Il Muro dei Tifosi - RANGERS 1976 EMPOLI ULTRAS - VECCHIA GUARDIA
printprintFacebook
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Il nostro Presidente: FABRIZIO CORSI

Ultimo Aggiornamento: 19/09/2009 01.02
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 180
Registrato il: 04/09/2004
Compagno di Muro
19/09/2009 01.02
 
Quota

Non lo so.....forse scherza, xchè se nelle cose che ha detto ci crede davvero allora bisogna si pigli un paio d' anni di sano riposo.

Ha disfatto una squadra, ne ha costruita un' altra piena di ragazzini assolutamente inadatti ad un campionato di serie B da titolari. Si è liberato di Pozzi e di Moro dandoli in prestito senza prendere un euro. Addirittura Lodi rischiamo di trovarcelo tra i piedi già a gennaio. Tiene Cupi, il + scarso dei centrali che avevamo. Cede Piccolo in prestito, ma soprattutto non riesce a trattenere uno come Sabato che ci sarebbe stato utilissimo. Non acquista un centrocampista di categoria. Non prova a prendere qualche svincolato (ma un contratto di un anno a Colucci no? ce lo siamo fatti soffiare dal Modena. Ha 36 anni? Ok, ma nel nostro centrocampo non mi sembra manchi la gioventù, ma l' esperienza). Sul discorso punta che dire: tiene Saudati che è un ex calciatore o quantomeno un calciatore da ex C2 e punta su Coralli reduce da un brutto infortunio e che in categoria ha ancora tutto da dimostrare. Riprende Pasquato che romperà le scatole alla crescita di Caturano. La punta d' esperienza e di categoria? Si col c....!
Sul mister non ho molto da dire: grande entusiasmo, ma anche e soprattutto grande presunzione, poca esperienza e pochissima preparazione tecnica e tattica. Insomma un Silvio un pò + simpatico, ma sicuramente non + "bravo": il che è tutto dire. Certo con la squadra che gli hanno fatto è dura. Se poi un acquisto te lo giochi per trovare un posto in B ad un amico allora che vuoi sperare. Forse la società gli avrà delle promesse in sede di mercato che poi puntualmente non sono state mantenute. Cmq sia, dopo la partita con il Toro, vista la squadra che aveva per le mani, avrebbe dovuto dimettersi. Certo poi chi lo pigliava....se non c' era l' Empoli era ancora a spasso e probabilmente su questo ha giocato la società per fare un mercato solo in uscita senza acquisti a parte il riscatto diun giocatore che non voleva e non vuole stare ad Empoli. Io faccio una previsione facile facile: dura altre 6/7 partite poi lo manderanno via x disperazione. Cmq il panettone non lo mangia.
Dire una bugia per preservare i suoi fratelliTestimoni di Geova Online...62 pt.19/03/2019 18.41 by barnabino
Monica GaspariniTELEGIORNALISTE FANS FORU...30 pt.19/03/2019 19.54 by Allaroundtheworld84
AmarcordSenza Padroni Quindi Roma...25 pt.20/03/2019 00.58 by chiefjoseph
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 10.808
Registrato il: 23/06/2005
Vecchio Saggio
18/09/2009 11.26
 
Quota

da empoli informa
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 8.212
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Veterano
17/09/2009 10.35
 
Quota

Corsi tira fuori la grana! O un lo vedi che dietro siamo contati? Và a parlà di condizione fisica, lui... [SM=x1380979]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 10.789
Registrato il: 23/06/2005
Vecchio Saggio
17/09/2009 09.59
 
Quota

Corsi vuole l'Empoli più cattivo
IL GIORNO DOPO IL KO DI ANCONA Il presidente si mostra fiducioso: pagare qualcosa all'inizio del campionato ci sta

