Senza Padroni Quindi Romanisti
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

per una corretta (contro) informazione

Ultimo Aggiornamento: 09/10/2018 12.26
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
01/02/2009 13.24
 
Quota

questione intercettazioni, Marco Travaglio.

it.youtube.com/watch?v=FcP1vZ9i8Ok


No alle trasfusioni anche per minori non battezzati: perchè?Testimoni di Geova Online...78 pt.14/11/2018 20.33 by barnabino
Sara Benci di Sky SportTELEGIORNALISTE FANS FORU...70 pt.15/11/2018 10.57 by alano
Marco fossatiblog191264 pt.15/11/2018 13.19 by m.totaro
ONLINE
Post: 15.488
Città: ROMA
Età: 36
Sesso: Maschile
01/02/2009 22.48
 
Quota

Si',ogni tanto sento passaparola.
Io sono a favore delle intercettazioni,è uno dei pochi mezzi per scovare il marcio che ci circonda.E' evidente che chi non le vuole abbia qualcosa da nascondere.
-------------------------------------------------
Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che delle sardine stanno per essere gettate in mare (Cantona)
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
03/02/2009 16.35
 
Quota

scusa Lù t'ho eltto solo adesso.

e aggiungerei alle tue "tanto giuste quanto ovvie, naturali deduzioni" che vengono agitati pericoli e minacce completmente finte che ti rendi conto di quanto la gente intorno a te dorma.

ti parlano di "enormi costi", di "tutti intercettati" senza distinzioni, e antre decine e decine argomantazioni vuote, nulle, inesistenti, dette e recitate con faccia di culo infinita da politici e uomini di potere, e fin qui, che questi siano maiali è quasi "nelle cose", ma soprautto, il che è agghiacciante, accettati, digeriti, "passati attaverso" senza filtro, acriticamente dal marasma di gente che non si informa, che non si documenta, che non sa un cazzo (ci metto dentro purtroppo i 7/8 delle mie amicizie, dei miei parenti,....), quali siamo diventati noi italiani. .
(non solo italiani, perchè il fenomeno dell'ignoranza terreno fertile per le merdate ès empre vivo e si sta anche moltiplicando in tutto il mondo, ma da noi che siamo maestri...)


OFFLINE
Post: 6.298
Città: ROMA
Età: 109
Sesso: Maschile
03/02/2009 18.43
 
Quota

travaglio passa per eroe(per alcuni, perchè per altri è un millantatore) perchè fa semplicemente il suo lavoro, cosa che il 90% dei giornalisti in questo paese non fa...si informa, riporta le cose come stanno, e informa di conseguenza il popolo "ignorante" che si beve tutto quello che gran parte di tv e giornali fanno passare, sotto forma di distorsioni di notizie o di enunciazioni di notizie di quarto-quinto piano, neanche di secondo...

il problema del giornalismo italiano è questo...e di conseguenza la massa si adegua e assorbe tutto, senza neanche indagare o porsi il dubbio che le cose che gli vengono propinate siano vere o importanti.

in america, tanto per fare l'esempio di un paese che non stimo molto, hanno una informazione che in confronto alla nostra ci sarebbe solo da rabbrividire...hanno fatto addirittura saltare presidenti USA con scandali usciti da giornali...roba che qui in italia l'insabbiamento la fa da padrone...o, come berlusca insegna, c'è l'attacco strategico per difendersi(vedi questione magistratura) o anche distogliere l'attenzione parlando di altri problemi del tutto marginali...

purtroppo sono i soliti discorsi triti e ritriti...


comunque, riguardo alla questione intercettazioni, vidi su youtube un video dello stesso travaglio risalente a qualche mese fa(credo quest'estate)...veramente vergognoso quello che ci stanno facendo sotto il naso...
[Modificato da chiefjoseph 03/02/2009 18.46]
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
04/02/2009 14.34
 
Quota

a proposito del tuo passaggio sull'america chief (che neanche io amo, nonostante abbia avuto grandi amici lì, nel passato) due cose:

nel libro di Travaglio "la scomparsa dei fatti" in copertina (o nella quarta pagina di copertina) c'è proprio una frase che dice:
"in america la stampa è il cane da guardia della politica, in Italia è il cane da compagnia".

e poi altra notizia di oggi: due memebri della squadra di obama si sono dimessi, scoperti dei problemi con il fisco.

ahahahahahah da noi manco se li beccano col coltellaccio da macellaio gli schizzi di sangue al muro e la moglie sventrata pè tera.


