printprintFacebook
Telegiornaliste Fans Forum
TELEGIORNALISTE FANS FORUM - Forum ufficiale del settimanale Telegiornaliste
Buon compleanno a
 
Facebook  

La presenza di Dio

Last Update: 6/12/2020 9:44 AM
Author
Vote | Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/24/2011 10:48 PM
 
Quote

...ecco perche c'e' bisogno di preti santi e sole? [SM=x44599] [SM=x44600]
behh bestion alla fine della fiera cosa servono i sopra citati??????? [SM=x44598] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44607] neanche ad aiutarli a fare se stessi "ruffianare" mica per interessi [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] ma per salvarsi il c..o [SM=x44603]
[SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] bohhh!!!!!
[SM=x44599] [SM=x44645]
[Edited by paul_65 7/24/2011 10:49 PM]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/25/2011 1:34 AM
 
Quote

[SM=x44599] bestion tu e il tuo principale si quello bianco che prega sempre [SM=x44599] cosa le fareste al norvegese che pare che abbia sfasciato un mondo [SM=x44603] [SM=x44598] [SM=x44599]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
7/25/2011 11:14 AM
 
Quote

... ecco perchè c'è ancora bisogno di santi e di preti!




«E non fece molti miracoli a causa della loro incredulità»
(Mt 13, 58)





«Terminate queste parabole, Gesù partì di là e venuto nella sua patria insegnava nella loro sinagoga e
la gente rimaneva stupita e diceva: "Da dove mai viene a costui questa sapienza e questi miracoli?
Non è egli forse il figlio del carpentiere? Sua madre non si chiama Maria e i suoi fratelli
Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda? E le sue sorelle non sono tutte fra noi?
Da dove gli vengono dunque tutte queste cose?".
E si scandalizzavano per causa sua.
Ma Gesù disse loro:
"Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua"»




[SM=x44645] [SM=x44599]

OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/25/2011 2:09 PM
 
Quote

Bestion., 25/07/2011 11.14:





«E non fece molti miracoli a causa della loro incredulità»
(Mt 13, 58)




«Terminate queste parabole, Gesù partì di là e venuto nella sua patria insegnava nella loro sinagoga e
la gente rimaneva stupita e diceva: "Da dove mai viene a costui questa sapienza e questi miracoli?
Non è egli forse il figlio del carpentiere? Sua madre non si chiama Maria e i suoi fratelli
Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda? E le sue sorelle non sono tutte fra noi?
Da dove gli vengono dunque tutte queste cose?".
E si scandalizzavano per causa sua.
Ma Gesù disse loro:
"Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua"»




[SM=x44645] [SM=x44599]


[SM=x44607] [SM=x44613] c'e' scritto cosi??? [SM=x44607] bel gool!!! [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
7/25/2011 6:06 PM
 
Quote

... ecco perchè c'è ancora bisogno di santi e di preti!


A colloquio con monsignor Antonio Neri
sottosegretario della Congregazione per il Clero





I preti portatori
di speranza e di pace

Nicola Gori

Una sorta di sentinella, un osservatore che scorge i cambiamenti, le difficoltà, le attese: così monsignor Antonio Neri descrive l'impegnativo incarico di sotto-segretario della Congregazione per il Clero, affidatogli due mesi fa da Benedetto XVI. Un compito che permette di entrare in contatto con le diverse realtà del mondo sacerdotale, da quelle più prossime, fino alle più lontane dall'Urbe; e che fa del dicastero e di quanti vi lavorano un punto di riferimento fondamentale per i circa quattrocentomila preti sparsi nei cinque continenti. Quarantanove anni, originario di Catanzaro, monsignor Neri racconta al nostro giornale la sua esperienza all'interno del dicastero, in cui lavorava già come officiale dal 2008.

