BisessualItalia
printprintFacebook
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

La manifestazione dell' "Orgoglio laico" di sabato

Last Update: 5/13/2007 5:21 AM
5/10/2007 6:29 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 595
Post: 556
Registered in: 11/6/2006
Registered in: 11/6/2006
Location: LECCO
Age: 65
Gender: Male
Sostenitore Impenitente
Sabato come sapete si terrà il “Family Day”, la manifestazione anti-Dico, familista e anti-omosessuale organizzata dalla CEI.
Contemporaneamente si terrà un’ altra manifestazione, definita “dell’ orgoglio laico”, in occasione dell’ anniversario del referendum sul divorzio, e sarà una manifestazione a favore dei Dico e dello Stato laico, conro le ingerenze vaticane nella politica italiana.
La prima, il “Family Day” si terrà in piazza San Giovanni, la seconda, la manifestazione “dell’ Orgoglio laico” si terrà in Piazza Navona.
Io credo che noi non possiamo essere neutrali, e credo che le nostre simpatie vadano alla seconda delle due manifestazioni. Io avrei perfino proposto che AMB aderisse ufficialmente alla manifestazione dell’ Orgoglio laico, come hanno fatto tante associazioni anche piccole come la nostra, ma non l’ ho fatto solo perché Alice si era presa l’ incarico di preparare un “dossier informativo”, per poter decidere su questa eventuale adesione avendo tutti gli elementi d’ informazione. Ma Alice poi non ha fatto nulla, e adesso è un po’ troppo tardi!
Però vi mando l’ elenco di chi ha aderito alla manifestazione dell’ “Orgoglio laico”, così vi fate un’ idea:

Ecco i promotori dell’ iniziativa “Orgoglio laico” che si terrà sabato a Roma in coincidenza e in alternativa al “Family Day”:

Comitato Promotore, esponenti politici:
Emma Bonino, Enrico Boselli, Marco Pannella, Rapisardo Antinucci, Fulvia Bandoli, Maria Luisa Boccia, Katia Bellillo, Marco Beltrandi, Rita Bernardini, Felice C. Besostri, Angelo Bonelli, Enrico Buemi, Gloria Buffo, Giuseppe Caldarola, Daniele Capezzone, Marco Cappato, Giorgio Carta, Paolo Cento, Maria Antonietta Farina Coscioni, Enrico Costa, Natale D'Amico, Sergio D’Elia, Cinzia Dato, Gianni De Michelis, Stefano De Luca, Michele de Palma, Titti de Simone, Tana De Zulueta, Mauro Del Bue, Antonio Del Pennino, Franco Grillini, Turi Grillo, Ugo Intini, Gerardo Labellarte, Carlo Leoni, Aleandro Longhi, Carla Martino, Bruno Mellano, Maria Fida Moro, Adriano Musi, Pasqualina Napolitano, Magda Negri, Francesco Nucara, Achille Occhetto, Manuela Palermi, Mario Pepe, Donatella Poretti, Beatrice Rangoni Machiavelli, Dario Rivolta, Cesare Salvi, Nicola Tranfaglia, Lanfranco Turci, Maurizio Turco, Roberto Villetti, Elisabetta Zamparutti, Saverio Zavettieri.