OFFLINE
Post: 3.013
Sesso: Maschile
04/02/2009 17.11
 
Quota



Non essere abituato ai giornalisti fa quest'effetto...
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
OFFLINE
Post: 3.013
Sesso: Maschile
18/02/2009 18.33
 
Quota

A proposito di giornalismo italiano

Mills condannato, la stampa estera
"Berlusconi si è protetto col lodo Alfano"
ROMA - La condanna dell'ex legale di Silvio Berlusconi David Mills a quattro anni e mezzo di carcere per aver mentito, dietro compenso di denaro, per favorire il premier, trova ampio risalto sulla stampa straniera, che dedica diversi articoli e, in alcuni casi, la prima pagina, al caso e al coinvolgimento diretto del presidente del Consiglio.

"Avvocato condannato per corruzione per aver protetto Berlusconi" titola l'International Herald Tribune. Nel pezzo a firma di Rachel Donadio, apparso anche sul New York Times, si mostra sorpresa per il fatto che la notizia, "che avrebbe mandato in fibrillazione il sistema politico di diversi Paesi", non abbia meritato l'apertura dei telegiornali serali italiani, monopolizzati dalle dimissioni di Walter Veltroni da segretario del Partito Democratico dopo la sconfitta alle elezioni in Sardegna di Renato Soru. "Così la notizia del giorno non era la corruzione, ma il dominio sempre più esteso sull'Italia di Berlusconi", si legge sul quotidiano, che sottolinea, in un lungo e duro articolo, come da co-imputato nello stesso processo, Berlusconi sia riuscito a garantirsi l'immunità grazie al Lodo Alfano e come "in 15 anni di dominio della vita politica italiana, sia riuscito a trasformare ogni sconfitta legale in un capitale politico". E ancora: "Più Berlusconi riesce a manipolare il sistema a suo vantaggio, più italiani sembrano ammirarlo".
Ampio spazio alla sentenza su Mills sui giornali britannici. Il Guardian alla vicenda dedica diversi servizi, dalla caduta di Mills, "che dopo la tempesta giudiziaria in Italia ha cercato di mantenere un basso profilo", al Lodo Alfano, "considerato una priorità del governo Berlusconi" grazie al quale il premier ha conquistato l'immunità, "e la sentenza di ieri mostra quanto sia stato utile", anche se la Corte costituzionale, rileva sempre il quotidiano britannico, deve pronunciarsi ancora sulla sua legittimità.

Il tribunale ha riconosciuto Mills colpevole di aver accettato 600mila euro da Silvio Berlusconi, si legge sull'Independent, "in cambio di aver taciuto informazioni che avrebbero potuto danneggiare il premier". Segue un ritratto dell'avvocato, "brillante, dalle amicizie importanti, ma troppo impulsivo".

Anche sul francese Figaro si parla delle vicende giudiziarie italiane. "Lo scorso ottobre, Silvio Berlusconi si è messo al riparo della giustizia facendo approvare una legge che gli garantisce l'immunità penale durante il suo mandato alla guida del governo italiano. Immunità che non copre però il suo ex avvocato, condannato per falsa testimonianza in favore del Cavaliere", si legge sul giornale, che sottolinea come Mills non sia l'unico legale del premier ad essere condannato al carcere e cita Cesare Previti, riconosciuto "colpevole di corruzione di magistrati nell'affare Fininvest".