EMPOLI. Alla squadra chiede «più cattiveria e di intensificare gli sforzi negli allenamenti» in vista del match di sabato contro il Frosinone. «L'obiettivo è migliorare la condizione atletica». Il giorno dopo la brutta sconfitta di Ancona, il presidente azzurro Fabrizio Corsi sottolinea gli errori commessi da Campilongo e soci, ma si mostra fiducioso per il prosieguo della stagione.
«Purtroppo - dice il numero uno azzurro - abbiamo sette-otto giocatori che non sono ancora in condizione. E questo l'abbiamo sicuramente pagato, contro una formazione che aveva più gamba di noi e che in campo l'ha dimostrato. In vista della gara di sabato dovremo lavorare molto e cercare di recuperare un po' più di lucidità, cercando anche di smaltire velocemente la pesantezza nelle gambe che sta caratterizzando questo momento».
Ma Corsi si mostra fiducioso. «La squadra ha lavorato bene - prosegue - e con grandissima intensità durante questi mesi. Credo sia fisiologico pagare qualcosa in queste prime gare iniziali del campionato, anche se la prestazione di Ancona non è assolutamente paragonabile alla prova offerta all'Olimpico di Torino. Se l'Empoli fosse già al top della forma forse ci sarebbe da preoccuparsi. Con i terreni più morbidi e con l'arrivo dell'autunno riusciremo ad essere più brillanti».
Ma ci sarà anche da lavorare sugli errori della difesa. «Errori come quelli di Ancona - sottolinea Corsi - ci sono costati due gol e non si possono commettere in una categoria come la serie B. Anche nell'occasione della rete annullata ai marchigiani per fuorigioco, eravamo fuori posizione. Quando le gambe gireranno meglio, la squadra riuscirà a ripartire e ad essere più propositiva anche in fase d'attacco. Dopo purtroppo siamo completamente mancati».
Tra le note positive l'innesto nella ripresa del giovane Fabbrini, il migliore degli azzurri. «Fabbrini è già in condizione - sottolinea il presidente - e l'ha dimostrato creando dei pericoli alla difesa dell'Ancona. Purtroppo non era facile riuscire a rientrare nel match contro una difesa schierata. Senza fare processi, dobbiamo raccogliere tutte le energie possibili e intensificare gli sforzi per la sfida di sabato contro il Frosinone».

Dal campo. Squadra di nuovo al lavoro, ieri pomeriggio, in vista della sfida di sabato pomeriggio contro il Frosione. Dopo aver visionato il filmato e discusso degli errori commessi nel posticipo di lunedì sera ad Ancona, il gruppo ha proseguito sul Sussidiario. Da una parte i titolari contro i dorici, impegnati in una seduta defaticante, dall'altra i calciatori non impiegati (o che hanno disputato soltanto uno spezzone di partita) a svolgere la parte tattica. Non si segnalano defezioni e la nota positiva è il recupero di Salvatore Caturano, che è tornato ad allenarsi con i compagni.
Il programma odierno prevede il consueto test amichevole del mercoledì. Avversario il Castelfiorentino. Inizio al Sussidiario alle 15,30.

Marco Fani
il tirreno
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.504
Registrato il: 25/06/2005
Città: BUSTO ARSIZIO
Esperto
02/09/2009 14.03
 
Quota

Re:
zeman!, 02/09/2009 7.01:


Eder?
Il ragazzo deve compiere 23 anni e ha tutto il tempo per ripercorrere la carriera di Di Natale e di Tavano”.




parole sante...


OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 1.127
Registrato il: 11/01/2005
Città: CORMANO
Compagno di Muro
02/09/2009 11.07
 
Quota

non pensarci [SM=g8044]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 1.628
Registrato il: 06/06/2005
Compagno di Muro
02/09/2009 08.42
 
Quota

C'è una curiosità che FORTUNATAMENTE non mi sono tolto: come sarebbe stato il bilancio se non avessimo ceduto quei giocatori (anche in prestito va bene), soprattutto come sarebbe stato l'equilibrio finanziario... meglio non pensarci... secondo me il problema era più grosso di quanto si pensi...
[Modificato da WEB RE1976 02/09/2009 09.51]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 10.546
Registrato il: 23/06/2005
Vecchio Saggio
02/09/2009 07.01
 
