Avviso per i nuovi utenti

Per essere ammessi in questo forum è obbligatorio  
compilare il modulo di presentazione.

Cliccare qui

ATTENZIONE:
il forum è stato messo in modalità di sola lettura.
Le discussioni proseguono nel nuovo forum:
Nuovo Forum
Per partecipare alle discussioni nel nuovo forum bisogna iscriversi:
Cliccare qui
Come valeva per questo forum, anche nel nuovo forum non sono ammessi utenti anonimi, per cui i nuovi iscritti dovranno inviare la loro presentazione se vorranno partecipare.
Il forum si trova su una piattaforma indipendente da FFZ per cui anche chi è già iscritto a questo forum dovrà fare una nuova registrazione per poter scrivere nel nuovo forum.
Per registrarsi nel nuovo forum clicccare qui

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

L'inutilità della predicazione dei Testimoni di Geova

Last Update: 9/12/2009 2:07 PM
9/9/2009 1:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 131
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE
Volevo condividere con voi un pensiero che ho fatto spesso quando ero un Testimone di Geova attivo:
L'inutilità della predicazione dei Testimoni di Geova!

Perché inutilità??
Come ogni buon TdG sa, la predicazione fa riferimento alla scrittura”guida” di Matteo 24:14:
“Qesto vangelo del Regno sarà annunciato in tutto il mondo, perché ne sia data testimonianza a tutti i popoli; allora verrà la fine.” (Bibba di Gerusalemme);
“Questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata, in testimonianza a tutte le nazioni; allora verrà la fine.” (TNM)

A prescindere dalla diversità dei due versetti, in cui la TNM ovviamente interpreta il vangelo con “buona notizia” e l'annuncio con la “predicazione”; differenze che anche se apparentemente ininfluenti, per il credo dei TdG significano molto. Così, con la TNM, è molto più semplice sostenere le loro dottrine; diventa più difficile, con quella bibbia e basandosi solo su quel versetto, poter dire che “annunciare il vangelo” NON è lasciare una “Torre di Guardia”, che non insegna il vangelo, ma le dottrine e le interpretazioni del medesimo da parte della WT. Per un credo come questo fa molto più comodo il “predicare la buona notizia” piuttosto che “annunciare il vangelo”.
Ma a parte questa parentesi, dove comunque si potrebbe discutere molto, la riflessione semplice, quella che sollevo, è:

I TdG, in predicazione NON predicano! Basta riflettere sullo svolgimento. Si esce di casa, alla prima “presentazione di pubblicazioni” si inizia a contare le ore, si passeggia, qua e la si offre qualche rivista, se qualcuno “infastidisce” volendo fare domande, si risponde, e voilà! Ecco la loro predicazione!

Mi chiedo.... dov'è e qual'è la buona notizia??
Quando predicano si sono mai chiesti COSA predichino e QUALE sia la loro “buona notizia”??
...è la Torre di guardia? La Svagliatevi? Quanti effettivamente “predicano” una buona notizia? Per non parlare dell'annunciare il vangelo!
Hanno mai analizzato il contesto di quella scrittura?? Gesù annunciava la sua venuta quale messia e liberava dal giogo di certi precetti diventati inutili. Dove si ritrova questo messaggio nella predicazione dei TdG? Parlano mai di Gesù quale messia nella predicazione?
E la mia ultima domanda, alla luce dello scopo della predicazione di Gesù, è: Che senso ha questa predicazione a chi già crede in Cristo??

Analizzando bene la questione della predicazione, la sola ragione che può avere a mio avviso è la propaganda, e ovviamente “l'opera di fare discepoli” non è assolutamente quella di Cristo.
Gesù insegnava a fare discepoli. Ma discepoli di chi o di che cosa?? Ovviamente della fede di Gesù quale messia. Ma quella dei TdG cosa centra con questo? Predicano questo? O fanno discepoli per la WT

Quello di Gesù e quello dei TdG, sono due messaggi e due predicazioni completamente diverse! Come se il rappresentate della Folletto sostenesse di predicare!!

Quando ero TdG praticante, per molto mi sono fatto queste domande, scrissi anche alla Betel, parlai con gli anziani, ma ricevetti sempre le solite sterili risposte, per poi arrivare al fatidico “confidare nell'organizzazione quale provveditore di cibo spirituale”!

Voi che ne dite??
9/9/2009 1:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 165
Registered in: 5/10/2009
Junior User
OFFLINE
Concordo pienamente con quanto dici Anam79

benche non siano la vera religione e il loro scopo e puramente quello di lasciare riviste

comunque a loro modo predicano il regno di Dio come buona notizia.