Per lo spagnolo El Pais, la sentenza "getta un'ombra inquietante" sul Cavaliere, mentre El Mundo richiama in prima pagina il caso Mills, "l'avvocato corrotto da Berlusconi per mentire".
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
19/02/2009 10.46
 
Quota

bah.. tocchi uno di quei tasti...
ma ormai qua è così, ormai siamo "sospesi" in questo stato permanente.

non serve niente di niente... e a niente.
dal "giovane carino e abbrionzato", al "Eluana può ancora avere figli e ha un bell'aspetto", al 2+2 di cui hai appena parlato (se hanno dato 4 anni e 6 msei al corrotto, e quindi c'è un corrotto, andrebbe processato e condannato anche il corruttore), al "è una Costituzione filosovietica", ecc..


è tutto enormemente chiaro, lampante. ma in Italia non si vede e non si vuiole vedere. non te lo raccontano e comunque pure se te lo raccontano, ormai per l'italiano medio "vabbè.... ma Berlusconi è così.."
tutto orrendamente, sconvolgentemetne metabolizzato.
ditemi voi cosa dovrebbe fare questo qua per suscitare VERO dissemso.
secondo me pure se trucidasse 1000 bambini a sangue freddo, ormai si troverebbe il modo di dire "vabbè... ma Berlussconi è così".

ormai c'è questa zona franca, questa franchigia. è digerito e metabolizzato il fenomeno berlusconi. va bene tutto, e continua a vincere, come in Sardegna. fa niente delle gaffe, fa niente delle evidenti colpe, fa niente di tutto.
Berlusconi è l'italiano medio, quello ceh +è partito da niente, che ce l'ha fatta, che l'ha messo ar culo a tutti, che fa il piacione, il galletto con le ragazze, il battutaro, il simpatico.

che altro dovrebbe fare per suscitare sdegno di quanto non abbia già fatto?

durerà finchè campa Berlusconi.
in Italia la "coscienza critica" è un lusso di pochi. tutti si bevono tutto.
è peggio Di Pietro che NON HA MAI DETTO mafioso a Napolitano, ma persino i giornali se lo sono subito rivenduto e sparato così (il senso del suo discorso era chiaro anche a chi sta al primo anno di grammatica), o che c'ha l'unica colpa di avere un figlio ... non figlio di tanto padre...
questo tanto per capire come funziona ormai la narcosi del cittadino italiano.

e purtroppo ti giri dall'altra parte e ti trovi una sinistra, o centro sinistra, incapace. che s'è bruciata ogni pur piccola possibilità che pure, era riuscita ad avere.

s'era detto dopo la caduta di prodi: "e mò, la sinistra non andrà più al governo per almeno 10-20 anni". beh siamo solo al primo anno, avoglia te.
se ci metti poi che l'Italia, c'è poco da fare, è un paese cattolico, conservatore, di destra e centro destra...
Berlusconi governerà finchè campa.

per quanto riguarda la dissonanza stridente della narcosi itnerna rispetto a quella con cui ci guardano dall'estero... beh con me sfondi una porta aperta. leggo da anni Internazionale, una settimanale che riporta argomenti da tutto il mondo, scritti da giornali di tutto il mondo. figurati te...

guarda... riporto l'inizio di un articolo uscito in qeusti giorni in germania (Michael Braun, Die Tageszeitung) sull'ultimo schifo del pappa e ciccia strumentale tra governo e vaticano sul caso Englaro:

Benedetto XVI e Silvio Berlusconi sono distanti mille miglia l'uno dall'altro. Il primo è un teologo reazionario, l'altro (senti senti.. tieniti forte...) un buffone con un debole per le battute volgari che da trent'anni somminsitra ai telespettatori italiani una dose quotidiana di ragazze seminude e fa il gallletto perfino ai vertici internazionali. Non hanno niente in comune, a parte la convinzione di essere al di sopra della legge.


figurati tu.
ma da noi ormai è e sarà sempre:
vabbè... ma Berlusconi è così...


