Senza Padroni Quindi Romanisti
printprintFacebook
 
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Totti

Last Update: 11/21/2020 1:30 PM
OFFLINE
Post: 3,496
Gender: Male
11/17/2020 1:36 PM
 
Quote

Alla fine si, è la trasposizione del libro, con la sua sola visione che per carità, ma alla lunga rompe un po'
Belle le immagini sugli esordi, poi dallo scudetto in poi parte un'accelerata esagerata, ci può stare la parte di Ilary e il Mondiale, ma praticamente pare che dopo il 2001 ha solo giocato co Cassano e litigato co Spalletti

Ci sarebbe voluta una roba alla The Last Dance, in più puntate e con focus sui coprotagonisti, anche quelli meno amati, per conoscere più dettagli di 25 anni di carriera

Comunque alle immagini dell'addio, anche quelle inedite, non se può restà impassibili

Giove mesà se fomenterà sul post Atalanta di Coppa Italia 😁
[Edited by ShearerWHC 11/17/2020 1:43 PM]
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
ONLINE
Post: 10,149
Age: 37
Gender: Male
11/17/2020 2:34 PM
 
Quote

Eh capito pure nel libro ce stava questa specie di santino con Spalletti nel ruolo de Gargamella. Poi per il resto quasi niente di speciale da segnalare, anche un personaggio positivo ma i personaggi positivi dopo un po' ti rompono le palle.

Per me 10 puntate come The Last Dance non le regge proprio, dico come personaggio: Jordan era un cacacazzi incredibile, era pure antipatico [SM=x2478856] Totti non lo è mai stato. Però Cassano nel ruolo di Rodman ce lo vedo [SM=x2478856] Che se ne va in mezzo alla stagione per andare a puttane a LAs Vegas. Ecco forse su Cassano invece una serie chissà, mentre se magnava i cornetti a Madrid sul lettino del massaggiatore o con la pelliccia de gatto morto alla presantazione
[Edited by jandileida23 11/17/2020 2:35 PM]
--------------------------------------------------------
"A' Gómez, se c'hai 'na penna te faccio l'autografo!"

"Vola, sotto la curva vola, la curva s'innamora, tedesco vola"

OFFLINE
Post: 18,459
Location: ROMA
Age: 52
Gender: Male
11/17/2020 7:24 PM
 
Quote

Re:
ShearerWHC, 17/11/2020 13:36:

Alla fine si, è la trasposizione del libro, con la sua sola visione che per carità, ma alla lunga rompe un po'
Belle le immagini sugli esordi, poi dallo scudetto in poi parte un'accelerata esagerata, ci può stare la parte di Ilary e il Mondiale, ma praticamente pare che dopo il 2001 ha solo giocato co Cassano e litigato co Spalletti

Ci sarebbe voluta una roba alla The Last Dance, in più puntate e con focus sui coprotagonisti, anche quelli meno amati, per conoscere più dettagli di 25 anni di carriera

Comunque alle immagini dell'addio, anche quelle inedite, non se può restà impassibili

Giove mesà se fomenterà sul post Atalanta di Coppa Italia 😁




perchè che racconta?


OFFLINE
Post: 16,937
Location: ROMA
Age: 38
Gender: Male
11/17/2020 7:26 PM
 
Quote

Non penso che l'obiettivo del film-documentario fosse ripercorrere dettagliatamente tutte le fasi della carriera di Totti. Sia per motivi di tempo (altrimenti bisognava girare una serie), sia perche' si parla di un prodotto per me non indirizzato esclusivamente al tifoso di calcio, tantomeno romanista.
Sono momenti che a Totti evidentemente interessava mettere in luce.
Se l'obiettivo fosse stato celebrarsi esclusivamente a livello tecnico allora avrebbero fatto un lavoro diverso ma al cinema chi se lo vedrebbe oltre a noi? Anzi a chi ha una certa eta' e ha visto totti da sempre non aggiungerebbe molto.

