Print | Email Notification    
Author

Ferrata dell Bocchete Alte + ( basse ? ) 26/27 Settembre

Last Update: 9/30/2011 10:56 AM
9/26/2011 2:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 27
Registered in: 10/25/2007
Junior User
OFFLINE
Re:
dadex83, 8/31/2011 12:51 PM:

1° giorno: partenza da Vallesinella ore 8.20, ore 10.05 arrivo ai Brentei, breve sosta e alle 11.30 ero alla Bocca di Brenta. Superato il Pedrotti ho imboccato il sentiero Orsi, mezz'ora abbondante di pausa per il pranzo e alle 13.00 ero alla Busa dei Sfulmini, alle 13.45 all'attacco della Spellini, alle 14.40 alla Bocca dei Armi e alle 15.10 all'Alimonta.

2° giorno: 7.50 partenza dal rifugio, ore 8.20 all'attacco delle Bocchette Alte, un paio di soste veloci durante la ferrata per mangiare e per far passare una 30ina di teteschi che venivano in senso contrario e alle 12.30 ero alla bocca del Tuckett. Sosta di venti minuti, alle 13.30 al rifugio, radlerone e alle 14.50 ero di nuovo a Vallesinella.

Tieni presente che essendo da solo si tende sempre ad andare un pò più veloci...infatti da segnaletica Cai il giro sarebbe un pò più lungo. Se ti servono altre info chiedi pure, sono a disposizione.

ciao
[SM=g27985]


Pensa che invece a me capita di andare più piano, perchè non avendo pungolo dagli altri ad ogni metro mi fermo a fotografare.

Sulle Bocchette Centrali poi, ad inizio luglio ho perso in sacco di tempo nel tirare fuori ramponi e picozza per passare le lingue di neve (spesso con la corda coperta) . In due in quei casi ci si tende una corda.

Visto che per il weekend è previsto bel tempo (incrocio le dita che non cambi), sono secondo te ancora in tempo a fare le Bocchette Alte?

Per non rifare le Centrali, che giro mi consigli di fare il primo giorno per arrivare al Tuckett o all'Alimonta (a seconda della direzione migliore in cui percorrere la via)?

9/26/2011 7:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 58
Registered in: 5/20/2010
Junior User
OFFLINE
Premetto che è da quando ho fatto quel giro che non passo in Brenta però viste le alte temperature degli ultimi giorni quei centimetri di neve che sono caduti durante l'ultima perturbazione dovrebbero essere spariti.
Ti consiglierei di sentire i rifugi della zona, almeno uno tra Tuckett, Alimonta o Pedrotti dovrebbe essere aperto fino a domenica.

Per quanto riguarda il giro da fare, se parti dal versante di Campiglio potresti prendere la funivia del Grostè (verificandone l'apertura) da passo Carlomango fare il sentiero attrezzato Benini, arrivare alla bocca di Tuckett, poi se sei ben allenato, scendere verso il rifugio, prendere il Sosat e raggiungere l'Alimonta. Li dormi e il giorno dopo ti fai le Alte con arrivo al Tuckett, poi giù a Vallesinella e navetta per tornare a passo Carlomagno.

Ovviamente tutto questo con certezza di tempo stabile(in ottobre se cambia il tempo vai subito sotto zero a quelle quote) e rifugio aperto per la notte.

Se ti servono altre info chiedi pure! [SM=g27988]

buon giro!

ciao

[Edited by dadex83 9/26/2011 7:30 PM]
_________________________________________________

Quando sono lassù tutto il resto non conta più!
9/27/2011 10:32 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 28
Registered in: 10/25/2007
Junior User
OFFLINE
Re:
dadex83, 9/26/2011 7:29 PM:

Premetto che è da quando ho fatto quel giro che non passo in Brenta però viste le alte temperature degli ultimi giorni quei centimetri di neve che sono caduti durante l'ultima perturbazione dovrebbero essere spariti.
Ti consiglierei di sentire i rifugi della zona, almeno uno tra Tuckett, Alimonta o Pedrotti dovrebbe essere aperto fino a domenica.