Quota

Parla il presidente Fabrizio Corsi è molto soddisfatto: «Mercato positivo, Campilongo super»

SODDISFATTO del mercato. Il presidente azzurro, Fabrizio Corsi, non dà un voto alle operazioni concluse dall’Empoli, ma è ottimista sulle prospettive della ‘rosa’ consegnata a Campilongo.
«Elogio il nostro allenatore — premette — per l’ottimo lavoro. La buona prova di Torino lo testimonia perché, dopo un’ora di gioco, eravamo in vantaggio ai punti sulla grande favorita per la promozione. Campilongo continuerà a far bene, avendo un gruppo ben assortito fra giovani e veterani».
E gli esperti? Vannucchi stava per lasciare Empoli?
«Sì, però alla fine è rimasto, deciso a ritrovare la brillantezza perduta nella scorsa stagione. Ma, nell’ultimo campionato, molto più dei calciatori abbiamo sbagliato noi dirigenti sotto il profilo della gestione economica, pur sfiorando in fondo il ritorno in ‘A’. Quest’anno, invece, ci siamo mossi con oculatezza e possiamo guardare al futuro con serenità anche sul piano finanziario».
Non sono però arrivate le somme previste per le cessioni dei big…
«E’ vero, tuttavia li abbiamo piazzati in club importanti. La crisi generale ha investito il calcio con un anno di ritardo, ma noi siamo una società sana con un patrimonio inestimabile di giovani, inclusi quelli del vivaio, ai vertici italiani da tempo. Poi abbiamo perfezionato affari, come il trasferimento di Pozzi alla Sampdoria, dai quali aspettiamo i frutti nella prossima estate».
Sono arrivate offerte consistenti per Eder?
«Ce l’hanno chiesto in prestito, proponendo cifre assai inferiori a quella da noi impiegata per riscattarlo dal Frosinone. Il ragazzo deve compiere 23 anni e ha tutto il tempo per ripercorrere la carriera di Di Natale e di Tavano”.

Carlo Salvadori
la nazione
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 10.348
Registrato il: 23/06/2005
Vecchio Saggio
14/08/2009 17.07
 
Quota

Il presidente Corsi: Empoli al bivio
il nostro futuro dipende da Eder

La permanenza di Eder, la cessione di pezzi pregiati come Lodi e Pozzi, gli eventuali acquisti («una punta, un esterno destro e un terzino sinistro»): si deciderà tutto nell'ultima settimana di agosto. Parola di presidente, che intanto elogia l'operato di mister Campilongo
di Marco Pagli
EMPOLI. La permanenza di Eder, la cessione di pezzi pregiati come Lodi e Pozzi, gli eventuali acquisti («una punta, un esterno destro e un terzino sinistro»): si deciderà tutto nell'ultima settimana di agosto. Parola di presidente, che intanto elogia l'operato di mister Campilongo.
«Manca liquidità - spiega Fabrizio Corsi - quasi tutte le società di A e B giocano in difesa. Non compra più nessuno e si cercano accordi che non gravino troppo sui bilanci societari. Il mercato è in una fase di stallo, ne riparleremo tra una settimana». E forse l'esempio migliore è proprio l'Empoli di quest'inizio stagione: un ampio parco di talenti sul mercato e pochissime offerte finora arrivate. E anche quelle effettuate non sono state adeguate ai valori dei calciatori richiesti, seppure le valutazioni non siano certo esose e sicuramente inferiori a quelle di qualche anno fa.