OFFLINE
Post: 6.298
Città: ROMA
Età: 109
Sesso: Maschile
11/04/2009 00.51
 
Quota

OFFLINE
Post: 18.069
Città: ROMA
Età: 46
Sesso: Maschile
29/12/2014 22.35
 
Quota

Norman: 10 vittime, si temono dispersi video
Ok i 44 italiani / Il capitano l'ultimo a scendere


Repubblica me pare in declino inesorabile.
Ok i 44 italiani è una cosa irritante e pure superficiale che equivale al "non ci sono italiani sull'aereo malese caduto nell'oceano".

Il capitano è l'ultimo a scendere... Ma sti cazzi no?

Cmq in generale ho notato un'informazione mediocre e anche abbastanza pigra su sta vicenda.
Ma che davvero poi ce stava qualcuno che aspettava gli aggiornamenti istituzionali su twitter?
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
30/12/2014 11.41
 
Quota

si che poi a Repubblica come agli altri pure se ci fosero gli italiani manco je ne frega un cazzo, è solo un'appendice alla notizia, che può servire ad attrarre un lettore.

comunque Ennio, quella del capitano che non abbandona la nave, data come notiziona, quasi un atto di eroismo, ti da la dimensione (come in quasi tutto, in questo caso e in altri, in ogni dove, su qualsiasi cosa) dello scadimento della nostra stessa società. della gente che abbiamo intorno, il vuoto la superficialità.

funziona così perchè ormai siamo diventati solamente dei "recettori di merda", captiamo solo quella, prendiamo le mosse DA quella. e SU quella, parametrandoci a quella ragioniamo e traiamo conclusioni.

quindi siccome UN UOMO DI MERDA che va solo lapidato vivo ha contravvenuto ai propri doveri, diventa una notizia anche quello che invece li adempie fino in fondo COME HA ACCETTATO, CONSAPEVOLE, come rischio del mestiere.

come se si dovesse trovare PERSINO una ULTERIORE motivazione a convincerti che "Schettino è colpevole". ci voleva ANCHE questo episodio capito?

il perchè l'ho detto. ci mettiamo un attimo ormai ad adeguarci al livello più basso.
al punto che non è pacifico e assodato che un capitano deve preoccuparsi più di tutti. una cosa che tutti sapevamo da quando eravamo bambini, NON E' PIU' pacifica.
HA PERSINO BISOGNO dell'enfatizzazione dellanormalità come esempio positivo.

io ci vedo una di quelle crepe che vedo dapertutto dello scadimento della società e dell'uomo (almeno quello occidentale). non solo dell'Italia.
ma io sono strano con idee strane.


OFFLINE
Post: 18.069
Città: ROMA
Età: 46
Sesso: Maschile
20/01/2015 08.30
 
Quota

Greta e Vanessa libere, “In Siria anche per aiutare i ribelli anti-Assad”

Secondo quanto si legge nelle informative riservate dei Ros, le due cooperanti sarebbero state tradite dagli stessi rivoluzionari che volevano sostenere. Spuntano intercettazioni con siriani, residenti nel bolognese, considerati vicini a gruppi jihadisti

www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/17/greta-vanessa-libere-in-siria-per-aiutare-i-ribelli-anti-assad/...

Ma Gentiloni..
mamma mia..
Sempre in prima fila l'Italia quando c'è da fare bella figura, col ministro che accoglie le due eroine all'aeroporto militare..e poi vain Parlamento a dire..ma no..non abbiamo pagato niente..cosa dite..
Facciamo i gruppi su twitter contro Gasparri..quelli so' importanti!
Ma mo' pure Dj Ax apre bocca..
Sti 12 milioni di euro adesso diventeranno leggenda.
Queste due andavano a manifestà a destra e a manca per i ribelli.
Sono andate in Siria quando c'era già il monito della Farnesina ad evitare viaggi in tutta la Regione.