Sui compagni avrebbe dovuto parlare di troppi, c'erano vari filmati che li ritraevano in azione o vicino a lui ma che doveva dire, per me basta e avanza in un documentario incentrato su di lui, le parole sono superflue. Non ci vedo macchinazioni. Di de rossi troppo ne sentiremo parlare. Forse cassano lo ha messo in mezzo per percularlo sul come si era vestito :D e per la vicenda del Real, oppure in cuor suo lo ha sentito il piu' vicino come talento, uno con cui avrebbe potuto fare grandi cose.

-------------------------------------------------
Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che delle sardine stanno per essere gettate in mare (Cantona)
OFFLINE
Post: 3,496
Gender: Male
11/17/2020 8:24 PM
 
Quote

jandileida23, 17/11/2020 14:34:

Eh capito pure nel libro ce stava questa specie di santino con Spalletti nel ruolo de Gargamella. Poi per il resto quasi niente di speciale da segnalare, anche un personaggio positivo ma i personaggi positivi dopo un po' ti rompono le palle.

Per me 10 puntate come The Last Dance non le regge proprio, dico come personaggio: Jordan era un cacacazzi incredibile, era pure antipatico [SM=x2478856] Totti non lo è mai stato. Però Cassano nel ruolo di Rodman ce lo vedo [SM=x2478856] Che se ne va in mezzo alla stagione per andare a puttane a LAs Vegas. Ecco forse su Cassano invece una serie chissà, mentre se magnava i cornetti a Madrid sul lettino del massaggiatore o con la pelliccia de gatto morto alla presantazione

10 no, ma magari 5 da un'oretta l'una...

1: Dalla nascita all'esplosione, fino al 1997. Focus su Giannini e cosa significava in quegli anni essere capitano romano e romanista, e su Mazzone come secondo padre

2: la consacrazione, Zeman e Capello, fino al 2000 con l'Europeo. Incluso Europeo u21 precedente per parlare di nazionale

3: il trionfo, puntata incentrata sul 2001

4: anni tra il 2002 e 2006, focus su Real Madrid, l'anno dei 4 allenatori, il rapporto con Cassano, l'arrivo di Spalletti

5: mondiale 2006, da Vanigli al Circo Massimo

6: la rivalità con l'Inter, fino a Roma-Samp

7: il ritorno di Spalletti e il ritiro

Va che robetta, se me trovate 10 milioni la sceneggiatura la faccio io 😎
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
OFFLINE
Post: 3,496
Gender: Male
11/17/2020 8:26 PM
 
Quote

Re: Re:
giove(R), 17/11/2020 19:24:




perchè che racconta?

No vabé, parla un po' delle contestazioni, collegandosi pure agli anni precedenti con i tifosi che ti venivano a cercare a Trigoria e dando merito che buona parte del carattere di quella squadra nacque lì
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
OFFLINE
Post: 21,299
Location: ROMA
Age: 48
Gender: Male
11/17/2020 9:03 PM
 
Quote

Re:
lucaDM82, 17/11/2020 19:26:

Non penso che l'obiettivo del film-documentario fosse ripercorrere dettagliatamente tutte le fasi della carriera di Totti. Sia per motivi di tempo (altrimenti bisognava girare una serie), sia perche' si parla di un prodotto per me non indirizzato esclusivamente al tifoso di calcio, tantomeno romanista.
Sono momenti che a Totti evidentemente interessava mettere in luce.
Se l'obiettivo fosse stato celebrarsi esclusivamente a livello tecnico allora avrebbero fatto un lavoro diverso ma al cinema chi se lo vedrebbe oltre a noi? Anzi a chi ha una certa eta' e ha visto totti da sempre non aggiungerebbe molto.

