VAT 4956 = 38° di Nabucodonosor II
printprintFacebook

Annunci per i visitatori
Questo Forum informa su storia-archeologia-astronomia e bibbia relative al periodo Neo-Babilonese (669bc-523bc). Dimostra che Gerusalemme fu distrutta nel 607 a.E.V. e non nel 587bc attualmente accreditato.
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Reperto BM 21946

Last Update: 2/5/2015 11:30 AM
Author
Print | Email Notification    
1/8/2015 10:12 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 407
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
I primi anni del regno di Nabucodonosor II.

In queste diapositive sono illustrate le fonti informative inerenti il reperto archeologico noto come BM 21946 che registra i primi anni del regno di Nabucodonosor II.

monseppe2
[Edited by monseppe2 1/14/2015 10:27 AM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/14/2015 10:49 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 407
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Il BM 21946. Registra i primi 10 anni del regno di Nabucodonosor II.

Il reperto archeologico che segue, fornisce interessanti informazioni su Nabucodonosor II.



Il testo trasalto e tradotto in inglese di quanto è registrato nel BM 21946 illustrato in diapositiva, come lo trovo in rete, è il seguente:

Translation of Cuneiform Text

1. In the twenty-first year the king of Akkad stayed in his own land, Nebuchadnezzar his eldest son, the crown-prince,
2. mustered (the Babylonian army) and took command of his troops; he marched to Carchemish which is on the bank of the Euphrates,
3. And crossed the river (to go) against the Egyptian army which lay in Carchemish,
4. . . . . . fought with each other and the Egyptian army withdrew before him.
5. He accomplished their defeat and to non-existence [beat?] them. As for the rest of the Egyptian army
6. which had escaped from the defeat (so quickly that) no weapon had reached them, in the district of Hamath
7. the Babylonian troops overtook and defeated them so that not a single man [escaped] to his own country.
8. At that time Nebuchadnezzar conquered the whole area of the Hatti-country.
9. for twenty-one years Nabopolassar had been king of Babylon.
10. On the 8th of the month of Ab he died (lit. 'the fates'); in the month of Elul Nebuchadnezzar returned to Babylon
11. and on the first day of the month of Elul he sat on the royal throne in Babylon.
12. In the accession year Nebuchadnezzar went back again to the Hatti-land and until the month of Sebat
13. marched unopposed through the Hatti-land; in the month of Sebat he took the heavy tribute of the Hatti-territory to Babylon.
14. In the month of Nisan he took the hands of Bel and the son of Bel and celebrated the Akitu (New Year) festival.
15. In the first year of Nebuchadnezzar in the month of Sivan he mustered his army
16. and went to the Hatti-territory, he marched about unopposed in the Hatti-territory until the month of Kislev.
17. All the kings of the Hatti-land came before him and he received their heavy tribute.
18. He marched to the city of Askelon and captured it in the month of Kislev.
19. He captured its king and plundered it and carried off [spoil from it . . . . .]
20. He turned the city into a mound and heaps of ruins and then in the month of Sebat he marched back to Babylon.
21. In the second [year] in the month of Iyyar the king of Akkad gathered together a powerful army and [marched to the land of Hatti].
22. . . . . . . he threw down, great siege-towers he . . . . . .
23. . . . . . . from the month of Iyyar until the mon[th of . . . ] he marched about unopposed in the land of Hatti.

About 4 lines missing

Reverse side

Upper lines missing.