Mo' pe cazzeggio a me hanno pure girato le foto de queste ingrassate prima e dopo sto "drammatico" rapimento.
Ma pure se le avessero effettivamente rapite e fossero state là solo per scopi umanitari..ma perchè devi pagare per liberarle?
Quale principio applichi?
Perche poi però se te sequestrano i calabresi o l'Anonima sarda te bloccano i beni e te devi aggrappà a qualche santo se ce credi per uscirne fuori..Col cazzo che lo Stato paga..e mi tocca pure leggere che prima del blocco dei beni dei familiari del rapito se pagavi il riscatto te tassavano quello che avevi versato.

------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
20/01/2015 09.53
 
Quota

ma che è diventato a pagamento il Fatto?


ONLINE
Post: 15.488
Città: ROMA
Età: 36
Sesso: Maschile
20/01/2015 11.36
 
Quota

lui deve delle spiegazioni,è ministro,non è che sta a casa sua che fa come je pare...assurdo...
loro puzzano da un miglio,e questa storia anche.
-------------------------------------------------
Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che delle sardine stanno per essere gettate in mare (Cantona)
OFFLINE
Post: 18.069
Città: ROMA
Età: 46
Sesso: Maschile
14/04/2016 13.51
 
Quota

il Referendum dei Referendum: no alle trivellazioni !


Ma guarda un pò...

trattato Italia-Francia sui nuovi confini marittimi

Si continua a discutere della ridefinizione dei confini marittimi tra Italia e Francia e l’ultimo “chiarimento” proveniente dalla Farnesina suona tanto come una supercazzola. L’impressione può essere doppia: o di una classe politica che non vuole dire quanto effettivamente è stato concesso alla Francia oppure di una classe politica che non sa niente di cosa è successo lo scorso 21 marzo a Caen. Fatto sta che i pescatori (ma non solo) di Sardegna, Liguria e Toscana sono sul piede di guerra per un trattato, firmato nel silenzio più assoluto e tenuto nascosto finora, che porterebbe sotto la bandiera francese diversi chilometri di mare italiano. Per cosa, poi? Non si capisce o non si vuole dire. E aumentano le voci di coloro che vedono un nesso tra le cessione del mare ai francesi e i referendum italiani per bloccare le trivellazioni del mare per la ricerca di risorse quali petrolio e gas.

Trattato Italia-Francia del 21 marzo 2015
La complessa vicenda dei confini marittimi tra Italia e Francia ha inizio il 21 marzo del 2015 all’Abbaye aux Dames de Caen, in Basse-Normandie, quando il ministro italiano degli esteri Gentiloni e il suo collega francese Laurent Fabius hanno firmato un trattato che ridisegna i confini marittimi intorno a Corsica e Sardegna comprendendo anche le acque liguri e quelle dell’Arcipelago toscano.
Per entrare in vigore il trattato deve essere ratificato da entrambe le parti: la Francia non ha perso tempo e l’ha ratificato già lo scorso anno, mentre l’Italia è ancora alle prese con la ratifica degli accordi degli anni ’90. In pratica, quindi, finchè l’Italia non procede alla ratifica nazionale dell’accordo, questo non può considerarsi valido anche se per il parlamento francese è già legge dello Stato.

La scoperta del trattato grazie a “Mina”
È grazie a questo misunderstanding che oggi sappiamo dell’esistenza di quel trattato. Il 13 gennaio scorso un peschereccio di Sanremo, il Mina, è stato fermato dalle autorità francesi perché, a loro avviso, stava pescando gamberi rossi nella profondità delle loro acque. Il Mina con il suo equipaggio è stato sequestrato e tenuto 8 giorni a Nizza, finché il comandante sanremese non ha pagato qualcosa come 8.300 euro di “riscatto” per poter tornare in Italia. Questa vicenda ha scoperchiato la pentola che nascondeva il nuovo profilo dei confini marittimi tra Italia e Francia.
Il Ministro Gentiloni, sollecitato de interrogazioni parlamentari delle opposizioni, ha disposto che fosse sollevata formalmente nei confronti della Francia la questione della giurisdizione marittima sul punto di fermo e sequestro (essendo avvenuto in una zona di pesca italiana), ottenendo dalle autorità francesi l’ammissione di un “deprecabile errore” di competenza territoriale e le loro scuse formali. In pratica essendo il trattato Italia-Francia già ratificato dal parlamento francese, le autorità d’Oltralpe sono cadute in errore considerando già in vigore il trattato che prevede il passaggio di quel tratto di mare alla Francia. Ma dal momento che l’Italia non ha ancora fatto la sua parte, per il momento, quelle acque restano italiane.