Per quanto riguarda il giro da fare, se parti dal versante di Campiglio potresti prendere la funivia del Grostè (verificandone l'apertura) da passo Carlomango fare il sentiero attrezzato Benini, arrivare alla bocca di Tuckett, poi se sei ben allenato, scendere verso il rifugio, prendere il Sosat e raggiungere l'Alimonta. Li dormi e il giorno dopo ti fai le Alte con arrivo al Tuckett, poi giù a Vallesinella e navetta per tornare a passo Carlomagno.

Ovviamente tutto questo con certezza di tempo stabile(in ottobre se cambia il tempo vai subito sotto zero a quelle quote) e rifugio aperto per la notte.

Se ti servono altre info chiedi pure! [SM=g27988]

buon giro!

ciao



Grazie delle precise informazioni e del suggerimento. L'Alimonta chiude oggi (dicono di aver finito l'acqua). Ora provo a sentire il Tuckett (che secondo il sito dovrebbe ancora essere aperto).

9/29/2011 11:09 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 0
Registered in: 9/29/2011
Junior User
OFFLINE
curiosità su bocchetta bassa dei massodi
Domenica 25/09/2011 ho fatto le bocchette alte dall'Alimonta al Tuckett, spettacolari. Un po' di ghiaccio in cima allo spallone dei massodi per arrivare alla scala degli amici e a scendere verso la bocca di tuckett.

La mia curiosità è però questa: nella bocchetta bassa dei massodi per attaccare la cengia stretta e esposta che porta all'arrivo dell'Oliva de Tassis è stata fissata una fettuccia cui aggrapparsi ed assicurarsi per raggiungere il cavo, guardando alcune foto precedenti mi pare che la situazione non sia sempre stata questa ma che in precedenza anche agosto 2011 ci fosse più terriccio su cui avanzare per arrampicarsi poi alla fune. Siccome però nessuno l'ha segnalato, neppure il gestore del rifugio, mi è nata la curiosità di sapere da quando questo passaggio è così.

Per me è stato il passaggio più impegnativo di tutta la ferrata

Ciao e Grazie

Paolo
9/30/2011 10:56 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 29
Registered in: 10/25/2007
Junior User
OFFLINE
Re: curiosità su bocchetta bassa dei massodi
paolodenny, 9/29/2011 11:09 AM:

Domenica 25/09/2011 ho fatto le bocchette alte dall'Alimonta al Tuckett, spettacolari. Un po' di ghiaccio in cima allo spallone dei massodi per arrivare alla scala degli amici e a scendere verso la bocca di tuckett.

La mia curiosità è però questa: nella bocchetta bassa dei massodi per attaccare la cengia stretta e esposta che porta all'arrivo dell'Oliva de Tassis è stata fissata una fettuccia cui aggrapparsi ed assicurarsi per raggiungere il cavo, guardando alcune foto precedenti mi pare che la situazione non sia sempre stata questa ma che in precedenza anche agosto 2011 ci fosse più terriccio su cui avanzare per arrampicarsi poi alla fune. Siccome però nessuno l'ha segnalato, neppure il gestore del rifugio, mi è nata la curiosità di sapere da quando questo passaggio è così.

Per me è stato il passaggio più impegnativo di tutta la ferrata

Ciao e Grazie

Paolo


Mi stai rendendo felice di aver scelto per questo inizio d'ottobre un'altra zona (in due giorni faccio Antermoia e Sass Rigais, dormendo nel punto medio: Canazei). Avendo due giorni liberi approfitto per portare in vancanza in albergo la mamma. Se fossi andato da solo sarei andato sul Brenta ed avrei sacrificato uno nell'avvicinamento per poi dormire al rifugio.

Ora che so di questa difficoltà aggiuntiva sono compiaciuto. Così finisco prima le ferrate del libro "ferrate per principianti". Sono metodico.

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:43 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com