Il Muro RANGERS 1976 EMPOLI ULTRAS
printprintFacebook
 
Pagina precedente | « 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

No alla tessera del tifoso

Ultimo Aggiornamento: 31/07/2012 12.54
OFFLINE
Post: 155
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
04/11/2009 13.52
 
Quota

Manifestazione Ufficiale "No alla tessera del tifoso " - Roma 14 Novembre 2009 -

Con questa mail speriamo che tutte le informazioni utili alla riuscita ottimale della manifestazione concordate da tutti o quanto meno la stragrande maggioranza dei presenti all' 'incontro di Roma del 5 settembre 2009 possano esservi di aiuto e di coordinamento .

In base alla richiesta da noi presentata, presso gli uffici della questura di Roma, ci è stato dato parere favorevole e autorizzata la data del 14 Novembre 2009 come giornata da utilizzare per compiere un altro passo importantissimo per il nostro panorama Ultras e sopratutto per la libertà di tutti i tifosi Italiani .

Come concordato a Roma il 5 settembre , vi confermiamo le modalità di adesione che dovranno esser rispettate affinchè per gli organizzatori possa diventare quantomeno più semplice la preparazione dell'evento.

Modalità di adesione alla manifestazione :


- Comunicazione obbligatoria del numero dei partecipanti che partiranno da ogni città della penisola e delle isole, per prender parte alla manifestazione .

- Nomina di 1 o più responsabili di ogni gruppo e/o curva organizzata che andranno a svolgere un servizio d'ordine interno della propria tifoseria e comunicarli agli organizzatori .
( le persone addette al servizio d'ordine interno di ogni gruppo dovranno presentarsi al luogo di ritrovo insieme agli organiozzatori edlla manifestazione per un organizzata generale )

- T-Shirt e/o Felpa di colore Bianco con : LATO FRONTALE scritta ( NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO ) colore nero - Font a Scelta ( basta che sia leggibile )
-LATO RETRO scritta ( NOME DELLA PROPRIA CITTA' ( a scelta in aggiunta anche il nome del gruppo) colori della propria squadra ESEMPIO: Roma ( colore giallo-rosso ) e sotto a scelta Curva Sud Roma ecc..ecc..

- Assolutamente vietate maglie ,bandiere,sciarpe e chi più ne ha più ne metta ,raffiguranti personaggi e/o ideologie politiche ( cerchiamo di non fare caxxate )

- No campanilismo durante l'incontro , lo svolgimento , e la fine della manifestazione

- Sarà possibile portare uno striscione contro la tessera del tifoso per ogni città , curva e/o gruppo organizzato dietro cui identificarsi .

TUTTE LE INFORMAZIONI,PER L'ADESIONE,RICHIESTE DEVONO PERVENIRE PRESSO QUESTO INDIRIZZO EMAIL ( IN TEMPI RELATIVAMENTE BREVI ).


Percorso prestabilito Manifestazione " NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO "
Roma - 14 Novembre 2009 -


Ritrovo Ore 10:00 P.zza Esquilino
- Partenza da P.zza Esquilino
- via Cavour
- L.go Corrado Ricci
- via dei fori Imperiali
- via Celio Vibenna
- S.Gregorio
- P.zza Porta capena
- via dei Cerchi
- Arrivo in P.zza Bocca della Verità

Il percorso assegantoci possiamo garantire a tutti i partecipanti che toccherà punti nevralgici e di rilevante importanza per la nostra battaglia ( inutile dirvi che chiedere un arrivo sotto il parlamento è stato inutile - Roma come molte città Italiane per manifestazione di questo livello ha percorsi prestabiliti e insindacabili ).
La manifestazione , a seguito del corteo che ci porterà sino a P.zza Bocca della verità dove verrà allestito un palco, continuerà fino alle ore 15:00 con dibattiti e argomentazioni da parte degli Ultras e di esponenti di rilevante importanza nell'ambito dell'entrata in vigore della TESSERA DEL TIFOSO .

-Per tutti coloro che si recheranno a Roma in treno , consigliamo di scendere alla Stazione Termini e proseguire per Via Cavour ( vi porterà direttamente su P.zza Esquilino )
-Per tutti coloro che si recheranno a Roma con Bus organizzati a breve ( stiamo attendendo la risposta della DIGOS ) vi faremo sapere i 2 punti di appoggio per poter parcheggiare i Bus e recarvi poi in Metropolitana verso il luogo di ritrovo ( staz. metropolitana di fermata Termini ) e proseguire a piedi in via Cavour fino a P.zza Esquilino.

- Per tutti coloro che si recheranno a Roma con mezzi propri auto-minibus consigliamo di appoggiarsi ai due punti di ritrovo sopra mensionati per comodità di parcheggio.
- Per tutti coloro che vogliono fare di testa propria ...esiste Google map's !!