1. In the third year [. . . he l]eft and . . . . . .
2. [in the month of . . . on the] thirteenth day, Nabusumalisir . . . . .
3. . . . the king of Akkad mustered his troops and [marched] to the Hatti-land.
4. and brought (back) much [spoil] from the Hatti-land into Akkad.
5. In the fourth year the king of Akkad mustered his army and marched to the Hatti-land. In the Hatti-land they marched unopposed.
6. In the month of Kislev he took the lead of his army and marched to Egypt. The king of Egypt heard (it) and mustered his army.
7. In open battle they smote the breast (of) each other and inflicted great havoc on each other. The king of Akkad and his troops turned panic and returned to Babylon.
8. In the fifth year the king of Akkad (stayed) in his own land and gathered together his chariots and horses in great numbers.
9. In the sixth year in the month of Kislev the king of Akkad mustered his army and marched to the Hatti-land. From the Hatti-land he sent out his companies,
10. and scouring the desert they took much plunder from the Arabs, their possessions, animals and gods. In the month of Adar the king returned to his own land.
11. In the seventh year, the month of Kislev, the king of Akkad mustered his troops, marched to the Hatti-land,
12. and encamped against (i.e. besieged) the city of Judah and on the second day of the month of Adar he seized the city and captured the king.
13. He appointed there a king of his own choice (lit. heart), received its heavy tribute and sent (them) to Babylon.
14. In the eight year, the month of Tebet, the king of Akkad [marched] to the Hatti-land as far as Carchemish . . . . . .
15. . . . . . . . . in the month of Sebat the king re[turned] to his own land.
16. In the nin[th year, the month of . . . . . . the king of] Akkad and his troops [marched along] the bank of the Tigris . . . . . .
17. the king of El[am . . . . . . . . . ]
18. the king of Akkad[ . . . . . . . . . . ]
19. which is on the bank of the Tigris he pitched his camp. (While there was still) a distance of one day('s march) between them,
20. the king of El[am] was afraid and, panic falling on him, he returned to his own land.
21. In the tenth year the king of Akkad (was) in his own land; from the month of Kislev to the month of Tebet there was rebellion in Akkad . . . .
22. . . . . . . . . with arms he slew many of his own army. His own hand captured his enemy.
23. [in the month of . . . . ] he marched to the Hatti-land, where kings and [. . . . . ]-officials
24. [came before him] and he [received] their heavy tribute and then returned [to Babylon.]
25. [in the] eleventh [year] in the month of Kislev, the king of Akkad [mustered his] troops [. . . . . . . ] and marched [to the] Hatti-land.

L’ascesa di Nabucodonosor II.

10. On the 8th of the month of Ab he died (lit. 'the fates'); in the month of Elul Nebuchadnezzar returned to Babylon
Nell’ottavo (giorno) del mese di Ab (V mese, Luglio/Agosto o secolare 27 Luglio del 625bc) esso morì (Lett. «i fati»); Nel mese di Ulûlu (ordinario) Nabucodonosor ritornò in Babilonia.

11. and on the first day of the month of Elul he sat on the royal throne in Babylon.
E nel primo giorno del mese di Ulûlu (II, intercalare o secolare 17 Settembre del 625bc) egli sedette sul trono reale in Babilonia.

Nei suoi primi nove anni di regno, Nabucodonosor, evidentemente ben giovane e vigoroso allora, compì numerose campagne militari in Askelon, Siria, in Arabia e nel paese di Hatti, procurandosi abbondanti bottino e tributi.

Fu verso la fine del suo settimo anno di regno ordinario (rigo reverse 11; «nono mese, Kislîmu»), o nel secolare 618bc della vera cronologia del periodo, che Nabucodonosor assediò Gerusalemme e tre mesi dopo, il giorno 26 Marzo del 617bc fece prigioniero il re Giudeo Ioiachin portandolo poi a Babilonia (giungendovi quindi a suo ottavo anno di regno ordinario da poco iniziato).

Le informazioni storiche della bibbia riferiscono quanto segue:

(2 Re 24:12) 12 Alla fine Ioiachin re di Giuda uscì verso il re di Babilonia, lui con sua madre e i suoi servitori e i suoi principi e i suoi funzionari di corte; e il re di Babilonia lo prendeva nell’ottavo anno del suo regno.