Sui compagni avrebbe dovuto parlare di troppi, c'erano vari filmati che li ritraevano in azione o vicino a lui ma che doveva dire, per me basta e avanza in un documentario incentrato su di lui, le parole sono superflue. Non ci vedo macchinazioni. Di de rossi troppo ne sentiremo parlare. Forse cassano lo ha messo in mezzo per percularlo sul come si era vestito :D e per la vicenda del Real, oppure in cuor suo lo ha sentito il piu' vicino come talento, uno con cui avrebbe potuto fare grandi cose.




Non è l'obiettivo ripercorrere la carriera, però fino ad un certo punto è quello che fa..fino allo scudetto 2001 ignorando l'Europeo 2000. Poi praticamente salta al mondiale 2006, il primo Spalletti e poi si passa al secondo Spalletti.
Uno potrebbe pure pensare che dopo il primo Spalletti nn abbia fatto piu' nulla ina ttesa del secondo Spalletti.
Da questo punto di vista il film rimane monco e si sofferma troppo a un certo punto su Cassano e Spalletti in raporto al nulla o quasi dedicato a tanti altri personaggi che lo hanno accompagnato in questi 25 anni.

Poi a margine io credo che una vicenda come quella dell'ultimo Spalletti avrebbe dovuta trattarla marginalmente proprio a dimostrazione dell'essere stato talmente grande da nn poter perdere ancora tempo a soffermarsi su quella storia.
Si poteva capire quando era fresca e pure pure nel libro..ma rilanciarla ancora oggi..francamente a chi può interessare? Ormai il sassolino se l'era levato, mi sembra una ripicca un pò datata a questo punto.

Una narrazione per capitoli come indicati da Shearer per me sarebbe stata piu' interessante, ci avrebbe potuto infilare una marea di aneoddti ed episodi di campo..ma pure il libro/dvd delle barzellette..per dire.
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 3,496
Gender: Male
11/17/2020 9:17 PM
 
Quote

Ma aldilà della storia, per me è l'impostazione col suo solo punto di vista ad essere forzata e a rendere il tutto meno godibile... A volte fin troppo autocelebrativo, quando invece dei punti di vista terzi avrebbero fornito molte più sfaccettature al personaggio, non solo in senso negativo, anzi...
......
"In my 23 years working in England there is not a person I would put an inch above Bobby Robson."
Sir Alex Ferguson.
ONLINE
Post: 10,149
Age: 37
Gender: Male
11/17/2020 10:21 PM
 
Quote

Sì pure per me il problema del libro (ma suppongo pure del film) era il tono agiografico. E la mancanza di aneddoti di campo e di spogliatoio.

Grande Shea, così non sarebbe male per niente ma mi resta il dubbio che sia proprio un personaggio con non molte sfaccettature di suo. Almeno dal libro questa è l'impressione che ho ricavato.

Però chissà magari invece usciva fuori il contrario: pure di MJ io avevo questa immagine di perfezione (e infatti me stava pure un po' sulle palle, io tra l'altro sono un Rocketiano) e invece da The Last Dance esce fuori uno con due palle fumanti, un agonista come se ne sono visti pochi
[Edited by jandileida23 11/17/2020 10:22 PM]
--------------------------------------------------------
"A' Gómez, se c'hai 'na penna te faccio l'autografo!"

"Vola, sotto la curva vola, la curva s'innamora, tedesco vola"

OFFLINE
Post: 9,938
Location: ROMA
Age: 46
Gender: Male
11/18/2020 8:55 AM
 
Quote

Boh io non ve capisco.
Già solo la prima mezz'ora con le immagini di Roma come era quand'ero piccolo, la maglia di Giannini del 1989, i colori, mamma mia, un pugno allo stomaco, altro che il libro, mi sono spuntati i lacrimoni al minuto 1'.
Perché, i numeri che fa quando sta alla Lodigiani e già fa i passaggi di tacco al volo?
O quando sta su Rete Oro, timido timido, che però cerca comunque di fare la battuta?
E del resto che doveva essere? è chiaro che c'è il suo punto di vista, racconta lui. Ma tutte le autobiografie sono così. Ma questo è molto più immediato del libro, dove deve spiegare, argomentare, si capisce che gli "presta" le parole Condò. Qui è più asciutto.

