Avviso per i nuovi utenti

Per essere ammessi in questo forum è obbligatorio  
compilare il modulo di presentazione.

Cliccare qui

ATTENZIONE:
il forum è stato messo in modalità di sola lettura.
Le discussioni proseguono nel nuovo forum:
Nuovo Forum
Per partecipare alle discussioni nel nuovo forum bisogna iscriversi:
Cliccare qui
Come valeva per questo forum, anche nel nuovo forum non sono ammessi utenti anonimi, per cui i nuovi iscritti dovranno inviare la loro presentazione se vorranno partecipare.
Il forum si trova su una piattaforma indipendente da FFZ per cui anche chi è già iscritto a questo forum dovrà fare una nuova registrazione per poter scrivere nel nuovo forum.
Per registrarsi nel nuovo forum clicccare qui

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

LA RELIGIONE E' OMICIDA?

Last Update: 9/19/2009 1:44 PM
9/16/2009 5:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
ieri sera un padre marocchino, cuoco a pordenone
(è bravo nel suo mestiere )a ucciso la figlia di diciottoanni, perchè era innamorata, di un ragazzo di trentunanni.
conosco il ragazzo e la sua famiglia, coretti e lavoratori. voleva sposare la ragazza, e continuare a gestire un ristorante e hotel che aveva preso in affitto.
il padre della ragazza che non accettato la loro unione, perchè vivevano insieme qui in paese. ieri pomeriggio,a ucciso sua figlia e tentato di uccidere il suo compagno.
tutto perchè? lui cattolico è lei mussulmana.
mi chiedo se HALLA non gli à insegnato l'amore perchè continuano a pregare?
inoltre perchè solo gli'uomini possono sposare donne non islamiche?
HALLA non à creato l'uomo e la donna con gli stessi diritti?
se non è cosi, allora la religione è omicida........ [SM=x570880] [SM=x570872] [SM=x570872] [SM=x570872]
Francesca FialdiniTELEGIORNALISTE FANS FORU...70 pt.10/14/2019 12:36 PM by docangelo
Monza Vs Albinoleffeblog191254 pt.10/14/2019 2:37 PM by BrianzaBiancorossa
Decrementa ogni cella vuota di 1 del valore dell'ultima cella pienaExcel Forum30 pt.10/14/2019 11:48 AM by locatevaresino
9/16/2009 6:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2,127
Registered in: 8/16/2008
Veteran User
OFFLINE
Re:
cicciobello36, 16/09/2009 17.52:

ieri sera un padre marocchino, cuoco a pordenone
(è bravo nel suo mestiere )a ucciso la figlia di diciottoanni, perchè era innamorata, di un ragazzo di trentunanni.
conosco il ragazzo e la sua famiglia, coretti e lavoratori. voleva sposare la ragazza, e continuare a gestire un ristorante e hotel che aveva preso in affitto.
il padre della ragazza che non accettato la loro unione, perchè vivevano insieme qui in paese. ieri pomeriggio,a ucciso sua figlia e tentato di uccidere il suo compagno.
tutto perchè? lui cattolico è lei mussulmana.
mi chiedo se HALLA non gli à insegnato l'amore perchè continuano a pregare?
inoltre perchè solo gli'uomini possono sposare donne non islamiche?
HALLA non à creato l'uomo e la donna con gli stessi diritti?
se non è cosi, allora la religione è omicida........ [SM=x570880] [SM=x570872] [SM=x570872] [SM=x570872]




[SM=x570888] HO sentito la notizia ....caro amico mio non è la religione a uccidere sono le leggi degli uomini a uccidere e in questo per i MUSSULMANI la legge e religione vanno a pari passo [SM=x570876] ciao [SM=x570899] [SM=g1537159] [SM=x570890] BRUNA
9/16/2009 6:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 164
Registered in: 10/25/2008
Junior User
OFFLINE
L'integralismo è pericoloso, in qualsiasi religione!
Poi che ultimamente le persone stiano andando fuori di matto è un'altra cosa ancora; Probabilmente stiamo arrivando a dei livelli di stress incontrollabili.
9/16/2009 6:33 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 774
Registered in: 8/6/2007
Senior User
OFFLINE
non e' la prima volta
casi del genere stanno capitando molto spesso in italia e in europa, questi fanatici religiosi ne stano compinando di tutti i colori sotto gli ochhi di tutti , prima vengono in occidente ,poi deplorano e sputano sopra le nostre abitudini , pretendendo da noi poi il rispetto per le loro regole mediovali.fatti come questi dovessero essere puniti con fermezza per dare un chiaro messaggio a questi signori integralisti e intolleranti , la nostra liberta' e l' emancipazione delle donne sono costate lotte e sacrifici , non sarano certo questi a farci tornare indietro .
9/16/2009 6:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 379
Registered in: 4/14/2009
Senior User
OFFLINE

cicciobello: HALLA non à creato l'uomo e la donna con gli stessi diritti?