Forze politiche, testate e Associazioni promotrici nazionali:
RnP, SDI, PRT, PLI, PRI, PSDI, SDI, PRC, Radicali Italiani, Associazione Luca Coscioni, Verdi, FGS, Rosa Arcobaleno, I Socialisti (SI), Liberali Italiani – Comitato per l’Unificazione, Di’Gay Project, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, Unità Democratica Sinistra Europea, Gruppo Pesce, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, Liff (Lega Iialiana famiglie di fatto), Arcilesbica, CGIL Nuovi Diritti, Associazione Nazionale del Libero Pensiero “Giordano Bruno”, Famiglie Arcobaleno, Associazioni di Genitori, Parenti e Amici di Omosessuali, Associazione Culturale Forum Terzo Millennio, Arci - Ora d’Aria, PID (Associazione Pronto Intervento Detenuti), Associazione Adynaton, A buon diritto associazione per le libertà, Libreria Babele di Roma e di Milano, Movimento per la Sinistra Democratica, Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia, Associazione "Il Barone Rampante - per lo Stato di Diritto e la Società Laica e Plurale", Associazione culturale AltreVie, Italialaica.it, No God, Libellula 2001, Federazione Giovanile Comunisti Italia (Fgci), Associazione"itinerari laici", Associazione Liberté Onlus, Arcigay Nazionale, Gay Left - Amica cicogna Onlus e la sezione di bambini ospedalizzati e non di Amica Cicogna, Salon Voltaire, Forum delle Donne Socialiste, Assonatura (Associazione Naturista di Promozione Sociale), FdL (Federazione dei Liberali), Ottavio Marzocchi (Funzionario del Gruppo dei Liberali e Democratici al Parlamento europeo), Associazione Italiana Transumanisti; Forum delle donne - Prc/Se, FGR (Federazione Giovanile Repubblicana), La casa editrice Orecchio Acerbo Editore, Federico Orlando, editorialista di "Europa", Associazione Labour, associazione culturale "Civiltà laica", l'Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori), Associazione “la città ideale”,
Associazione Ananda, I Giovani della nascente Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo, Movimento Giovanile dei Socialisti Italiani, Associazione Nazionale Studenti Socialisti, Consiglio di Presidenza dell’Associazione-Movimento “per la sinistra”, Associazione Libera Uscita, Movimento "per la famiglia" e Stefania Fiorentino, testate giornalistiche (E Polis, Liberazione, Il Riformista, Radio Radicale), Lucia Schillaci (speaker radiofonica di radio 101), Mensile ‘Abolire la Miseria della Calabria’, Blog: www.ass-radicale-libertaep.splinder.com, www.mrheartbeat.splinder.com, www.angelisullapelle.com, www.giuseppedisalvo.blog.tiscali.it.
Artisti:
Giorgio Albertazzi, Barbara Alberti, Zeudi Araya, Marco Bellocchio, Eugenio Bennato, Giorgia Bongianni, Candido Cannavò, Pino Caruso, Claudio Coccoluto, Serena Dandini, Francesca D'Aloja, Massimo Dapporto, Luciano De Crescenzo, Domiziana Giordano, Gianni Ippoliti, Luciana Litizzetto, Cristiano Malgioglio, Milva, Ferzan Ozpetek, Giuseppe Piccioni, Platinette, Francesca Reggiani, Davide Riondino, Pasquale Squitieri, Oliviero Toscani, Ornella Vanoni, Dario Vergassola, Piero Chiambretti, Antonio Cornacchione, Luca Guadagnino, Laura Feri, Mercedes Ambrus, Rosetta Stella, Luciana Viviani, Fulvio Abbate, Edoardo Gabriellini, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, Moni Ovadia, Helena Velena, Franco Battiato, Gruppo musicale genovese "Altera", Beppe Barra, Giovanni Albanese, rock band UVISTRA, Gennaro Cosmo Parlato, Costantino Della Gherardesca, il Drag Queen College: La Karl du Pignè,e le Drag Queen di Roma: Poppea, Pepa, Guernica; Versace Serenamai, Andrea Occhipinti, Franca Rame, Dario Fo, Meg.

Personalità del mondo culturale, giornalistico e della società civile:
Alessandro Cecchi Paone, Don Gallo, Toni Garrani, Adele Parrillo, Mina Welby; Sandro Parenzo, (editore di TeleLombardia), Avv. Sergio Camerino, David Parenzo (giornalista); Saverio Aversa (responsabile nazionale PRC, dipartimento Diritti e Culture delle differenze), Carmen Bertolazzi, Lillo Di Mauro (Presidente Consulta Penitenziaria Roma), Carolina Morace, Ugo Maria Tassinari, Elena Paciotti (Presidente Fondazione Basso), Enrico Mentana, Pino Di Maula, (vice-direttore Left Avvenimenti), Franca Paniconi (direttivo G.L. delegata alla consulta laica del comune di Roma), Aurelio Mancuso (Segretario Nazionale Arcigay), Sergio Lo Giudice (Presidente Nazionale Arcigay), Avv. Angiolo Marroni (garante diritti detenuti Regione Lazio), Andrea Colombo (giornalista), Flavia Fratello, Pietro Paganini (Vice Presidente European Liberal Youth), Divino Otelma, Don Franco Barbero, Massimo Teodori, Andrea Luccarini (Economista), Fabio Canino, Vincino, Laura Asnaghi (Giornalista de La Repubblica), Maria Mantello (docente e saggista), Dr. Raffaello Morelli (Presidente Federazione Liberali), Riccardo Arena (radio carcere), Rossana Praitano (Presidente Circolo Di Cultura Omosessuale Mario Mieli), Laura Asnaghi (Giornalista), Carlo Patrignani (inviato speciale AGI), Piero Montana, Ferruccio Prinotti (giornalista), Enrico Marchetti, Paolo Izzo (scrittore), Cristiana Alicata (scrittrice), Milen Rumenov (giornalista), Riccardo Schicchi, Oliviero Beha, Nantas Salvalaggio, Adele Cambria, Lidia Herling Croce.