Purtroppo non si diviene seguaci di Cristo ma di uomini-
Hus.
.....................................
Accertatevi di ogni cosa
Miei cari, se uno dice di avere lo spirito, non credetegli subito: prima, esaminatelo bene, per vedere se davvero ha lo spirito che viene da Dio. Perché molti predicatori bugiardi sono andati a predicare nel mondo. (1Tess. 5:21 NM) (1Giovanni 4:1; Parola del Signore)
9/9/2009 3:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 158
Registered in: 10/25/2008
Junior User
OFFLINE
Lo penso anch'io! Anche perchè, per quello che vedo nella mia città, la predicazione è diventata una passeggiata e basta, neanche fermano più nessuno! Oppure mentre cammini ti rifilano una rivista direttamente in mano come qualsiasi altro volantino pubblicitario!
9/9/2009 4:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 18
Registered in: 8/28/2009
Junior User
OFFLINE
Io da esterno posso dire di aver notato una differenza enorme tra l'annuncio della "buona notizia" dei TdG e quello di chiunque altro. Personalmente mi sono spesso intrattenuto con dei TdG e tutta, ripeto tutta, la predicazione ha come soggetto la religione della WTS presentata come unica approvata da Dio. In pratica si predica la religione. Eppure Paolo dice esplicitamente di predicare Cristo crocifisso. Paolo predica la venuta del Messia e la sua morte e resurrezione come salvezza per gli uomini, quindi Paolo predica una persona, non una religione, e non dice che dobbiamo essere approvati nella nostra religione, ma credere in Cristo. Questo è profondamente diverso dal messaggio dei TdG.

Ogni volta, infatti, mi sono trovato qualcuno davanti che cercava di "vendermi" la sua religione ed io in maniera del tutto noncurante rispondevo parlando del sacrificio di Cristo e della sua opera salvifica.

La predicazione dei TdG è utile a loro modo perché vende, ma può essere utile per noi per capire di non fare altrettanto. Nessuna disputa su quale religione è migliore (tutti gli uomini sono peccatori), ma rispondere alla vendita con il vero messaggio del Vangelo. Impariamo da loro per non fare altrettanto.

Ciao

«Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». [...] «Ora lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figlio vi dimora per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».
9/10/2009 10:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 1,059
Registered in: 11/22/2005
Veteran User
OFFLINE
Sono d'accordo con te quando sostieni che i Testimoni definiscono impropriamente la loro opera con il termine "predicazione", illudendosi (solo per il fatto di usare quel termine) di tracciare una linea di continuità con l'opera dei primi cristiani descritta nella Bibbia.
La "predicazione" dei primi cristiani era diversa nelle modalità e , sopratutto, nei contenuti.
Io trovo che un altro termine sia più indicato per descrivere la loro opera: volantinaggio.

Invece sull'inutilità del volantinaggio (o "predicazione") non sono così convinto, perchè credo che sia funzionale a precise esigenze dell'organizzazione.
Se lo osservo con gli occhi di chi sta al vertice dell'organizzazione non lo ritengo inutile, ma anzi un prezioso, insostituibile passatempo per i Testimoni.

------------------------------------------------
Il MALE sono quelli che impongono la propria autorità come verità assoluta e non si dispongono alla verità come autorità assoluta.



9/10/2009 10:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 134
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE
Re:
Ancientofdays, 10/09/2009 10.32:

Sono d'accordo con te quando sostieni che i Testimoni definiscono impropriamente la loro opera con il termine "predicazione", illudendosi (solo per il fatto di usare quel termine) di tracciare una linea di continuità con l'opera dei primi cristiani descritta nella Bibbia.
La "predicazione" dei primi cristiani era diversa nelle modalità e , sopratutto, nei contenuti.
Io trovo che un altro termine sia più indicato per descrivere la loro opera: volantinaggio.

Invece sull'inutilità del volantinaggio (o "predicazione") non sono così convinto, perchè credo che sia funzionale a precise esigenze dell'organizzazione.
Se lo osservo con gli occhi di chi sta al vertice dell'organizzazione non lo ritengo inutile, ma anzi un prezioso, insostituibile passatempo per i Testimoni.



Si, intendo inutile come opera Cristiana. Ovviamente è MOLTO utile come opera per la WT
9/10/2009 3:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 49
Registered in: 8/29/2009
Junior User
OFFLINE
Basta pensare comunque che lo scopo ultimo quando si visita una persona è sempre lo stesso.....lasciare letteratura. [SM=x570870]
9/11/2009 10:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Basta pensare comunque che lo scopo ultimo quando si visita una persona è sempre lo stesso.....lasciare letteratura.



Non è esattamente così. Qua tra il rancore e il risentimento a volte vedo dei pregiudizi mastodontici sui testimoni di geova. Il risentimento a volte vi acceca un po' troppo.

Lo scop dei testimoni di geova (i predicatori, coloro che vanno di casa in casa, non i capi) è quello di annunciare la venuta del regno di dio. Siccome questa venuta distruggerà tutti coloro che non lo servono è loro premura convertirli al più presto.
Lo scopo del singolo tdg, (tdg vero non quello che da riviste per segnarne il numero per capirci)che spesso riflette, è questo! Non trova utile dare riviste che andranno sprecate. Non dà perle ai porci. Al massimo lascia il volantino di una paginetta. Lo scopo ultimo è quello di coltivare la fede dell'interlocutore.

Il motivo per cui si lasciano le riviste sono queste:

1. non sanno se potranno contattare ancora l'interlocutore, quindi lasciano un seme che possa agire al loro posto.

2. l'indifferenza delle persone al messaggio geovista è divenuta così forte che spesso tdg si accontentano di lasciare una rivista piuttosto che aprir bocca (anche perchè sanno che molti pur di levarseli dalle scatole si prendono la rivista e via).

