Senza Padroni Quindi Romanisti
printprintFacebook
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Concerti, recensioni, nuovi album e.. playlist

Last Update: 6/26/2019 12:37 PM
OFFLINE
Post: 16,531
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
4/6/2012 1:25 PM
 
Quote

e ce verrò pure io, grazie che me l'avete ricordato.
ma i biglietti ci sono?


La Bibbia è stata manipolata?Testimoni di Geova Online...67 pt.10/14/2019 9:53 PM by (SimonLeBon)
TW vs WOWAnkie & Friends - L&#...47 pt.10/15/2019 4:20 PM by anklelock89
Marzia RoncacciTELEGIORNALISTE FANS FORU...37 pt.10/15/2019 11:43 AM by docangelo
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
4/6/2012 3:14 PM
 
Quote

Re:
giove(R), 06/04/2012 13.25:

e ce verrò pure io, grazie che me l'avete ricordato.
ma i biglietti ci sono?




si dovrebbero trovare, quel posto ha una bella capienza..
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
4/18/2012 5:37 PM
 
Quote

il concerto inizierà alle 23,15/23,30 quindi c'è anche il tempo per vedere la partita
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
4/18/2012 6:48 PM
 
Quote

Re:
lucolas999, 18/04/2012 17.37:

il concerto inizierà alle 23,15/23,30 quindi c'è anche il tempo per vedere la partita




preso oggi [SM=x2478842]
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
4/18/2012 7:04 PM
 
Quote

io lo prendo lì , c'è ampia disponibilità
OFFLINE
Post: 16,531
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
4/20/2012 10:37 AM
 
Quote

io me sò perso le ultime chiavi della macchina e sto senza.


OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
4/20/2012 10:44 AM
 
Quote

Re:
giove(R), 20/04/2012 10.37:

io me sò perso le ultime chiavi della macchina e sto senza.




[SM=g27993] [SM=g27993] [SM=g27993] [SM=g10633]

io perchè non so da dove parto se da casa omeno sennò te passavo a prende, se mi lasci il telefono domenica pomeriggio ti posso dire che se parto da casa mi allungo e te carico sulla Colombo tipo rumena
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
4/23/2012 12:42 PM
 
Quote

c'eravate ieri?
io era la prima volta che vedevo un concerto all'Orion ma x quello che ne posso capire di acustica m'è sembrato molto deludente come locale..un palalottomatica piu' largo che lungo..suoni e voce soprattutto, ovattati..nn so se è un problema di decibel..però cosi si snaturano un pò i concerti..
x quanto riguarda loro, Coleman è proprio un animale..un predicatore in mimetica e tra l'altro mi è sembrato in crescendo come prestazione..i primi 2-3 pezzi, tra l'altro tra i piu' famosi un pò a fari spenti..poi s'è scatenato..un vero pandemonium [SM=x2478856]

cmq il 4 maggio al brncaleone concerto dei surgery e presentazione nuovo album..magari ci si vede là
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 16,531
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
4/23/2012 3:34 PM
 
Quote

no io stavo senza macchina (a prop. grazie per la disponibnilità luco)

se non avessi avuto problemi sarei uscito subito dopo il 2-0.

PS. con i Gogol Bordello non ho avuto questa brutta impressione acustica, magari perchè è una musica diversa.


OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
4/23/2012 3:56 PM
 
Quote

Re:
Sound72, 23/04/2012 12.42:

c'eravate ieri?
io era la prima volta che vedevo un concerto all'Orion ma x quello che ne posso capire di acustica m'è sembrato molto deludente come locale..un palalottomatica piu' largo che lungo..suoni e voce soprattutto, ovattati..nn so se è un problema di decibel..però cosi si snaturano un pò i concerti..
x quanto riguarda loro, Coleman è proprio un animale..un predicatore in mimetica e tra l'altro mi è sembrato in crescendo come prestazione..i primi 2-3 pezzi, tra l'altro tra i piu' famosi un pò a fari spenti..poi s'è scatenato..un vero pandemonium [SM=x2478856]

cmq il 4 maggio al brncaleone concerto dei surgery e presentazione nuovo album..magari ci si vede là




ti ho cercato ma non t'ho visto la prossima volta mettiti un boa di piume di struzzo rosa così ti si nota più facilmente [SM=x2478856]

anche a me l'acustica di ieri non mi è piaciuta molto ma mentre al palalottomatica ci sono limiti strutturali all'Orion dipende dal fonico perchè la struttura si presta benissimo , hoo sentito i Ministri e il suono era paragonabile ad un disco [SM=g27991] anche gli Epica mi hanno detto che si è sentito da paura .