Come ha vissuto la promozione a sotto-segretario?
Scriveva san Massimiliano Maria Kolbe che l'obbedienza, ed essa sola, è quella che ci manifesta con certezza la divina volontà: chi obbedisce non sbaglia. È questo lo spirito che mi anima e mi ha animato nel ministero fino a oggi. Certamente è stata una grande sorpresa della Provvidenza, per la quale sono profondamente grato al Papa per la fiducia accordatami. L'esperienza come officiale, soprattutto per l'acquisita conoscenza della preziosissima prassi della Curia Romana, rende ancora più totalizzante il mio impegno, poiché permette di conoscere fin nelle pieghe più nascoste il lavoro del dicastero e di leggere, al di là degli aspetti puramente giuridici, anche le grandi problematiche teologiche ed ecclesiologiche che sono a essi sottese. È stato un passaggio confortato, poi, dall'affetto dei confratelli colleghi della Congregazione, che ringrazio per collaborazione.

Quali sono i suoi compiti specifici?
Il prefetto regge il dicastero, lo dirige e lo rappresenta, mentre il segretario, con la collaborazione del sotto-segretario, aiuta il prefetto nel dirigere le persone e nel trattare gli affari della Congregazione. Perciò il sotto-segretario coadiuva il segretario nel trattare le questioni e le pratiche allo studio, nel curare il funzionamento del dicastero e nella gestione del personale. In particolare: funge da attuario nelle sessioni plenarie e ordinarie; rivede le minute di lettere e di altri documenti; in caso di assenza o di impedimento del segretario, lo supplisce in alcune funzioni; concede, per giusta causa, eventuali permessi di assentarsi durante l'orario di ufficio; può essere autorizzato a firmare atti esplicitamente determinati; attende a particolari attività che i superiori gli affidano.

Venendo a contatto con le realtà di ogni continente, quali sono secondo lei i tratti universali del clero?
In tutto il mondo gli oltre quattrocentomila sacerdoti vivono un'intensa esperienza di servizio agli uomini e di dedizione alla causa del Regno di Dio. Sono presenti nelle varie realtà culturali e sociali, portando quanto di più vero ed autentico il cuore umano possa desiderare: l'incontro con Cristo Salvatore. Mi colpisce sempre l'operosità dei confratelli che, quando vigila attentamente per evitare di degenerare in attivismo, è un segno di quel dono totale di se stessi che trova solo nel rapporto con il Signore la propria radice autentica. Senza vanagloria e senza complessi d'inferiorità, è necessario e doveroso riconoscere come i sacerdoti siano una "parte buona" dell'umanità, si direbbe teologicamente portio electa del popolo di Dio. Sono ovunque portatori di speranza e di pace, spesso segno di contraddizione rispetto a una società apparentemente dimentica dei valori dello spirito. Moltissimi, poi, sono letteralmente eroici nell'affrontare le avverse condizioni culturali e sociali e, perfino, la persecuzione, pur di annunciare il Vangelo.

E quali sono le caratteristiche più rilevanti dei preti appartenenti a popoli e nazioni diverse?
Anche se sono all'inizio del mio servizio, attingendo dalla precedente esperienza mi pare di poter porre in evidenza caratteristiche più legate alle differenti aree di influenza culturale, che non alle nazionalità o ai popoli. I sacerdoti che vivono nelle regioni legate alla cultura occidentale sono alla ricerca di una maggiore sottolineatura della spiritualità. L'immersione nel mondo ha portato alcuni a veder sfocata e perfino a perdere la propria identità; in Occidente si avverte con forza l'esigenza della riscoperta gioiosa dell'identità, letta sempre nell'indispensabile e corretta relazione con tutti i fedeli, con i quali si condivide la comune vocazione battesimale, inclusiva del sacerdozio comune, e per la cui santificazione il ministero viene esercitato. Colpisce poi l'entusiasmo davvero evangelico dei sacerdoti che operano nella zone emergenti e nelle Chiese più giovani. Pur con pochissimi mezzi a disposizione, si spendono totalmente per l'annuncio del Risorto e perché, con l'arrivo del Vangelo autenticamente vissuto, possano mutare anche le condizioni sociali e di vita delle popolazioni. Non che il clero di queste aree geografiche non presenti problemi, anche disciplinari; ma è in forte cammino e domanda, anche alle Chiese di più antica tradizione, di essere accolto, sostenuto e guidato. Credo sia proprio questo uno degli aspetti più interessanti antropologicamente e commoventi teologicamente, di quella realtà divina e umana che è la Chiesa. Nessuno al mondo dispone di forze umane tanto grandi, eppure così inadeguate alla vastità della missione; tanto differenziate e ricche, eppure così unite in un sol corpo; un "personale" - mi si perdoni l'espressione - tanto dedito e qualificato eppure talvolta fragile e che, proprio per questo, confida più in Dio e nel suo Spirito, che in se stesso.