Ieri cercavo di spiegare alla mia compagna perché posso dire che Interstellar è una minchiata e invece magari mi rivedo trenta volte Un sacco bello.
C'è anche il senso di comunità, di condivisione, di nostalgia, una cosa tipicamente europea e pure romana per certi versi. Gli americani mettono su lo spettacolone, noi alla fine siamo fregnoni.
Però certi sentimenti li possiamo capire solo noi.

E comunque Spalletti merda :D
OFFLINE
Post: 21,299
Location: ROMA
Age: 48
Gender: Male
11/18/2020 9:03 AM
 
Quote

beh a parte che il film autobiografico a 44 anni a me suona abbastanza curioso, ma è chiaro che ti stai raccontando essenzialmente come calciatore e di quello che è ruotato attorno alla tua carriera.
E quindi devi farlo anche in modo lineare, altrimenti che autobiografia è? Parli de quello che te va quando tutti conoscono molti altri passaggi della tua vita?!Allora non è autobiografia ma momenti di una carriera.
Però ti ripeto..se tu parti col cronologico quasi anno per anno a un certo punto non puoi fa i salti de 5 e de 10 anni se il riferimento è alla carriera da calciatore.

La mia critica del resto è alla seconda parte del film, la prima mi piace molto.
Ma di fatto lui si ferma allo scudetto del 2001 tralasciando Euro 2000.
Poi se togli il racconto del mondiale 2006 è solo un parlare di Cassano e Spalletti.
15 anni de carriera nella Roma condensati in 2 personaggi.
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
ONLINE
Post: 10,149
Age: 37
Gender: Male
11/18/2020 9:47 AM
 
Quote

Giacomo(fu Giacomo), 18/11/2020 08:55:



Ieri cercavo di spiegare alla mia compagna perché posso dire che Interstellar è una minchiata e invece magari mi rivedo trenta volte Un sacco bello.
C'è anche il senso di comunità, di condivisione, di nostalgia, una cosa tipicamente europea e pure romana per certi versi. Gli americani mettono su lo spettacolone, noi alla fine siamo fregnoni.
Però certi sentimenti li possiamo capire solo noi.


Ma su quello siamo d'accordo: tu almeno certe cose le provi a spiegà a una italiana, io le devo spiegare a una belga 😀. Le ho provato una volta a far vedere Febbre da cavallo, le mancano proprio gli appigli culturali, e mica solo a lei. Certe volte me sento proprio dentro la Fortezza Bastiani.

Stasera il film me lo vedo, io parlavo del libro che era un po' piatto, soprattutto con pochi aneddoti che invece sicuramente ci saranno stati. Che ne so un'uscita co' Candela ecco.

Ma il "problema" vero per me è che Totti è fondamentalmente un buono, e le storie dei buoni a me dopo un po' vengono a noia. Ma è una cosa personale. Tra una biografia di Graziani e una di Salvo d'Acquisto io leggo sempre la prima per intenderci. Sportivamente parlando me leggo prima Riccó di Cadel Evans.
[Edited by jandileida23 11/18/2020 9:52 AM]
--------------------------------------------------------
"A' Gómez, se c'hai 'na penna te faccio l'autografo!"

"Vola, sotto la curva vola, la curva s'innamora, tedesco vola"

OFFLINE
Post: 21,299
Location: ROMA
Age: 48
Gender: Male
11/18/2020 9:52 AM
 
Quote

Poi è pure abbastanza evidente il fatto che gli sia rimasto un cordone ombelicale col campo fin troppo attorcigliato.