Quoto il tuo giudizio su di loro [SM=x2478842]
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
4/24/2012 9:04 AM
 
Quote

recensione approfondita con scaletta [SM=g7554] che spiega i problemi iniziali


Killing Joke @ Orion [Roma, 22/Aprile/2012]


Apr 23rd, 2012 | By NerdsAttack.net | Category: Live Report

Jaz Coleman con la mimetica, che marcia sul posto, segue la musica dei suoi Killing Joke con gesti robotici, il suo sguardo spiritato, la sua faccia illuminata dal basso, i suoi capelli tinti di un nero corvino troppo scuro per i suoi 52 anni: sono uno spettacolo che difficilmente i tanti spettatori dell’orion in questa domenica spettrale (anche per altri motivi), dimenticheranno. Prima dei Killing Joke due band di supporto: i Cyring Spell (che mi perdo per gli spettrali motivi sportivi di cui sopra) e gli Icarus Line quartetto punk di L.A. (California), che suona sempre sul limite del feedback capitanati dall’iggypoppesco Joe Cardamone, che davvero per mosse/vestiario/atteggiamento ci si aspetta da un momento all’altro che inviti la gente a salire sul palco, 40 minuti belli tirati, che convincono alla fine il sottoscritto e la sala che pian piano va riempiendosi.

Poco dopo le 23 arrivano i Killing Joke, in formazione originale: Jaz Coleman, Geordie Walker, Martin Glover, Paul Ferguson. Non c’è più il povero Paul Raven (l’idea della reunion venne fuori al suo funerale). La nuova entrata invece è un giovane tastierista col ciuffo rosso, che si presenta con una maglietta con su scritto a chiare lettere “I’m awesome because i still buy music”, però sarebbe bene che si concentrasse meno sullo shopping musicale e più sulle prime note da fare visto che all’inizio è lui a suonare l’intro di ‘Love like blood’, i vecchi Killing Joke si guardano, ridono, capiscono l’errore e aprono il concerto con il celebre pezzo in questione al posto di ‘Requiem’ inizialmente prevista in apertura, che viene recuperata subito dopo. L’impatto dei due brani succitati accende subito l’entusiasmo degli oltre mille presenti, anche se qualche problema di ascolto c’è, nella sala i volumi saranno poi sistemati meglio in corso d’opera, e presumo anche sul palco gli ascolti siano problematici, visto che il batterista Matt Ferguson fa un paio di grossolani errori nei primissimi minuti, mentre poi, come un treno prosegue senza problemi per quasi 2 ore.