Spesso, riferendo l’anno dei re, i giudei usavano contare tali anni dalla loro successione o ascesa al potere regale.
Di fatto, in Novembre/dicembre del 618bc, il re babilonese era già al suo ottavo anno contato dalla sua ascesa o successione partendo da dopo il giorno 8 Ab del 625bc.

In ogni caso, solo un mese dopo, egli era pure nel suo 8° anno di regno ordinario o regolare come contato dai Babilonesi.
In Luogo di Ioiachin il re di Babilonia fece regnare su Gerusalemme lo zio Sedechia.
«(2 Re 24:17) ...Inoltre, il re di Babilonia fece re suo zio Mattania in luogo di lui. Quindi gli cambiò il nome in Sedechia».

Trentasette anni, dodici mesi e 27 giorni dopo (o praticamente 38 anni solari dopo):

(2 Re 25:27) 27 E avvenne nel trentasettesimo anno dell’esilio di Ioiachin re di Giuda, nel dodicesimo mese, il ventisettesimo giorno del mese, che Evil-Merodac re di Babilonia, nell’anno in cui divenne re, alzò la testa di Ioiachin re di Giuda dalla casa di detenzione.

Contati tali 37 anni, 12 mesi e 27 giorni dal riferimento del reperto BM 21946 al rigo Reverse 12, o dal giorno 26 Marzo del 617bc, quando Ioiachin si arrese a Nabucodonosor II, si giunge al giorno 24 Aprile del 579bc, o 1° Nisannu*, quando appunto Evil-Merodac divenne re.

*Il secolare 579bc, ebbe un mese intercalato Addaru II; (vedi per questo, LBAT 1420 o BM 38462, Reverse III, rigo 5, anche se tale anno secolare è attualmente attribuito o assegnato al 26° anno del regno di Nabucodonosor); inoltre, in 38 anni solari si contano due cicli di Metone. Scusate se è poco.

Nel nono anno, ormai famoso per le sue facili e veloci conquiste, Nabucodonosor vinse pure contro un tentativo Elamita d’invadere il suo territorio, senza neppure dover combattere;
«20. the king of El[am] was afraid and, panic falling on him, he returned to his own land».

Forse stanchi di queste annuali e insistenti campagne militari, nel decimo anno del suo regno il re babilonese, Nabucodonosor, alla fine del 615bc (Novembre/Dicembre) dovette sopprimere (di sua mano) una rivolta del suo esercito. È probabile che fu in questo periodo che Nabucodonosor si circondò di una potente «guardia del corpo» a capo della quale era il suo fedelissimo Nebuzaradan (Geremia 39:13, 14).

Durante queste annuali incursioni, il re Nabucodonosor II raccolse enormi ricchezze che resero Babilonia molto potente.

Nella successiva diapositiva, sarà illustrato un riferimento astronomico che indenta sia il 625bc come anno di ascesa di Nabucodonosor II, sia la fine del suo 38esimo anno di regno nel 587/586bc.

monseppe2
[Edited by monseppe2 1/20/2015 9:01 PM]
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
1/14/2015 11:24 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 407
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
Indentata nel VAT 4956 una cometa osservabile anche nel 625bc.

La diapositiva che segue, illustra l'elaborazione della parte reverse, le righe 2 e 5 del VAT 4956 in relazione alla possibile osservazione della cometa oggi nota come Machholz 2 (G).

Questa cometa, dal punto di vista astronomico, fu osservabile pure durante il 625bc mentre Nabucodonosor stava tornando in Babilonia dall'Egitto, dove apprese della morte di suo Padre Nabopolassar.



Le informazioni storiche registrate nel reperto archeologico BM 21946 coincidono con quelle della bibbia quando esse siano stimate al 625bc come anno di ascesa/successione di Nabucodonosor II e quanto il diario astronomico VAT 4956 sia correttamente stimato per il secolare 587/586bc.

