[img]http://i26.tinypic.com/2817jue.jpg[/img] -- вυσиα ρєямαиєиzα ѕυ fяєєωσяℓ∂ fσяυм --
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

RAVE PARTY: DUE MORTI IN MOLISE E NEL SALENTO

Last Update: 8/16/2009 10:21 PM
8/16/2009 10:21 PM
OFFLINE
Post: 52,460
Post: 1,347
Registered in: 11/13/2007
Registered in: 7/11/2008
Location: PINEROLO
Age: 53
Gender: Male

VICE ADMIN

Top Master

2009-08-16 19:55
RAVE PARTY: DUE MORTI IN MOLISE E NEL SALENTO
Rave party di Ferragosto tragici in Puglia ed in Molise: due giovani sono morti questa mattina dopo essersi sentiti male nel corso di queste lunghe maratone a base di musica e, spesso, sostanze stupefacenti. E Carlo Giovanardi, sottosegretario con delega al contrasto delle tossicodipendenze, tuona: "bisogna perseguire gli organizzatori dei rave".

La prima vittima nel Salento, dove circa duemila giovani, hanno occupato alcuni terreni privati nelle campagne tra Castro marina e Marittima di Diso per partecipare a un rave party non autorizzato. Una ragazza potentina di 23 anni, Laura Lamberti, presente alla manifestazione, è morta questa mattina, presumibilmente per overdose. Sarà comunque domani l'autopsia a chiarire le cause del decesso. Intanto, i partecipanti al rave, arrivati da tutta Italia e ai quali si sono aggiunti centinaia di giovani stranieri in vacanza in Salento, hanno deciso - convinti da carabinieri e sindaco - di levare le tende anzitempo rispetto ai due-tre giorni di durata della festa originariamente previsti. Stessa scena in Molise, in località Bocca della Selva (Campobasso), dove un 26enne di origini israeliane è morto durante un rave chiamato 'Legal tecnica'. Il giovane ha avvertito un malore ed è stato soccorso da due suoi amici che lo hanno accompagnato all'ospedale di Campobasso dove, però, è arrivato già morto. I soccorritori sono stati interrogati dagli agenti della squadra mobile del capoluogo molisano per capire cosa è accaduto. Domani l'autopsia. Secondo le prime ipotesi, tutto lascerebbe pensare ad una morte dovuta all'assunzione di sostanze stupefacenti, anche perché sempre nella mattinata al pronto soccorso di Campobasso sono arrivati altri altri due ragazzi che partecipavano allo stesso rave, ai quali sono state riscontrate intossicazioni. Entrambi sono tenuti sotto stretta osservazione nel reparto di rianimazione.

Duro il commento di Giovanardi. Queste morti, spiega, "dimostrano quanto sia necessaria una continua opera di prevenzione e di repressione dei fenomeni collegati alla droga. Il sia pur tempestivo intervento delle forze dell'ordine non ha potuto evitare il peggio. Si tratta ora - sottolinea - di identificare e di perseguire con la massima severità gli organizzatori di questi happening, che devono in qualche modo rispondere delle conseguenze derivanti dalla violazione delle regole previste dall'ordinamento, per garantire la sicurezza nei concerti e nelle manifestazioni musicali". Amara la riflessione di don Gino Rigoldi, fondatore di 'Comunita' nuovà e da anni impegnato nel recupero dei tossicodipendenti. I ragazzi di oggi, e in particolare quelli italiani, osserva, "sono senza futuro, hanno una bassissima stima di loro stessi e per questo provano ad essere potenti per un giorno e una notte nei luoghi dell'eccesso". Il dj Robby Aniceto, componente della Consulta degli esperti ed operatori del Dipartimento governativo per le politiche antidroga, propone di "vietare i rave party, come ha fatto la Francia: è un atto di civiltà e di tutela della salute".
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
иυσνα ∂ιѕ¢υѕѕισиє
 | 
яιѕρσи∂ι

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:47 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Nuova Pagina 2
Il nostro sito
Giochi
Meteo
Programmi
Faccine
Scritte Glitter
Scritte 3D
Termini Informatici

21 Sett. 2008