In che modo la Congregazione promuove l'aggiornamento pastorale del clero?
Più che di aggiornamento, si parla ormai di formazione permanente, intendendo in tal modo porre in evidenza come la dimensione della formazione non caratterizzi unicamente la prima fase della vita dei sacerdoti, cioè il seminario, ma rappresenti una delle dimensioni dell'esistenza. Questo non solo per ovvie ragioni di carattere teologico e pastorale, ma soprattutto per la dimensione soprannaturale della formazione cristiana, la quale è sempre consapevole che il modello è Dio stesso, fatto uomo in Gesù di Nazareth, e quindi la tensione è sempre verso un di più, verso quell'infinito mistero al quale tutti siamo chiamati a conformarci. La Congregazione, oltre a sostenere le iniziative promosse dalle varie Conferenze episcopali e circoscrizioni ecclesiastiche per la formazione permanente, promuove, su mandato del Pontefice, eventi di carattere internazionale, come il recente Anno sacerdotale, con i convegni che lo hanno accompagnato, e offre - anche attraverso il proprio sito www.clerus.org - molto materiale di carattere formativo, per approfondire argomenti di particolare interesse, e perfino suggerimenti per la predicazione domenicale, nelle principali lingue della Chiesa. Esiste infine, all'interno del dicastero, l'istituto Sacrum Ministerium, presieduto dall'arcivescovo segretario, che ha come scopo proprio la formazione, a livello internazionale, dei delegati degli ordinari per la formazione del clero.

Oltre che degli aspetti spirituali, il dicastero si occupa anche dei beni materiali del clero?
Bisogna distinguere tra beni ecclesiastici e beni personali dei chierici. La Congregazione, per mezzo dell'ufficio amministrativo, si occupa innanzitutto di tutto quello che spetta alla Santa Sede per l'ordinamento dei beni ecclesiastici e concede le necessarie approvazioni; inoltre procura perché si provveda al sostentamento e alla previdenza sociale del clero. La licenza del dicastero è necessaria per la valida alienazione dei beni, il cui valore supera la somma massima o minima stabilita dalla Conferenza dei vescovi, degli oggetti ex voto e delle cose preziose artistico-storiche. Il dicastero, quindi, è anche competente a fornire il proprio parere alla Congregazione per i Vescovi circa la recognitio alle delibere delle Conferenze episcopali che stabiliscono quali siano gli atti di straordinaria amministrazione. La recognitio del dicastero è necessaria anche alle norme delle Conferenze episcopali relative al trattamento economico e alla previdenza sociale del clero, e in questo senso il suddetto ufficio ha avviato lo studio di alcuni modi di intervento del dicastero perché si provveda al sostentamento e alla previdenza sociale del clero, nonché l'indagine conoscitiva sui vari sistemi di amministrazione ecclesiastica adottati nelle differenti nazioni.



