HOME SentiStoria FORUM
printprintFacebook

SentiStoria.Org

LA COMUNITÀ DEGLI AMICI DI SENTISTORIA: RACCONTIAMOCI LE NOSTRE ESPERIENZE
                          FORUM di SENTISTORIA.ORG - Seguici anche sui canali: Telegram - Facebook          
            AI NUOVI UTENTI (MA NON SOLO) prima di partecipare si richiede la lettura del:
=>REGOLAMENTO<=

=>PRIMA PAGINA DEL FORUM - VERSIONE MOBILE<=

 

 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

L'incidente del Falcon Lake è il "caso UFO meglio documentato" del Canada, anche 50 anni dopo

Last Update: 9/12/2020 12:16 AM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 12,881
Post: 968
Registered in: 1/5/2006
Registered in: 11/25/2008
Location: UDINE
Age: 58
Gender: Female
Amministratore
2/14/2020 12:25 AM
 
Quote

Figlio dell'uomo coinvolto nel famoso caso UFO Manitoba, ha scritto un libro sul mistero in corso

Stefan Michalak è stato curato in ospedale per ustioni al petto e allo stomaco che in seguito si sono trasformate in piaghe sollevate su uno schema a griglia.
Stan Michalak può ancora ricordare vividamente quando suo padre è tornato a casa malato e ferito dopo che è successo qualcosa nei boschi del Lago Falcon a Manitoba nel lungo weekend di maggio del 1967.
È stato qualcosa che ha sconvolto la sua vita familiare e rimane uno degli incontri UFO più famosi al mondo.
"Mi sono ricordato di averlo visto a letto. Non stava affatto bene. Sembrava pallido, disgustato", ha detto Michalak, che all'epoca aveva nove anni e gli è stato permesso di vedere suo padre per un paio di minuti al giorno dopo quello che presto divenne noto come l'incidente del Lago Falcon.

Poi c'è stato l'odore.
"Quando sono entrato in camera da letto c'era un enorme puzzo nella stanza, come un vero e proprio orribile aroma di zolfo e motore bruciato. Era tutto intorno e usciva dai suoi pori. Era male", ha detto Michalak, che co -autore del libro When They Appeared  con Chris Rutkowski, ricercatore UFO di Winnipeg
Il libro sarà lanciato sabato in concomitanza con il 50 ° anniversario dell'incidente.
"Avevo molta paura. Mio padre era stato ferito e non ne sapevo nulla", ha detto Michalak a CBC News ricordando quel sabato 50 anni prima.
Nel giro di un paio di giorni, tuttavia, non solo ne sapeva di più, ma anche gran parte del pubblico.
La storia di suo padre che è stato bruciato da un UFO è apparsa sul quotidiano Winnipeg Tribune "ed è allora che praticamente tutto ha colpito il fan", ha detto Michalak.

L'incontro

Stefan Michalak era un meccanico industriale di professione e un geologo dilettante che amava avventurarsi nelle terre selvagge intorno al Lago Falcon - circa 150 chilometri a est di Winnipeg - alla ricerca di quarzo e argento.
Aveva reclamato alcune richieste l'anno precedente e aveva iniziato il fine settimana di maggio nel 1967 per esplorarne altre.
Il 20 maggio 1967, Stefan era vicino a una vena di quarzo lungo lo Scudo Precambriano nella zona quando il 51enne fu sorpreso da un branco di oche vicine che scoppiarono in un fragore di clacson.
Secondo i suoi resoconti, come riportato sui giornali dell'epoca e da allora ripetuti in libri, riviste e programmi TV come Unsolved Mysteries , Stefan alzò lo sguardo e vide due oggetti a forma di sigaro con un bagliore rossastro che si libravano a circa 45 metri di distanza.
Uno discese, secondo il racconto di Stefan, atterrando su una sezione piatta di roccia e assumendo più una forma di disco. L'altro rimase in aria per alcuni minuti prima di volare via.
Credendo che fosse un mezzo militare sperimentale segreto degli Stati Uniti, Stefan si sedette e lo disegnò nella mezz'ora successiva. Quindi decise di avvicinarsi, ricordando in seguito l'aria calda e l'odore di zolfo mentre si avvicinava, così come un suono sibilante di motori e un sibilo d'aria.
Ha anche notato una porta aperta sul lato con luci intense all'interno, e ha detto di aver sentito voci ovattate dai suoni del velivolo.
Ha detto di aver chiamato, offrendo aiuto meccanico ai "ragazzi Yankee" se ne avessero avuto bisogno. Le voci si spensero ma non rispose, quindi Stefan provò nel suo polacco nativo, poi in russo e infine in tedesco.
Risposero solo il ronzio e il sibilo dell'imbarcazione.
Afferma di essersi avvicinato e di aver notato il metallo liscio della nave, senza cuciture. Poi guardò nella luminosa porta, indossando gli occhiali da saldatura che usava per proteggere gli occhi mentre scheggiava contro le rocce durante la ricerca.
All'interno, Stefan ha detto di aver visto raggi di luce e pannelli di luci lampeggianti di vari colori, ma non poteva vedere nessuno o alcun essere vivente. Quando si allontanò, tre pannelli scivolarono attraverso l'apertura della porta e la sigillarono.
Allungò una mano per toccare l'imbarcazione, che disse scioglieva la punta delle dita del guanto che indossava.
L'imbarcazione ha quindi iniziato a girare in senso antiorario e Stefan dice di aver notato un pannello che conteneva una griglia di fori. Poco dopo, fu colpito al petto da un'esplosione di aria o gas che lo spinse all'indietro e incendiò camicia e cappello.
Strappò via gli indumenti in fiamme mentre l'imbarcazione si sollevava e volava via.
Disorientato e nauseabondo, Stefan inciampò nella foresta e vomitò. Alla fine tornò nella sua stanza di motel a Falcon Lake, poi prese un autobus per Winnipeg.
È stato curato in ospedale per ustioni al petto e allo stomaco che in seguito si sono trasformate in piaghe sollevate su uno schema a griglia. E per settimane dopo, ha sofferto di diarrea, mal di testa, blackout e perdita di peso.