Accademici, professori, scienziati:
Bruno Azzerboni, Professore Straordinario di Elettrotecnica Dipartimento di Fisica della Materia e Tecnologie Fisiche Avanzate, Università di Messina; Carlo Bastianelli, Ricercatore Dipartimento di Ginecologia, Università di Roma, La Sapienza; Pierangiolo Berrettoni, Professore Ordinario di Linguistica Generale, Università di Pisa; Giuseppe Boccignone, Professore Associato di Fondamenti di Informatica, Universita' di Salerno, Università di Salerno; Francesco Paolo Bonadonna, Professore ordinario di geologia e paelontologia, Università di Pisa; Diego Brancaccio, Professore oridnario di Nefrologia, Università di Milano; Claudio Brancolini, Professore Associato di Biologia Applicata dip. Scienze Tecnologie Biomediche, Università di Udine; Gianluigi Bravo, Professore ordinario di Antropologia culturale presso la Facoltà di Lingue e Letterature straniere, Università di Torino; Dino Buzzetti, Professore Associato di Storia della Filosofia Medievale, Università di Bologna; Riccardo Campa, Professore Associato di Sociologia della Scienza e della Tecnica -, Università di Cracovia; Davide Caramella, Professore Associato di Radiologia, Università di Pisa; Pier Vittorio Ceccherini, Professore Ordinario di Geometria, Università di Roma, La Sapienza; Brunetto Chiarelli, Professore Ordinario di Antropologia, Università di Firenze; Giovanni Ciccotti, Professore Ordinario di Struttura della Materia, Università di Roma; Sergio Cocozza, Professore Ordinario di Genetica Medica, Università di Napoli, Federico II; Maurizio Cocucci, Professore Ordinario di Biochimica agraria, Università di Milano; Cristiano Codagnone, Dipartimento di Studi Sociali e Politici, Università di Milano; Giorgio Coen, Già Professore Associato di Nefrologia, Università la Sapienza, da poco in pensione e Presidente dell'Ospedale Israelitico, Roma;Antonio Colantuoni, Professore Ordinario di Fisiologia, Università di Napoli, Federico II; Marco Colombetti, Professore Ordinario di Intelligenza artificiale e di Ingegneria della conoscenza, Università di Milano, Politecnico; Gilberto Corbellini, Professore Ordinario di Storia della Medicina, Università di Roma, La Sapienza; Daniele Cusi, Professore ordinario di nefrologia Università di Milano.; direttore della Cattedra e Scuola di; Specilizzazione in Nefrologi, Università di Milano; Marilisa D'Amico, Università di ProfessoressaOrdinario di Diritto Costituzionale; Roberto Defez, Ricercatore, Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica, CNR, Università di Napoli; Giuseppina Del Signore, Ricercatrice ENEA; Loretta Del Tutto, prof.linguistica generale, Università di Urbino; Federico Della Puppa, Professore a contratto di Economia e Gestione delle Imprese, Università di IUAV Venezia; Francesco Dessi, Professore Ordinario di Etologia, Dipartimento di Biologia Animale e Genetica, Università di Firenze; Antonio Di Grado, Professore Ordinario di Letteratura Italiana, Università di Catania; Giorgio Fano', Professore Ordinario di Fisiologia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Chieti-Pescara; Giancarlo Fasano, Professore Ordinario di letteratura francese, Università di Pisa; Sergio Ferraboli, Ricercatore Confermato Dipartimento Scienze Biomediche e Biotecnologie, Università di Brescia; Antonio Flamini, Professore Ordinario di Diritto dei Trasporti; Facoltà di Giurisprudenza; Università di Camerino; Antonino Forabosco, Professore di Genetica medica, Università di Modena e Reggio Emilia; Lorenzo Freddi, Professore Associato di Analisi Matematica,, Università di Udine; Massimo Fusillo, straordinario di critica letteraria e letterature comparate, Università di L'Aquila; Filvio Gandolfi, Professore di ISTOLOGIA E ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI;Achille Ghidoni, Già Ordinario di Genetica, Università di Varese Insubria; Giacomo Ghiringhelli, Professore Associato di Fisica Sperimentale, Università di Milano Politecnico; Roberto Giacomelli, Professore Ordinario di Reumatologia; Direttore della scuola di specializzazione in Allergologia ed immunologia Clinica, Università di L'Aquila; Angelo Gilio, Professore Ordinario di Calcolo delle probabilità, Università di Roma; Mario Gilli, Dipartimento di Economia, Università di Milano, Bicocca; Umberto Giorgianni, Prof.essoreassociato di fisica, Università di Messina; Guido Gosso, Professore Ordinario di Geologia, Dipartimento di Scienze della Terra A. Desio, Università di Milano; Cesare Greco, Professore Associato di Cardiologia facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Roma,La Sapienza; Massimo Grossi, Professore Associato di Analisi Matematica, Università di Roma, La Sapienza; Yuri Guaiana, Docente a contratto di storia contemporanea, Università di Milano, Bicocca; Margherita Hack, Professore Emerito.; Socio Nazionale dell'Accademia dei Lincei.; Direttrice del Centro Interuniversitario Regionale per l'Astrofisica e la Cosmologia di Trieste;Antonio Longinelli, Professore Ordinario di Geochimica, Università di Parma; Alessandra Lugaresi, Prof. Associato in Neurologia; Dip. Oncologia e Neuroscienze, Università di Chieti; Giulio Maier, Professore Ordinario di Ingegneria Civile e Ambientale, Università di Milano Politecnico; Giuseppe Maino, direttore di ricerca ENEA e docente di Informatica generale, Università di Bologna; Fabio Maniscalco, Docente di Tutela e valorizzazione dei