Per ulteriori informazioni contattare i seguenti numeri:
Gabriele Tivoli : 334 26 133 97
Sandro Latina : 346 21 900 23
Paolo Roma : 346 60 007 15
Rob Sesto S.Giovanni : 347 91649 70
Jacopo Viterbo: 329 8432212
www.rangers.it
AUSTRALIAN OPEN 2019TUTTO TENNIS FORUM48 pt.22/01/2019 17.12 by god ikki
Tiziana PanellaTELEGIORNALISTE FANS FORU...42 pt.22/01/2019 22.23 by buio1971
Jolanda De RienzoIpercaforum39 pt.22/01/2019 23.23 by skindeceiver
OFFLINE
Post: 6
Registrato il: 23/06/2005
01/11/2009 19.52
 
Quota

Questore Tagliente: "Divisori verranno rimossi, lo abbiamo già chiesto..."
Ecco le parole del Questore di Firenze Francesco Tagliente intervistato da Lady Radio: "La Questura ha già fatto al richiesta ufficiale alla Fiorentina, appena le condizioni economiche e burocratiche lo consentiranno i divisori tra gli spalti e il campo verrano rimossi...
La tessera del tifoso? E' pensata per il tifoso, per favorirlo anche nell'acquisto dei biglietti, anche per le trasferte che eventualmente dovessero prevedere un settore ospiti chiuso, dà grandi garanzie a chi è fidelizzato, a chi entra in uno stadio come a casa sua. Gli stessi controlli all'ingresso sarebbero diversi nei confronti dei tifosi muniti di tessera... questi entrerebbero dalla porta principale..
A Firenze da 300 uomini siamo arrivati a gestire partite anche con 10 uomini, naturale che alcuni uomini debbano esserci, ma quelle forze dell'ordine sono in città, magari alle cascine, in san Lorenzo pronti ad intevenire. Anche la gente comincia a vedere quelle forze dlel'ordine come una risorsa non come un ostacolo che crea un disagio allo stadio...
Togliere gli ombrelli all'ingresso dello stadio? C'è il divieto, ma non c'è stata uniformità, a volte sono stati fatti entrare ombrelli perchè qui sappiamo che c'è una tifoseria corretta, certo a livello nazionale non entrano...
Col Liverpool abbiamo registrato un successo che dobbiamo condividere col pubblico fiorentino.
Gli episodi col Napoli? 1.200 tifosi del Napoli che avevano regolarmente comprato biglietti di maratona e tribuna hanno assistito all'incontro 800 dalla maratona e 400 dalla tribuna. Hanno potuto godersi lo spettacolo, certo c'è stato qualche momento di tensione, ma in passato una cosa simile sarebbe stata impenssabile...
Disparità di trattamento tra le tifoserie? I questori sono figure importanti sul territorio, questi rappresentano al ministero l'umore della tifoseria, quindi raccolgo il messaggio della protesta dei tifosi della Fiorentina proprio perchè sono un sensore del territorio...
Gli steward? A Firenze hanno fatto cose importanti, sono già in grado di gestie la sicurezza da soli allo stadio... Certo è smepre necessario fare corsi di aggiornamento..."

fiorentina.it


[Modificato da zeman! 01/11/2009 19.53]
..."Ricordatevi che ognuno di noi, da solo, non vale niente" ...E. Che ...
..."Vinci con modestia e perdi con leggerezza" ...Gareth Edwards...
http://dailymotion.alice.it/zeman-/video/x5s3sa_lempoli_sport
OFFLINE
Post: 101
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
29/10/2009 20.42
 
Quota

www.rangers.it
OFFLINE
Post: 98
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
29/10/2009 20.20
 
Quota

TESSERA TIFOSO; MANIFESTAZIONE ULTRA' 14/11 A ROMA

www.regione.vda.it

Contro la tessera del tifoso i gruppi ultrà delle squadre di calcio di tutta Italia si sono dati appuntamento a Roma il 14 novembre per una manifestazione nazionale, che partirà alle ore 10 da piazza Esquilino per concludersi in piazza Bocca della Verità.

L'annuncio della manifestazione sta facendo il giro sui siti internet delle tifoserie organizzate, accompagnato dalle raccomandazioni ai partecipanti a comportarsi in maniera corretta durante il corteo, e a mettere da parte il campanilismo e ogni simbolo che richiami ideologie politiche.

Alla fine del corteo, spiegano gli organizzatori, saliranno sul palco gli avvocati che si oppongono giuridicamente alla tessera del tifoso, per leggere "il documento che verrà consegnato da loro stessi a chi di dovere". Come si legge sull'annuncio della manifestazione, gli ultrà si sentono "a un passo da una vittoria che si tramanderà di generazione in generazione, avanti tutta".(ANSA).

[Modificato da Avanti Ultras 29/10/2009 20.20]
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 48
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
27/10/2009 11.47
 
Quota

Gli striscioni e la tessera del tifoso sparita...
Venerdì prossimo i 42 presidenti di A e B diranno no alla tessera del tifoso e lo comunicheranno al ministro Roberto Maroni: come noto, il numero 1 del Viminale voleva renderla obbligatoria per le trasferte dal prossimo gennaio. Ma di fronte al no compatto dei club e alle proteste degli ultrà, è pronto a fare slittare tutto all'inizio della stagione 2010-'011. Sempre che il progetto, nel frattempo, non venga definitivamente accantonato. Intanto il senatore e giurista del Pdl, Domenico Benedetto Valentini, si è fatto firmatario di un disegno di legge presentato alla Commissione Affari costituzionali del Senato: nel nuovo articolo 9 della legge 41/2007 si specifica infatti che il Daspo deve essere "in atto". Solo in quel caso non si possono acquistare biglietti e avere la tessera del tifoso. Prima era una norma assurda e troppo penalizzante. Chi ha sbagliato e pagato, non deve essere bollato a vita. "Con le regole attuali-sostengono infatti gli ultrà-un daspato sarebbe privato a vita della tessera del tifoso". Lo stesso Maroni si era accorto che l'articolo 9 (voluto da Amato) era sbagliato, e quindi da cambiare. Detto questo, il progetto tessera del tifoso subirà uno stop, forse definitivo. I tifosi l'hanno capito e difatti non protestano nemmeno più.
Altro problema, gli striscioni: la normativa attuale è stata voluta in tempi di emergenza ma sarebbe saggio adesso ridiscuterla. Basta burocrazia, ci vuole buon senso. Negli stadi devono tornare gli striscioni allegri, gli sfottò, l'ironia. Altrimenti è una tristezza che non giova certo all'immagine del nostro calcio. Pare che ci sia un'apertura per quanto riguarda gli impianti sotto i 7500 posti, anche se non tutte le questure si comportano allo stesso modo. Per gli impianti grandi, nessuna novità (positiva) al momento. Anche perché di questa sacrosanta battaglia dovrebbero farsi portatori soprattutto i club. Sono loro che devono andare da Maroni e chiedergli di cambiare la normativa.
Ora ci sono gli steward, basterebbe un controllo nell'antistadio e si potrebbe fare passare solo gli striscioni senza insulti, senza violenza. Ci vuole poco, a volte. Quando c'è la volontà. Ma la realtà è che i primi a fregarsene sono proprio i club. A loro vanno bene gli stadi semivuoti e senza folclore: tanto prendono i soldi dalle tv...