Potrebbe trarre in inganno il logo «PA-BIL», che è generalmente indicato per la costellazione del Sagittario.

La stima di traduzione «letterale» dei suoi loghi in «ramo di fuoco», è pure giustificata dalla diversa collocazione temporale (distante circa 18 giorni) riferiti al comune logo «ki-sir».

La stessa veloce luna, disterebbe fra i due eventi (Pesci – Toro) solo otto giorni, mentre nessun altro corpo celeste (o pianeta) potrebbe spostarsi così tanto in soli 18 giorni dalla costellazione dei pesci a quella del Toro.
La bassa magnitudo (6,7) della cometa nel mese di Febbraio del 586bc, non la esclude dall’essere stata osservata.

Il riferimento di Giove dietro di essa (o che tramonta dopo di essa), mentre lo stesso era 1 cubito dal «PA-BIL» o dal ramo infuocato del muso del toro (facente capo alla stella Hyadum I), la colloca come un riferimento osservato; osservazione possibile, essendo stata seguita nel suo spostamento durante quei 18 giorni sin dal suo precedente avvistamento e misurazione nella costellazione dei Pesci.

Il nome dato per la cometa (oggi identificabile nella Machholz 2 (G)), fu ovviamente «osservativo» (a terra puntato, o «ki-sir»), essendo facilmente tale corpo celeste sconosciuto agli osservatori babilonesi a motivo della sua lunga e irregolare periodicità.

Ovviamente la presenza della cometa durante il mese di Ulûlu regolare del 625bc è puramente astronomica, e al presente non mi pare sia stata documentata in altri reperti, per quanto ne sappia; ciò non la esclude dall’essere osservabile in quel periodo.

Il viaggio di Nabucodonosor attraverso il deserto, fornisce certamente molti giorni di cielo ben sereno, e se anche uno solo degli amici che accompagnarono l’erede al trono durante il viaggio fosse stato dotto di osservazioni celesti, poteva ben aver fatto notare al re l’astro anomalo che stava accompagnando il suo viaggio verso la presa del potere su Babilonia.

Va ricordato, che le informazioni storiche della bibbia illustrano tale re come molto attento agli eventi astrologici o divinatori e nulla esclude che già come principe ereditario non avesse avuto al suo seguito qualche saggio esperto in tali materie. (Ezechiele 21:21, 22).

Il ciclo orbitale della cometa, di 5,5 anni, nel suo settimo percorso orbitale, consente di definire un preciso periodo di tempo di 38 anni e circa sei mesi dal suo possibile avvistamento nel 625bc.
Il fatto che nel diario astronomico VAT 4956 sia riferito il logo «ki-sir» in due diverse righe della parte reverse dello stesso, la riga 2 e la riga 5, lo definisce come riferibile ad uno sconosciuto corpo celeste.

Nel secolare 567bc, nessun corpo celeste, neppure la luna, è ragionevolmente associabile ai due riferimenti delle righe 2 e 5 della parte reverse del Vat 4956.

La corrispondente misura di un cubito (di 4 gradi) ripetuto su due stelle per i Pesci e di un cubito riferito al pianeta Giove in occasione del riferimento al logo «ki-sir», diventa fortemente probante che esse siano state fatte in riferimento alla cometa.

Anche andando a ritroso nel tempo dal 586bc, la corrispondente possibile osservazione dell’astro nel 625bc, durante il viaggio di ritorno in Babilonia di Nabucodonosor II, rende il riferimento del logo «ki-sir» come dovuto per la cometa oggi conosciuta come Machholz 2 (G).

La documentazione della cometa «ki-sir» del VAT 4956, associabile con gli eventi storici registrati sia nella bibbia sia nel reperto archeologico BM 21946, rendono ben attendibile che l’anno di ascesa al potere su Babilonia per Nabucodonosor II debba essere giustamente stimato come occorso durante il secolare 625bc.

monseppe2

--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
2/5/2015 11:30 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 407
Location: PASIAN DI PRATO
Age: 73
Gender: Male
Job/occupation: Pensionato con misera pensione
Amministratore unico
625bc, cometa e intercalare Ululu II



Devo precisare.