Fonte -


[SM=x44645] [SM=x44599]

OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/25/2011 9:27 PM
 
Quote

Bestion., 25/07/2011 18.06:





I preti portatori
di speranza e di pace




[SM=x44613] "speranza e di pace" perche'?????? [SM=x44606] hanno mica fatto qualcosa bestion?????????? [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606]
[SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/26/2011 6:33 PM
 
Quote

Bestion., 25/07/2011 18.06:










[SM=x44599] bestion te che ci vivi di ste cose [SM=x44600] ma quelli stesi al contrario della foto [SM=x44600] sono i "fucilieri assaltatori" o i preposti alla "logistica" [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44599] [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/26/2011 9:31 PM
 
Quote

[SM=x44599] [SM=x44599] (ssssssssssssssss c'e' la postale bestion) [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
commentando i fatti attuali [SM=x44606] hanno un loro fascino i "templari" [SM=x44598] [SM=x44598] sai perche' tempo addietro la cosa li ha sterminati?????????? [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/27/2011 11:09 AM
 
Quote

[SM=x44613] tanto per parlare della santita' della sua cosa bestion [SM=x44599] [SM=x44600] te che conosci la psicologia delle sole [SM=x44600] [SM=x44603] si quelle con tanto di velo rigide sulla morale caste e' pure ecc.ecc. si scoprissero un di che sono state per secoli delle grandi messaline [SM=x44613] [SM=x44613] cosa pensi che farebbero??????? [SM=x44599] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] ma c'era uno che diceva non sono di questa terra?????? [SM=x44613]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/27/2011 9:24 PM
 
Quote

bestion al tg hanno detto che si puo' fare il bagnetto nel giordano [SM=x44644] [SM=x44644] e chissa perche' mi e' venuta in mente una cosa [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] supponiamo che ci siano due persone un una strada (dico 2) [SM=x44600] una di queste viene folgorata sulla via di damasco [SM=x44598] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] con una voce che gli dice "ti guarda"questo "folgorato" si butta in ginocchio sguardo verso il cielo perche' molto credente [SM=x44598] [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] ecco io mi chiedo da dove arrivera' tutta questa sapienza [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
7/27/2011 11:15 PM
 
Quote

... ecco perchè c'è ancora bisogno di santi e di preti!



Risurrezione e fede cristiana


«Ricordati che Gesù Cristo, della stirpe di Davide,
è risuscitato dai morti»

(2Tm 2, 8)




«La fede cristiana sta o cade con la verità della testimonianza secondo cui Cristo è risorto dai morti.
Se si toglie questo, si può, certo, raccogliere dalla tradizione cristiana ancora
una serie di idee degne di nota su Dio e sull'uomo, sull'essere dell'uomo
e sul suo dover essere, ma la fede cristiana è morta»


Il seme più piccolo della storia

di Francesco Ventorino

"La fede cristiana - scrive Benedetto XVI in Gesù di Nazaret - sta o cade con la verità della testimonianza secondo cui Cristo è risorto dai morti. Se si toglie questo, si può, certo, raccogliere dalla tradizione cristiana ancora una serie di idee degne di nota su Dio e sull'uomo, sull'essere dell'uomo e sul suo dover essere - una sorta di concezione religiosa del mondo -, ma la fede cristiana è morta". Il messaggio cristiano in questa prospettiva sarebbe abbandonato totalmente alla nostra interpretazione soggettiva e risulterebbe valido solo nella misura in cui ci convince. A questo è stato ridotto oggi il cristianesimo, e non meno dai cristiani che dai laici, volendolo rendere conforme alle esigenze della ragione.