it.eurosport.yahoo.com
OFFLINE
Post: 16
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
27/10/2009 10.12
 
Quota


Lavori in corso
Martedì 27 - 10 - 2009

Via l'art. 9 e tornano tamburi e striscioni?

L'articolo che segue è de Il Romanista, da noi tratto dal sito forzaroma.info (articolo del 22 ottobre 2009.

Tessera del tifoso, sì ai "daspati" E nelle curve riecco i tamburi

(IL ROMANISTA - D. Galli) Non esistono ancora atti ufficiali, ma il Viminale avrebbe pronunciato nei giorni scorsi un sì storico. Quello alle coreografie. Nei nostri stadi torneranno bandieroni, tamburi e ci saranno meno vincoli per gli striscioni. Solo i fumogeni resteranno al bando. È una controrivoluzione culturale per il Ministero dell'Interno e un passo avanti sulla strada del dialogo tra Stato e ultras, che - udite, udite - è già iniziato. Anche se in sordina. A fari spenti. Il primo frutto sarà la modifica, con un disegno di legge, della legge Amato: chi ha scontato un Daspo o una condanna per reati connessi a manifestazioni sportive potrà acquistare biglietti e tessera del tifoso. Come giustamente ricordava ieri il senatore del Pdl Andrea Augello, cofirmatario del ddl, «questa è l'unica legge italiana che mantiene il principio della damnatio memoriae». Dannazione della memoria. Un indelebile marchio di colpevolezza per chi in passato abbia commesso un errore. Spieghiamo.
IL MEDIATORE A ravvisare l'incostituzionalità della legge è stata un'associazione di consumatori sportivi, la Adcs. Nata a luglio di un anno fa, e per questo forse sconosciuta ai più, in questi mesi si è data parecchio da fare.

Il primo passo è stato quello di concentrare l'attenzione del Senato sull'articolo 9 della legge 41/2007. Vi dice niente? È la legge Amato, che spesso è accompagnata dalla sottolineatura "legge anti-violenza". Come se le altre fossero a favore. Porta la firma dell'allora Ministro degli Interni, che dopo l'omicidio a Palermo dell'ispettore Raciti varò un autentico giro di vite, culminato in un decreto poi convertito nella legge 41. L'articolo 9 prevede che chi è stato punito con un Daspo (il provvedimento del Questore che vieta l'accesso agli stadi) o è stato condannato «anche con sentenza non definitiva» per un reato commesso durante una manifestazioni sportiva non possa acquistare o ricevere «titoli di accesso». Biglietti o tessere del tifoso, è la stessa cosa. La legge non specifica nemmeno il limite temporale del Daspo.

Con le regole attuali, un daspato sarebbe privato a vita della tessera del tifoso. È il motivo numero uno dell'antipatia delle nostre curve verso la carta.

LA RIFORMA L'Adcs ha ottenuto che il senatore (e giurista) del Pdl, Domenico Benedetti Valentini, si facesse firmatario di un disegno di legge, che è già stato presentato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato e che è stato illustrato ieri alla stampa. Nel nuovo articolo 9 si specifica che il Daspo deve essere «in atto». Solo in quel caso non si possono acquistare biglietti o ricevere la tessera del tifoso. Nel caso delle condanne, i tagliandi si possono invece comprare se il soggetto condannato negli ultimi cinque anni per reati da stadio ha già scontato un Daspo per lo stesso episodio. Complicato? Il principio è: se ho pagato per la mia colpa (con il Daspo), perché devo pagare un'altra volta?

LE COREOGRAFIE L'Adcs è andata oltre. In un incontro avuto sette giorni fa con Ieva e Massucci, rispettivamente numero uno e due dell'Osservatorio, ha chiesto il ritorno delle coreografie negli stadi. La risposta è stata: «Sì a tamburi e striscioni, no ai fumogeni». Ieva si è fatto vivo due giorni dopo con l'associazione. Garantendo che le promesse saranno mantenute.


www.boysparma1977.it
[Modificato da Avanti Ultras 27/10/2009 10.25]
OFFLINE
Post: 12
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
26/10/2009 17.03
 