beni culturali in aree mediterranee, Facoltà di Studi Arabo-Islamici e del Mediterraneo, Università di Napoli; Franco Manti, Professore Ordinario di Bioetica, Università di Genova; Fabio Marazzi, Professore a contratto di Aspetti giuridici dell'integrazione europea, Facoltà di Lettere e Filosofia. ; Esperto in Diritto Internazionale e Societario, in particolare nell'ambito delle Telecomunicazioni e Biotecnologie, Università di Bergamo; Stefano Marchiafava, Professore Ordinario di Geometria, Università di Roma, La Sapienza; Cristiana Marcuzzo, Direttore del Dipartimento di Scienze Economiche Università di Roma La Sapienza, Università di Roma; Loredana Mariniello, Professore Associato di Biochimica, Università di Federico II di Napoli; Alberto Martinelli, Professore Ordinario di Scienze Politiche, Università di Milano; Pietro Maturi, Professore di Linguistica Italiana Facoltà di Sociologia, Università di Napoli, Federico II; Gabriele Milanesi, Professore dipartimento di Dipartimento di Medicina; Chirurgia e Odontoiatria, Università di Milano; Cesare Montecucco, Università di Padova; Monica Mottes, Professore Associato di Biologia, Università di Verona; Michela Muscettola, Professore Associato, Istituto di Fisiologia Generale e Scienza dell'Alimentazione, Università di Siena; Demetrio Neri, Professore Ordinario di Bioetica .; Vice-Presidente del Comitato nazionale per la Bioetica, Università di Messina; Francesco Oriolo, Professore Straordinario di Ingegneria, Università di Pisa; Francesco Orzi, Professore Ordinario di Neurologia, Università di Roma, La Sapienza; Antonio Pasini, Professore Ordinario di Geometria, Università di Siena; Gianfranco Pasquino, Professore Ordinario di Scienze Politiche - Condirettore 'Rivista italiana di Scienza Politica', Università di Bologna; Luciano Pilotti, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese, Università di Milano; Massimiliano Piras, Professore associato di Diritto dei Trasporti, Università di Cagliari; Enrico Predazzi, Professore Ordinario - Dip.to Fisica Teorica, Università di Torino; Silvano Presciuttini, Ricercatore Universitario di Genetica, Università di Pisa; Silvano Romano, Professore Associato - Dipartimento di Scienze Matematiche, Università di Pavia; Gino Roncaglia, Ricercatore Universita' della Tuscia Istituto di Scienze umane, Università di Tuscia; Poaola Ronfani, Professore Ordinario di Sociologia del Diritto, Università di Milano; Massimiliano Savorra, Professore Associato di Storia dell'architettura, Università di Molise; Romano Scozzafava, Direttore Dipartimento Metodi e Modelli Matematici Universita' La Sapienza Ordinario di Calcolo delle Probabilità, Università di Roma; Franco Selleri, Professore Ordinario Dipartimento di Fisica, Università di Bari; Piero Sestili, Professore di Scienze e tecniche dell’attività sportiva, Università di Urbino; Andrea Severi, Professore facoltà di Economia, Università di Roma 3; Alfio Signorelli, Professore Ordinario di Storia Contemporanea, Università di L'Aquila; Luca Sineo, Professore Straordinario di antropologia, Università di Palermo; Luca Solari, Professore associato di Organizzazione aziendale, Università di Milano; Piergiorgio Strata, Direttore del 'Rita Levi Montalcini Center for Brain Repair', Torino ; Professore Ordinario di Neurofisiologi, Università di Torino; Lorenzo Strik Lievers, Ricercatore scienze della formazione, Università di Milano Bicocca; Stefano Sutti, professore a contratto ; in Diritto delle Nuove Tecnologie, Università di Padova; Caterina Tanzarella, Professore Associato di Genetica, Università di Roma 3; Carlo Tarsitani, Professore Associato di Fisica, Università di Roma; Mario Telo, Université libre de Bruxelles : Institut d'études européennes, Università di Bruxelles; Massimo Teodori, Già professore di Scienze Politiche, Università di Perugia; Carlo Triarico, Ricercatore Universitario, Università di Firenze; Riccardo Viale, Professore Ordinario di metodologia delle scienze sociali. Presidente; Fondazione Rosselli, Università di Milano, Bicocca; Mino Vianello, Professore Ordinario di Sociologia Economica, Università di Roma, La Sapienza; Paolo Villani, Professore Ordinario di ingegneria Civile, Università di Napoli, L'Orientale; Antonio Violante, Dip. di Scienze del Suolo, della Pianta e dell'Ambiente, Università di Napoli, Federico II; Francesco Violi, Professore Ordinario Medicina Interna, Università di Roma; Sara Volterra, Professore Ordinario di Diritto Costituzionale italiano e comparato, Università di Padova, Giovanni Blandino, Coordinatore Consorzio Europeo Active P53, Istituto Regina Elena, Roma, Massimo Levrero, Associato, Dip. di Medicina Interna, Università La Sapienza, Roma, Ada Sacchi, Direttore Dipartimento Oncologia sperimentale, Istituto Regina Elena, Roma, Sabrina Strano, Ricercatrice, Istituto Regina Elena, Roma, Carla Rossi, ordinario di Statistica Medica presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche Naturali dell'Università di Roma "Tor Vergata", Antonio Vallini , professore associato di diritto penale presso la Facoltà di Scienze Politiche "Cesare Alfieri" di Firenze, Ezio Alessandro Susella della Rocca, professore Università degli Studi di Urbino, Corrado Bohm, professore emerito di informatica, Università La Sapienza, Brunella Casalini, Prof. associato Università di Firenze, Prof. Alfonso Celotto, ordinario Università Roma III.