La protesta dei pescatori sardi
La vicenda si ripete simile anche in Sardegna quando un peschereccio sardo, una volta lasciato il porto di Alghero e raggiunte le solite aeree di pesca, si è sentito intimare dalle autorità francesi lo stop immediato. In base all’accordo sottoscritto tra Italia e Francia l’imbarcazione sarda stava entrando in acque francesi. Le vicende dei pescatori hanno scaturito una forte protesta contro il governo italiano che, secondo i calcoli dei pescatori, avrebbe regalato alla Francia tratti di mare molto pescosi soprattutto per il pesce spada e i preziosi gamberi rossi.
I pescatori stimano ingenti perdite di lavoro e incasso con l'entrata in vigore del trattato e per questo chiedono al premier Renzi di non ratificare il trattato e tornare al tavolo dei negoziati con i francesi. La polemica sarda è comandata da Mauro Pili deputato del partito Unidos che ha presentato un'interrogazione al ministro degli Esteri e dell'Agricoltura. L’ex presidente di centrodestra della Regione Sardegna, lancia anche una pesante accusa nei confronti del governo che avrebbe ceduto il mare al nord della Sardegna in cambio della tutela della Toscana: “il Governo ha ignorato i diritti dei sardi e ha pensato alla tutela dell’arcipelago toscano cui è interessato il Presidente del Consiglio dei ministri” attacca Pili.

Il mare toscano
Ma a quanto pare le cose non stanno come dice Pili. Rispondendo ad un’interrogazione in giunta regionale del leghista Claudio Borgi, l’assessore regionale alle politiche del mare Marco Remaschi denuncia la cessione di molti chilometri di mare toscano. Rispondendo in aula Remaschi spiega che “sono state cedute porzioni di superficie marina per 339,9 kmq e acquisite per 23,85 kmq con una diminuzione di 316,05 kmq: la superficie marina ceduta è davanti alle coste toscane, all’isola di Capraia, mentre quella acquistata si trova davanti alle isole d’Elba e di Pianosa”. E continua: “Le risorse contenute nel tratto di mare interessato (Santuario per i mammiferi marini) sono di altissimo pregio naturalistico. L’accordo Italia Francia sembra penalizzi in maniera rilevante il settore della pesca professionale marittima”.
Insomma il trattato su confini marittimi di Italia e Francia, contrariamente a quanto sostiene Pili, è una bella fregatura anche per la Toscana. Inoltre l’assessore spiega che la Regione non era al corrente del trattato e chiede al Ministro Gentiloni un tavolo per chiarire la situazione. L’opportunità arriva martedì 8 marzo quando Remaschi viene invitato alla Farnesina per un incontro con il sottosegretario agli Affari esteri, Vincenzo Amendola. La nota del Ministero sul chiarimento “svoltosi in un clima di dialogo e di proficua collaborazione” rappresenta un esempio brillante di supercazzola: “E’ stato illustrato come con l’Accordo di Caen l’Italia abbia mantenuto immutata la linea di base per l’arcipelago toscano. E’ stato pertanto evidenziato che l’Accordo di Caen non modifica la situazione preesistente ma fornisce, invece, certezza all’estensione degli spazi marini di sovranità nazionale, inserendoli nel quadro di un accordo bilaterale con la Francia”. Quindi, la Toscana perde questi 340 chilometri quadrati di mare o no? Non è dato saperlo. Ma non temete perchè “vista la complessità della materia” la Farnesina e la Giunta regionale toscana “hanno convenuto di mantenere aperto il dialogo”.

