Avviso per i nuovi utenti

Per essere ammessi in questo forum è obbligatorio  
compilare il modulo di presentazione.

Cliccare qui

ATTENZIONE:
il forum è stato messo in modalità di sola lettura.
Le discussioni proseguono nel nuovo forum:
Nuovo Forum
Per partecipare alle discussioni nel nuovo forum bisogna iscriversi:
Cliccare qui
Come valeva per questo forum, anche nel nuovo forum non sono ammessi utenti anonimi, per cui i nuovi iscritti dovranno inviare la loro presentazione se vorranno partecipare.
Il forum si trova su una piattaforma indipendente da FFZ per cui anche chi è già iscritto a questo forum dovrà fare una nuova registrazione per poter scrivere nel nuovo forum.
Per registrarsi nel nuovo forum clicccare qui

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Disturbi della watchtower

Last Update: 9/18/2009 4:11 PM
9/18/2009 9:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,352
Registered in: 9/28/2008
Veteran User
OFFLINE
Disturbo dei testimoni di geova con incarichi



La caratteristica essenziale del Disturbo Narcisistico di Personalità è un quadro di tendenza alla superiorità, necessità di ammirazione e mancanza di sensibilità per gli altri.
Gli individui con disturbo narcisistico hanno, per la maggior parte del tempo, un’alta considerazione di sé. Essi abitualmente esagerano le proprie capacità, apparendo spesso presuntuosi. Credono di essere speciali, superiori, di dover essere soddisfatti in ogni loro richiesta e di avere diritto ad un trattamento speciale.
Si aspettano che anche gli altri riconoscano il loro status di persone speciali e, nel caso in cui questo accada, li idealizzano. Viceversa se gli altri mettono in discussione le loro qualità reagiscono con rabbia, risultando incapaci di mettersi in discussione ed accettare le critiche.
Gli individui con disturbo narcisistico di personalità generalmente hanno difficoltà a riconoscere che anche gli altri hanno desideri, sentimenti e necessità. Credono che le proprie esigenze vengano prima di ogni cosa e che il loro modo di vedere le cose sia l'unico giusto universalmente, mostrando indifferenza rispetto al punto di vista degli altri e incapacità di coglierlo. Così, per esempio, gli individui con disturbo narcisistico possono pretendere di evitare di fare la fila e di essere serviti immediatamente da commessi e camerieri. In ogni caso, anche se non lo pretendono, si infastidiscono oltre modo quando si trovano a dover rispettare le attese, le regole condivise, mal tollerando di non veder soddisfatti subito i propri bisogni.
Le relazioni interpersonali sono dunque tipicamente compromesse a causa di problemi derivanti dalle eccessive pretese, dalla necessità di ammirazione e dal relativo disinteresse per la sensibilità degli altri. Gli individui narcisistici, infine, sono spesso invidiosi degli altri, o credono che gli altri siano invidiosi di loro. Tendono a vedere gli altri in chiave competitiva e a lottare per stabilire e mantenere una posizione di supremazia.
Molto spesso, negli alti ruoli di qualunque gerarchia (aziendale, istituzionale, ecc.), troviamo soggetti con personalità narcisistica, in quanto le loro caratteristiche sono funzionali alla competizione sul lavoro. Ottengono elevati risultati senza rendersi conto di quanto molte persone facciano le spese dei loro atteggiamenti o rimangano ferite da essi.
Nelle relazioni interpersonali sono fallimentari. Scelgono generalmente partner deboli e sottomessi, che li ammirano e li fanno sentire importanti. Dopo un po’ di tempo, però, si annoiano, si sentono insoddisfatti e vanno alla ricerca di nuovi flirt, volti a stimolarli nuovamente, oppure tentano di trasformare il/la partner, manipolandoli a loro piacimento. Anche in amore vivono con un costante senso di competizione e il gusto che traggono dalla relazione e principalmente quello di conquista della “preda”. Vivono le relazioni sessuali con forte ansia da prestazione, il che talvolta li rende vittima di disfunzioni sessuali, che per loro costituiscono una tragedia.
Nei rari casi in cui entrano in relazioni con una persona “al loro livello”, che non li ammira, a cui sono loro ad attaccarsi veramente, soffrono di un’elevata ansia d’abbandono e, nel caso di una rottura, sprofondano nella depressione. Stessa sorte tocca loro nel caso in cui ottengano pesanti fallimenti sul lavoro o perdano una competizione importante.
In ogni caso i narcisisti, anche quando hanno la sensazione di avere tutto ciò che desiderano (successo, amore, soldi, ecc.) si sentono costantemente insoddisfatti e attraversano fasi depressive cui non sanno dare una spiegazione.
La terapia del disturbo narcisistico è molto difficile, anche per la loro totale inconsapevolezza del disturbo e dell’effetto che esso provoca negli altri. In genere arrivano ad una terapia soltanto perché si sentono depressi, ma le tradizionali terapie antidepressive non hanno efficacia. La terapia cognitiva a medio-lungo termine (da 1 a 2 anni) offre qualche possibilità di miglioramento, sebbene sia molto difficile modificare una struttura di personalità e, in questi casi, anche conquistarsi la fiducia del paziente e mantenerla elevata.