Poi ci sono quelli che (a parer mio codardi) non riuscendo a non essere altro che tdg lo fanno alla meno peggio. Quindi si va in sala senza partecipare. Si va in servizio senza predicare (ma si lasciano comunque le riviste per dare almeno un vacuo segno di partecipazione.. E così via.

Se poi indugiamo nei pionieri l'indice alto delle pubblicazioni è rapportato alle numerose ore di servizio. Non perchè le buttano a migliaia da un elicottero!
9/11/2009 10:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 893
Registered in: 11/18/2008
Senior User
OFFLINE
Mi trovi d'accordo con te Aquarius83

Brian
9/11/2009 11:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mi chiedo.... dov'è e qual'è la buona notizia??
Quando predicano si sono mai chiesti COSA predichino e QUALE sia la loro “buona notizia”??


Sanno benissimo che la buona notizia è la venuta del regno di dio. Ce l'hanno stampata nella mente e nel cuore. Non puoi certo mettere in dubbio che almeno questo lo sappiano.


...è la Torre di guardia? La Svagliatevi? Quanti effettivamente “predicano” una buona notizia? Per non parlare dell'annunciare il vangelo!



Tutti i testimoni di geova attivi predicano il vangelo. Forse non condividiamo il metodo o gli ausili. Ma non predicano di certo le erbe di Vanna Marchi.


Hanno mai analizzato il contesto di quella scrittura?? Gesù annunciava la sua venuta quale messia e liberava dal giogo di certi precetti diventati inutili. Dove si ritrova questo messaggio nella predicazione dei TdG? Parlano mai di Gesù quale messia nella predicazione?



I testimoni di geova sono fanatici di Gesù! Predicano in suo nome, parlano sempre della sua venuta quale strumento di dio. LE riviste che lasciano sono nauseabondemente piene di riferimenti a Cristo.
Quando predicano, i tdg non dicono, la wts qui la wts là. Quella della fede in questa organizzazione è una storia che vien fuori solo più avanti. Il messaggio primario è l'intronizzazione di Cristo quale regnante.


E la mia ultima domanda, alla luce dello scopo della predicazione di Gesù, è: Che senso ha questa predicazione a chi già crede in Cristo??



Ci sono tremila religioni per un solo Cristo. Alcune se ne sono così discostate che non si sa più manco dove sia il Cristo..
Quindi la predicazione dei tdg alla luce delle loro credenze ha senso eccome. Non chiunque mi dice SIGNORE SIGNORE ENTRERA' NEL REGNO DEI CIELI. Tre l'altro l'opera di predicazione serve a salvare i giusti durante la sua venuta.



Mi trovi d'accordo con te Aquarius83


Mi fa piacere. Amo le critiche solo quando queste sono ponderate e FONDATE. Allora si che si può pensare di produrre dei risultati, a mio parere..

[Edited by Aquarius83 9/11/2009 11:05 AM]
9/11/2009 6:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 30
Registered in: 8/28/2009
Junior User
OFFLINE
Beh, Acquarius, in parte ciò che dici è vero, ma non è tutto, purtroppo.

Io mi sono trovato spesso a parlare con i TdG e ti assicuro che dopo l'argomento rompighiaccio iniziano subito a parlare male delle "religioni organizzate". In primis parlano male della Chiesa Cattolica, ma quando gli dico di essere evangelico, iniziano a generalizzare e parlano male degli americani e dei tedeschi in cui i protestanti sono una parte importante della popolazione. Quindi praticamente iniziano subito a "demolire" per poi presentare la soluzione, la "religione che Dio approva". In definitiva il messaggio del TdG è "Presto il mondo sarà distrutto e se non sei TdG sarai distrutto con esso". Questo è il messaggio e non "Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore" (Romani 5:1). Questa, invece, è la Buona Notizia. Noi evangelici a volte predichiamo nelle piazze o vi mettiamo banchi di letteratura e gazzebi sprattutto con Bibbie, Vangeli, NT, e poi con opuscoli evangelistici e a volte letteratura tematica (non riviste di qualche CD) che doniamo gratuitamente. In tanti anni non mi è mai capitato di sentire dei fratelli predicare una religione eccellente, solo la salvezza in Cristo. Non mi è mai capitato di vedere o fare proselitismo o cose simili. Tutto ciò che ci preoccupiano di dire è di accettare Gesù come Signore e Salvatore. Anzi, in tutte le predicazioni ho sempre sentito dire e detto che non è importante la religione, perché nessuna religione salva. Chi salva è Cristo. Questa predicazione è impensabile per un TdG.

Se noto che una persona ha Cristo, qualunque sia la sua confessione, lo ritengo a giusto titolo un fratello. Se non ha Cristo, gli annuncio il Vangelo, sperando che si converta a Cristo, non ad una religione.

Mi è capitato di parlare anche con i preti cattolici e mio zio è diacono (cattolico) nel mio paese; eppure neanche loro parlano di una religione che salva, solo di Gesù Cristo. Una volta parlai con un prete (la mia famiglia non è evangelica) da cui mi avevano portato e al termine della nostra discussione rassicurò la mia famiglia dicendo che potevano stare tranquilli, la mia fede era sincera e riposta in Dio, che non avevo subito lavaggi del cervello e non ero finito in una setta, come invece è quella dei TdG. In poche parole, per il prete era importante la mia fede, non la mia "religione".