Ma solo se Gesù è risorto "è avvenuto qualcosa di veramente nuovo che cambia il mondo e la situazione dell'uomo". Infatti nella risurrezione di Gesù non si è trattato solo del miracolo di un cadavere rianimato, come nella risurrezione del giovane di Nain, della figlia di Giairo o di Lazzaro: essa ci interesserebbe solo fino a un certo punto. La risurrezione di Gesù - secondo le testimonianze neotestamentarie - è stata invece "l'evasione verso un genere di vita totalmente nuovo, verso una vita non più soggetta alla legge del morire e del divenire, ma posta al di là di ciò - una vita che ha inaugurato una nuova dimensione dell'essere uomini". Non è, dunque, un fatto che appartiene solo al passato: è una "mutazione decisiva", un "salto di qualità" dell'umano. "Nella risurrezione di Gesù è stata raggiunta una nuova possibilità di essere uomini, una possibilità che interessa tutti e apre (...) un nuovo genere di futuro per gli uomini".

Con essa accade un avvenimento che riempie di significato la vita degli uomini, inizia una presenza in cui l'esistere comincia ad avere il suo compimento, anche se tale presenza, "condizione definitiva e differente", si pone ancora "nel bel mezzo del mondo vecchio che continua ad esistere". Si spiega così l'iniziale difficoltà a comprendere dei discepoli. Ma infine essi furono sopraffatti dalla realtà: "è veramente Lui; Egli vive e ci ha parlato, ci ha concesso di toccarlo, anche se non appartiene più al mondo di ciò che è normalmente è toccabile". Una esperienza del tutto incontestabile.
Nei Dialoghi con Leucò di Cesare Pavese, il vecchio Tiresia insegna al giovane Edipo che "essere cieco non è una disgrazia diversa dall'essere vivo", perché nel mondo non accade nulla di significativo, che valga la pena vedere, nulla a cui si possa dare il nome di bene o di male. "Tutte le cose sono un urto, non altro". La risurrezione di Gesù si pone dentro il mondo come l'evento in cui ogni altro è riscattato dal non senso, trova consistenza e speranza di salvezza. Ma può veramente essere stato così? Possiamo noi moderni dar credito a una testimonianza del genere? Non è in contrasto con la scienza?

La risposta del Papa sovverte queste domande: "Può veramente esserci solo ciò che esiste da sempre? Non può esserci la cosa inaspettata, inimmaginabile, la cosa nuova?". È come se sfidasse la ragione dell'uomo ad accogliere la suprema categoria del pensare, cioè l'apertura incondizionata alla realtà e a ogni possibilità: "Se Dio esiste, non può Egli creare anche una dimensione nuova della realtà umana?". E non è la creazione stessa, in fondo, attesa di questa ultima e più alta "mutazione", di questo definitivo "salto di qualità"? Ed essa non attende forse "l'unificazione del finito con l'infinito, l'unificazione tra l'uomo e Dio, il superamento della morte?". Solo per una ragione in grado di aprirsi veramente - disponibile a riconoscere anche ciò che non aveva previsto né poteva prevedere - si compie la sua più intima attesa di un significato esauriente dell'esistenza. Certo, la risurrezione di Gesù è entrata nel mondo come qualcosa di "poco appariscente": a prima vista, "è il seme più piccolo della storia". Reca tuttavia in sé le potenzialità infinite di Dio.

E si giova della forza convincente della testimonianza cristiana che, con "coraggio assolutamente nuovo", dopo duemila anni si ripete: in essa albeggia quella condizione umana "definitiva e differente" iniziata nel Risorto. Così la risurrezione del Signore accade oggi.



Fonte -


[SM=x44645] [SM=x44599]

OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/28/2011 12:10 AM
 
Quote

Bestion., 27/07/2011 23.15:




Risurrezione e fede cristiana


«Ricordati che Gesù Cristo, della stirpe di Davide,
è risuscitato dai morti»




[SM=x44600] [SM=x44599] [SM=x44598] io non penso che riesci a trovare le ossa bestion [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/28/2011 7:27 AM
 
Quote

[SM=x44600] e pensa bestion che c'e' Qualcuno che non lo regge [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/28/2011 9:17 PM
 
Quote

[SM=x44600] bestion cosa mi e' rimasto??????????? [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