[Edited by delfino2008 9/18/2009 10:38 AM]

Nome su facebook Fabri Balzani (aggiungetemi come amico)
Nick youtube Fabriziob63 (guardate i miei video)
(Quiz su facebook) Sei sotto controllo mentale? (fate il quiz)
gruppo facebook (controllo mentale )
Partecipo su facebook a ( EX TESTIMONI DI GEOVA)
causa su facebook con 578 membri ( in costruzione)
canale televisivo http://it.justin.tv/ockharong/old

website WWW.CONTROLLOMENTALE.IT
9/18/2009 10:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,352
Registered in: 9/28/2008
Veteran User
OFFLINE
Disturbo degli adepti che non hanno incarichi



Diagnosi di Disturbo Dipendente di Personalità
per una valutazione diagnostica del disturbo di personalità dipendente prendiamo ancora una volta in considerazione il DSM-IV. Il Manuale lo inserisce nel cluster C dei disturbi di personalità, detto anche gruppo degli ansiosi.
Il disturbo dipendente di personalità è descritto come una situazione pervasiva ed eccessiva di necessità di essere accuditi, che determina comportamento sottomesso e dipendente e timore della separazione, che compare nella prima età adulta ed è presente in una varietà di contesti, come indicato da cinque (o più) dei seguenti elementi:

1) la persona ha difficoltà a prendere le decisioni quotidiane senza richiedere un'eccessiva quantità di consigli e rassicurazioni

2) ha bisogno che altri si assumano la responsabilità per la maggior parte dei settori della sua vita

3) ha difficoltà ad esprimere disaccordo verso gli altri per il timore di perdere supporto o approvazione (nota per il clinico: non vanno inclusi timori realistici di punizioni)

4) ha difficoltà ad iniziare progetti o a fare cose autonomamente (per una mancanza di fiducia nel proprio giudizio o nelle proprie capacità piuttosto che per mancanza di motivazione od energia)

5) può giungere a qualsiasi cosa pur di ottenere accudimento e supporto da altri, fino al punto di offrirsi per compiti spiacevoli

6) si sente a disagio e indifeso quando è solo per timori esagerati di essere incapace a provvedere a se stesso

7) quando termina una relazione stretta ricerca urgentemente un'altra relazione come fonte di accudimento e di supporto

8) si preoccupa in modo non realistico di essere lasciato a provvedere a se stesso.


Comprensione e Trattamento in Psicologia
Caratteristica prevalente sembra essere una costante sfiducia in se stessi ed la percezione di una enorme insicurezza personale e sociale.
L'individuo con personalità dipendete permette passivamente che gli altri dirigano quasi completamente la sua vita e non avanza richieste per timore di compromettere queste relazioni considerate probabilmente protettive, delle vere e proprie ancore di salvezza.
Appare un quadro di estrema dipendenza generalizzata che si manifesta inoltre, con una difficoltà a prendere delle decisioni importanti; è tipica la richiesta di continue ed eccessive rassicurazioni ad persone significative per il soggetto.
Tale caratteristica non rende il soggetto dipendente in grado di prendersi cura di se stesso senza che sia qualcun altro a farlo.
Sembra esserci una certa predisposizione alla "depressione" ed, in particolare, una tendenza ad ammalarsi in generale.
Fondamentalmente l'individuo con personalità dipendente si considera inadeguato ed indifeso e, pertanto, si potrebbe percepire come incapace di affrontare il mondo e la vita con le proprie forze.
Gli individui dipendenti ricercano in genere una o pochissime relazioni strette soprattutto con qualcuno che sembra in grado di affrontare la vita, che li protegga e che si prenda cura di loro. Cedono, in altri termini, le proprie responsabilità e la propria one-ship in cambio di cure.
L'individuo dipendente, pur di compiacere l'altro significativo ed evitare il conflitto esita, perlopiù, quasi ogni sorta di controversia.
Nel caso in cui la relazione dipendente finisse, potrebbe esserci una sorta di sentimento di disgregazione con tendenza alla depressione e, l'unica alternativa, sembrerebbe essere trovare quasi immediatamente una sorta di rimpiazzo, una figura affiliativa nuova con cui ristabilire un legame appunto dipendente.