Forze politiche, testate e associazioni promotrici locali:

Radicaliroma, FGS Roma, Circolo UAAR Roma, Arcilesbica Roma, Arcigay Roma, Comitato Provinciale Arcigay di Cremona, CGIL Nuovi Diritti Roma, Consulta Romana per la Laicità delle Istituzioni, Consulta LGBT DS; CS LGBT Tondelli - Bassano del Grappa VI, CS LGBT La casa di Giano - Montebelluna TV, CS LGBT Scledense - Schio VI, COVI Conviventi Vicentini; Articolo Tre (Palermo), Roberto Biscardini e l’Associazione culturale "il Socialista" di Milano, associazione radicale LiberaPisa, circolo UAAR di Roma, discoteche di Roma (GOA, Alien, Piper, L'Alibi, Qube, SupperClub, Gilda), Francesco Fortinguerra (Coordinatore Provinciale delle/dei Giovani Comuniste/i della Federazione di Foggia), Roberto Giulioli (consigliere comunale aderente al movimento della sinistra democratica), Gruppo Referendum e Democrazia di Camogli, Cellula Ass. Coscioni di Sellia Marina, Associazione radicale "Enzo Tortora" Milano, Femminismo Libertario Milano, Omphalos Arcigay Arcilesbica Perugia, Paolo D'Arpini - (Circolo Vegetariano di Calcata), Circolo Giustizia e Libertà di Roma, Antonio Mosca (consigliere comunale Massa Lubrense), Cellula Luca Coscioni di Modena, Consulta torinese per la laicità delle Istituzioni, Anna Maria Pozzi (Coordinatrice del circolo di Torino dell'UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti), Avv. Antonio Caputo (Segreteria del Movimento d'Azione Giustizia e Libertà), Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni, Circolo Culturale Italia Nuova di Greve in Chianti, Federazione Romana PRC.SE, Associazione "La Ginestra" di Treviso, Associazione Radicale Diritto & Libertà di Brindisi, Lecce e Taranto, Ivo Costamagna (Membro Direzione Nazionale e Segretario Provinciale SDI Macerata), Centro studi Cappella Orsini (Roma), Associazione Radicale di Bologna " G.Masi", Associazione E. Tortora di Milano, Claudio Crescini (Consigliere Comunale Bergamo), Maurizio Baruffi (Capogruppo Verdi al Consiglio comunale di Milano), Maria Grazia Caligaris (consigliera regionale Sdi della Sardegna), Associazione Viottoli di Pinerolo, Isabella Perugini (membro dell'assemblea regionale de "DL - La Margherita - Lazio"), Sdi e Psdi di Mondragone, Gianluca Santilli (Cons. Ulivo-DL), associazione Sapere Aude Roma, Associazione Radicale Libertà è Partecipazione di Genova e Savona, Associazione Radicale Veneta Loris Fortuna; Associazione Radicale di Venezia, Riformatori Liberali Lista Futura di Belluno, Cellule Coscioni di Padova e Belluno, Comitato cittadino aretino "Impugna la Rosa", Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno" - sezione di Roma, Isabella Perugini (membro dell'assemblea regionale de "DL - La Margherita - Lazio"), Gianluca Santilli (Cons. Ulivo-DL), Associazione di Roma "Il Cielo sopra Esquilino", Maurizio Baruffi (Capogruppo Verdi al Consiglio comunale di Milano), Amici di Beppe Grillo di Roma, Circolo Liberalsocialista “Carlo Rosselli” di Torino, Arcigay Comitato Provinciale di Torino, Maria Laura Cattinari (Coordinatrice di Libera-Uscita per l' Emilia-Romagna), Isabella Perugini (membro assemblea Regionale Margherita – Lazio), Alessandro Tommasi (Segretario comunale FGS Valdarno), Silvana Prosperi (segretario provinciale sdi pescara), Associazione Politica Radicale "Non Mollare!!!" di Salerno, Antonella Monastra (consigliera comunale Palermi), Ermanno Lombardo (Coordinatore Giovani della Margherita Roma), Associazione valdostana "Loris Fortuna", mensile valdostano "Fortuna", Massimo Lensi (consigliere provinciale Firenze), circolo ArciLesbica Salento "Le Pizzicanti", Comunità Cristiana di base del Cassano di Napoli.