Questo dimostra che sia per i protestanti, sia per i cattolici, la cosa importante è la fede in Cristo, che è appunto il centro della predicazione degli apostoli, non il nome della "religione". Quest'ultimo è settarismo ed è condannato dagli apostoli stessi.

Non metto in dubbio che il TdG sia sinceramente convinto di quello che predica, ma non predica il Vangelo. La definizione per eccellenza del Vangelo è questa: «Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna» (Giovanni 3:16). Loro purtroppo eliminano il "chiunque", deformano il "crede", reinventano il "non perisca", e declassano la "vita eterna" (senza contare chi è per loro il Figlio di Dio). Dov'è il Vangelo nel loro messaggio?

«Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». [...] «Ora lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figlio vi dimora per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».
9/11/2009 7:20 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 456
Registered in: 6/25/2008
Senior User
OFFLINE
Bè se vogliamo analizzare l'inutilità della predicazione dei TDG la possiamo trovare nello scopo di quest'ultima.....

I TDG sono una religione che attende una venuta, un cambiamento....

loro fanno molti parallelismi con l'esodo degli israeliti dall'egitto, il diluvio di noè, la distruzione di sodoma e gomorra, la fine dei 70 anni di esilio di Israele a babilonia e non ultimo per importanza, la distruzione del 70 E.V. di gerusalemme da parte dei romani....

Bene....

cosa centra tutto questo?

In tutti questi avvenimenti, e coerentemente con lo scopo della predicazione, il profeta o l'araldo di Dio che portava determinati messaggi di giudizio, (di una certa entità) poi ricordava l'evento....

Or dunque...

I TDG dal 1879 predicano la fine di questo sistema di cose, se fosse vero che essi sono approvati da Dio, che gli unti a partire da Russel sono la classe che guiderà la grande folla e bla e bla e bla.....come mai sono passati 130 anni senza che, e ripeto, senza che tutti coloro che hanno inizato la predicazione e quindi mi riferisco alla generazione di RUSSELL, e poi a quella di RUTHERFORD e poi ancora a quella di KNORR e poi ancora a quella di FRANZ e via dicendo, non hanno ricordato nessuno sta benedetta fine?


Che senso ha avuto divenire 100, 80, 70, 60, anni fa un TDG, morire di vecchiaia come tutti gli altri?
Che differenza ha fatto?

Qui non stiamo parlando che nei 40 anni in cui Noè predicava il diluvio le persone non siano morte di vecchiaia (anche se la vita a quei tempi era molto più lunga), stiamo parlando di 130 anni, ormai 131.....tra un pò quadruplicheremo il lasso di tempo noetico, a che scopo???????

i vecchi TDG si scoraggiano e lo scopo della predicazione decade perchè ormai le persone capiscono il gioco e sanno che ormai i TDG sono 130 anni che predicano una fine che dovrà arrivare tra un pochettino ma non viene mai..... [SM=x570864]
9/11/2009 8:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Anche ammettendo che avessero torto marcio i tdg e ce l'hanno il torto marcio, una cosa bisogna dirla, hanno a distanza di anni e di smentite clamorose, hanno una gran faccia tosta ed una dose di arroganza, che ben pochi popoli od etnie della storia hanno mai avuto!



[SM=g27823]



Paxuxu







9/11/2009 8:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 136
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE
Caro Aquarius83,
io non la vedo assolutamente cosi. Non so se tu sia o meno un TdG, ma in ogni caso credo tu veda la cosa in maniera troppo “romantica”
Le ragione per la quale secondo te vengono lasciate le riviste, sono le ragioni che il clero “vende” ai SUOI “operai”



1. non sanno se potranno contattare ancora l'interlocutore, quindi lasciano un seme che possa agire al loro posto.

2. l'indifferenza delle persone al messaggio geovista è divenuta così forte che spesso tdg si accontentano di lasciare una rivista piuttosto che aprir bocca (anche perchè sanno che molti pur di levarseli dalle scatole si prendono la rivista e via).



1. Sanno benissimo che quell'interlocutore verrà contattato, se non da loro, da altri TdG. Hanno i “territori” proprio per questo. Comunque, ogni mese, nel ministero del regno sono elencate delle “presentazioni tipo”, da fare ovviamente a voce, quindi contattando e non come “ultima spiaggia”. Anzi, se non sbaglio è sconsigliato lasciare riviste senza presentazione.

2, Se qualcuno è indifferente, e non vuole discutere con i TdG, allora andrebbe lasciato in pace. Se lo facessero davvero per amore, gli si parlerebbe, non gli si piazzerebbe una rivista in mano. Comunque se c'è indifferenza è proprio per questo metodo e perché vengono lasciate riviste in stile volantinaggio. Se ci fosse un sano dialogo, e non le solite “strofe”, non ci sarebbe indifferenza.
Ovviamente se si parte con la “presentazione” e poi non si accetta la critica o il dialogo a 360° la gente ha la sensazione di perdere tempo, ecco perché indifferente.