Ha smesso a fatica perchè non voleva a 41 anni e nel giro di tre anni ha già pubblicato un libro ed un film autobiografico.
Nello stesso periodo dopo aver tentato la strada del dirigente, ha mollato sul nascere il corso da allenatore e ha aperto due società di consulenza sportiva.

uno è libero de fa quello che vuole e ci mancherebbe, ma a sensazione mi sento di dire che gli è iniziata a manca' la terra sotto ai piedi da quando ha perso il posto da titolare nella Roma, nanche da quando ha smesso.
La perdita di certezze e di quello che ami totalmente fare.
------------------------------------
“La curva sud ci ha dato una lezione, si può anche perdere, si possono anche subire amare sconfitte, ma con quegli striscioni che hanno esposto ci hanno fatto capire che nei momenti sfavorevoli bisogna aumentare le energie. Loro ci danno la fede noi gli dobbiamo dare il carattere”. Dino Viola
OFFLINE
Post: 9,938
Location: ROMA
Age: 46
Gender: Male
11/18/2020 9:53 AM
 
Quote

Re:
jandileida23, 18/11/2020 09:47:


Stasera il film me lo vedo, io parlavo del libro che era un po' piatto, soprattutto con pochi aneddoti che invece sicuramente ci saranno stati. Che ne so un'uscita co' Candela ecco





me lo immagino:
«Ma Checco, che cazz raggonde, mettesce de quela volt che semo andate co quele tre modele se semo mbriacate e abbiamo finito a fa le rovesciat al Circo Massime e Zeman se ncazzate perché semo tornate ale quattre»
ONLINE
Post: 10,149
Age: 37
Gender: Male
11/18/2020 11:21 AM
 
Quote

Sound72, 18/11/2020 09:52:

Poi è pure abbastanza evidente il fatto che gli sia rimasto un cordone ombelicale col campo fin troppo attorcigliato.

Ha smesso a fatica perchè non voleva a 41 anni e nel giro di tre anni ha già pubblicato un libro ed un film autobiografico.
Nello stesso periodo dopo aver tentato la strada del dirigente, ha mollato sul nascere il corso da allenatore e ha aperto due società di consulenza sportiva.

uno è libero de fa quello che vuole e ci mancherebbe, ma a sensazione mi sento di dire che gli è iniziata a manca' la terra sotto ai piedi da quando ha perso il posto da titolare nella Roma, nanche da quando ha smesso.
La perdita di certezze e di quello che ami totalmente fare.

Questo è un po' il discorso che facevo io quando si parlava se potesse continuare a giocare o meno. Che da un lato Girolimoni de Certaldo ha le sue colpe, ma dall'altro l'accettazione di un ruolo subordinato da parte di Totti non era cosí ovvia.
--------------------------------------------------------
"A' Gómez, se c'hai 'na penna te faccio l'autografo!"

"Vola, sotto la curva vola, la curva s'innamora, tedesco vola"

OFFLINE
Post: 18,459
Location: ROMA
Age: 52
Gender: Male
11/18/2020 6:10 PM
 
Quote

ma è ovvio che se mi metto a vedere mi verrà da piangere qui e là.
Totti è comunque sempre stato un pò autoreferenziale e autocelebrativo, si poteva capire da mille episodi durante il corso della sua parabola. Da molto prima dei giorni nostri.

Poi che lui abbia accusato, che non fosse preparato e il dubbio è se lo sarà mai, che non è un fulmine, tanto è vero che se la prende solo con Spalletti e ripeto è come prendersela con il braccio che si addormenta invece che con il mamba nero che ti ha appena morso....
è una cosa idiota. Eppure lui come se dice a Roma "c'ariòca", tipo trottolino amoroso "sempre làààà sempre tuuuuuu ancora un altro pòòòòòòòò" [SM=g27990]

Lato campo ripeto, è entrato lui, ultima partita, decisiva, la Roma non ce sta a capì ncazzo, buttano solo palla avanti, entra lui e la tempesta si fa vuoto pneumatico, e le palle grezze e sbucate, cominciano a rotolare come su un panno Astropitch di Subbuteo.