Siamo fortunati ad avere un Dio buono?Testimoni di Geova Online...34 pt.12/11/2019 10:26 PM by barnabino
Infinity Prompt ChallengeEFP11 pt.12/11/2019 6:32 PM by HarrietStrimell
Mariarosa Monaco (TGR Lombardia ex-TGR Basilicata)TELEGIORNALISTE FANS FORU...11 pt.12/11/2019 12:29 PM by firefox17
5/10/2007 12:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,696
Post: 1,363
Registered in: 8/7/2006
Registered in: 11/7/2006
Gender: Female
Moderatore
Elite
Membro Staff
Inizialmente, l’idea del Family Day poteva non essere così negativa... io infatti pensavo che fosse rivolta a tutti coloro che tenevano all’ideale di famiglia, costituita attraverso il matrimonio (e ci sono anche gay che la pensano così!)... Anzi, sarebbe stato un modo per far capire che gente comune e gay possono anche avere idee in comune...
Ma quando l’altro giorno ho sentito che venivano esplicitamente escluse le organizzazioni gay, sono inorridita, ed ho capito che, come al solito accade in Italia, la manifestazione aveva finito per essere strumentalizzata, e trasformata in una manifestazione omofobica...
Siamo veramente ai limiti!!!!!

[Modificato da kiaroz 10/05/2007 12.22]



"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre." (A. Einstein)

Moderatrice di



5/10/2007 12:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,696
Post: 1,363
Registered in: 8/7/2006
Registered in: 11/7/2006
Gender: Female
Moderatore
Elite
Membro Staff
PS. ma in pratica, come si fa per aderire ufficialmente ad una manifestazione? si manda una lettera? come funziona? non siamo più in tempo?


"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre." (A. Einstein)

Moderatrice di



5/10/2007 12:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,696
Post: 1,363
Registered in: 8/7/2006
Registered in: 11/7/2006
Gender: Female
Moderatore
Elite
Membro Staff
C'è famiglia e Famiglia
Il manifesto del "Family day" detta le linee sui nuclei familiari