Sta di fatto che il volto del nuovo Empoli non si conosce ancora. «Dipenderà tutto dalla sorte di quei 5-6 calciatori di valore che abbiamo messo sul mercato - prosegue Corsi - di questi sarà sufficiente venderne 3 o 4 per riassestare gli equilibri economici e aprire la strada a qualche rinforzo, come ad esempio un esterno destro, un terzino sinistro da affiancare a Tosto e una punta (che potrebbe essere Edgar Cani del Palermo ndc)». Tutto ruota, insomma, sul destino di Lodi (seguito da Udinese e Chievo), Pozzi (sulle cui tracce ci sono Bologna e Sampdoria), ma soprattutto di Eder, che nelle ultime ore sta subendo la corte sfrenata del Torino. «Il brasiliano è l'uomo su cui si gioca il futuro dell'Empoli - dichiara il presidente azzurro - su di lui ci sono molte squadre di serie A e B. Premetto che se arriveranno offerte in linea con le nostre valutazioni cederemo il giocatore. Quello che è certo è che non vogliamo in nessun modo svenderlo o cederlo a squadre che non abbiano a cuore la sua crescita professionale. Come dicevo il futuro della squadra dipende da cosa farà Eder: se saremo in grado di trattenerlo, grazie al suo talento penso che potremmo benissimo rientrare nelle prime dieci squadre del campionato. Senza di lui sarà un Empoli meno tecnico e più operaio, che dovrà lottare per salvarsi».

Inutile dire, quindi, che valore abbiano i prossimi giorni di qui al 31 agosto, data della chiusura del mercato estivo. Anche se Corsi alcune idee chiare ce le ha già, sia sul campionato che sul nuovo allenatore azzurro. «Le favorite della serie B - dice - rimangono Torino e Reggina, con Lecce e Brescia ad insidiarle. L'Empoli quest'anno ha l'obiettivo della salvezza. Comunque in queste prime settimane Campilongo ci ha fatto vedere cose molto buone e sono molto contento di averlo scelto. Bisogna dargli tempo e certezze, ma sono fiducioso che possa riservarci delle sorprese positive».

il tirreno
[Modificato da zeman! 14/08/2009 17.08]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 7.163
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
03/06/2009 11.32
 
Quota

Mi raccomando presidente: Da qui a domenica ogni giorno al campo, vivi anche tu lo spogliatoio, mangia coi giocatori se possibile, càricali e motìvali come sai fare te [SM=x1380973]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.810
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
07/05/2009 12.22
 
Quota

Una battuta e....una mezza verità [SM=g7999]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.117
Registrato il: 25/06/2005
Città: BUSTO ARSIZIO
Esperto
07/05/2009 11.34
 
Quota

Re:
zeman!, 07/05/2009 9.37:

il presidente oggi sulla gazzetta fa un po' lo sborone...


«Siamo realisti, la B
diventerà una palestra per la A.
Una scelta che noi abbiamo già
fatto: a Bari hanno giocato Musacci,
Vinci e Angella
, tutti ragazzi
sotto i 22 anni. E in panchina
c’era Mori, un ’91».





quindi ora la formazione la fa il corsi?? ecco perchè si vince [SM=g7990]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 9.122
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
07/05/2009 09.37
 
Quota

il presidente oggi sulla gazzetta fa un po' lo sborone...

Inutile ipotizzare uno
scenario futuro con chi vede
soltantomacerie, eppure è uno
sforzo che bisogna fare. Fabrizio
Corsi, presidente dell’Empoli,
dice: «Siamo realisti, la B
diventerà una palestra per la A.
Una scelta che noi abbiamo già
fatto: a Bari hanno giocato Musacci,
Vinci e Angella, tutti ragazzi
sotto i 22 anni. E in panchina
c’era Mori, un ’91».


a presidente...ma senza mezza dozzina d'infortunati, anzi quasi dozzina chi di loro avrebbe giocato o chi di loro sarebbe andato in panchina?
a presidente ma carrusse e sabato a gennaio l'ho presi io?
per non dire cupi o vargas in estate....
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 363
Registrato il: 27/12/2005
Compagno di Muro
07/05/2009 09.33
 