Tecnicamente era in grado di continuare per me, e intendo anche il mix tecnico (tanto) atletico (poco). Poi chiaro... Baggio ha chiuso al Brescia mica al Milan. Mica sto a dì che doveva fare il titolare nel Resto del Mondo fino a 50 anni.
Dico che, nelle debite proporzioni/dosaaggi ecc poteva continuare perché aveva ancora da dare e quello che dava non lo dava nessuno.
Tanto è vero che pure nell'ultima partita.....


OFFLINE
Post: 9,938
Location: ROMA
Age: 46
Gender: Male
11/18/2020 6:58 PM
 
Quote

E comunque, prima che mi scordi, se non si fosse capito:

Spalletti merda


sto Malesani cacciato da ogni parte del mondo poteva diventare un gigante e verrà ricordato solo per essersi imbattuto in un campione.

Comunque può sempre fare un'autobiografia con un film e raccontare la sua versione... sempre che qualcuno lo ascolti.
[Edited by Giacomo(fu Giacomo) 11/18/2020 7:04 PM]
OFFLINE
Post: 16,937
Location: ROMA
Age: 38
Gender: Male
11/18/2020 7:31 PM
 
Quote

Giacomo(fu Giacomo), 18/11/2020 08:55:

Boh io non ve capisco.
Già solo la prima mezz'ora con le immagini di Roma come era quand'ero piccolo, la maglia di Giannini del 1989, i colori, mamma mia, un pugno allo stomaco, altro che il libro, mi sono spuntati i lacrimoni al minuto 1'.
Perché, i numeri che fa quando sta alla Lodigiani e già fa i passaggi di tacco al volo?
O quando sta su Rete Oro, timido timido, che però cerca comunque di fare la battuta?
E del resto che doveva essere? è chiaro che c'è il suo punto di vista, racconta lui. Ma tutte le autobiografie sono così. Ma questo è molto più immediato del libro, dove deve spiegare, argomentare, si capisce che gli "presta" le parole Condò. Qui è più asciutto.

Ieri cercavo di spiegare alla mia compagna perché posso dire che Interstellar è una minchiata e invece magari mi rivedo trenta volte Un sacco bello.
C'è anche il senso di comunità, di condivisione, di nostalgia, una cosa tipicamente europea e pure romana per certi versi. Gli americani mettono su lo spettacolone, noi alla fine siamo fregnoni.
Però certi sentimenti li possiamo capire solo noi.

E comunque Spalletti merda :D

Quoto
-------------------------------------------------
Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che delle sardine stanno per essere gettate in mare (Cantona)
OFFLINE
Post: 16,937
Location: ROMA
Age: 38
Gender: Male
11/18/2020 8:00 PM
 
Quote

Pure io avrei dato spazio anche ad altri momenti importanti ma allora avrebbero dovuto togliere altro, oppure farlo di quattro ore.
Forse Totti ha preferito dare spazio a quello che sentiva di piu'. Oppure c'era dell'altro ma Infascelli ha tagliato. Gliela farei qualche domanda in merito se fossi un giornalista.
A me ha fatto piacere aver rivisto il Totti in ascesa dei primi tempi e comunque in generale non un prodotto incentrato solo sul totti calciatore.
-------------------------------------------------
Quando i gabbiani seguono il peschereccio è perché pensano che delle sardine stanno per essere gettate in mare (Cantona)
ONLINE
Post: 3,321
Location: ROMA
Age: 44
Gender: Male
11/18/2020 9:31 PM
 
Quote

Ho resistito come se mi trovassi in una stanza d'albergo con Scarlett Johansson in lingerie

Certi luccicconi nella prima mezz'ora...
Poi vedrò il seguito
New Thread
 | 
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com