Quota

Re:
+micio+, 26/10/2009 9.04:

che avete visto ieri a firenze, settore ospiti chiuso e oltre mille napoletani in maratona mischiati ai fiorentini, ecco le nuove norme, ecco la tessera del tifoso, ecco le misure preventive per combattere la violenza, con la lazio sempre a firenze, hanno tolto le barriere nel settore ospiti, un laziale ha saltato la transenna senza obbiettivi bellici, solo per raccogliere una maglia di un suo giocatore a fine partita, si è beccato un daspo di 5 anni senza aver fatto niente, ecco la giustizia italiana che poi lascia un gruppo di ragazzi stupratori fuori dal carcere per reintegrarli e per farli pentire (mi sembra sia successo a roma), quelli andrebbero tenuti in galera a vita.
Max73




belle le leggi italiane no? se si presentano 1000 napoletani gli stuarte diventano agnellini se invece si presenta una piccola tifoseria tutti sceriffi!
poi il fatto delle transenne......a me danno l'impressione di trappole propio come i servizi d'ordine tanto elogiati dalla questura......mah!
OFFLINE
Post: 2
Registrato il: 06/06/2005
Città: EMPOLI
26/10/2009 09.04
 
Quota

che avete visto ieri a firenze, settore ospiti chiuso e oltre mille napoletani in maratona mischiati ai fiorentini, ecco le nuove norme, ecco la tessera del tifoso, ecco le misure preventive per combattere la violenza, con la lazio sempre a firenze, hanno tolto le barriere nel settore ospiti, un laziale ha saltato la transenna senza obbiettivi bellici, solo per raccogliere una maglia di un suo giocatore a fine partita, si è beccato un daspo di 5 anni senza aver fatto niente, ecco la giustizia italiana che poi lascia un gruppo di ragazzi stupratori fuori dal carcere per reintegrarli e per farli pentire (mi sembra sia successo a roma), quelli andrebbero tenuti in galera a vita.
Max73
OFFLINE
Post: 10
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
24/10/2009 19.02
 
Quota

Re:
CASTELLO RE, 24/10/2009 12.06:

l quotidiano La Repubblica ha pubblicato la lettera inviata da un Avvocato belga al Ministro dell'Interno, Roberto Maroni, in merito all'impossibilità riscontrata nell'assistere alla sfida tra Roma e Napoli, svolta ad inizio di ottobre:
"Caro Maroni spieghi perché io turista sono bandito"

Egregio Signor Ministro Roberto Maroni,
sono l'avvocato Gillain, cittadino belga e quindi europeo, con gli stessi identici diritti dei cittadini italiani. Solo in teoria, però: perché io sono in vacanza a Roma, con amici, ferie che avevo programmato da tempo: stasera andrò a vedere i musei Vaticani, ma domenica non potrò entrare allo stadio Olimpico per assistere a Roma-Napoli. Perché? Sono le vostre ridicole norme: avete paura dei napoletani e così impedite ad un cittadino belga o giapponese, o solo residente in una provincia che non sia Roma, di andare allo stadio. Cosa pensate di risolvere così? Ho assistito a decine di gare all'Olimpico, in passato: ora non è più possibile. In Belgio anni fa avevano introdotto la tessera del tifoso: subito abolita, non serviva a niente.
In attesa di un suo cenno di risposta, Le invio i miei migliori saluti.

Avv. Alexandre Gillain
Charleroi (Belgio)

Questo è quello che succede con l’introduzione della tessera! Vogliono risolvere il problema della violenza negli stadi con sempre più assurdi metodi repressivi,non sapendo come colpire il singolo colpiscono la collettività. Vietando partite a destra e a sinistra,restrizioni,tornelli ecc… Non ci sarà più violenza,ma continuando di questo passo non ci saranno nemmeno i tifosi! Qualsiasi federazione sportiva dovrebbe avere nel suo statuto come obbiettivo quello di avvicinare le persone a vivere lo sport ( da tifoso o giocatore),mentre sembra che la figc,stia facendo l’inverso,cerca di mettere i tifosi davanti una tv,chissà perché?




ecco una delle funzionalità della tessera............incredibile poi dicono che vogliono il bene del calcio,ma come si fa a volere il bene di una cosa facendo terra bruciata intorno a se?
OFFLINE
Post: 2
Registrato il: 21/10/2009
Città: CASTELFIORENTINO
24/10/2009 12.06
 
Quota

l quotidiano La Repubblica ha pubblicato la lettera inviata da un Avvocato belga al Ministro dell'Interno, Roberto Maroni, in merito all'impossibilità riscontrata nell'assistere alla sfida tra Roma e Napoli, svolta ad inizio di ottobre:
"Caro Maroni spieghi perché io turista sono bandito"

Egregio Signor Ministro Roberto Maroni,
sono l'avvocato Gillain, cittadino belga e quindi europeo, con gli stessi identici diritti dei cittadini italiani. Solo in teoria, però: perché io sono in vacanza a Roma, con amici, ferie che avevo programmato da tempo: stasera andrò a vedere i musei Vaticani, ma domenica non potrò entrare allo stadio Olimpico per assistere a Roma-Napoli. Perché? Sono le vostre ridicole norme: avete paura dei napoletani e così impedite ad un cittadino belga o giapponese, o solo residente in una provincia che non sia Roma, di andare allo stadio. Cosa pensate di risolvere così? Ho assistito a decine di gare all'Olimpico, in passato: ora non è più possibile. In Belgio anni fa avevano introdotto la tessera del tifoso: subito abolita, non serviva a niente.
In attesa di un suo cenno di risposta, Le invio i miei migliori saluti.

