va allo stadio, e dentro gli stadi tante telecamere a cui non si può sfuggire!Le assicuro che io dentro ad uno stadio mi sento sicuro, molto più che girando normalmente per la strada! Io sono per il "chi sbaglia paga ma quando ha pagato ha pagato" ma mi sembra un enorme lesione alla libertà personale sancita dalla nostra Costituzione impedire a chi ha già pagato (sottolineo, a chi ha già pagato) impedire gli accessi negli stadi (si parla di 5 anni di "pena" e dopo, il rilascio della tessera rimane sempre a discrezione del Questore).

Parliamoci chiaro, gli incidenti se avvengono, sono sempre fuori dagli stadi! La tessera forse impedisce ai soggetti pericolosi di aggirarsi intorno agli stadi? Si parla poi sempre di privilegi? Ma quali sono? Quali? Forse le corsie dedicate? Ma se dalla prossima stagione tutti dovremo avere la tessera quali saranno le corsie dedicate? Fidelizzazione alla propria squadra di calcio? E se a me piace il calcio e vado a vedere 5 squadre diverse?

Rimango profondamente contrario a questo strumento di prevenzione perchè lo ritengo inutile, limitativo della libertà della persona, contro gli spettatori occasionali e fatto per arricchire ancora una volta le banche e le pay-tv che guadagneranno magari gli spettatori che non andranno più negli stadi! Sono molto deluso e penso che abbandonerò il mio posto in tribuna e tornerò a seguire la partita alla radio e così faranno i tanti che, come me, si stanno stancando. Andando avanti così gli stadi rimarranno sempre più vuoti e tristi! Cordiali saluti

Simone Bellei
(1 ottobre 2009)

Il Messaggero
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 126
Registrato il: 02/04/2007
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
02/10/2009 12.16
 
Quota

Re: Re: Re:
_Cateno_, 02/10/2009 12.04:



......te la farai, e tanti altri, son sicuro. Io no, non accetto simili imposizioni, il giorno della partita faró altro. Comunque, quando hai tempo, rileggiti bene, da qualche parte, l´articolo che uscí sulla gazzetta a riguardo, ci rimmarrai male perché la fai troppo facile.




Di sicuro devo vedere come si evolve la cosa su quante persone faranno la tessera, anche perche se non protestano le grandi tifoserie ci mettiamo noi a fare le manifestazioni e a rifiutarci di fare la tessera ? Se la fanno tutti la faccio pure io ... altrimenti vediamo.
Ma ti ripeto per me non sarebbe un problema farla.

Il problema come dicevo in precedenza è che molti non accettano le imposizioni, se l'avessero messa diversa, tipo il biglietto per lo stadio costa 15 euro, se hai la tessera, altrimenti 20 se non ce l'hai, vedrai quante persone avrebbero fatto la fila per farla !!!! [SM=g7999]


OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 93
Registrato il: 13/10/2008
Compagno di Muro
02/10/2009 12.04
 
Quota

Re: Re:
SV-ernicio79, 02/10/2009 11.47:



Bah sempre una tessera è ... e se con questa nel tempo si evita di comprare i biglietti fisicamente, e si evita di dover presentare il Documento prima di entrare allo stadio, ben venga ... (cazzo come odio la trafila abbonamento-documento prima di entrare)

Poi se ogni persona che richiede la tessera la questura deve dire :" a lui si ... a lui no ?"
Quindi le squadre le cui tifoserie con 40000/50000 tifosi e piu si troverebbero a richiedere il parere positivo o no per tutte queste persone .... si come no ... [SM=x1380984] [SM=x1380984] !!

Andrebbe vista diversamente ... come una sorta di documento in piu per andare allo stadio ... e è un problema ?
Vuoi andare allo stadio ? ... Devi avere la tessera !
... è uno sforzo troppo grande ?
Ma credo che ognuno alla fine la fara per vedere la propria squadra del cuore !! [SM=g8014]






......te la farai, e tanti altri, son sicuro. Io no, non accetto simili imposizioni, il giorno della partita faró altro. Comunque, quando hai tempo, rileggiti bene, da qualche parte, l´articolo che uscí sulla gazzetta a riguardo, ci rimmarrai male perché la fai troppo facile.


OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 125
Registrato il: 02/04/2007
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
02/10/2009 11.47
 
Quota

Re:
_Cateno_, 02/10/2009 11.22:

....ora, paragonare una tessera della coop a quella del tifoso, via...e sennó si fa per ridere davvero.....quella del supermercato non é vincolata al parere positivo della questura, quella del tifoso si, e non mi sta bene. Se c´é il daspo perché introdurre la tessera, perché bisogna catalogare la gente come tanti fascicoli in un archivio? Poi, te credi davvero che, ció che dicono ora, addolcendo la pillola, poi si rivelerá effettivo? Tanto, l´Italia, é il paese delle false promesse per caso vero? E i politici? Mai successo vero che, per rafforzare la loro posizione, per gettar fumo negli occhi alla gente, abbian detto solo cazzate eh?
NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO....DIFFIDATI NEL CUORE!!!



