Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Info regolamento

Ultimo Aggiornamento: 14/09/2018 19.21
09/09/2018 08.07
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Buongiorno a tutti. mi è venuta la scimmia di costruire un Kartcross ma leggendo il regolamento mi sorgono dei dubbi. Il primo é inerente la parte colassabile del piantone dello sterzo che da quanto leggo deve provenire da un veicolo di serie e la fantomatica rondella che dovrebbe venirci saldata sopra. Qualcuno mi illumina per favore???
La seconda domanda riguarda il telaio; ho una piegatrice con matrici a pollici e quindi vorrei realizzarlo con tubi gas senza saldatura, che però sono spessi 2,7 mm, e quindi sicuramente avrò un discreto peso. Premetto che il motore non é dei più performanti essendo di una Hornet con poco meno di 100 cavalli e verrebbe rapportato 12/52. ora la mia domanda é questa: secondo voi con questo impianto val la spesa di acquistare matrici metriche ed usare tubo da 2 mm???

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
info per casa de renta + cocheCuba Facileinfo26/10/2018 14.57 by cocoloco
Regolamento 2018/19Fanta Lega Syberiaregolamento05/11/2018 10.50
info freepointFORUM TECNICI MANUTENTORI...info05/11/2018 10.03
09/09/2018 13.33
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
Ciao ,ti posso rispondere riguardo al piantone ,deve essere derivato da un piantone di serie per il fattore che deve essere collassabile ,quindi deve rientrare e la rondella deve essere montata come fermo della corsa di rientro del piantone ,per quanto riguarda i telaio ti posso dire che con il tubo da 2.7 il telaio diventa pesante ,se poi monti un motore Hornet ,doppio svantaggio ,con il tubo da 2,00 mm e la piega tubi da idraulico ,non riesci a fare le curve perché il tubo si schiaccia ,dovresti metterci un anima a molla all'interno del tubo e comunque tende a rompersi ,te lo dico per certo per il fatto che ho già fatto parecchi telai ,se poi vuoi farlo per divertimento senza fare gare allora fallo con il tubo da 2.7 che con quello viene bene ,altrimenti se ti interessa un kart già fatto ,il mio con cui ho vinto l'italiano UISP nel 2017 ,già pronto per correre ,ne possiamo parlare
09/09/2018 21.10
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
Posso anche aggiungere che la costruzione di un telaio no si limita solo a piegare dei tubi e saldarli , non sono un costruttore ma dopo 30 anni che saldo e piego penso di poterti dare il consiglio che dietro occorre un certo studio ,altrimenti rischi di buttare tempo e denaro e ancora peggio non ti diverti ,il livello dei kart attuali è molto alto con il fattore motore che deve comunque essere un 600cc la differenza la fa molto il telaio e l'assetto e per fortuna il pilota ,sbagliare un telaio vuol dire che il lavoro di minimo 400-500 ore è sprecato ,se poi sai esattamente quello che devi fare ,ben venuto nel mondo nei diversamente normali ,a parte gli scherzi se hai bisogno fammi sapere
10/09/2018 19.06
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Ti ringrazio per la cortese ed urgente risposta, per il momento non é mia intenzione darmi all'agonismo anche se ho iniziato a 13 anni col motocross, a sedici sono passato ai kart, a diciotto appena avuto l'agognato documento rosa sono passato ai Rally e velocità in salita, a venticinque fuoristrada e trial 4x4, poi una sosta per il pelo ed ora a 52 mi viene la scimmia di costruire un kart cross. Premetto che sono un meccanico e saldatore con esperienza come meccanico e capofficina in concessionarie, ho una passione sfrenata per tutto ciò che é meccanica e macchine utensili e se ho mdue euro che avanzano li investo puntualmente in attrezzatura. Come già detto ho trovato per pochi euro un motore Hornet 600 con meno di 20000 km, ho preso cerchi e gomme da PKC pignone da 12 e corona da 52, ho a disposizione cuscinetti Panda e relativi semiassi, tre pinze Brembo a 4 pistoncini, due pompe girling (frizione Defender), sedile anatomico, volante con mozzo rapido, mezzo secchio di uniball da 16 e silent lock 27x10 (balestra fiat 500), saldatrici tig, mig ed elettrodo, taglio plasma, tornio e fresa visualizzati, piegatubi sino a 2" e tanta voglia di fare! Mi sono fatto un'idea dei telai in rete e ho buttato giù un pennacad cercando di stare nelle misure da regolamento anche se il mio 1,97 x 120 kg non aiuta affatto !. Purtroppo nella mia zona non ci sono piste ma solo qualche strada bianca dove provarlo.Comunque se mi dai dritte circa il telaio sono sicuramente ben accette. [SM=g7562]
[Modificato da tanaka 1968 10/09/2018 19.37]

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
10/09/2018 21.02
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
Mi fa piacere sapere che non sono solo io il "matto"con una passione ,la tua storia è molto simile alla mia ,una passione che nasce da piccolo e diventa come una malattia ,alla quale non esiste cura ,sei più che pronto per fare quello che hai nella testa ,l'unico consiglio che ti posso dare è quello di vedere bene come funziona il concetto dell'angolo sterzo secondo ACKERMANN ,lo trovi su google quello è molto importante ,sbagliare quello vuol dire sbagliare il telaio ,seguilo più alla lettera possibile e partirai con il piede giusto ,buon lavoro e ci vediamo in pista
10/09/2018 21.51
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Grazie ancora.Magari vederci in pista! Vorrebe dire che ho finito il tutto e funziona!!! Certo non potrò competere coi vostri mostri, ma il mio piede é nato con un'Ascona 400 e il posteriore secco é rimasto nel mio cuore. Per i mozzi anteriori ho scopiazzato quelli di Pkc con 10 gradi di caster. Pensavo di fare all'anteriore due triangoli uguali con boccole sul telaio e uniball lato ruota e al posteriore un 4 bracci con lo stesso impianto. Se non ho capito male il fulcro dello sterzo deve passare sulla linea immaginaria che dal fuso anteriore va al centro del ponte posteriore. Mi confermi questo particolare? Grazie per ogni consiglio che vorrai darmi.
[Modificato da tanaka 1968 10/09/2018 22.05]