Sanno benissimo che la buona notizia è la venuta del regno di dio. Ce l'hanno stampata nella mente e nel cuore. Non puoi certo mettere in dubbio che almeno questo lo sappiano.



Se fosse come tu dici, predicherebbero quello.
...mi chiedo quanti lo dicano in predicazione.... In anni di predicazione come TdG, e recentemente accogliendola, non o MAI sentito parlare di questo. Mai sentito promuovere la semplice fede in Cristo. A me pare più la “promozione” della loro religione.... mah! Basta leggere le loro riviste!





I testimoni di geova sono fanatici di Gesù! Predicano in suo nome, parlano sempre della sua venuta quale strumento di dio. LE riviste che lasciano sono nauseabondemente piene di riferimenti a Cristo.
Quando predicano, i tdg non dicono, la wts qui la wts là. Quella della fede in questa organizzazione è una storia che vien fuori solo più avanti. Il messaggio primario è l'intronizzazione di Cristo quale regnante.



le riviste hanno si riferimenti a Gesù, ma tutti atti a “glorificare” il loro credo e clero, null'altro. Non mi risulta predichino la semplice fede in Cristo, che per loro è NULLA senza il riconoscimento del CD, e della WT, che per un TdG è essenziale quanto Cristo, essendo il suo “braccio” terreno!
Per loro Gesù e la WT sono praticamente sullo stesso piano, coeredi di Cristo.




Ci sono tremila religioni per un solo Cristo. Alcune se ne sono così discostate che non si sa più manco dove sia il Cristo.
Quindi la predicazione dei tdg alla luce delle loro credenze ha senso eccome. Non chiunque mi dice SIGNORE SIGNORE ENTRERA' NEL REGNO DEI CIELI. Tre l'altro l'opera di predicazione serve a salvare i giusti durante la sua venuta.



bravo, ora prosegui con quella scrittura e dipingi appunto il quadretto dei TfG!
Solo bravi a parole.
Comunque la predicazione, per i TdG, non serve a salvare le persone se non si convertono.
Gesù comunque non predicava solamente
O è forse sufficiente la predicazione per dire di seguire Gesù?
La scrittura prosegue “...ma chi fa la volontà...”
Quale sarebbe la volontà? La sola predicazione?
E quando Gesù parla della misericordia e della carità?
Quando è stato chiesto a Gesù chi entrava nel regno, cosa ha risposto? Chi predica?? O forse la scrittura Matteo 25:34-46 parla di cose che i TdG si guardano bene dal fare? Io, dai TdG, ho più volte sentito sconsigliare la carità ad esempio; “non è vestendoli oggi che li salvi! Parlagli della verità!” come se un mendicante potesse mangiare le riviste! Dov'è questa somiglianza con le “qualità” di Gesù? Imitano solo l'atto della predicazione -comunque molto diversa da quella di Gesù- e trascurano tutto il resto!
9/12/2009 1:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Le ragione per la quale secondo te vengono lasciate le riviste, sono le ragioni che il clero “vende” ai SUOI “operai”


Non ti seguo..


1. Sanno benissimo che quell'interlocutore verrà contattato, se non da loro, da altri TdG. Hanno i “territori” proprio per questo. Comunque, ogni mese, nel ministero del regno sono elencate delle “presentazioni tipo”, da fare ovviamente a voce, quindi contattando e non come “ultima spiaggia”. Anzi, se non sbaglio è sconsigliato lasciare riviste senza presentazione.

2, Se qualcuno è indifferente, e non vuole discutere con i TdG, allora andrebbe lasciato in pace. Se lo facessero davvero per amore, gli si parlerebbe, non gli si piazzerebbe una rivista in mano. Comunque se c'è indifferenza è proprio per questo metodo e perché vengono lasciate riviste in stile volantinaggio. Se ci fosse un sano dialogo, e non le solite “strofe”, non ci sarebbe indifferenza.
Ovviamente se si parte con la “presentazione” e poi non si accetta la critica o il dialogo a 360° la gente ha la sensazione di perdere tempo, ecco perché indifferente.



In verità è sconsigliato lasciare letteratura in genere se non vi è un interesse di fondo. È inutile stare ad inventare in questa sede, dove tutti sappiamo la volontà, che la wtd inviti a vendere letteratura perchè ciò è deliberatamente falso. Il buon predicatore è mosso dal principio che "la rivista" dev'essere un ausilio personale che non deve sostituire la parola di dio e non va lasciata come caramelle! Ho visto tdg sbattere letteralmente le riviste in faccia alle persone senza dire una parola tipo: To' prendi. Questo è del tutto sbagliato. Non è quello che i tdg insegnano!

I migliori predicatori hanno solo la bibbia in mano. Non hanno bisogno di lasciare nulla. Ma questa è un altra discussione.


Se fosse come tu dici, predicherebbero quello.
...mi chiedo quanti lo dicano in predicazione.... In anni di predicazione come TdG, e recentemente accogliendola, non o MAI sentito parlare di questo. Mai sentito promuovere la semplice fede in Cristo. A me pare più la “promozione” della loro religione.... mah! Basta leggere le loro riviste!


