PescareAMessina
printprintFacebook


 
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

arenicola o napoletano

Last Update: 8/27/2014 2:28 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 11:13 AM
 
Quote



fonte www.pescanautica.it

identificato volgarmente con il nome di "Napoletano", questo anellide rosso di sabbia in passato veniva raccolto direttamente su alcune delle nostre spiagge. Fortuna dei primi pionieri che ne hanno provato l'efficacia, ha ricambiato le attese sugli arenili con carnieri da capogiro di mormore, saraghi e orate, impensabili con qualunque altro tipo di esca. Il suo habitat esclusivo è caratterizzato dalla sabbia fine con alta percentuale organica, dalla battigia fino a qualche metro di profondità. Può raggiungere e superare i 30 centimetri di lunghezza.Nei rarissimi luoghi ove ancora è presente può essere prelevato munendosi di pala, setaccio, qualche vasca e tanta pazienza. Sicuramente l'operazione risulterà faticosa, ma sicuramente ne varrà la pena. Tralasciando al dovere di cronaca la sua spontanea reperibilità in natura, ci limitiamo a dire che tutti i negozi di esca solitamente ne sono forniti, anche se il costo è elevato a volte anche in maniera spropositata. In questi ultimi periodi è capitato di trovare nei negozi la cosiddetta "Arenicola Selezionata" , grossa quasi quanto un americano, invitante alla vista di ogni pescatore, abbondante e dal costo esagerato. Una volta in spiaggia però le aspettative vengono tradite da un'appetibilità minore spesso da noi erroneamente imputata alla scarsa presenza di prede. Il trucco c'è, e come in ogni enigma la soluzione più logica è quella meno considerata. Queste grosse "arenicole" infatti, niente hanno a che vedere con la nostra micidiale mattatrice degli arenili, infatti si tratta di un anellide di importazione chiamato "Spagnolo", dallo scarso contenuto sanguinolento e dalla presenza all'interno di una sostanza verdastra che tende a dare all'innesco un aspetto poco invitante. Provata al confronto con la nostrana e vera arenicola, su canne montate in maniera identica non ha retto il confronto, le proporzioni sono almeno sul 5/1.

[Edited by Sese70 2/17/2010 3:00 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/17/2010 1:32 PM
 
Quote

Devo affinare la tecnica di innesco di questo micidiale anellide. Le mormore pescate a novembre le devo esclusivamente alla arenicola, mentre l'unica orata al bibi.
Ripeto, trovo molto ma molto difficile innescarle nell'ago. Spesso le rompo. Renato mi diceva di passarle nella sabbia prima dell'innesco ma anche così l'operazione non mi risultava fluida ed agevole. Boh, chissà dove sbaglio.


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 1:36 PM
 
Quote

Renato a detto bene...... ancora meglio è la segatura [SM=g7348]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/17/2010 1:39 PM
 
Quote

Re:
Sese70, 17/02/2010 13.36:

Renato a detto bene...... ancora meglio è la segatura [SM=g7348]




Hai qualche video al riguardo?


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 1:50 PM
 
Quote

Altra cosa importante e' innescarle iniziando dalla testa,contrariamente si rompera' sempre,e' un sistema di difesa.
OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 1:52 PM
 
Quote

Re: Re:
lluigi58, 17/02/2010 13.39:




Hai qualche video al riguardo?




luigi,
il video non c'è lo.se usi il napoletano, vai da un falegname e ti fai dare un pò di segatura fine. a pesca ne metti un pò in un contenitore prendi un verme napoletano e lo metti dentro. la segatura asciuga le bave del napoletano e risuta più facile l'innesco nell'ago. in alternativa puoi usare il mangime per le galline( in siciliano "a canigghia" se non ricordo male cmq quella che usano per il bigattino)
OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 1:53 PM
 
Quote

Re:
gia.com, 17/02/2010 13.50:

Altra cosa importante e' innescarle iniziando dalla testa,contrariamente si rompera' sempre,e' un sistema di difesa.




[SM=g7348] lo davo per scontato.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 626
Registered in: 1/1/2010
Location: GIARRE
Age: 29
Gender: Male
Utente COMUNITA' 2° LIVELLO
2/17/2010 2:01 PM
 
Quote

Re: Re:
lluigi58, 2/17/2010 1:39 PM:




Hai qualche video al riguardo?




ho visto un video che sponsorizzava una marca dove pescavano aiole e facevano vedere anche l'innesco dell'arenicola..non mi ricordo se l'ho visto sul forum ma se lo trovo lo metto.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/17/2010 8:34 PM
 
Quote

Re:
gia.com, 17/02/2010 13.50:

Altra cosa importante e' innescarle iniziando dalla testa,contrariamente si rompera' sempre,e' un sistema di difesa.




Ecco, sicuramente questo è il mio errore. Questa estate chiederò ai più esperti di indicarmi testa e coda. Comunque pescando in Liguria con arenicola questo non mi era mai successo. Innescavo e l'ago scivolava perfettamente nel corpo dell'arenicola dall'alto verso il basso, nonostante sia così esile, tenendola con pollice ed indice. Ammetto, forse la fortuna ha voluto che io innescassi sempre dalla coda verso la testa. O forse la freschezza dell'esca ha il suo perchè? Boh!


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 8:45 PM
 
Quote

Ottimo! [SM=g7372]
OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 8:45 PM
 
Quote

Re:
gia.com, 17/02/2010 13.50:

Altra cosa importante e' innescarle iniziando dalla testa,contrariamente si rompera' sempre,e' un sistema di difesa.