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
11/09/2018 13.24
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
Certo ,è il principio giusto per impostare l'avantreno ,un consiglio che ti posso dare è quello di riuscire a fare un avantreno regolabile in tutti i modi sia nell'incidenza e convergenza ,tieni le ruote davanti un po' aperte per aiutare l'inserimento in curva e le posteriori un po' chiuse davanti per la direzionalità ,poi è da provare per fare le correzioni in base alla tua guida ,fai anche in modo che freni molto al posteriore in modo che ti aiuti al sovrasterzo in inserimento poi nella percorrenza di curva lo fai con il gas e lo sterzo ,in poche parole devi assumere una guida "ignorante" quella che serve per divertirsi ,poi per fare i tempi c'è tempo
11/09/2018 20.48
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Bene, é tutto come pensavo allora! Sia l'avantreno che il posteriore avranno lato ruota uniball da 16 avvitati e quindi campanatura e convergenza saranno completamente registrabili su entrambi gli assi. Stasera ho iniziato la tornitura dei fusi anteriori dimensionati per gli uniball da 16 e tirante interno da 12. Ho visto che molti fanno il trapezio superiore più corto di qualche centimetro e spostano gli attacchi di questi più verso l'esterno. io pensavo di farli paralleli in stile automobilistico ma ora mi sorge il dubbio che in effetti questo sistema aiuti il carico in inserimento in curva. Tu che mi consigli?
A proposito: la mia guida é totalmente ignorante! Mai riuscito a guidare pulito in vita mia... non per niente ho sempre speso più in gomme che in benzina!!!

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
11/09/2018 21.51
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
il mio consiglio è di fare il trapezio superiore con gli attacchi più bassi rispetto all'asse orizzontale tra il fusello e il telaio ,di modo che quando l'avantreno si abbassa in frenata le ruote tendono a chiudersi sopra permettendo alle ruote in curva di offrire un appoggio inclinato verso la terra , di quanto di preciso non è facile calcolarlo ,personalmente ho riportato in scala su della carta millimetrata le misure dei bracci e del telaio ,simulando il movimento dinamico ,in base al punto di attacco ,vedrai che le ruote chiuderanno in alto in maniera diversa ,non esagerare con la chiusura altrimenti il KC si scompone troppo ,e contemporaneamente vedrai ,in base a dove attacchi la scatola dello sterzo vedrai come si comporta ,trova il punto più ideale, dove facendo lavorare i trapezi , le ruote si muovano meno come convergenza o divergenza ,in pratica evitare al minimo che lo sterzo si scomponga nella guida ,ho fatto tante prove e più ti avvicini al movimento giusto e più la guida risulterà neutra ,e non dimenticare il retro treno ,che in base a come lo fai influirà anche davanti ,anche li abbassa gli attacchi sopra rispetto a quelli sotto ,li dipenderà molto l'inserimento e la percorrenza in curva ,mi fermo qui ma ci sarebbe molto altro ,ma poi il bello è anche inventare e provare ,ti auguro un buon lavoro ,e salutami tua moglie che penso che abbia la pazienza della mia ,attualmente è disperata e rassegnata
12/09/2018 06.30
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Sante donne...!!! Almeno sanno che non siamo al bar ! Se non capisco male mi consigli quindi di avere gli attacchi convergenti rispetto al fusello ossia più stretti verso il telaio, naturalmente in senso verticale... Il trapezio superiore più corto dovrebbe ottenere lo stesso effetto però! Grazie comunque per i preziosi consigli! Dopo otto ore di cava mettersi a costruire per me é ancora una fonte di relax, non pensi ad altro ed il tempo corre....

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
12/09/2018 08.41
 
Quota
ONLINE
Post: 745
Registrato il: 12/02/2010
Città: FERRARA
Età: 57
Amministratore
Utente Gold
il trapezio superiore è comunque sempre più corto di quello sotto il fusello visto dal davanti è inclinato verso l'interno ,ma l'attacco determina comunque come lavora l'avantreno e le sospensioni ,fai delle prove su di un foglio e ti renderai conto meglio
12/09/2018 20.48
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Belin... prove su carta non sono abituato a farne, in compenso mi diletto coi modelli realistici usando ciò che passa il convento! Stasera ho finito di tornire e filettare i fusi anteriori. Ho visto che quelli distribuiti da Pkc hanno circa 10 gradi di inclinazione. proverò con quella misura. lentamente si procede. Grazie ancora per le informazioni.

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
13/09/2018 10.04
 
Quota
OFFLINE
Post: 58
Registrato il: 07/08/2012
Città: CASTELL'ARQUATO
Età: 67
Utente Junior
progetto
tanti anni fa,quando dovevo progettare un prototipo,mi sono documentato un po e ho trovato un libro veramente utile;si intitola L'ASSETTO di hpbooks.Guarda se lo trovi è veramente completo,ti aiuta tantissimo,ciao.
14/09/2018 19.21
 
Quota
OFFLINE
Post: 7
Registrato il: 22/08/2018
Età: 50
Utente Junior
Grazie Celeste! ne farò tesoro!

____________

Nel dubbio accelera!
La vita non ha verso se non vai di traverso...
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.16. Versione: Stampabile | Mobile - © 2000-2018 www.freeforumzone.com