Non so in quale sala del regno sei stato, ma, di norma la predicazione ruota intorno alla venuta del regno di Gesù che toglierà ogni malattie, la morte e la sofferenza. Non si predica la wts, non si predica di andare in sala. Questi sono argomenti che vengono solo a studio biblico inoltrato. (e non voglio entrare nel merito perchè sarebbe opportuno aprire un altro post sulla fase della "cattura psicologica") I testimoni promuovono la loro religione nella misura in cui, per la salvezza, secondo loro dio richiede l'appartenenza al suo popolo che (per rispondere anche a BESTFAFFY)non riguarda tutti coloro che seguono il cristo ma solo quelli che, seguendolo, appartengono alla nuova casa di israele. Si battezzano dedicando a dio ogni cosa.


Comunque la predicazione, per i TdG, non serve a salvare le persone se non si convertono.
Gesù comunque non predicava solamente
O è forse sufficiente la predicazione per dire di seguire Gesù?
La scrittura prosegue “...ma chi fa la volontà...”
Quale sarebbe la volontà? La sola predicazione?
E quando Gesù parla della misericordia e della carità?
Quando è stato chiesto a Gesù chi entrava nel regno, cosa ha risposto? Chi predica?? O forse la scrittura Matteo 25:34-46 parla di cose che i TdG si guardano bene dal fare? Io, dai TdG, ho più volte sentito sconsigliare la carità ad esempio; “non è vestendoli oggi che li salvi! Parlagli della verità!” come se un mendicante potesse mangiare le riviste! Dov'è questa somiglianza con le “qualità” di Gesù? Imitano solo l'atto della predicazione -comunque molto diversa da quella di Gesù- e trascurano tutto il resto!


Ho conosciuto tdg che mentre erano in predicazione e trovavano famiglie in difficoltà se ne prendevano cura, gli pulivano la casa, gli facevano la spesa, li portavano in macchina dal dottore..
Non facciamo di tutta l'erba un fascio. Quando si critica un organizzazione non si deve prendere di mira i componenti di questa più scorretti o incapaci. Sarebbe troppo facile.
Quando si critica qualcosa credendola profondamente sbagliata la si deve poter criticare proprio negli esempi più fulgidi e migliori. Se c'è critica lì, allora sì che si può dimostrare d'aver ragione. Se criticassimo il criticabile ovvio e scontato vorrei vedere chi non avrebbe ragione.


BESTFAFFY perdonami ma non ti rispondo perchè richiederebbe aprire una questione intera sul vangelo, la validità di quest'ultimo e in che modo e quanto i tdg siano cristiani o meno.

9/12/2009 11:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 53
Registered in: 8/29/2009
Junior User
OFFLINE
Re:
Aquarius83, 11/09/2009 10.52:


Basta pensare comunque che lo scopo ultimo quando si visita una persona è sempre lo stesso.....lasciare letteratura.



Non è esattamente così. Qua tra il rancore e il risentimento a volte vedo dei pregiudizi mastodontici sui testimoni di geova. Il risentimento a volte vi acceca un po' troppo.

Lo scop dei testimoni di geova (i predicatori, coloro che vanno di casa in casa, non i capi) è quello di annunciare la venuta del regno di dio. Siccome questa venuta distruggerà tutti coloro che non lo servono è loro premura convertirli al più presto.
Lo scopo del singolo tdg, (tdg vero non quello che da riviste per segnarne il numero per capirci)che spesso riflette, è questo! Non trova utile dare riviste che andranno sprecate. Non dà perle ai porci. Al massimo lascia il volantino di una paginetta. Lo scopo ultimo è quello di coltivare la fede dell'interlocutore.

Il motivo per cui si lasciano le riviste sono queste:

1. non sanno se potranno contattare ancora l'interlocutore, quindi lasciano un seme che possa agire al loro posto.

2. l'indifferenza delle persone al messaggio geovista è divenuta così forte che spesso tdg si accontentano di lasciare una rivista piuttosto che aprir bocca (anche perchè sanno che molti pur di levarseli dalle scatole si prendono la rivista e via).

Poi ci sono quelli che (a parer mio codardi) non riuscendo a non essere altro che tdg lo fanno alla meno peggio. Quindi si va in sala senza partecipare. Si va in servizio senza predicare (ma si lasciano comunque le riviste per dare almeno un vacuo segno di partecipazione.. E così via.

Se poi indugiamo nei pionieri l'indice alto delle pubblicazioni è rapportato alle numerose ore di servizio. Non perchè le buttano a migliaia da un elicottero!


Scusami aquarius ma le cose non stanno esattamente così,o in parte così e ti spiego anche il perchè.
Partendo dal presupposto che i tg convinti sono in assoluta buona fede,per loro l'organizzazione è l'unica che si può prendere cura dei bisogni spirituali di tutta l'umanità,quindi non pensano nemmeno lontanamente che dietro la wts si nasconde una multinazionale che vende letteratura bibblica. Per i tg,l'opera di predicazione serve a cercare i meritevoli,e fin qui non ci piove. Adesso ti pongo delle domande sulle quali ti chiedo di riflettere..
1 Quanti tg conosci che escono in servizio solo con la bibbia e quindi rinunciando alla distribuzione delle pubblicazioni della wts?