Bah sempre una tessera è ... e se con questa nel tempo si evita di comprare i biglietti fisicamente, e si evita di dover presentare il Documento prima di entrare allo stadio, ben venga ... (cazzo come odio la trafila abbonamento-documento prima di entrare)

Poi se ogni persona che richiede la tessera la questura deve dire :" a lui si ... a lui no ?"
Quindi le squadre le cui tifoserie con 40000/50000 tifosi e piu si troverebbero a richiedere il parere positivo o no per tutte queste persone .... si come no ... [SM=x1380984] [SM=x1380984] !!

Andrebbe vista diversamente ... come una sorta di documento in piu per andare allo stadio ... e è un problema ?
Vuoi andare allo stadio ? ... Devi avere la tessera !
... è uno sforzo troppo grande ?
Ma credo che ognuno alla fine la fara per vedere la propria squadra del cuore !! [SM=g8014]



OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 92
Registrato il: 13/10/2008
Compagno di Muro
02/10/2009 11.22
 
Quota

....ora, paragonare una tessera della coop a quella del tifoso, via...e sennó si fa per ridere davvero.....quella del supermercato non é vincolata al parere positivo della questura, quella del tifoso si, e non mi sta bene. Se c´é il daspo perché introdurre la tessera, perché bisogna catalogare la gente come tanti fascicoli in un archivio? Poi, te credi davvero che, ció che dicono ora, addolcendo la pillola, poi si rivelerá effettivo? Tanto, l´Italia, é il paese delle false promesse per caso vero? E i politici? Mai successo vero che, per rafforzare la loro posizione, per gettar fumo negli occhi alla gente, abbian detto solo cazzate eh?
NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO....DIFFIDATI NEL CUORE!!!
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 124
Registrato il: 02/04/2007
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
02/10/2009 11.15
 
Quota

Il problema sono le imposizioni che non piacciono a nessuno e è qusto il problema principale.

Poi non capisco il problema di fondo ... prima dicevano che chi aveva preso il Daspo non poteva avere la tessera e quindi non poteva andare allo stadio, anche se gia aveva scontato la diffida.
E questa per me era una cosa INGIUSTISTA !! Tanto da fare una protesta e portare avanti la contestazione era giusto ...

Ma Questo però si è rivelato infondato e non capisco gli altri problemi.
Mi dite che problema ha una scheda in tasca ? Ora c'è la tessera per tutto, per la Coop, per Mediaworld, per l'Agip .... per fare fotocopie ... e una tessera in piu che vi cambia ?
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 91
Registrato il: 13/10/2008
Compagno di Muro
02/10/2009 10.20
 
Quota

..societá empoli football club aberrante.....fate schifo.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 511
Registrato il: 06/06/2005
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
02/10/2009 09.05
 
Quota

non so se avete visto ieri sera su rtv 38 c'era uno speciale sulla tessera del tifoso, era presente il questore Tagliente, il sindaco di figline, un rappresentante (credo dei tifosi) della fiorentina e per l'Empoli Gianni Assirelli. Una mezza farsa, per loro la questione era solamente economica, di chi dovesse accollarsi la spesa di attivazione di questa carta (circa 7 euro), se il tifoso o la società tramite la sua banca di emissione. E questa sarebbe la discussione, non era presente nemmeno un rappresentante di nessun gruppo ultras, Assirelli ha detto che l'empoli distribuirà gratuitamente le tessere agli abbonati, ma chi se ne frega, ma con tutti i soldi che si spendono per gli abbonamenti o per andare in trasferta, il problema sarebbero i 7 euri? Ah il questore ha detto che gli ultras sono poco informati, che non è una schedatura perchè essa è già iniziata con i biglietti nominativi, la parte sull'articolo 9 era già iniziata quando ce l'ho messo, mi sembrava che garantisse qualcosa, insomma tutto bene (secondo loro), non si tratta di nessuna svolta epocale e avremo tanti vantaggi ai tornelli e con i punti formato famiglia.
Max73
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 393
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
01/10/2009 19.52
 
Quota

quoto al 100% quello che dice cristian!!!