Il sospetto che ci sia di più
Ad oggi nessun membro del governo ha spiegato ai cittadini cosa prevede il trattato Italia-Francia, quanto mare ci perde l’Italia e soprattutto in cambio di cosa. L’esecutivo continua a guidare questo Paese mostrando il cartello “non parlare al conducente” come se non fosse un diritto dei cittadini sapere cosa sta succedendo al mare italiano. Ma oltre al problema legato alla pesca i più maligni vedono nel trattato Italia-Francia, tenuto così gelosamente segreto, interessi ben più danarosi. A quanto pare, infatti, l’articolo 4 del trattato modifica le modalità di sfruttamento di eventuali giacimenti di risorse del fondo marino o del suo sottosuolo.
Legambiente, infatti, è preoccupata che l’accordo dia il via libera all’estrazione offshore di idrocarburi in Sardegna e magari la ricerca di gas e petrolio tra Pianosa e Montecristo. Il sospetto è che il trattato Italia-Francia dia ai francesi la possibilità di fare campagne di trivellazioni alla ricerca di idrocarburi o altre risorse minerarie nel mare vicino a Sardegna, Liguria e Toscana che in Italia sarebbero fermate dall’opinione pubblica. Il prossimo 17 aprile i cittadini di nove regioni italiane sono chiamati a votare al referendum cosiddetto “No-Triv” per decidere se vietare il rinnovo delle concessioni estrattive di gas e petrolio sui fondali italiani.
Vista la sensibilità italiana sul tema delle trivellazioni del mare, l’accordo potrebbe essere il via libera ad una campagna “esplorativa” francese e dello sfruttamento congiunto di eventuali giacimenti di petrolio o altre risorse. Questo è il timore delle associazioni ambientaliste (e non solo) che considerano la polemica sulla pesca soltanto la punta di un iceberg molto più profondo e potenzialmente pericoloso.


it.ibtimes.com/mare-trattato-ita ... trebbe-non
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
14/04/2016 15.58
 
Quota

Devo dire che La Gabbia questo gioco l'ha smascherato per prima e l'ha subito denunciato appena hanno sequestrato il peschereccio ligure.


OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
07/06/2018 12.28
 
Quota

antefatto:
www.ilfattoquotidiano.it/2018/06/06/gay-pride-firenze-nega-patrocinio-il-pd-vota-insieme-a-forza-italia-e-fdi-contro-la-richiesta-sottoscritta-anche-da-m5s/...

prologo dell'antefatto:
Ministro Fontana: "le famiglie ay non esistono", si scatena l'ira di giornali, tv e social e tuttalagggggente "brava".

Da FB o' mine (mi piace farmi voler bene da tutti)

"Ma.... dove siete tutti? Come mai questo silenzio, amici "de sinistra", amici/e gay, trans, LGBT, insomma amici/e che vi battete con ardore (per alcuni vero, per altri solo ostentato) per questa causa. Amici/e che di denunce in tema non ve ne perdete giustamente una. Amici/e che avete bombardato il web alle parole del Ministro Fontana: "le famiglie gay non esistono". Una domanda: DOVE (CAZZO) STATE? DOVE SONO i link, le condivisioni, gli status, le denunce, le faccine, quella arrabbiata, quella con la lacrima, DOVE STATE TUTTI? Tutto bene Nardella? E perché? Perché è "de sinistra"? E' questa la vostra morale in sintesi? Che se lo dice uno di destra è un "omofobo sanguinario", ma se lo dice Nardella "de sinistra" neppure un buffetto, è "cosa vostra", "dai è una ragazzata!"? Padronissimi, anche di rivelarvi degli ipocriti EPICI. Un po' come essere animalista perché ami cani, gatti e pesci rossi ma poi STICAZZI dei rinoceronti, squali e pitoni... Poi certo, amico/a LGBT, per te il discorso dell'ipocrisia VALE, ma almeno sei più libero perché il problema ti coinvolge direttamente e attengono a te tutti i distinguo che senti di fare (e giustificare). Ma gli altri... gli etero che sposano questa "causa altrui", perché uno giustamente dice: "è una questione di diritti umani, QUINDI E' ANCHE MIA"... beh siete bravi, encomiabili, di una sensibilità e una squisitezza davvero rimarchevoli. Per non parlare della vostra ipocrisia. A confronto della cui enormità la catena il Karakorum appare come un granellino di pulviscolo.
LGBT friendly come cazzo vi pare a voi, sputatevi in faccia. E mò continuate a fa i belli alla prossima uscita dimmerda di qualche stronzo leghista, che io da oggi in poi mi guardo il vostro bello status DE PLASTICA e sogghignando della vostra piccolezza mormorerò: "falsi schifosi costruttori di questo mondo falso di merda"."