di: Lesandro
Il manifesto della razza cattolica

Ho trovato su internet il sito del Family Day e da questo ho scaricato il suo manifesto. Ho avuto lo stomaco di leggermelo tutto. Poche righe in verità, ma pesanti. Ne riporto gli stralci più illuminanti:
“Solo nella famiglia fondata sull’unione stabile di un uomo e una donna, e aperta a un’ordinata generazione naturale, i figli nascono e crescono in una comunità d’amore e di vita, dalla quale possono attendersi un’educazione civile, morale e religiosa.”
Più giusto sarebbe stato dire ‘alle volte’ e non ‘solo’. L’errore viene recuperato più tardi però, quando si stabilisce che tali figli, nati e cresciuti in queste condizioni paradisiache, ‘possono attendersi ecc. ecc.’. Possono attenderselo certo, ma non è detto che l’otterranno. Rimane aperto il problema di cosa succede a questi fortunatissimi bambini quando l’unione ‘naturale’ non è per niente stabile e babbo e mamma si mandano educatamente, civilmente, moralmente e religiosamente a cagare l’un l’altra, come sempre più spesso accade. Inoltre, passi l’educazione civile e morale (civiltà e moralità sono notoriamente virtù precluse ai gay, esseri incestuosi e cannibali che vivono nelle caverne come faceva Leonardo da Vinci), ma chi l’ha detto che un bambino per crescere debba per forza sottostare anche ad una educazione religiosa? Direi anzi che, a giudicare dai tanti baby-kamikaze che popolano il medio oriente, questa sarebbe una possibilità decisamente non augurabile. Ma questa è solo una provocazione del blogger. È ovvio che la religione di cui si parla è, implicitamente, quella cattolica che è la più bella e la più buona di tutte. Prima omissione di dati. Su cosa si basano queste affermazioni? Qual è la fonte? Persino nel manifesto fascista dell'italica razza si chiamavano a testimoniare professori universitari ed esperti vari. In questo caso invece non è necessario evidentemente…basta la fede.
“Anche in Italia la famiglia risente della crisi dell’Occidente - diminuzione dei matrimoni e declino demografico - e le sue difficoltà incidono sul benessere della società, ma allo stesso tempo essa resta la principale risorsa per il futuro e verso di essa si rivolge il legittimo desiderio di felicità dei più giovani.”
Totale sconvolgimento delle relazioni di causa-effetto. L’Occidente è cattolico-cristiano e si basa da sempre sul concetto di famiglia cattolica-cristiana. La crisi cui si accenna nasce all’interno dell’occidente, non gli piove tra capo e collo da Marte. Se c’è una crisi in occidente oggi, questa è la crisi del cattolicissimo capitalismo gestito da cattolicissimi imprenditori che in nome del proprio cattolicissimo conto in banca, spesso e volentieri col beneplacito del Vaticano, hanno operato il cattolicissimo massacro dell’ambiente, il cattolicissimo sfruttamento delle fasce più deboli, povere o emarginate delle società mondiali a proprio vantaggio, sparando cattolicissime cannonate in testa ad uomini e donne che con questo cattolicissimo occidente non hanno, e non vogliono avere, più niente a che fare, oppure popolando le cattolicissime televisioni di cattolicissime tette e chiappe di sedicenni che inevitabilmente spingono il cattolicissimo babbo ad andare a puttane la sera mentre la cattolicissima mamma, ormai sfatta dalle numerose e cattolicissime gravidanze, ed i fortunatissimi bambini dicono le preghiere del vespro. Non vedo come i gay possano entrare in tutto ciò…
Seconda omissione di dati: chi l’ha detto che i giovani aspirano alla famiglia cattolica?
“Aiutiamo i giovani a fare famiglia”
Aumentate gli stipendi minimi, rendete l’acquisto di una casa una cosa fattibile e non più un’utopia e smettetela di pagare stipendi d’oro agli alti funzionari pubblici invece di starnazzare cazzate all’ombra del Crocefisso.
“A partire da queste premesse antropologiche…”
…letto questo ci si aspetterebbe di leggere in calce la firma di Starace. Ma quali antropologiche? Dove sta l’antropologia in questo mare di puttanate? Qualsiasi antropologo potrebbe dirvi che il vostro concetto di famiglia ‘naturale’ è tale solo in Italia o in occidente. Numerosissime sono le culture, le etnie, le razze, oggi come nel passato, che hanno affidato l’allevamento dei figli solo ai padri, o solo alle madri, o in cui l’omosessualità era vissuta come un pregio ed una virtù che nobilitavano l’omosessuale e lo eleggevano ad uomo o donna di riferimento per la comunità, non ultima la civiltà della Grecia antica o quella dei pellerossa, quest'ultima cattolicamente sterminata neanche da tanto.

Tratto da: Lesandros.blogspot.com

[Modificato da kiaroz 10/05/2007 12.54]



"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre." (A. Einstein)

Moderatrice di



5/12/2007 7:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,611
Post: 1,854
Registered in: 8/2/2006
Registered in: 11/6/2006
Location: MILANO
Age: 48
Gender: Female
Job/occupation: Mod di Telling Stories
Amministratore Unico
Elite
Amministratrice di Ghiaccio
Il Capo Indiscusso
Re:

Scritto da: kiaroz 10/05/2007 12.18
PS. ma in pratica, come si fa per aderire ufficialmente ad una manifestazione? si manda una lettera? come funziona? non siamo più in tempo?