2 Conosci qualche tg che conduce studi bibblici senza avvalersi dei vari libri tipo (potete vivere x sempre, la conoscenza che conduce alla vita eterna,uniti nella pura adorazione,cosa insegna realmente la bibbia ecc ecc,potrei continuare a farti la lista x ore e non scherzo)?

3 Hai mai parlato con un tg,che dopo una conversazione su qualche argomento religioso non ti abbia proposto qualche rivista o libro della wts?
Vedi il punto è che non lo fanno perchè loro ti vogliono vendere qualcosa,ripeto sono in assoluta buona fede,ma vengono letteralmente addestrati a vendere,come tutte le altre multinazionali,vedi Avon,erbalife Sthanome ,Kirby ecc ecc,se partecipi a qualche adunanza infrasettimanale,noterai che nella seconda parte chiamata adunanza di servizio,si Fanno letteralmente le prove su come lasciare la letteratura a cominciare dalle riviste a finire all'ultimi libro che produce la società. Per i tg questo non significa niente,anzi è cibo spirituale,ma tu dall'esterno come lo definiresti?
4 Prima di uscire in servizio i tg tengono delle adunanze x il servizio di campo,sai di cosa si parla in quelle adunanze?
Chi la conduce ti indica il modo migliore e la procedura x destare l'interesse della persona per poi sempre e ribadisco sempre proponendogli qualche pubblicazione della wts.
Tu tutto questo,che si fccia in modo cosciente o incocscio,come lo definiresti?
Ps.
Un ultima cosa, chiamare codardi persone come me,e tanti altri presenti anche in questo forum,perchè sono imprigionati in questo culto a causa di motivi di cui se ne è parlato non sò quante volte,è davvero vergognoso e non lo posso tollerare...Ci tenevo a dirtelo.

9/12/2009 12:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 34
Registered in: 8/28/2009
Junior User
OFFLINE
Mi rendo conto, Acquarius, che sia difficile rispondere ad una questione tanto importante. Io stesso ho dovuto sintetizzarla al massimo; ma non ti preoccupare, non te ne faccio una colpa.

Comunque sono perfettamente daccordo con antonio. Esiste un vero e proprio addestramento. Raramente ho visto dei TdG parlarmi col solo ausilio della Bibbia, ma alla prima difficoltà hanno subito qualche libretto in mano (tipo "Ragioniamo" se non sbaglio). Questo dimostra una cosa semplice: non hanno lo Spirito Santo! Infatti Gesù dice: « Ma quando vi metteranno nelle loro mani, non preoccupatevi di come parlerete o di quello che dovrete dire; perché in quel momento stesso vi sarà dato ciò che dovrete dire» (Matteo 10:19). E' solo per citarti una Scrittura, ma credo che basti perché è molto esplicita. Un vero servo di Dio non "simula" un colloquio, non usa "Ragioniamo" o simili, non ha bisogno di niente. Il servo di Dio parla in maniera naturale e lo Spirito Santo stesso da credito alle sue parole e gli indica gli argomenti di cui parlare (te lo dico per esperienza personale diretta). Quindi corsi "prevendita" non esistono tra i cristiani veri, si parla di ciò che è utile per la nostra vita spirituale non di come "predicare".

Inoltre, tu dici:
secondo loro dio richiede l'appartenenza al suo popolo che (per rispondere anche a BESTFAFFY)non riguarda tutti coloro che seguono il cristo ma solo quelli che, seguendolo, appartengono alla nuova casa di israele.

Quel "secondo loro" è la chiave di tutto. Questa divisione in classi è contraria al principio di uguaglianza proprio del cristianesimo (soprattutto quello del primo secolo). Inoltre non esistono basi scritturali secondo cui bisogna aderire ad una religione. Gesù ed i suoi apostoli parlano sempre e solo di fede in Cristo per la salvezza, non di una religione. Non esistono basi scritturali neanche per indicare che loro siano i sostituti di Israele. Il popolo Ebraico esiste e le Scritture ci insegnano che sarà ristabilito, ma che nella Chiesa non c'è distinzione tra loro e i non israeliti. Nella Chiesa, nel corpo di Cristo, nella Sposa di Cristo, ecc. Questo appropriarsi del titolo di Israele che Dio diede a Giacobbe ed alla sua discendenza non ha nessuna base scritturale, solo filosofica e questo rientra nel "secondo loro". Ancora una cosa. Se dicono di seguire le orme di Cristo, perché non aiutano il prossimo? Gli apostoli e i primi discepoli a cui loro pretendono di assomigliare lo facevano e furono chiamati "cristiani" per questo, non perché si autodefinirono tali. Amarsi gli uni gli altri vuol dire anche dare la vita per i fratelli, non negargli l'assistenza medica necessaria per la sopravvivenza o fargli pressioni psicologiche terribili. Amare il prossimo vuol dire fare del bene al prossimo. I TdG dicono spesso che dai frutti si riconosce l'albero... giusto, ma quali frutti fanno loro? Se accade qualcosa forniscono assistenza ai TdG ed ai simpatizzanti, mentre i Cattolici ed i Protestanti aiutano chiunque, senza fare indagini riguardo alla fede delle persone. Gesù spesso guariva le persone prima di predicare e molti dei guariti erano già andati via (vedi ad es. i 10 lebbrosi). Senz'altro hanno molta fede, ma la fede senza l'amore non serve a nulla, dice Paolo. Sono molto zelanti, ma non nelle buone opere. La fede senza le opere è morta, dove sono le loro opere? Eppure è un passo che citano sempre!