[Modificato da giove(R) 07/06/2018 12.33]


OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
13/09/2018 17.31
 
Quota

Mentre Macron annuncia il "Reddito universale", con queste parole:
"Ogni beneficiario DOVRA' iscriversi in un PERCORSO DI INSERIMENTO, in cui sarà IMPOSSIBILE RIFIUTARE OLTRE DUE PROPOSTE ragionevoli di lavoro"....
Ottima oh! ma dove caspita l'avrà presa!? Certo mò ai piddini incastrati Macronisti vajelo a dì.... je vòi male, je fai venì le bolle.
Ma il M5S è "roba di destra, roba fascia"...eh si si si...

Nel frattempo la "Commissione ambiente del Parlamento EUROPEO" stabilisce che "l'acqua NON E' un diritto umano universale".
Sono insorti: Ambientalisti e sinistra. E Movimento 5 Stelle.
Che non è pè gnente "fondamentalmente di sinistra" (AUTOcit. cioè cito me medesimo).....

[SM=g7302] [SM=g8865]


OFFLINE
Post: 15.732
Città: ROMA
Età: 50
Sesso: Maschile
04/10/2018 16.32
 
Quota

Da FB
"Come ho già avuto modo di dire in questi giorni, la Disobbedienza Civile è qualcosa cui guardo con favore e simpatia, per mia natura, per affinità, per innato bastiancontrarismo e tanti altri aspetti del mio carattere e formazione. Però scusate.......
......"La facciamo sposare con un italiano di 70 anni, poi se quello vuole "consumare" vabbè, tanto lei è una prostituta non avrebbe problemi."......
Eeeeeeh? Ma è tutto vero? Ditemi di no, che ho letto male. Sono giorni che leggo amici "de sinistra" (comincio ad avere fortissimi dubbi..) sponsorizzare capronescamente una cosa così? "Un MODELLO di accoglienza"???
Ma...sti amici "de sinistra" ma che dicono? "Tutto a posto Alè Alè"? Cioè, pur di contrastare un certo vento Salviniano, la strada è quella dell'AVALLO DELLO SCHIFO?
Ma poi.... siete gli /le stessi/e, mentre postate sta cosa del "modello", a fare campagne per i diritti delle donne, e postate postate postate "la dignità femminile, stop alle violenze, più tutele"..... poi come funziona? Che tanto questa fa la mignotta, che je frega di farsi scopare da un settantenne! Che sarà mai! "...'A mignottona! Ariapri ste cosce e pijate sta cittadinanza, va!". Ma.... dignità delle donne a parte.... ma la vostra ndo cazzo sta? Cò Saviano da Fazio?"
[Modificato da giove(R) 04/10/2018 16.49]


OFFLINE
Post: 2.993
Città: ROMA
Età: 42
Sesso: Maschile
05/10/2018 23.49
 
Quota

Ehmmmm quell'intercettazione sarebbe falsa...
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.17. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com