New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Armi nucleari ecc..

Last Update: 10/17/2009 1:04 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,056
Post: 699
Registered in: 12/22/2005
Age: 33
Gender: Male
Utente
9/7/2009 2:33 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Allegria!

OFFLINE
Email User Profile
Post: 14,243
Post: 14,216
Registered in: 2/6/2004
Gender: Male
Admin
9/7/2009 1:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il primo evento classificato come Broken arrow conosciuto dall'opinione pubblica si verifica il 27 luglio 1956, nella base aerea di Lakeenheat, nei pressi di Cambridge (Gran Bretagna). Un B47 in fase di atterraggio si schianta su un bunker, dove sono custoditi tre ordigni nucleari del tipo MK-6 da quattro megaton ciascuna, scatenando un colos­sale incendio. "L'Inghilterra orientale stava per diventare un deserto. E' stato l’eroismo dei militari che hanno sacrificato la vita nello spegnere l’incendio e la fortuna ad impedire la catastrofe" dichiarerà anni dopo ad un giornali­sta l'ex comandante della base.

Stessa “fortuna” il 24 gennaio 1961 a Goldsboro (North Carolina, USA). Un enorme proiettile precipita al suolo: é un ordigno da 24 megaton pronto per l'uso e sganciato "per errore" da un B 52 che sorvola la zona durante un addestramento. Questo tipo di bomba dispone di un dispositivo antiurto composto da sei sistemi di sicurezza; i primi cinque sistemi non resistono all'urto, il sesto "per miracolo" (é il termine usato dalla commissione di inchiesta) tiene e la bomba non esplode. I suoi 24 megaton sono più potenti di tutto l'esplosivo usato in tutte le guerre della storia

www.codicenucleare.it/d1.htm
belli questi
[Edited by Lorentzgang 9/7/2009 1:18 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 14,243
Post: 14,216
Registered in: 2/6/2004
Gender: Male
Admin
9/7/2009 12:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

in questo sito cimus ci sono anche i riferimenti alle guerre nucleari scampate.
www.codicenucleare.it/d4.htm
www.codicenucleare.it/d5.htm
OFFLINE
Email User Profile
Post: 17,024
Post: 16,986
Registered in: 2/3/2004
Age: 35
Gender: Male
Admin
9/7/2009 12:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

(Quello di cui parlavamo ieri sera)

Unico sopravvissuto alle due atomiche, il governo gli riconosce lo status. Tsutomu Yamaguchi si trovava a Hiroshima e Nagasaki

MILANO - Sopravvissuto a due bombe atomiche. Un giapponese di 93 anni di Nagasaki, Tsutomu Yamaguchi, è l'unico sopravvissuto a entrambe le esplosioni di Hiroshima e Nagasaki riconosciuto dal governo nipponico. Lo riferisce il quotidiano britannico Guardian, citando il giornale giapponese Mainichi. Yamaguchi era già stato riconosciuto come sopravvissuto alla bomba di Nagasaki, il che gli garantisce una indennità mensile, controlli medici e funerale gratuiti. Ora le autorità gli hanno riconosciuto anche lo status di reduce di Hiroshima.

PROGETTISTA DI PETROLIERE - Durante la seconda guerra mondiale, Yamaguchi era un progettista di petroliere dei cantieri navali Mitsubishi di Nagasaki. Il 6 agosto 1945 si trovava a Hiroshima, in trasferta ai cantieri locali. Quella mattina si era diretto verso la stazione, per prendere il treno per Nagasaki. Alle 8,15 fu scagliato a terra dall'esplosione. Rimase ustionato, ma sopravvisse. Il giorno dopo, con le ferite fasciate, andò a prendere il treno per tornare a casa, e vide Hiroshima rasa al suolo. La mattina del 9 agosto era di nuovo sul suo ufficio a Nagasaki. Il suo capo lo prese per matto quando raccontò che una sola bomba aveva distrutto Hiroshima. Poi, alle 11,02, Yamaguchi fu di nuovo scagliato a terra da un'esplosione atomica. In entrambi i casi, il tecnico giapponese si trovò nel raggio di tre chilometri dall'epicentro dell'esplosione (presupposto per essere riconosciuto reduce), ed in entrambi i casi se la cavò.

RADIAZIONI - Negli anni seguenti, mentre migliaia di sopravvissuti morivano di cancro per le
La bomba atomica su Hiroshima il 6 agosto 1945
La bomba atomica su Hiroshima il 6 agosto 1945
radiazioni, Yamaguchi rimase in buona salute, salvo una mezza sordità a un orecchio. Fino al 1960 Yamaguchi aveva lo status di doppio sopravvissuto, ma poi i pignoli burocrati del comune di Nagasaki gli cancellarono il riconoscimento per Hiroshima, dicendo che non gli aumentava i benefici e complicava le procedure. Oggi, il riconoscimento gli è stato restituito. «La mia doppia esposizione alle radiazioni è ora un documento ufficiale del governo» ha commentato l'anziano. «Servirà a raccontare alle giovani generazioni la storia orrenda dei bombardamenti atomici anche dopo che sarò morto».


26 marzo 2009(ultima modifica: 27 marzo 2009)
www.corriere.it/cronache/09_marzo_26/giappone_sopravvissuto_9cf11ad2-19ea-11de-a7d3-00144f486b...

-----------

28 luglio 1957, sopra l’Oceano Atlantico

Un aereo da trasporto C-124 che stava avendo problemi meccanici abbandonò due armi nucleari senza la loro capsula di materiale fissile al largo della costa orientale degli Stati Uniti. Il C-124 era sulla rotta dalla base aerea di Dover a Delaware quando perse potenza sui suoi motori numero uno e due. L’equipaggio si convinse che la quota non potesse essere mantenuta con il peso delle bombe a bordo e decise di abbandonare il carico. Anche se nessuna bomba detonò, si presume che entrambe le bombe siano state danneggiate dall’impatto con la superficie dell’oceano e che siano affondate quasi istantaneamente. Nessuna delle due bombe né detriti sono mai stati trovati. Il C-124 atterrò per sicurezza su un campo d’aviazione vicino ad Atlantic City, nel New Jersey, con la bomba rimanente e la testata nucleare a bordo.

www.codicenucleare.it/d3.htm

CAMPIONI DEL MONDO!!!



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:50 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com

Online dal 4 febbraio 2004

<< Link >>

<< cds >>