'Ha appena cambiato le nostre vite'

Una volta che la storia fu pubblicata, l'RCMP, l'aeronautica militare, i media, varie agenzie governative e orde di membri stupefacenti del pubblico scesero sul piccolo bungalow di River Heights a Michalaks a Winnipeg.
Questo è ciò a cui Michalak fa riferimento nel titolo del libro: quegli infiniti visitatori e telefonate, i media e le persone che si accampano sul prato, le persone che un giorno avrebbero seguito Michalak a scuola facendolo sborsare con domande.
"Ha appena cambiato le nostre vite", ha detto. "Ci sono voluti diversi anni prima che finalmente si estinguesse

Successivamente, e fino al giorno della sua morte nel 1999 all'età di 83 anni, Stefan credeva che non avrebbe mai dovuto dire una cosa, ha detto Michalak.
Ma a quel tempo, sentiva che era un dovere. Voleva che gli altri, se avessero visto la stessa cosa, per evitarlo e non farsi male, disse Michalak.
In Polonia, prima che Stefan trasferisse la sua famiglia in Canada, era un poliziotto militare con una serie di linee guida morali che viveva - cioè, se fosse successo qualcosa, avrebbe dovuto essere riferito, Michalak ha detto.
Oltre al costante sondaggio da parte delle autorità, la famiglia ha subito condanne e critiche in pubblico, il buonsenso di Stefan è stato messo in discussione e Michalak è stato vittima di bullismo a scuola.
Sebbene desiderasse non aver detto nulla, Stefan non si allontanò mai dalla storia. Inoltre non ha mai affermato di aver visto gli alieni e lo considerava ancora un mezzo militare segreto.
"Se gli chiedessi che cosa ha visto, potrebbe descriverlo in dettagli intimi ma non direbbe mai 'Oh, era sicuramente extraterrestre', perché non c'erano prove per dimostrarlo", ha detto Michalak.
"Potrebbe chiedere: 'Cosa pensi che abbia visto?' ma fino alla sua morte, la sua storia non ha mai cambiato una virgola - niente al riguardo o come l'ha raccontata ".
In tutti quegli anni da quando e con circa 300 pagine di documentazione sull'incontro, "non c'è nulla di così lontano che ha imperfetto la sua storia", ha detto Michalak.
Quindi cosa pensa?
"Non sono così vicino che non riesco a divertire la possibilità che sia ultraterrena. Non posso scartarlo. Ma senza prove specifiche per dimostrarmi che è, non lo so", ha detto Michalak.
"Quello che posso dirti è che sono un fanatico dell'aviazione, un grande appassionato di aviazione, e ho molta familiarità con il modo in cui la tecnologia aeronautica è progredita negli ultimi 50 anni. quella volta."

Intensamente indagato

Il caso è stato indagato intensamente da un certo numero di livelli di governo e la conclusione ufficiale, anche da parte dell'Aeronautica degli Stati Uniti, è stata che il caso era inspiegabile, ha osservato Rutkowski.
"L'incidente del Falcon Lake è probabilmente il caso UFO meglio documentato del Canada", ha detto.
"Perfino batte Roswell [il presunto disco volante che è atterrato nel New Mexico nel 1947] perché gli Stati Uniti continuano a non riconoscere che qualcosa di successo a Roswell è fuori dall'ordinario."
Successivamente sono stati recuperati oggetti dal sito dell'incontro, tra cui il guanto e la camicia di Stefan e alcuni strumenti, che sono stati sottoposti ad approfondite analisi in un laboratorio criminale RCMP. Nessuno poteva determinare cosa causasse le ustioni.
Sul sito di atterraggio c'era un cerchio di circa 15 piedi di diametro, privo del muschio e della vegetazione che cresceva in altre aree della stessa roccia affiorante. Campioni di terreno, insieme a campioni di abbigliamento, sono stati testati e considerati altamente radioattivi.
Così sono stati pezzi di metallo che sono stati scheggiati dalle crepe nella roccia circa un anno dopo l'incidente. Il metallo era stato in qualche modo fuso nelle crepe.
Molti degli articoli sono andati persi da tempo poiché sono stati trasferiti attraverso varie autorità e agenzie. Tuttavia, Rutkowski e Michalak hanno ancora uno dei pezzi di metallo, che rimane radioattivo.
Ancora malato nel 1968, con le ricorrenze delle ustioni sul petto e dei blackout, Stefan andò alla Mayo Clinic di Rochester, Minn.
I medici hanno svolto un'indagine approfondita e lo hanno persino inviato a uno psichiatra "che è tornato con la relazione secondo cui si tratta di un tipo molto pragmatico, molto semplice - scusate il gioco di parole - e non inventiamo storie", ha detto Rutkowski.
"Se papà ha imbrogliato questo - ricorda che stiamo parlando di un meccanico industriale di colletti blu - se lo ha imbrogliato allora è un genio strambo", ha detto Michalak.
[Edited by Number-6 9/12/2020 12:16 AM]
Potranno fermarne uno ma non potranno fermarci tutti!
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
Nuova_Discussione
 | 
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:01 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com