Avv. Alexandre Gillain
Charleroi (Belgio)

Questo è quello che succede con l’introduzione della tessera! Vogliono risolvere il problema della violenza negli stadi con sempre più assurdi metodi repressivi,non sapendo come colpire il singolo colpiscono la collettività. Vietando partite a destra e a sinistra,restrizioni,tornelli ecc… Non ci sarà più violenza,ma continuando di questo passo non ci saranno nemmeno i tifosi! Qualsiasi federazione sportiva dovrebbe avere nel suo statuto come obbiettivo quello di avvicinare le persone a vivere lo sport ( da tifoso o giocatore),mentre sembra che la figc,stia facendo l’inverso,cerca di mettere i tifosi davanti una tv,chissà perché?
[Modificato da Avanti Ultras 24/10/2009 13.32]
OFFLINE
Post: 44
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
22/10/2009 01.30
 
Quota

Manifestazione Ufficiale "No alla tessera del tifoso "

- Roma 14 Novembre 2009 -


Con questa mail speriamo che tutte le informazioni utili alla , riuscita ottimale , della manifestazione da tutti o quanto meno la stragrande maggioranza ,i presenti nell'incontro di Roma del 5 settembre 2009 , concordata ; possano esservi di aiuto e di coordinamento .
In base alla richiesta da noi presentata, presso gli uffici della questura di Roma, ci è stato dato parere favorevole e autorizzata la data del 14 Novembre 2009 come giornata da utilizzare per compiere un altro passo importantissimo per il nostro panorama Ultras e sopratutto per la libertà di tutti i tifosi Italiani .
Come concordato a Roma il 5 settembre , vi confermiamo le modalità di adesione che dovranno esser rispettate affinchè per gli organizzatori possa diventare quantomeno più semplice la preparazione dell'evento.
Modalità di adesione alla manifestazione :

- Comunicazione obbligatoria del numero dei partecipanti che partiranno da ogni città della penisola e delle isole, per prender parte alla manifestazione .
- Nomina di 1 o più responsabili di ogni gruppo e/o curva organizzata che andranno a svolgere un servizio d'ordine interno della propria tifoseria e comunicarli agli organizzatori .
( le persone addette al servizio d'ordine interno di ogni gruppo dovranno presentarsi al luogo di ritrovo insieme agli organiozzatori edlla manifestazione per un organizzata generale )
- T-Shirt e/o Felpa di colore Bianco con : LATO FRONTALE scritta ( NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO ) colore nero - Font a Scelta ( basta che sia leggibile )
-LATO RETRO scritta ( NOME DELLA PROPRIA CITTA' ( a scelta in aggiunta anche il nome del gruppo) colori della propria squadra ESEMPIO: Roma ( colore giallo-rosso ) e sotto a scelta Curva Sud Roma ecc..ecc..
- Assolutamente vietate maglie ,bandiere,sciarpe e chi più ne ha più ne metta ,raffiguranti personaggi e/o ideologie politiche ( cerchiamo di non fare caxxate )
- No campanilismo durante l'incontro , lo svolgimento , e la fine della manifestazione
- Sarà possibile portare uno striscione contro la tessera del tifoso per ogni città , curva e/o gruppo organizzato dietro cui identificarsi .
TUTTE LE INFORMAZIONI,PER L'ADESIONE,RICHIESTE DEVONO PERVENIRE PRESSO QUESTO INDIRIZZO EMAIL ( IN TEMPI RELATIVAMENTE BREVI ).

Percorso prestabilito Manifestazione " NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO "

Roma - 14 Novembre 2009 -

Ritrovo Ore 10:00 P.zza Esquilino

- Partenza da P.zza Esquilino

- via Cavour

- L.go Corrado Ricci

- via dei fori Imperiali

- via Celio Vibenna

- S.Gregorio

- P.zza Porta capena

- via dei Cerchi

- Arrivo in P.zza Bocca della Verità

Il percorso assegantoci possiamo garantire a tutti i partecipanti che toccherà punti nevralgici e di rilevante importanza per la nostra battaglia ( inutile dirvi che chiedere un arrivo sotto il parlamento è stato inutile - Roma come molte città Italiane per manifestazione di questo livello ha percorsi prestabiliti e insindacabili ).
La manifestazione , a seguito del corteo che ci porterà sino a P.zza Bocca della verità dove verrà allestito un palco, continuerà fino alle ore 15:00 con dibattiti e argomentazioni da parte degli Ultras e di esponenti di rilevante importanza nell'ambito dell'entrata in vigore della TESSERA DEL TIFOSO .

Per tutti coloro che si recheranno a Roma in treno , consigliamo di scendere alla Stazione Termini e proseguire per Via Cavour ( vi porterà direttamente su P.zza Esquilino )

-Per tutti coloro che si recheranno a Roma con Bus organizzati a breve ( stiamo attendendo la risposta della DIGOS ) vi faremo sapere i 2 punti di appoggio per poter parcheggiare i Bus e recarvi poi in Metropolitana verso il luogo di ritrovo ( staz. metropolitana di fermata Termini ) e proseguire a piedi in via Cavour fino a P.zza Esquilino.

- Per tutti coloro che si recheranno a Roma con mezzi propri auto-minibus consigliamo di appoggiarsi ai due punti di ritrovo sopra mensionati per comodità di parcheggio.

- Per tutti coloro che vogliono fare di testa propria ...esiste Google map's !!