Quota

Secondo me,la scelta giusta nel suo complesso è la prima ipotesi fatta da Zeman!
Un discreto maquillage nella squadra e qualche aggiustamentino nella dirigenza e saremo pronti per un nuovo ciclo.
Non manca tantissimo;i giovani bravi li abbiamo e molti:basterà salutare quattro cinque dei senatori(Tosto,Vannucchi,Vargas,Buscè? ) e rimpiazzarli con giocatori più o meno giovani calcisticamente ( ad esempio il Buscè del 2002,un 27enne che aveva visto solo la C1) ma che dovranno avere necessariamente tanti stimoli.Inoltre,un allenatore nuovo capace di motivare e farci vedere una squadra logica fin da subito.
Sarà poi fondamentale gestire il discorso Lodi:è un giocatore atipico,anzi è l'archetipo dell'atipico.Se non lo si dovesse cedere allora gli andrebbe fatta una squadra su misura.Io propenderei per la sua cessione,comunque.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.804
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
07/05/2009 09.12
 
Quota

la 1. Non ci sono alternative all'ipotesi 1 di Zeman.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.112
Registrato il: 25/06/2005
Città: BUSTO ARSIZIO
Esperto
07/05/2009 00.34
 
Quota

penso che l'anno prossimo gente arrivata con contratti faraonici tipo vargas e cupi (peraltro in scadenza) verranno lasciati andare.. forse anche tosto (dipendesse da me.. grazie di tutto, ma aria nuova) e, chissà, vannucchi (dipendesse da me.. grazie di tutto, ma aria nuova). lo stesso discorso vale (lo dico a malincuore) per saudati e buscè.. ma in ogni caso pagare 400.000 euro (+ o -) di stipendio annuo giocatori di 30-34 anni (e noi ne abbiamo in rosa almeno 6 con quell'età e questi contratti) mi sembra fuori da ogni logica.. almeno, è fuori dalla logica di empoli. chi vuole restare si dimezzi lo stipendio. un discorso a parte vale per flachi... la sua voglia è una valore aggiunto.

tra l'altro, carrus non credo rimarrà, abbiamo musacci e valdifiori che guadagnano sicuramente meno.. su sabato non so, ha fatto bene come centrale, e in rosa come terzino sinistro siamo sempre scoperti (anche dalle giovanili se non sbaglio,non c'è di che pescare).

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 9.117
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
06/05/2009 20.00
 
Quota

Re:
zeman!, 06/05/2009 13.13:



Parliamo del futuro: come vede la spaccatura tra A e B?
«La cosa non ci coglie impreparati, perché le due categorie sono di fatto divise già da diverso tempo. La serie A concede poco, ma è anche vero che esiste una legge Melandri e che questa legge parla chiaro in fatto di ripartizione delle risorse da destinare alla serie cadetta».
E chiaro però che certe cose cambieranno…
«Ovviamente ci sarà un ridimensionamento a livello di numeri, di cifre. Le società dovranno pensare a contenere maggiormente i costi e bisognerà studiare il modo di trovare nuove risorse».
Per l’Empoli che significa?
«Significa che dopo un anno negativo nei numeri saremmo costretti ridurre i costi in maniera significativa».
[SM=x1380982]
la nazione




come interverrà il presidente?
ridurrà il costi del parco giocatori, alleggerendosi dei cosntratti più onerosi, riducendo il numero dei giocatori che guadagnano molto?
opererà sulla società, riducendo la mole di dirigenti, in pratica segando pino e suo apparato, rimpiazzandolo con gente nuova o già in società?

certo più dannoso di un baldini allenatore è un baldini direttore sportivo...

presidente un fa cazzate [SM=g8043]

OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.797
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
06/05/2009 13.42
 
Quota

Bene. Che alle parole seguano i fatti, allora.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 9.114
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
06/05/2009 13.13
 
Quota

EMPOLI F.C.
Il presidente azzurro Fabrizio Corsi parla del pareggio coi pugliesi e strizza l’occhio al futuro. E sulla spaccatura tra A e B: «Dovremo contenere i costi e tornare a puntare sul nostro vivaio»
«A Bari ho visto la mia squadra»

