Amici Pappagalli Ornitorreglia.
printprintFacebook

AMICI PAPPAGALLI ORNITORREGLIA
Benvenuti nel forum sui pappagalli

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DEL SERVIZIO CITES

Last Update: 2/1/2011 2:44 PM
OFFLINE
Post: 1,241
Post: 1,214
Registered in: 1/19/2007
Registered in: 1/19/2007
Gender: Male
Gold User
amministratore
2/1/2011 2:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

FORESTALE: [IMG]PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DEL SERVIZIO CITES[/IMG]
Controlli Cites del Corpo forestale dello Stato
Oltre il 90 per cento in più dei sequestri di esemplari di specie animali e vegetali protette dalla Convenzione di Washington rispetto allo scorso anno per un valore complessivo di 2 milioni e 950mila euro e più di 40 mila controlli effettuati dal Corpo forestale dello Stato su tutto il territorio nazionale nel corso del 2010

Oltre il 90 per cento in più dei sequestri di esemplari di specie animali e vegetali protette dalla Convenzione di Washington rispetto allo scorso anno per un valore complessivo di 2 milioni e 950mila euro e più di 40 mila controlli effettuati dal Corpo forestale dello Stato su tutto il territorio nazionale nel corso del 2010. Sono solo alcuni dei dati più significativi del bilancio dell'attività del Servizio CITES della Forestale presentati oggi.
Circa 1.500 accertamenti sono stati effettuati sul territorio nazionale e più di 39mila quelli realizzati in ambito doganale.
Le regioni italiane in cui si sono avuti i maggiori controlli sono la Toscana con 12.822 e la Lombardia con 7.361, entrambe legate alla significativa presenza di diverse aziende manifatturiere e di lavorazione di tali prodotti e al maggior transito di specie protette negli scali doganali dove sono dislocati i Nuclei Operativi CITES del Corpo forestale dello Stato.
L'attuazione in Italia della Convenzione di Washington sul commercio delle specie di flora e fauna minacciate di estinzione impegna da anni il Servizio CITES del Corpo forestale dello Stato, strutturato con 24 Nuclei Operativi CITES (NOC) che operano presso le Dogane e 27 Servizi CITES Territoriali (SCT), distribuiti su tutto il territorio nazionale. La Convenzione di Washington tutela la biodiversità del Pianeta dallo sfruttamento illimitato delle risorse naturali.
Le attività di indagini svolte dai Nuclei CITES relative ai traffici illeciti di esemplari di flora e fauna minacciati di estinzione sul territorio nazionale hanno portato, nel corso del 2010, al sequestro di 30mila confezioni tra integratori alimentari, medicine alternative orientali e cosmetici, 73 articoli in avorio, circa 3mila articoli di pellame di rettile oltre a centinaia di pelli grezze di pitone e 29 chilogrammi di caviale di origine selvatica e 5 quintali di caviale contraffatto. Il valore complessivo delle specie sequestrate si aggira intorno ai 2 milioni e 950mila euro.
Sono state illustrate, inoltre, le più importanti operazioni portate a termine lo scorso anno a conferma dell'attento e del preciso impegno del Servizio CITES a tutela del cittadino sempre più esposto a vere e proprie truffe e alla risoluzione del commercio dei traffici illeciti. Tra quelle più significative l'Operazione TRAM, dello scorso febbraio, finalizzata al contrasto dei traffici illegali di prodotti della medicina tradizionale orientale derivati da specie animali e vegetali minacciate di estinzione e l'Operazione TOSTOINO, dello scorso aprile, grazie alla quale è stata sgominata un'organizzazione dedita al prelievo in natura e al traffico di testuggini protette via internet.
In particolare sono stati sequestrati oltre 100 esemplari di tartarughe rare rinchiuse dentro pacchi postali e spedite come oggetti, immobilizzati con zampe e code avvolte con nastro adesivo da imballaggio, per un valore di oltre 200mila euro.
Ciò dimostra che il Corpo forestale dello Stato vigila anche sulle probabili frodi via internet e sulla possibilità che gli utenti incorrano in vere e proprie truffe telematiche perpetrate mediante l'acquisto di animali o oggetti derivati che non possono essere commercializzati e detenuti. Queste truffe si basano sulla richiesta di denaro via telematica o tramite bonifico su conti esteri e non tracciabili, alla quale non segue la spedizione della specie richiesta.
Basti pensare che l'Italia rappresenta uno dei più grandi mercati di articoli e prodotti derivati da specie animali e vegetali, con un giro di affari, a livello internazionale, che tende a superare i 100 miliardi di euro l'anno.
Davide
R.N.A. 47DR
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:48 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2021 www.freeforumzone.com