Non voglio dilungarmi oltre, ma qualunque argomentazione non potrà mai cambiare la verità che loro non sono affatto cristiani: «aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza. Anche da costoro allontànati!» (2 Timoteo 3:5).

PS: Mi dispiace molto per la tua situazione, antonio. Molti purtroppo non capiscono quanto sia difficile e per quanto possa immedesimarmi nella tua situazione, mi rendo conto di essere ben lontano anche solo dall'immaginare quanta sofferenza provi. Codardo è chi accusa gli altri di codardia senza considerare il male che provoca alle persone che accusa. Che il Signore ti benedica e ti protegga!

«Se perseverate nella mia parola, siete veramente miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi». [...] «Ora lo schiavo non dimora per sempre nella casa: il figlio vi dimora per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi».
9/12/2009 2:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 137
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE


Aquarius83, 12/09/2009 1.44:


Le ragione per la quale secondo te vengono lasciate le riviste, sono le ragioni che il clero “vende” ai SUOI “operai”


Non ti seguo..


Semplice: La vera ragione della predicazione, per la WT, è “ingrassare” la WT stessa.
Ovviamente il TdG medio PENSA di fare la stessa predicazione che faceva Gesù.




n verità è sconsigliato lasciare letteratura in genere se non vi è un interesse di fondo. È inutile stare ad inventare in questa sede, dove tutti sappiamo la volontà, che la wtd inviti a vendere letteratura perchè ciò è deliberatamente falso. Il buon predicatore è mosso dal principio che "la rivista" dev'essere un ausilio personale che non deve sostituire la parola di dio e non va lasciata come caramelle! Ho visto tdg sbattere letteralmente le riviste in faccia alle persone senza dire una parola tipo: To' prendi. Questo è del tutto sbagliato. Non è quello che i tdg insegnano!

I migliori predicatori hanno solo la bibbia in mano. Non hanno bisogno di lasciare nulla. Ma questa è un altra discussione.


Si, è sconsigliato per “agganciare” il “cliente”, ma poi? Come ha detto Antonio, il passo immediatamente successivo è legato solo alle loro pubblicazioni.
Anche se la WT fa passare hai suoi adepti questa idea del “solo la bibbia in servizio”, è in realtà una bufala; è solo un metodo per “agganciare” meglio, per attirare usando uno strumento comune ai Cristiani -la bibbia-, facendo leggere le scritture giuste, interpretandole a loro modo per poi introdurre il loro libretto del momento. Inevitabilmente lo scopo finale è legato alla loro letteratura, e non al semplice uso della bibbia o della fede.





Non so in quale sala del regno sei stato, ma, di norma la predicazione ruota intorno alla venuta del regno di Gesù che toglierà ogni malattie, la morte e la sofferenza. Non si predica la wts, non si predica di andare in sala. Questi sono argomenti che vengono solo a studio biblico inoltrato. (e non voglio entrare nel merito perchè sarebbe opportuno aprire un altro post sulla fase della "cattura psicologica") I testimoni promuovono la loro religione nella misura in cui, per la salvezza, secondo loro dio richiede l'appartenenza al suo popolo che (per rispondere anche a BESTFAFFY)non riguarda tutti coloro che seguono il cristo ma solo quelli che, seguendolo, appartengono alla nuova casa di israele. Si battezzano dedicando a dio ogni cosa


...davvero... ma tu ci credi?!?
A mio avviso si tratta sempre dello stesso metodo di “abbordaggio”. In questo caso fanno leva su dolori e sofferenze comuni a tutti. Agganciato il “cliente” con questi metodi e poi passano al predicare la WT come l' UNICA strada per alleviare tali sofferenze.
Se questo non è predicare la WT?!?!




Ho conosciuto tdg che mentre erano in predicazione e trovavano famiglie in difficoltà se ne prendevano cura, gli pulivano la casa, gli facevano la spesa, li portavano in macchina dal dottore.
Non facciamo di tutta l'erba un fascio. Quando si critica un organizzazione non si deve prendere di mira i componenti di questa più scorretti o incapaci. Sarebbe troppo facile.
Quando si critica qualcosa credendola profondamente sbagliata la si deve poter criticare proprio negli esempi più fulgidi e migliori. Se c'è critica lì, allora sì che si può dimostrare d'aver ragione. Se criticassimo il criticabile ovvio e scontato vorrei vedere chi non avrebbe ragione.


Si, le ho conosciute anche io, e anche io l'ho fatto per anni. Lo scopo è SEMPRE legato alla “speranza” che poi inizino lo studio. Se questi bisognosi dicessero CHIARAMENTE che loro non inizieranno MAI uno studio con i TdG, questi, si dileguerebbero rapidamente.
Questo atteggiamento da “benefattori” è infatti sconsigliato. La società WT dice che poi molti se ne potrebbero approfittare, studiando solo per quegli aiuti. Quindi lo scopo non è l'aiuto ma sempre lo studio. (se non sbaglio dev'essere anche scritto in qualche pubblicazione)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:02 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com