Chi si preoccupava del dosaggio di pezzi nuovi e pezzi vecchi può sentirsi sollevato visto che per la prima mezzora del nuovo brutto disco ‘MMXII’ non c’è traccia, quando infatti vengono eseguiti di seguito i primi tre pezzi dell’ultima uscita, le reazioni si intiepidiscono. Servono pezzi forti come ‘Change’ per scuotere la serata, da li in poi molti recuperi di canzoni dai loro tanti album, le scelte cadono su pezzi che sono tutti veloci e dritti, i suoni migliori, e il volume più alto, i colpi sulla batteria hanno finalmente il tipico eco anni ’80, e gli strumenti hanno raggiunto il giusto grado di saturazione che rende tutto l’impasto una palla d’energia scura, impressione confermata dai primi poghi tra le tre generazioni presenti in platea. Walker sembra un Totti invecchiato, ha un cappello che sembra una cuffia da doccia e una Gibson Es-175 suonata senza strafare. Glover è l’altro alfiere statico, pochi capelli e un distortissimo basso Rickenbacker. Il mattatore però resta Jaz Coleman: gli occhi più blublublublublublublubluverdidiPaulNewman sono magnetici, da matto vero sfodera grida di dolore, il sorriso e le smorfie sinistre di film dell’orrore, rendendosi l’Alice Cooper del post punk senza bisogno di trucchi e di inganni. Quando arriva la veloce e ruvida ‘Psyche’ il lento crescendo durato già un’ora e mezza è arrivato all’apice. Tanti i cori e gli applausi, quando ci si ferma a riprendere fiato prima della chisura. In tanti si aspettano ancora parecchie tra le loro canzoni preferite nell’articolato repertorio, vegono accontentati quelli che volevano ‘Wardance’ e ‘Pandemonium’. Tantissime grandi cose restano fuori, ma il concerto è stato comunque molto carico, mai noioso, i vecchietti ancora spingono, e non hanno perso l’energia che li animava oltre 30 anni fa. Alcune band storiche devono essere omaggiate dalla presenza degli amanti della musica quando passano nella tua città, gli si tributa rispetto, si va a vedere fuoritempomassimo molta gente in pensione cercando di immaginare quello che combinavano ai tempi d’oro; e poi ci sono alcune belle eccezioni che fregandosene dell’anagrafe restano rock dentro. Tra questi ultimi in prima fila mettiamo senza dubbio i Killing Joke.

Giovanni Cerro

Set list
Love like blood
Requiem
European Superstate
Sun goes down
Rapture
Fema Camp
Pole Shift
Chop Chop
Change
Bloodsport
Primobile
Complications
Asteroid
Great Cull
Corporate Elect
The Wait
Psyche
Encore
Wardance
Pandemonium

------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
4/24/2012 9:15 AM
 
Quote

e ha ragione a parlare di domenica sportiva " spettrale "..
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 3,278
Gender: Male
4/24/2012 6:39 PM
 
Quote

Ascoltato l'ultimo degli Afterhours...boh, a me non sono mai piaciuti troppo, anche questo non mi fa impazzire
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
5/3/2012 7:41 PM
 
Quote

fino al 1 maggio alla Ex Cava a Guidonia c'è stata la " scampagnata reggae "..4 giorni di musica..un woodstock di provincia che deve essere stato anche bello pesante e " stupefacente "..se sentiva musica reggae ad oltranza dalle 4 del pomeriggio alle 4 di notte...
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 16,531
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
5/4/2012 10:12 AM
 
Quote

ce la potevi fa sapè prima sta cosa.


OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
5/4/2012 10:55 AM
 
Quote

bello il reggae....




ma dopo un quarto d'ora non se regge più ...
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
5/18/2012 5:36 PM
 
Quote

segnalo un paio di concertini interessanti, a 15 €..

And also the trees il 26.5 all'Init
She wants revenge il 27.6 al circolo degli artisti
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 16,531
Location: ROMA
Age: 51
Gender: Male
5/24/2012 3:16 PM
 
Quote

Re:
lucolas999, 04/05/2012 10.55:

bello il reggae....




ma dopo un quarto d'ora non se regge più ...




cosa il Reggae in sè o ..il contorno di verdure? [SM=x2478856]


OFFLINE
Post: 3,125
Location: ROMA
Age: 43
Gender: Male
5/24/2012 4:12 PM
 
Quote

Re: Re:
giove(R), 24/05/2012 15.16:




cosa il Reggae in sè o ..il contorno di verdure? [SM=x2478856]




il reggae in sè....

il contorno finchè il fisico regge non stanca mai [SM=g11491]
OFFLINE
Post: 19,467
Location: ROMA
Age: 47
Gender: Male
6/7/2012 3:58 PM
 
Quote

stasera all'Atlantico grande grunge d'annata con gli Afghan Whigs ( con apertura degli Afterhours )..grandi loro, ma nn penso di andare.
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:04 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com