DOSSIER STADI ITALIANI DA PRESENTARE ALLA CORTE EUROPEA DI STRASBURGO

Come tutti voi avete potuto leggere nella mail inviata a seguito dell'incontro del 5 settembre a Roma ; il movimento del Tifo organizzato Italiano ,che ci vede a noi tutti fautori e promulgatori, si stà muovendo non solo nella direzione della sensibilizzazione di massa con proteste domenicali e manifestazioni Nazionali ; ma sotto l'invito di alcune persone competenti in materia stiamo cercando di accorciare i tempi per puntare in alto sempre più in alto . In quanto se è vero che non sarà un tempo fuori dalle curve o una manifestazione a far cambiare o mutare una legge..è verissimo che ci sono organi legislativi che posso verificare e avallare l'efficenza e la forma di determinate leggi ceh vengono attuate nel nostro "bel paese" senza tener conto dell'art.6 della carta mondiale dei diritti Umani.

Stiamo parlando della Corte Europea di Strasburgo a cui dovremo in un futuro ( breve ) prossimo consegnare città per città un dossier sull'inagibilità,fatiscenza e non rispetto delle norme europee dei nostri impianti dove domencia dopo domenica ragazzi , padri, mariti , mogli , figlie rischiano continuamente di perdere la vita per una partita di calcio a causa della non curanza degli organi competenti.

Vogliono obbligarci alla tessera? bene noi gli obblighiamo ;da clienti paganti a darci stadi degni del costo sempre piu alto dei biglietti per partite con sempre meno colore e passione.

Questa volta non ci fermeremo davanti a nulla . Sarebbe opportuno che il giorno della manifestazione un responsabile per gruppo possa consegnare il dossier sullo stadio della propria città ; argomentato sulle spiegazioni delle varie "NON MESSE A NORMA" ( Es. tornelli ,bagni,tribune ecc..ecc.). con foto delle varie non messe a norma e con allegato un rapporto dove possibile della propria società di calcio che vada ad attestare le piccole o grandi lacune dello stesso impianto.

Per info su come preparare il dossier e sulle attenzioni necessarie affinchè possa esser presentato potete contattare Gabriele di Tivoli al numero che trovate nella fine dell'email!

www.ultrasblog.biz/2009/09/14-novembre-2009.html
[Modificato da Avanti Ultras 22/10/2009 01.31]
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 35
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
21/10/2009 20.56
 
Quota

Re: Re: ALTRE VOCI....
danigio, 21/10/2009 15.32:


A me questa è la cosa che mi fa più inc...diciamo arrabbiare, vai...
Lo avevo scritto anche in un precedente post : solo chi commette gravi reati ha diritto, in questo paese, alla reintegrazione priva di qualsiasi discriminazione e/o a tutte le attenuanti del caso, come fior fiori di avvocati insegnano, tranne che i tifosi...






Purtroppo Danigio questa è l'Italia !!!!!!
Ma continuiamo a lottare tutti insieme contro la tessera!

________________________NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO______________________
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/10/2008
Città: PISA
21/10/2009 15.32
 
Quota

Re: ALTRE VOCI....
CRISTIAN25, 19/10/2009 23.53:

La Tessera del Tifoso: le ragioni del No degli Ultras
pubblicato: venerdì 11 settembre 2009 da Gabriele Capasso in: Notizie Opinioni Tifosi

L’introduzione della Tessera del Tifoso, lo strumento di identificazione obbligatorio per entrare negli stadi italiani (almeno in trasferta per quello che riguarda i settori ospiti) dal prossimo Gennaio, sta scatenando una serie infinita di polemiche e continue proteste da parte del mondo Ultras. Inutile dire che personalmente, e più in generale su CalcioBlog.it, non proviamo particolare simpatia per il tifo organizzato. I suoi eccessi, la sua speciale morale, quell’etica con troppi punti di contatto con la violenza e la giustificazione di questa sono un contraltare troppo ingombrante rispetto ai valori (impossibili da non apprezzare) della passione per la propria squadra del cuore e per il calcio in generale.

Eppure su questa questione della Tessera del Tifoso non si possono negare le ragioni che stanno alla base della protesta. In sostanza dal 1 Gennaio 2010 chiunque vorrà seguire la propria squadra in trasferta dovrà esibire questa tessera, molto somigliante ad una carta di credito prepagata, con i dati e la fotografia dell’intestatario che deve essere richiesta e viene rilasciata dalla propria squadra del cuore.

Il problema è che la Tessera non verrà rilasciata a quanti abbiano subito una condanna “anche in via non definitiva” per reati commessi in occasione di manifestazioni sportive negli ultimi 5 anni. Vale a dire che un soggetto, colpito ad esempio da un DASPO, anche se lo stesso è stato completamente scontato, non potrà richiedere la tessera e quindi non avrà accesso al settore ospiti. Per assurdo lo stesso soggetto potrà recarsi in qualsiasi altro settore dello stadio, ma non fra i “suoi” tifosi.


QUESTA NON E' DI PARTE,E PERCIO' ANCORA PIU' GIUSTA E OVVIA DA FAR LEGGERE...AVANTI RANGERS AVANTI ULTRAS DIFFIDATI LIBERI


A me questa è la cosa che mi fa più inc...diciamo arrabbiare, vai...
Lo avevo scritto anche in un precedente post : solo chi commette gravi reati ha diritto, in questo paese, alla reintegrazione priva di qualsiasi discriminazione e/o a tutte le attenuanti del caso, come fior fiori di avvocati insegnano, tranne che i tifosi...
Ma qui siamo veramente fuori di testa, cazzarola...
I mezzi per rendere sicuri gli stadi ci son già tutti, inutile e dannoso, a mio avviso cercarne altri : son solo prese di giro, così come quando si associa alla tessera la parola "fidelizzazione"...ma per favore...semmai si vuol ottenere l'effetto opposto : allontanare dagli stadi proprio il cuore del tifo...