Tommaso Carmignani
IL PAREGGIO in casa del Bari, una missione che si chiama play-off, il futuro di una squadra – e di una società – immersa nei problemi del calcio italiano. Fabrizio Corsi torna a parlare. Come al solito, il massimo dirigente azzurro non si risparmia, analizza a tutto tondo il presente, passato e futuro dell’Empoli e strizza l’occhio al finale di campionato. Si parte dai sette risultati utili consecutivi, dalla svolta dopo il derby di Pisa, da un’altra prestazione – stavolta convincente – in casa della capolista.
«Direi che è stato uno delle prestazioni più belle viste durante questa stagione — attacca il presidente — e credo anche che un pareggio come quello conquistato al San Nicola sia di buon auspicio in vista della volata per i play-off».
Ci sembra di capire che la squadra le è piaciuta…
«Abbiamo fatto una bella figura, dimostrando di avere tutte le carte in regola per giocarcela alla pari con la capolista. In più, sono molto soddisfatto della prova dei giovani: ancora una volta i ragazzi provenienti dal vivaio hanno dimostrato la bontà del loro lavoro. Per noi è un aspetto che conta tantissimo».
Se prima i play-off sembravano lontani, ora non si possono più mancare: è d’accordo?
«Io penso che si debba lottare ancora molto, ma l’obiettivo è alla portata».
Dopo il ko nel derby col Pisa sette risultati utili consecutivi: merito di chi?
«Diciamo che l’aver toccato il fondo ci ha dato la spinta per risalire, per trovare nuove motivazioni. In più, credo che anche l’allenatore ci abbia messo del suo in positivo, perché il nuovo modulo e la nuova impostazione tattica che ha dato alla squadra stanno portando frutti importanti».
Quindi è soddisfatto della squadra adesso?
«Abbiamo avuto qualche sbavatura a Grosseto e a Piacenza e credo che non si debbano assolutamente sottovalutare i prossimi impegni, ma quest’orientamento tattico impedisce ai nostri avversari di giocare liberamente. Penso che da qui alla fine del campionato questo possa rivelarsi un aspetto determinante”
Parliamo del futuro: come vede la spaccatura tra A e B?
«La cosa non ci coglie impreparati, perché le due categorie sono di fatto divise già da diverso tempo. La serie A concede poco, ma è anche vero che esiste una legge Melandri e che questa legge parla chiaro in fatto di ripartizione delle risorse da destinare alla serie cadetta».
E chiaro però che certe cose cambieranno…
«Ovviamente ci sarà un ridimensionamento a livello di numeri, di cifre. Le società dovranno pensare a contenere maggiormente i costi e bisognerà studiare il modo di trovare nuove risorse».
Per l’Empoli che significa?
«Significa che dopo un anno negativo nei numeri saremmo costretti ridurre i costi in maniera significativa».
E a puntare sui ‘prodotti fatti in casa’, sui giovani…
«Sì. E direi che dopo quanto visto a Bari c’è da essere fiduciosi. Questa è la nostra politica: se in passato l’abbiamo abbandonata... beh, abbiamo commesso un errore».
[SM=x1380982]
la nazione

[Modificato da zeman! 06/05/2009 13.13]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 520
Registrato il: 16/09/2005
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
14/04/2009 19.16
 
Quota

No ha ragione, in questo momento è decisiva in negativo, nel senso non vittoria=addio playoff e ha capito che è meglio caricarla di più del normale...in altri momenti abbiamo visto che non erano cmq decisive, nonostante risultati negativi o parzialmente negativi...
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.510
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
14/04/2009 17.10
 
Quota

Ha scoperto l'acqua calda. Vabbe', meglio tardi che mai. [SM=g8044]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 8.816
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
14/04/2009 15.06
 