Sarebbe bello anche riuscire a esprime i pensieri i timori i racconti prima e dopo ogni trasferta dalla parte pero' del tifo, del viaggio della trasferta aneddoti anche piccolezze.Magari da questi pensieri verrete invogliati anche voi a venire con noi a seguire l'empoli .Vi garantisco che è proprio li che cresce ancora di piu'l'amore per l'empoli e per empoli ed è li che nascono amicizie forti(no dietro un pc o con una cena l'anno) che rimarranno per tutta la vita ,molti di noi molti anni fa non si frequentavano adesso siamo come fratelli!!
Provate a conoscere gli ultras come la pensano ma nella vita non dal pc o da youtube!!!
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3
Registrato il: 09/10/2008
Città: FUCECCHIO
Curioso di passaggio
01/10/2009 18.28
 
Quota

PERCHE' QUESTO E' UN MURO ULTRAS???
Prima di tutto e non ce' bisogno che lo spiego,queto e' il muro di chi si vuol confrontare a livello ultras e non ,daltronde questo siamo e lo vogliamo...poi io non credo che il mondo ti porti ad essere globalizzado ,ma siamo noi che lo voglimo essere.poi per quanto riguarda il muro,io ho cercato ma sempre con mille problemi(causa scarsa esperienza dell' pc)di entrare e poter scrivere,cose un po piu' intonate con il muro,pultroppo la mia prima considerazione che devo fare ,e hai dannim di chi frequenta sempre il sito,ossia il fatto che oraganizzate cene tra voi soli utenti dell' sito.credo che questa sia la piu' grande lacuna che ho visto,che m i ha FATTO PENSARE.ora non voglio dire come un piccolo ignorante (ma voi chi siete,voi non siete i rangers,o altre cazzate dell' genere)no non lo diro mai perche' sarei solo distruggente e non creativo.io come il resto dell' gruppo crediamo che si debba cambiare non liberare da qualcuno,il muro pultroppo e fatto per aiutare i gruppo a farsi conoscere,a farsi capire oltr alla sede.pultroppo vogliamo cambiare,qualcuno storcera la bocca ma pultroppo e' cosi,VOGLIAMO VORZZAE IL MURO ,vogliamo che chi scrive sull' muro abbia anche una minima idea di quello che pensiamo,di quello che facciamo e di quello che vogliamo fare.io credo che molti di quelli che scrivono si siano scordati che dietro a questo muro ce' un gruppo ,ci sono de ragazzi che si sbattono,ci sono persone che soffron per il gruppo ,per l' empoli per la citta',ci sono personeche frequentano la sede ,il martedi in riuonione cercano di unirsi sempre di piu' in modo da far sentire la nostra voce ,la nostra perche' noi siamo un gruppo,siamo i rangers empoli,siamo il cuore della citta' come voi.probabilmente saremo diversi anni luce,ma non per questo inferioni a nessuno.non volio andare per le lunghe ,avrei piacere che ci fosse un confronto,tra noi e voi frequentatori dell' sito,vogliamo migliorare nobn peggiorare(altrimenti che cazzo ci starei a fare se non me ne frega nulla).noi vogliamo che tutti si sentino partecipi e non obbligati,ma comunque interessati alle sorti dell' gruppo..... io vi faccio la mia prima proposta ,creiam una pagina dove riassumiamo le nostre riunioni,e dove ci confrontiamo su quello che si parla il martedi(molti lo sanno ,ma fanno finta di non sapere IL MARTEDI,TUTTI I MARTEDI C'E LA RIUNIONE)).comunque io vi voglio dire che da ora ci saremo anche noi ,il confronto ci piace ,ovvio pero' che come ci piace parlare e confrontarsi,ci paice anche avere rispetto siamo ultras non ve lo scordate,abbiamo le nostre idee che non imponiamo a nessuno ,ma comunque vada pretendiamo rispetto.cristian

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 18
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
Curioso di passaggio
01/10/2009 10.19
 
Quota

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Avanti Ultras, 30/09/2009 20.41:




Finalmente qualcuno che parla del mondo ultras e non solo di 4-4-2 4-3-3-!!!!!!!!!!!!

Caro Pippo purtroppo il muro è cambiato si è globalizzato!!!!!! [SM=x1380984] [SM=x1380984] [SM=x1380984]
Non si parla piu' degli anedditi delle trasferte delle cazzate successe in esse della frenesia del giorno prima della trasferta ecc....ormai solo tattica chi gioca e chi no ecc....
belli i tempi del muro e della chat dove se ti ricordi fissammo una mitica mega bevuta prima di un empoli-juventus!






BASTA RIAPPROPIARSENE E RICOMINCIARE A FREQUENTARLO COME FACEVAMO PRIMA...........

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 05.46. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Home Page Rangers 1976 Empoli

Sei il visitatore numero   You are visitor number 
570.921 +  

Scriveteci