SentiStoria: entità aliene, misteri archeologici, scienze di confine
printprintFacebook

SentiStoria.Org

LA COMUNITÀ DEGLI AMICI DI SENTISTORIA: RACCONTIAMOCI LE NOSTRE ESPERIENZE
                          FORUM di SENTISTORIA.ORG - Seguici anche sui canali: Telegram - Facebook          
     AI NUOVI UTENTI (MA NON SOLO) prima di partecipare si richiede la lettura del:
=>REGOLAMENTO<=

=>PRIMA PAGINA DEL FORUM - VERSIONE MOBILE<=

 

 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Il rapporto dell'uomo con la scienza.

Last Update: 1/11/2021 8:26 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 15
Post: 15
Registered in: 12/13/2020
Registered in: 12/13/2020
Age: 29
Gender: Male
1/10/2021 6:33 PM
 
Quote

Se si riflette un po' sul comportamento umano non si può fare a meno di rilevare delle enormi assurdità.L'uomo moderno si vanta delle sue scoperte scientifiche,delle avanzate tecnologie e si sente importante,capace di gestire se stesso e il mondo che lo circonda.Ma guardando più approfonditamente,puntando l'obiettivo sulla maggior parte degli esseri umani sono evidenti le incongruenze.La scienza e le tecnologie hanno fatto senza dubbio passi da gigante:molti farmaci salvano la vita,si può vivere con il cuore di un'altra persona,i viaggi aerei permettono di vedere il mondo,per non parlare della comodità degli elettrodomestici,dell'automobile o di internet.Nonostante ciò è da constatare che le persone non conoscono neanche il proprio corpo e le sue funzioni, sono costrette ad andare da un medico per sapere la causa di un malessere,devono mettersi nelle mani di un estraneo per capire cosa non va di se stesse e molte malattie risultano ancora incurabili.Per quanto riguarda l'alimentazione non si sa ancora esattamente cosa è meglio mangiare;ci vengono proposte decine di possibilità alimentari spesso del tutto contrastanti ma non si sa veramente che cosa è più confacente per il proprio fisico( per non parlare dei cibi che hanno perso sapore,genuinità e valore nutritivo quando non sono del tutto dannosi)Ci teniamo a trovare rimedi alla salute per vivere di più ma,nonostante la consapevolezza,si fuma si bevono alcolici,si fanno sport estremi per non parlare della droga.Ma è sicuro che l'essere umano vuol vivere di più?Chi è malato darebbe qualsiasi cosa per essere sano;chi è sano si rovina la salute con stravizi.Nonostante tutti i progressi l'uomo continua ad andare incontro a morti assurde e per egoismo e supremazia si muore ancora nelle guerre;si muore di miseria e per fuggire dalla guerre e dalla miseria(emigrazione);si muore per lavorare ma si muore anche per le conseguenze della noia;si muore sulla strada pur conoscendo le regole di prudenza;si muore per essere belli e per vincere nello sport;si muore nelle famiglie per egoismo e gelosie.Scientificamente si sa che il sottosuolo terrestre è instabile eppure si muore nei terremoti perché si costruisce male;si muore per gli imbrogli e le speculazioni di chi offre servizi inefficienti.L'industrializzazione ha inquinato il pianeta e non si può tornare indietro:nessuno tornerebbe a vivere senza le comodità pur rendendosi conto del prezzo che paga.Il bisogno dell'essere umano di farsi notare di dimostrare di esistere,invece che puntare sulle qualità personali,lo induce ad aderire a mode sempre più appariscenti(tatuaggi,pericolose mutilazioni) ma anche livellanti(tutti vestiti allo stesso modo).Il progresso scientifico va avanti ma è ancora ad un livello basso.Tra qualche centinaio di anni gli uomini sorrideranno delle nostre scoperte di adesso(anche in campo astronomico) come noi sorridiamo delle scoperte del secolo scorso anche se hanno portato alle nostre.Ora che siamo giovani ci teniamo alla bellezza,alla forza e alla prestanza fisica ma il tempo scaverà le rughe sul volto,si porterà via capelli e denti,renderà pesante il corpo e se adesso non facciamo qualcosa (iniziando dalla nostra persona) per rendere più vivibile questa nostra umanità ce ne andremo senza aver dato un senso alla nostra vita e senza lasciare traccia con un pugno di mosche in mano.Nella situazione attuale dell'umanità se anche si dovesse trovare l'elisir di lunga vita l'uomo morirebbe ugualmente per poca prudenza e inettitudine!
OFFLINE
Post: 12,907
Post: 993
Registered in: 1/5/2006
Registered in: 11/25/2008
Location: UDINE
Age: 59
Gender: Female
Amministratore
1/11/2021 8:22 AM
 
Quote

Ciao tesoro hai ragione. L' essere umano è fedele o forse è meglio dire, infedele a sè stesso da sempre. La natura autodistruttiva degli esseri umani spiazza anche me ma solo quando esistono gli eccessi sono gli eccessi che ci distruggono.
La violenza esiste da quando l uomo scimmia è sceso dagli alberi, si è alzato sulle proprie gambe è divenuto homo habilis, ovvero da quando ha costruito le prime, seppur rudimentali, armi per la caccia. Noi uomini seguiamo i modelli sociali che vengono imposti da chi dai nostri vizi o capricci ha da guadagnare, in fondo siamo solo pecore che seguono un pastore. Aspirare ad una vita migliore dal punto di vista tecnologico non è una cosa negativa ma è il nostro animo autodistruttivo il danno per noi e questo stupendo pianeta che ci ha dato la vita e un giorno deciderà di togliercela.
Cambieremo? Faremo in tempo a diventare individui maturi e saggi? Chissà...
[Edited by ninmah62 1/11/2021 8:26 AM]
Potranno fermarne uno ma non potranno fermarci tutti!
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
Nuova_Discussione
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:31 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com