Purtroppo no...è la stessa cosa che ho detto pure io....
Potevamo aderire come sito e come forum... [SM=x1248896] inviando semplicemente una mail.. [SM=x1248935]

Intanto beccatevi sta vignetta, va... [SM=x1248829]



Admin di

Moderatrice di
Telling Stories:il forum a 360° dove davvero puoi parlare di tutto.Clicca sul banner per arrivarci:
Image and video hosting by TinyPic
...you don't see me...
Nulla accade per caso...
Come puoi abbracciare qualcuno se le tue mani devono tamponare le ferite...
"E se un giorno parlerai di me...sìi gentile" (dal film Tè e simpatia, 1953)
"Ogni contatto lascia una traccia" (E. Locard, 1920)
"Mi sporco le mani a modo mio." (freekonji)
"L'omofobia non è solo di chi discrimina i glbt, ma anche di chi li ignora o li considera malati."(zon@ venerdì)
5/12/2007 7:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,611
Post: 1,854
Registered in: 8/2/2006
Registered in: 11/6/2006
Location: MILANO
Age: 48
Gender: Female
Job/occupation: Mod di Telling Stories
Amministratore Unico
Elite
Amministratrice di Ghiaccio
Il Capo Indiscusso
Ecco essenzialmente di cosa hanno paura:


...Le esperienze di convivenza, che si collocano in un sistema di assoluta libertà già garantito dalla legislazione vigente, hanno un profilo essenzialmente privato e non necessitano di un riconoscimento pubblico che porterebbe inevitabilmente a istituzionalizzare diversi e inaccettabili modelli di famiglia, in aperto contrasto con il dettato costituzionale. Poiché ogni legge ha anche una funzione pedagogica, crea costume e mentalità,...




Che i DICO diventando legge aprano finalmente la strada ad un nuovo costume..oddio un costume abbastanza vecchio...ma che in realtà dovrebbe essere finalmente accettato come tale.

[Modificato da !NeveCheVola! 12/05/2007 20.01]




Admin di

Moderatrice di
Telling Stories:il forum a 360° dove davvero puoi parlare di tutto.Clicca sul banner per arrivarci:
Image and video hosting by TinyPic
...you don't see me...
Nulla accade per caso...
Come puoi abbracciare qualcuno se le tue mani devono tamponare le ferite...
"E se un giorno parlerai di me...sìi gentile" (dal film Tè e simpatia, 1953)
"Ogni contatto lascia una traccia" (E. Locard, 1920)
"Mi sporco le mani a modo mio." (freekonji)
"L'omofobia non è solo di chi discrimina i glbt, ma anche di chi li ignora o li considera malati."(zon@ venerdì)
5/13/2007 5:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 595
Post: 556
Registered in: 11/6/2006
Registered in: 11/6/2006
Location: LECCO
Age: 65
Gender: Male
Sostenitore Impenitente
La manifestazione di Piazza San Giovanni, quella contro i Dico e contro i diritti alle coppie omosessuali, ha visto un milione di partecipanti. Quella dell' orgoglio laico, favorevole ai Dico, è stata un mezzo flop, e ha visto in piazza 10 mila persone. Tutto questo non può che preoccupare. Certo, è vero che il "Family Day" era organizzato da tutte le parrocchie e quindi non è detto che questa proporzione (un milione contro diecimila) sia la stessa dei contrari e dei favorevoli ai Dico in assoluto, nella società del nostro Paese.
Però è vero che c' è da preoccuparsi, soprattutto perchè questa "crociata" della Chiesa contro i diritti degli omosessuali sta facendo breccia nell' opinione pubblica.
Io credo che il movimento gay/lsb debba riflettere se non sia il caso di abbandonare il proprio atteggiamento "separato", tenuto in questi anni (la comunità gay come soggetto a parte, i locali gay, il Gay Pride, addirittura qualcuno teorizza i quartieri gay nelle grandi città), che sta portando a percepire l' omosessualità come qualcosa di "diverso" e "separato", riprendendo invece a "contaminarsi" in quella grande battaglia CONTRO TUTTE LE DISCRIMINAZIONI E TUTTI I PREGIUDIZI che negli anni 60 e 70 ha visto il movimento per i diritti civili fare passi da gigante.
Solo così secondo me riprenderemo il terreno perduto negli ultimissimi tempi.
Aggiungo per correttezza che se non altro le associazioni gay/lsb almeno ci provano, i gay e le lesbiche che nemmeno si occupano di battersi per i propri diritti, ma pensano solo al divertimento e al cazzeggio (cioè la maggior parte) fanno naturalmente ancora più danni.

[SM=x1248814]
Vote:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:16 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com