Esatto! Guai a innsescare dalla coda!
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/17/2010 8:50 PM
 
Quote

Re: Re:
spfab69, 17/02/2010 20.45:




Esatto! Guai a innsescare dalla coda!




????


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
2/17/2010 9:42 PM
 
Quote

Re: Re: Re:
lluigi58, 17/02/2010 20.50:




????




come già scritto da Giacomo qualche centimetro più sopra se inneschi dalla coda si rompe in pezzetti piccoli anche 2 mm.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,716
Registered in: 2/3/2010
Location: MESSINA
Age: 47
Gender: Male
Utente SPECIAL
2/17/2010 10:40 PM
 
Quote

Luigi se avremo l'occasone di vederci questa estate ti farò vedere come innescare correttamente, personalmente usavo anche la crusca o il pangrattato per facilitare l'innesco.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/18/2010 7:00 PM
 
Quote

Re:
leccinus, 17/02/2010 22.40:

Luigi se avremo l'occasone di vederci questa estate ti farò vedere come innescare correttamente, personalmente usavo anche la crusca o il pangrattato per facilitare l'innesco.




Renato puoi contarci o ti spezzo le gambette [SM=g7405]


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,716
Registered in: 2/3/2010
Location: MESSINA
Age: 47
Gender: Male
Utente SPECIAL
2/18/2010 7:05 PM
 
Quote

Occhio! perchè il fucile subacqueo c'è l'ho sempre con me. [SM=g7356]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 5,910
Registered in: 11/23/2009
Location: BERGAMO
Age: 60
Gender: Male
Utente MASTER
2/18/2010 8:32 PM
 
Quote

Ottimo, grazie a tutti ragazzi, adesso ho capito ed imparato che bisogna innescare l'arenicola dalla testa e se possibile prima trattarlo nella sabbia o nella segatura. ok, Grazie. Per il video, a parte il bestemmione [SM=g7364] si vede benissimo come operare. Grazie Sebastiano, Giacomo e Renato.


+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

- LUIGI -

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


OFFLINE
Email User Profile
Post: 99
Registered in: 9/30/2012
Location: MESSINA
Age: 28
Gender: Male
Utente COMUNITA' 1° LIVELLO
8/27/2014 12:34 AM
 
Quote

Noto che praticamente innescate il verme intero....avevo circa 12 anni e sono andato a pescare con un signore toscano a Galati a mormore...ricordo come fosse accaduto adesso le "puzziche in testa" appena mi sono azzardato a innescarlo sano...praticamente pescavamo con un piombo da 30 gr ed un bracciolo con amo n 10 e lui mi faceva coprire solo l'amo...vi assicuro che ogni due lanci prendevamo una mormora....da quello che leggo su comprendo che se non metti almeno meta' verme non prendi nulla...ad ogni modo ho visto mio fratello innescarlo sano con l'ago per esche ma io non l'ho mai fatto...devo provare

____________________________
L'acqua, se la rovesci rimane sempre acqua, per poco muta, cambia, ma alla fine ritorna ad essere acqua.
A.Crugliano
OFFLINE
Email User Profile
8/27/2014 8:45 AM
 
Quote

Re:
Mattosonojunior, 27/08/2014 00:34:

Noto che praticamente innescate il verme intero....avevo circa 12 anni e sono andato a pescare con un signore toscano a Galati a mormore...ricordo come fosse accaduto adesso le "puzziche in testa" appena mi sono azzardato a innescarlo sano...praticamente pescavamo con un piombo da 30 gr ed un bracciolo con amo n 10 e lui mi faceva coprire solo l'amo...vi assicuro che ogni due lanci prendevamo una mormora....da quello che leggo su comprendo che se non metti almeno meta' verme non prendi nulla...ad ogni modo ho visto mio fratello innescarlo sano con l'ago per esche ma io non l'ho mai fatto...devo provare



Fabio,

parti da un presupposto: le esche si devono presentare nel modo più realistico possibile, cioè come sono in natura.

Se tu prendi una cozza e la apri, ne inneschi solo la polpa interna.... avrai concrete possibilità di catturare un pesce ma non perchè il pesce materializza la cozza ma per gli odori che emana. Se la stessa cozza la inneschi intera, con tutto il guscio, stai presentando un'esca in modo naturale e avrai concrete possibilità di prendere una Signora Orata che conosce le cozze così come sono in natura.

Con il cannolicchio è uguale..... con la sarda è uguale (intera, rovesciata, a tranci, a tocchi).

Con i vermi è diverso. Questi devono essere interi. Ovvio che non inneschiamo 15 cm di arenicola, i pesci non si accorgeranno mai se la dividiamo in due!

Poi può succedere di trovare quei momenti in cui i pesci mangiano anche se gli presenti il "pongo".


OFFLINE
Email User Profile
Post: 2,365
Registered in: 2/13/2011
Gender: Male
AMMINISTRATORE
Utente MASTER
8/27/2014 11:47 AM
 
Quote

Innescata assolutamente intera altrimenti si dissangua velocemente e non stà in pesca neanche 5 minuti.
L'ago deve essere sottile, lungo e a punta smussa per evitare di bucarlo in più punti.
Poi si mormora che le aiole (gioco di parole casuale . . .) abbocchino a tutto
perfino alle guaine colorate dei fili della luce, ma questa è un'altra storia . . .


______________________________________________________________________
Luciano




Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:53 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com