Io non cerco o non ho cercato le comete che relaziono nella mia ricerca. Esse, sono elaborate dal programma per astronomia RedShift6 quando o mentre io sto verificando la situazione del cielo astronomico che era alla data suggerita da un reperto archeologico.

Devo pure ricordare che una cometa, anche se possa avere un ciclo orbitale specifico, è abbastanza rara da vedersi in quanto la sua osservabilità è strettamente legata alla distanza che tale cometa presenta al suo passaggio in riferimento alla posizione della terra durante la sua orbita annuale.

La sua visibilità poi, è pure legata sia alla sua magnitudo e sia alle particolari circostanze di angolazione di rifrazione o riflessione della luce solare che sia riflessa dalla sua coda e che può renderla maggiormente e più facilmente osservabile.

Nel caso specifico della cometa Machholz 2(G), la sua possibile presenza mi è stata calcolata dal programma per astronomia proprio mentre visionavo i cieli babilonesi dei giorni indicati nel VAT 4956 alle righe 2 e 5 reverse, ovviamente stimato per il 587/586bc.

Andando a ritroso di 38,5 anni (7 cicli per 5,5 anni), si giunge appunto alla data di agosto del 625bc durante il viaggio di Nabucodonosor che mentre, attraversava il deserto, tornava dall’Egitto a Babilonia per sedersi sul suo trono.

Il calcolo di 7 cicli della cometa che io indico dal 586bc, è postumo a quando il programma RedShift6 me la mostrò durante il mese regolare di Ulûlu o durante il viaggio di Nabucodonosor verso Babilonia successivamente verificato, e coincide bene con i giorni poi riferiti nel VAT 4956 quando sia letto in data del 587/586bc; io non posso ignorarla.

Che l’anno 625bc, riferito con il 606bc e con il 587bc, sia stato un anno opportunamente intercalabile, è dimostrato in modo astronomico dal ciclo di Metone.
Se tale anno 625bc fosse stato intercalato seguentemente al mese di Addaru regolare (con un ŠE-DIR o Addaru II aggiunto), il mese di Ulûlu sarebbe unico e sarebbe stato impossibile per Nabucodonosor partire nel mese di Ulûlu per arrivare a Babilonia proprio il primo giorno del mese di Ulûlu; mi pare più che ovvio.

Solo facendo seguire al mese regolare di Ulûlu un mese intercalare aggiunto (KIN-DIR) Nabucodonosor poteva arrivare in Babilonia appunto nel primo giorno di suddetto mese aggiunto Ulûlu II.

Per tale motivo, io ipotizzo che Nabopolassar arrivò a Babilonia solo a suo ventunesimo anno di regno già iniziato o troppo tardi per poter comandare come Addaru II un mese intercalare aggiunto.
Restando in Babilonia durante il suo 21° anno di regno, evidentemente comandò che fosse intercalato il successivo mese di Ulûlu regolare del 625bc, anche se morì prima che tale mese possa essere poi stato intercalato.

Le evidenze astronomiche concordano tutte con un’interpretazione del VAT 4956 al 587/586bc, durante il trentottesimo anno del regno di Nabucodonosor II.

monseppe2
--------------------------------------------------------------
Ricercatore indipendente.
--------------------------------------------------------------
La verità viene da Geova mediante la sua parola scritta.
Per comprenderla, occorre "luce".
La luce, se illumina un solo lato, lascia zone di ombra che restano nascoste. La verità resta la stessa, ma sarà incompleta.
Solo Geova può fare "luce" su "tutti" i suoi lati della Sua Verità.
Ascoltarlo, è vitale. Cercarlo, è saggio. Amarlo, è giusto.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:32 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com