Forse sia Allah che Yahweh hanno dotato gli uomini di troppa libertà?
Se li ha dotati di libera scelta allora sono gli uomini che hanno colpa di come usano la loro libertà.
Sono gli uomini che si creano i loro diritti e i loro doveri, il detto: "paese che vai usanza che trovi" calza a pennello.

Sal
9/17/2009 10:52 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Sal80., 16/09/2009 18.35:


cicciobello: HALLA non à creato l'uomo e la donna con gli stessi diritti?



Forse sia Allah che Yahweh hanno dotato gli uomini di troppa libertà?
Se li ha dotati di libera scelta allora sono gli uomini che hanno colpa di come usano la loro libertà.
Sono gli uomini che si creano i loro diritti e i loro doveri, il detto: "paese che vai usanza che trovi" calza a pennello.

Sal




[SM=x570923]
9/17/2009 11:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Sal80., 16/09/2009 18.35:


cicciobello: HALLA non à creato l'uomo e la donna con gli stessi diritti?



Forse sia Allah che Yahweh hanno dotato gli uomini di troppa libertà?
Se li ha dotati di libera scelta allora sono gli uomini che hanno colpa di come usano la loro libertà.
Sono gli uomini che si creano i loro diritti e i loro doveri, il detto: "paese che vai usanza che trovi" calza a pennello.

Sal




Pericoloso associare un concetto importante qual'è la libertà al contesto dei crimini... gli uomini non sono stati dotati di troppa libertà da Dio... ben venga la libertà, ma non la legittimazione di crimini... le pene devono essere certe e severe, per tutti, tanto più per persone che veicolano culture ed idee non compatibili con la nostra società occidentale, che con tanta fatica sta cercando aprirsi alle diversità e soprattutto al rispetto per le diversità razziali, religiose, culturali, ecc...

Mac

9/17/2009 11:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 141
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE
Non fraintendetemi, anche perché non parlo per conoscenza di "prima mano".
Sono stato al Cairo e la Tunisia l'ho attraversata tutta. Il mio modo di viaggiare è conoscere e parlare con quante più persone possibili.
Ho avuto lunghissime discussioni con mussulmani "colti", quelli che il corano lo leggono e studiano. Per quello che mi risulta la loro religione non predica assolutamente cose come questa, ne atti di violenza, attentatori ecc.
Il problema è che esistono dei fanatici che istigano le masse "non-colte" e spesso anche analfabeti, ad atti violenti in nome della jihad, (il corrispondente delle crociate, combattimenti di purificazione per la fede).
A dire di queste mie conoscenze -uno è laureato all'università islamica del Cairo- e tra loro non si conoscono (quindi dev'essere un pensiero comune ai mussulmani "veri"), la jihad è si un combattimento (o guerra) religiosa, ma interna a noi stessi, una guerra interiore per la pura fede islamica.
Tutti gli attentati, gli atti violenti ecc. sarebbero delle interpretazioni libere di certi personaggi per raggiungere i loro scopi. Ovviamente questi personaggi - molto carismatici per il mussulmano medio - fanno molta leva, e creano queste situazioni violente, spesso proprio in nome della jihad.
Quindi l'Islam, il Corano e Allah, non avrebbero nulla a che fare con queste gesta.
Fermo restando che sono gesta orribili, non avrebbero nulla a che vedere con il suo essere mussulmano. Per il vero mussulmano questi atti sono condannati.


9/17/2009 2:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
anam79, 17/09/2009 11.38:

Non fraintendetemi, anche perché non parlo per conoscenza di "prima mano".
Sono stato al Cairo e la Tunisia l'ho attraversata tutta. Il mio modo di viaggiare è conoscere e parlare con quante più persone possibili.
Ho avuto lunghissime discussioni con mussulmani "colti", quelli che il corano lo leggono e studiano. Per quello che mi risulta la loro religione non predica assolutamente cose come questa, ne atti di violenza, attentatori ecc.
Il problema è che esistono dei fanatici che istigano le masse "non-colte" e spesso anche analfabeti, ad atti violenti in nome della jihad, (il corrispondente delle crociate, combattimenti di purificazione per la fede).
A dire di queste mie conoscenze -uno è laureato all'università islamica del Cairo- e tra loro non si conoscono (quindi dev'essere un pensiero comune ai mussulmani "veri"), la jihad è si un combattimento (o guerra) religiosa, ma interna a noi stessi, una guerra interiore per la pura fede islamica.
Tutti gli attentati, gli atti violenti ecc. sarebbero delle interpretazioni libere di certi personaggi per raggiungere i loro scopi. Ovviamente questi personaggi - molto carismatici per il mussulmano medio - fanno molta leva, e creano queste situazioni violente, spesso proprio in nome della jihad.
Quindi l'Islam, il Corano e Allah, non avrebbero nulla a che fare con queste gesta.
Fermo restando che sono gesta orribili, non avrebbero nulla a che vedere con il suo essere mussulmano. Per il vero mussulmano questi atti sono condannati.
----------------------------------------------------------------------
vedi anam: il problema non è l'islam. se io vado in marocco devo sapere chè devo adattarmi al loro modo di vivere.
se poi i miei figli, ( piccoli ) crescono in un'altra cultura avro una mentalita mista. perciò non posso imporre a mia figlia ho figlio, il mio punto di vista e obblicarlo a fare quello che dico io, se lo fatto crescere in un paese diverso del mio.( non sò se sono stato chiaro ) questo padre à fatto questo.. [SM=x570880] [SM=x570868]