7/29/2011 6:20 PM
 
Quote

[SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] bestion sei mai stato a "porta uova" [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] stazione di torino [SM=x44600] [SM=x44606] [SM=x44606] c'erano i banchetti con le tre campane e una pallina [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44607] [SM=x44613] [SM=x44613] cose' bestion scacco al re o scacco matto?????? [SM=x44598] [SM=x44603] [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44602] [SM=x44602] [SM=x44602] [SM=x44602] [SM=x44602]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/1/2011 2:57 PM
 
Quote

... ecco perchè c'è ancora bisogno di santi e di preti!
Bestion., 27/07/2011 23.15:







[SM=x44599] [SM=x44598] eche' bestion li vogliamo mettere in "mobilita'" [SM=x44598] [SM=x44603] [SM=x44599] e poi e' un onore per i propri simili patire per la "cosa del polacco" [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44599]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
8/2/2011 2:28 PM
 
Quote

... ecco perchè c'è ancora bisogno di santi e di preti!

... quando e quanto il Crocefisso terrorizza i servi dell'Ateismo

«Io, quando sarò elevato da terra, attirerò tutti a me»
(Gv 12, 32)



Croce & Risurrezione


«La croce rappresenta una parte importante
dell'impegno nel raccontare la storia dell'11 settembre
in maniera che nesun'altra cosa potrebbe fare»


La croce di Ground Zero
simbolo universale di conforto

La replica alle polemiche suscitate a New York da un'associazione di atei
Redazioneo

WASHINGTON, 1 ago - "La croce è simbolo di consolazione e conforto per tutti coloro che hanno perso i propri cari e di speranza per i sopravvissuti": è la replica della comunità cristiana di New York alla polemica, mossa dall'associazione American Atheists, riguardo il trasferimento della croce alta circa sei metri, precedentemente collocata vicino a una chiesa nell'area di Ground Zero - luogo dei tragici attentati dell'11 settembre 2001 alle Torri Gemelle - presso il National September 11 Memorial and Museum, che è in corso di ultimazione nella medesima area. Dopo la cerimonia di benedizione, la "World Trade Center cross" sarà dunque, a partire dal 2012, visibile agli occhi dei visitatori del museo ma, per l'associazione che promuove la difesa dei diritti degli atei - che peraltro ha sporto anche denuncia alla Suprema Corte dello Stato di New York - questo rappresenta una violazione della Costituzione degli Stati Uniti e della legge sui diritti civili in vigore nello Stato di New York.

Secondo infatti i contestatori, essendo il museo realizzato con fondi pubblici, non può ospitare il simbolo di una sola religione, perché "diminuirebbe i diritti civili di atei, agnostici, ebrei, musulmani e tutti gli altri non cristiani, in quanto la croce promuove il cristianesimo al di sopra delle altre religioni". Il presidente dell'associazione di atei, Dave Silverman, ha affermato che "l'11 settembre non ha nulla a che fare con la cristianità. Se la fondazione che gestisce il museo e il monumento per l'11 settembre permetterà a tutte le altre comunità religiose di esporre simboli della stessa dimensione, allora saremo felici di far cadere la denuncia".

Ma di fronte alla croce migliaia di persone si sono fermate a pregare nel ricordo delle vittime e per chiedere la pace. Padre Brian Jordan, un religioso francescano, che ha presieduto la cerimonia di benedizione e che ha curato la pastorale tra i lavoratori impegnati nella ricostruzione dell'area devastata dagli attentati, sottolinea che la croce è simbolo "di consolazione e di conforto per coloro che hanno perso i propri cari, ma è stata anche speranza e sostegno per i sopravvissuti e specialmente per coloro che sono stati impegnati nei soccorsi, per i vigili del fuoco, per i poliziotti, per gli operai addetti alla ricostruzione e per molti altri".
L'iniziativa contro il simbolo dei cristiani ha, fra l'altro, provocato la reazione dell'American Center for Law and Justice, un'organizzazione cristiana che promuove la libertà religiosa nel mondo, che ha presentato una controdenuncia, osservando che "la questione sollevata è profondamente viziata e priva di merito".