OFFLINE
Post: 24
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
21/10/2009 10.43
 
Quota

CONTINUIAMO A LOTTARE PER I NOSTRI DIRITTI!!!!!!!!!!!!
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 13/10/2008
20/10/2009 19.17
 
Quota

...quando tutto sarà finito, da gennaio in poi, ricorderò i km percorsi, gli autogrill, le cinghiate date (poche), ma soprattutto quelle prese (tante)......siano stramaledetti tutti quelli che ci combattono e auguro loro i peggiori mali.
MAI SPIE.......
OFFLINE
Post: 17
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
20/10/2009 02.30
 
Quota

www.rangers.it
OFFLINE
Post: 16
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
20/10/2009 02.30
 
Quota

www.rangers.it
OFFLINE
Post: 6
Registrato il: 09/10/2008
Città: FUCECCHIO
19/10/2009 23.53
 
Quota

ALTRE VOCI....
La Tessera del Tifoso: le ragioni del No degli Ultras
pubblicato: venerdì 11 settembre 2009 da Gabriele Capasso in: Notizie Opinioni Tifosi

L’introduzione della Tessera del Tifoso, lo strumento di identificazione obbligatorio per entrare negli stadi italiani (almeno in trasferta per quello che riguarda i settori ospiti) dal prossimo Gennaio, sta scatenando una serie infinita di polemiche e continue proteste da parte del mondo Ultras. Inutile dire che personalmente, e più in generale su CalcioBlog.it, non proviamo particolare simpatia per il tifo organizzato. I suoi eccessi, la sua speciale morale, quell’etica con troppi punti di contatto con la violenza e la giustificazione di questa sono un contraltare troppo ingombrante rispetto ai valori (impossibili da non apprezzare) della passione per la propria squadra del cuore e per il calcio in generale.

Eppure su questa questione della Tessera del Tifoso non si possono negare le ragioni che stanno alla base della protesta. In sostanza dal 1 Gennaio 2010 chiunque vorrà seguire la propria squadra in trasferta dovrà esibire questa tessera, molto somigliante ad una carta di credito prepagata, con i dati e la fotografia dell’intestatario che deve essere richiesta e viene rilasciata dalla propria squadra del cuore.

Il problema è che la Tessera non verrà rilasciata a quanti abbiano subito una condanna “anche in via non definitiva” per reati commessi in occasione di manifestazioni sportive negli ultimi 5 anni. Vale a dire che un soggetto, colpito ad esempio da un DASPO, anche se lo stesso è stato completamente scontato, non potrà richiedere la tessera e quindi non avrà accesso al settore ospiti. Per assurdo lo stesso soggetto potrà recarsi in qualsiasi altro settore dello stadio, ma non fra i “suoi” tifosi.


QUESTA NON E' DI PARTE,E PERCIO' ANCORA PIU' GIUSTA E OVVIA DA FAR LEGGERE...AVANTI RANGERS AVANTI ULTRAS DIFFIDATI LIBERI
[Modificato da Avanti Ultras 20/10/2009 01.19]
OFFLINE
Post: 2
Registrato il: 06/06/2005
Città: EMPOLI
19/10/2009 22.47
 
Quota

La tessera a Empoli

In concomitanza con il lancio della tessera del tifoso, che avrà il nome di “EMPOLIFE”, l’ufficio stampa dell’Empoli F.C., nella persona dell’Avvocato Gianni Assirelli, responsabile marketing e comunicazione della società azzurra, rende noto che verrà lanciata la tv ufficiale che prenderà il nome di “TELE EMPOLI“.

A questo progetto prenderà parte attiva anche PianetaEmpoli.it con il suo staff, sia in veste organizzativa e produttiva sia in quella di Official Media Partner.

Il tutto con la collaborazione di altri esponenti del giornalismo empolese.

Questo sarà un contenitore all’interno del palinsesto quotidiano di Antenna5, visibile in analogico, con una programmazione quotidiana della durata di circa 15 minuti, con tre passaggi giornalieri in fasce orarie che saranno comunicate nelle prossime settimane.
La trasmissione è attualmente in fase di preproduzione, non appena avremo altri aggiornamenti saremo lieti di rendervi tempestivamente partecipi di questo nuovo progetto innovativo.

Fonte: Gianni Assirelli - Ufficio Stampa Empoli F.C.

pianetaempoli.it



Ecco come una buona notiza, la nascita di Tele Empoli, accompagni la pilla amara: ufficialmente anche la nostra società si muove verso la tessera del tifoso.
Vi vorrei chiedere se hanno preso dei contatti con voi ultras per fare un confronto su questo tema.
OFFLINE
Post: 1
Registrato il: 09/10/2008
Città: FUCECCHIO
19/10/2009 22.05
 
Quota

lo stato obbliga il cittadino a fidelizzarsi con societa' private...
io credo che sia prorpio questo il grande problema,lo stato che vuole incrementare gli introiti a societa' di calcio....e poi assurdo che un ministro faccia sua a spada tratta questa tessera ,che lui a solo condiviso da idee di altre persone che altro volevano solo aiutare i tifosi di calcio, che volessero di propria iniziativa senza obblighi verso niente e nessuno, acquistare la carta del tifoso.invece come succede sempre in italia arriva quello che vuol essere sempre migliore di tutti, e percio' si arriva a questo.solo per gli ultras ce' questo trattamento,invece per i politici corrotti indagati e condannati posti in parlamento, per noi nemmeno i posti allo stadio.... no all' art 9 no alla tessera del tifoso.LIBERTA' PER I VERI ULTRAS AVANTI RANGERS AVANTI EMPOLI
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 02/10/2009
Città: EMPOLI
19/10/2009 20.35
 