9/18/2009 8:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 142
Registered in: 10/5/2008
Junior User
OFFLINE
Re: Re:
cicciobello36, 17/09/2009 14.37:

anam79, 17/09/2009 11.38:

Non fraintendetemi, anche perché non parlo per conoscenza di "prima mano".
Sono stato al Cairo e la Tunisia l'ho attraversata tutta. Il mio modo di viaggiare è conoscere e parlare con quante più persone possibili.
Ho avuto lunghissime discussioni con mussulmani "colti", quelli che il corano lo leggono e studiano. Per quello che mi risulta la loro religione non predica assolutamente cose come questa, ne atti di violenza, attentatori ecc.
Il problema è che esistono dei fanatici che istigano le masse "non-colte" e spesso anche analfabeti, ad atti violenti in nome della jihad, (il corrispondente delle crociate, combattimenti di purificazione per la fede).
A dire di queste mie conoscenze -uno è laureato all'università islamica del Cairo- e tra loro non si conoscono (quindi dev'essere un pensiero comune ai mussulmani "veri"), la jihad è si un combattimento (o guerra) religiosa, ma interna a noi stessi, una guerra interiore per la pura fede islamica.
Tutti gli attentati, gli atti violenti ecc. sarebbero delle interpretazioni libere di certi personaggi per raggiungere i loro scopi. Ovviamente questi personaggi - molto carismatici per il mussulmano medio - fanno molta leva, e creano queste situazioni violente, spesso proprio in nome della jihad.
Quindi l'Islam, il Corano e Allah, non avrebbero nulla a che fare con queste gesta.
Fermo restando che sono gesta orribili, non avrebbero nulla a che vedere con il suo essere mussulmano. Per il vero mussulmano questi atti sono condannati.
----------------------------------------------------------------------
vedi anam: il problema non è l'islam. se io vado in marocco devo sapere chè devo adattarmi al loro modo di vivere.
se poi i miei figli, ( piccoli ) crescono in un'altra cultura avro una mentalita mista. perciò non posso imporre a mia figlia ho figlio, il mio punto di vista e obblicarlo a fare quello che dico io, se lo fatto crescere in un paese diverso del mio.( non sò se sono stato chiaro ) questo padre à fatto questo.. [SM=x570880] [SM=x570868]








Caro Cicciobello,
capisco perfettamente il tuo discorso, e concordo con quanto dici sul rispetto che si deve avere delle regole del paese che ospita.
Il mio ragionamento è un altro, e legato al tema della tua discussione: "LA RELIGIONE è OMICIDA?"
La mia opinione al riguardo era che non si può accusare la religione di questi orribili atti, ma le persone che li compiono.
A meno che non sia la religione a importi certi atteggiamenti, tipo l'atteggiamento che i TdG devono avere nei confronti dei dissociati - atteggiamento imposto dal CD -, la religione non centra nulla; ma è una libera interpretazione fanatica.
Il mio raginamento intendeva semplicemente dire: anche se questo individuo giustifica questi atti orribili con la religione, la religione, per quel che mi risulti, non centra nulla. E' solo la sua stupidità e fanatismo.
Che poi la religione venga usata erroneamente da fanatici per spingere a compiere questi atti è un'altro discorso, ma non vuol dire che la religione sia omicida.
Questo intendevo- [SM=g27823]
9/18/2009 9:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
In una parola, parafrasando una certa wt$ la colpa è degli uomini.


[SM=x570880]


Paxuxu


9/19/2009 1:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Paxuxu, 18/09/2009 21.04:

In una parola, parafrasando una certa wt$ la colpa è degli uomini.
---------------------------------------------------------------------
potrei anche essere d'accordo con te, su certi argomenti.
ma persa che una persona abbraccia la religine dei tdg, credendo che è la verita scritta nella bibbia.
dopo molti anni si sveglia è incomincia hà raggionare col suo cervello libero.
questo lo porta a dissociarsi dalla wts, dicendo la vera- ripeto la vera verita, viene isolato, da tutti i suoi amici che aveva per decenni.
come vuoi chiamare questo?? non è un omicidio morale e affettivo??
per me è questa la wts, omicida e spregevole........ [SM=x570880] [SM=g1543902] salvatore [SM=x570880]

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:29 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com