Come disturbo è spesso in comorbilità con altri disturbi clinici tra i quali i disturbi dell'umore, in particolare il disturbo depressivo ed il disturbo distimico, i disturbi d'ansia e con quelli somatoformi. In generale possiamo dire che esiste un'interfaccia tra i disturbi affettivi ed il disturbo dipendente di personalità.
Sull'asse II sembra essere in continuum con gli altri disturbi del gruppo ansioso (evitante e ossessivo-compulsivo).
Oltre il 50% delle personalità dipendenti riceve anche una diagnosi di disturbo borderline di personalità (BPD). In comune c'è soprattutto la tematica dell'abbandono; si notato tuttavia differenti modalità relazionali che, nella personalità dipendente, sono caratterizzate da sottomissione e adesività mentre nel borderline si riscontrano rabbia, manipolazione ed impulsività.

Sembrerebbe che nelle famiglie dei soggetti "dipendenti" venga agito un elevato controllo e ci sia una ridotta espressività si se stessi, del proprio modo di essere, di agire e di sperimentare. Dal punto di vista della psicologia emotocognitiva (Baranello, 2004) è più compromesso il riconoscimento dei bisogni esplorativi.

L'intervento psicologico mira a risolvere i comportamenti, le azioni ed i pensieri che favoriscono e mantengono la dipendenza. Per farlo però si passa attraverso la dipendenza affettiva stessa. Si riconosce al paziente una capacità adattiva e delle risorse che egli ignora di possedere.
Il trattamento psicologico ad indirizzo emotocognitiva è di media durata e con ottimi risultati nella maggior parte dei casi. Lo psicologo scardina i processi psico-sociali che potrebbero aggravare la situazione nel tempo favorendo il ripristino del senso di volizione nel paziente.


Nome su facebook Fabri Balzani (aggiungetemi come amico)
Nick youtube Fabriziob63 (guardate i miei video)
(Quiz su facebook) Sei sotto controllo mentale? (fate il quiz)
gruppo facebook (controllo mentale )
Partecipo su facebook a ( EX TESTIMONI DI GEOVA)
causa su facebook con 578 membri ( in costruzione)
canale televisivo http://it.justin.tv/ockharong/old

website WWW.CONTROLLOMENTALE.IT
9/18/2009 11:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 246
Registered in: 11/25/2008
Junior User
OFFLINE
Re
Complimenti.....ste cose le hai spiegate meglio del mio libro di psichiatria...... [SM=g1660613] [SM=g1660613] [SM=g1660613]
9/18/2009 12:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,353
Registered in: 9/28/2008
Veteran User
OFFLINE
Trottola non sono speiegazioni miei, ma oggi faro' un video su queste cose , e spieghero' anche come le due nascono e convivono.
La psichiatria e' meno di aiuto in questo campo della psicologia, se sei paichiatra o studi psichiatria ,non so se riuscirai b enissimoa capire cosa diro' nel video

Nome su facebook Fabri Balzani (aggiungetemi come amico)
Nick youtube Fabriziob63 (guardate i miei video)
(Quiz su facebook) Sei sotto controllo mentale? (fate il quiz)
gruppo facebook (controllo mentale )
Partecipo su facebook a ( EX TESTIMONI DI GEOVA)
causa su facebook con 578 membri ( in costruzione)
canale televisivo http://it.justin.tv/ockharong/old

website WWW.CONTROLLOMENTALE.IT
9/18/2009 12:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 14,281
Registered in: 7/17/2004
Gold User
OFFLINE
delfino2008 ha scritto:

Trottola non sono speiegazioni miei...

Esatto. Quando si fanno copia/incolla di opere altrui, indichiamone la fonte, per favore.
E' obbligatorio anche dal punto di vista legale farlo.

www.ipsico.org/disturbo_narcisistico_di_personalit%C3%A0.htm

Achille
9/18/2009 12:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,354
Registered in: 9/28/2008
Veteran User
OFFLINE
ok la prossima volta metto il link dove le ho prese , ma comuqnue trottola sbagliaa pensare che gli studi di psichitria potranno mai caprie i culti

Nome su facebook Fabri Balzani (aggiungetemi come amico)
Nick youtube Fabriziob63 (guardate i miei video)
(Quiz su facebook) Sei sotto controllo mentale? (fate il quiz)
gruppo facebook (controllo mentale )
Partecipo su facebook a ( EX TESTIMONI DI GEOVA)
causa su facebook con 578 membri ( in costruzione)
canale televisivo http://it.justin.tv/ockharong/old

website WWW.CONTROLLOMENTALE.IT
9/18/2009 4:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,355
Registered in: 9/28/2008
Veteran User
OFFLINE

Nome su facebook Fabri Balzani (aggiungetemi come amico)
Nick youtube Fabriziob63 (guardate i miei video)
(Quiz su facebook) Sei sotto controllo mentale? (fate il quiz)
gruppo facebook (controllo mentale )
Partecipo su facebook a ( EX TESTIMONI DI GEOVA)
causa su facebook con 578 membri ( in costruzione)
canale televisivo http://it.justin.tv/ockharong/old

website WWW.CONTROLLOMENTALE.IT
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:09 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com