Quota

OFFLINE
Post: 6
Registrato il: 30/06/2009
Città: EMPOLI
19/10/2009 18.56
 
Quota

carta del tifoso?
a me sembra più che altro la carta del businnes perchè il vero fine (almeno secondo la mia opinione) e la cassa........
perche devo attivare una carta prepagata in una banca per dimostrare che sono un tifoso???????!!!!!!!
OFFLINE
Post: 6
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
19/10/2009 14.40
 
Quota

Anche i nostri fratelli di parma lottano contro la tessera del tifoso!!!!
[Modificato da Avanti Ultras 19/10/2009 14.42]
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 4
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
19/10/2009 09.53
 
Quota

STADIO SAN PAOLO: I TIFOSI CONTRO MARONI



Un San Paolo avvolto nel fumo ieri durante la partita Napoli-Bologna. I tifosi della curva A hanno sparato a raffica fumogeni, petardi e bengala. È la sfida degli ultras, che esprimono disappunto nei confronti del ministro dell´Interno Maroni e il suo progetto della carta-identikit del tifoso nonchè sui controlli negli stadi. "È una tifoseria pessima e lo stadio è mal protetto", accusa il questore Santi Giuffrè. Petardi, botte a muro, bengala. Fumogeni, che alzano una fitta cortina di nebbia colorata che offusca le telecamere a circuito chiuso. È la sfida della tifoseria. Beffarda, aggressiva. Indifferente al messaggio dell´altoparlante: “L´uso di materiale esplodente può far rischiare alla società anche la squalifica del campo”. Questa la risposta del mondo ultras ai tentativi di fare del calcio un appuntamento civile. "Perché lo stadio San Paolo resta un porto di mare – commenta amareggiato il questore Santi Giuffrè – ed evidentemente questa tifoseria azzurra vuole continuare a essere considerata pessima da chi la osserva. Non fa alcuno sforzo per migliorarsi. D´altra parte tutte le richieste della questura non sono state soddisfatte. Tamponiamo con gli uomini le carenze tecnologiche e di sicurezza della struttura. Non c´è stato alcuno sforzo per migliorarla". Già, perché sono state vecchie telecamere scadenti, ieri, a filmare il lancio dei petardi dalla curva A. Sarà difficile riconoscere dalle immagini gli autori del lancio.
Comunque si indaga, mentre non sono stati sequestrati gli striscioni comparsi sugli spalti: “Maroni, il tuo obiettivo è tenerci seduti a mangiare il panino”; “Maroni, questa è la nostra mentalità, la nostra indole non conosce frontiere, ma di questo mondo siamo le bandiere”. Fumo e petardi, ma solo al primo tempo. Perché il resto della tifoseria si è dissociata, poco dopo, dall´iniziativa. E sulla curva A è caduta una pioggia di fischi. Arrestato anche un bagarino: vendeva biglietti e aveva il Daspo.
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 1
Registrato il: 14/05/2008
Città: EMPOLI
18/10/2009 18.00
 
Quota

http://www.tifonet.it/notizie/articolo.php?codice=28842&sn=tn
Ultras Udinese: conferenza sulla tessera del tifoso


Il 9 ottobre 2009 alle ore 20.30, presso l'Auditorium della Regione di via Roma n.2 a Pordenone, si svolgerà una conferenza-dibattito sul tema della "Tessera del tifoso'".
La conferenza, atta a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'argomento, si pone il fine di spiegare che cos'è e come funzionerà la Tessera del tifoso. Verranno in particolare analizzati gli aspetti giuridici e sociali di questo strumento.
Verranno inoltre spiegate le ragioni della contrarietà alla tessera che negli ultimi mesi hanno creato un fronte del NO, unendo la quasi totalità dei gruppi Ultras italiani, come poche volte era avvenuto prima.
Il relatore sarà l'avv. Giovanni Adami di Udine, con la collaborazione di una psicologa specializzata nel settore.
Al termine della conferenza sarà possibile porre domande, in modo da craere un dibattito il più costruttivo possibile sul tema, nel quale sarà concessa la parola a chiunque voglia intervenire.
Alla conferenza saranno presenti: dirigenti dell'Udinese Calcio (siamo però in attesa della conferma ufficale), rappresentanti della tifoseria bianconera, appartenenti ad altre tifoserie e Gruppi ultras.
La conferenzà sarà aperta a tutti con ingresso libero; sono perciò, caldamente invitati: autorità, rappresentati locali della comunità, parlamentari, giornalisti, ultras e tifosi.
Ci teniamo a ribadire che le finalità di questa conferenza, è quella di capire lo strumento "Tessera del Tifoso", e soprattutto di spiegare il perchè ci sitamo mobilitando per osteggiarla in tutti i modi possibili, sempre rimanendo nei termini della legalià e della civiltà più assoluto.
Invitiamo tutti a partecipare.

La conferenza è organizzata dal gruppo Ultras Udinese 1995, con la partecipazione di tutti i gruppi della Curva Nord di Udine.
www.rangers.it
OFFLINE
Post: 22
Registrato il: 28/05/2005
Città: EMPOLI
15/10/2009 21.40
 
Quota



Grande Cristiano [SM=x1380982] [SM=x1380982] [SM=x1380982]
Amministra Discussione: | Riapri | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | « 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 07.18. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Home Page Rangers 1976 Empoli

Sei il visitatore numero   You are visitor number 
570.921 +  

Scriveteci