Quota




"Poi comunque vada a finire. il nostro IMPERATIVO è che l'Empoli DEVE tornare a fare l'Empoli."

cazzo era l'ora!
ma perchè aspettare la fine del campionato?
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 8.746
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
07/04/2009 18.12
 
Quota

Re:
motorista, 07/04/2009 18.05:


Ieri ho parlato con un vecchio calciatore (circa 70 anni) che ha fatto la serie B e la C , e mi ha spiegato un po'di cose, molte delle quali giaà sapevo e sapevamo, ma le colpe principali,secondo lui , sono dell'allenatore ( e mi ha particolareggiato le varie situazioni).




facci un riassunto...un'esse tirchio, pigia un po' di tasti! [SM=x1380984]


[Modificato da zeman! 07/04/2009 18.12]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 108
Registrato il: 16/09/2005
Città: EMPOLI
Compagno di Muro
07/04/2009 18.05
 
Quota

O ragazzi ma che vi state piano piano abituando all'idea di tenere quello li' in panchina?

Scusate ma un altr'anno questo non se po' guarda'....

Ieri ho parlato con un vecchio calciatore (circa 70 anni) che ha fatto la serie B e la C , e mi ha spiegato un po'di cose, molte delle quali giaà sapevo e sapevamo, ma le colpe principali,secondo lui , sono dell'allenatore ( e mi ha particolareggiato le varie situazioni).

Ha poi concluso cosi'... Se il presidente tiene questo allenatore va a finire che ci andera' attro che lui aLLO STADIO...
A buon intenditor... [SM=x1380973]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.449
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
07/04/2009 16.50
 
Quota

Holy words again. [SM=x1380973]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 128
Registrato il: 21/09/2005
Compagno di Muro
07/04/2009 15.55
 
Quota

Io invece credo che la colpa sia del presidente e dopo dei giocatori e dell'allenatore, è il capo che sceglie i collaboratori e se questi non rendono le colpe sono sue.
Io ho sempre difeso il presidente e sigarino e comunque sono sempre dalla loro parte visto quello che hanno fatto per la nostra squadra, ma sarebbe il caso che si prendessero le loro responsabilità e che le usassero per non ripetere i soliti errori in futuro, tutto il resto è aria fritta.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.445
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
07/04/2009 13.56
 
Quota

Parole sante.
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 8.739
Registrato il: 23/06/2005
Veterano
07/04/2009 13.49
 
Quota

Re:
CLAY60, 07/04/2009 13.37:

Sarebbe una provocazione a tutti gli sportivi empolesi. [SM=x1380979]



più che invitarli ad andare a vedere il prato? [SM=x1380984] [SM=x1380984]

comunque se è convinto che siano responsabili i calciatori di questa annata squallida sotto il profilo del gioco e forse anche dei risultati, a fine stagione se lo ricordi....
e non scarichi la colpa su negrini, musacci, angella, arcidiacono, bianco, pasquato ecc.ecc. frasi del tipo
"ci aspettavamo l'esplosione di...., invece..."
mi renderebbero molto triste.

se crede in baldini continui con lui, si vede se le querce fanno i limoni, ma gli levi le cianine dai maroni, visto che non riesce a farlo da solo.
[Modificato da zeman! 07/04/2009 13.49]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 6.443
Registrato il: 06/06/2005
Città: VINCI
Anziano
07/04/2009 13.37
 
Quota

Sarebbe una provocazione a tutti gli sportivi empolesi. [SM=x1380979]
OFFLINE
Email Scheda Utente
Post: 3.064
Registrato il: 25/06/2005
Città: BUSTO ARSIZIO
Esperto
07/04/2009 11.48
 
Quota

Re:
zeman!, 07/04/2009 7.07:


Errare humanum est, perseverare autem diabolicum!



io un altro anno con baldini non lo reggo [SM=g8014]


Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 05.45. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Home Page Rangers 1976 Empoli

Sei il visitatore numero   You are visitor number 
570.921 +  

Scriveteci