Il presidente del museo, Joe Daniels, conclude che la croce "rappresenterà una parte importante dell'impegno nel raccontare la storia dell'11 settembre in maniera che nesun'altra cosa potrebbe fare".



Fonte -


[SM=x44645] [SM=x44599]

OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/2/2011 5:37 PM
 
Quote

[SM=x44607] [SM=x44599] chissa' perche' gli uomini usano i simboli [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] per delimitare il territorio [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] ne sai qualcosa bestion???????????????? [SM=x44598] [SM=x44599] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/3/2011 6:04 PM
 
Quote

[SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44607] [SM=x44607] meeeeeeeeeeeenchia!!!!!!!!!!bestion [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] come al solito cercavo una cosa e' ne ho trovato un altra [SM=x44611] [SM=x44611] [SM=x44600] che bibbia sulla rete ho letto?????? [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] mt 10,28(si scrive cosi??? [SM=x44600] ) mah!!!!!!!!!!!! parla dell' Uomo [SM=x44599] mi confermi bestion??? [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] miiiiiiii speriamo che non abbia i satelliti in giostra [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600] [SM=x44600]
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/5/2011 10:15 PM
 
Quote

[SM=x44599] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] guarda bestion che hai detto "e' vero" [SM=x44600]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/7/2011 10:56 AM
 
Quote

[SM=x44599] [SM=x44598] ......Venite gente vuota, facciamola finita, voi preti che vendete a tutti un' altra vita;
se c'è, come voi dite, un Dio nell' infinito, guardatevi nel cuore, l' avete già tradito.......(F.Guccini)
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/8/2011 11:31 PM
 
Quote

[SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] mah!!! bestion per caso il vostro albero dalle profonde radici inizia a scricchiolare??????? [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/9/2011 11:30 PM
 
Quote

[SM=x44599] bestion volevo chiedere una cosa [SM=x44598] [SM=x44600] non e' che per caso un qualche cosa (a chi lo meritava) [SM=x44598] [SM=x44599] [SM=x44600] avesse dato dell'acqua purissima [SM=x44598] e un p_io con "parole opere ed omissioni" [SM=x44598] l'abbia sporcata??? [SM=x44598] [SM=x44606] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613]
[SM=x44599] [SM=x44645]


__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/10/2011 11:41 AM
 
Quote

[SM=x44613] [SM=x44613] bestion ci puo' essere una differenza tra prete e sacerdote???????? [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44613] [SM=x44613] cioe' prete puo' essere paragonato a un "Libraio" [SM=x44599] [SM=x44600] che ti consiglia (su richiesta [SM=x44598] ) sui libri chiaramente non esprimendo giudizzi di sorta seno' lo fa' per qualche ragione [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] e un Sacerdote che ti puo' dire "te pa mat" certo bisogna avere come si suol dire [SM=x44600] un pelo sullo stomaco non indifferente [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44598] [SM=x44600] mah!!!! ci sono piu' preti o sacerdoti??????? bestion [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613] [SM=x44613]
[SM=x44599] [SM=x44645]



__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
OFFLINE
Post: 5,080
Registered in: 5/10/2009
Gender: Male

Giuria Speciale

8/12/2011 11:30 PM
 
Quote

[SM=x44599] siamo fin qui giunti [SM=x44599] per il gmg 2011 madrid 16-21 agosto [SM=x44599] bestion se ti va' tienici informati [SM=x44598] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606] [SM=x44606]
bestion ci sono anche i concertini???????
[SM=x44599] [SM=x44645]

__________________

non bisogna avere paura di un Popolo che non ha Potere ma di chi detiene il Potere di Quel Popolo
anche perché la MORTE non accetta una lira
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com

forum ufficiale del settimanale Telegiornaliste Telegiornaliste: settimanale di critica televisiva e attualità