Medieval 2 Total War
Discussione generale sul videogioco Medieval 2 : Total War
Cattedra
Guide & Tutorial a cura dei maggiori esperti di modding
Medieval 2 Total War Cantiere
Progettazione di Mod relativi al videogame Medieval 2 Total War

 

 

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Perchè amate i bizantini ?

Last Update: 7/23/2009 8:57 AM
7/19/2009 4:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Ho visto dai sondaggi e dalle discussioni di qst forum e nn solo, ke molti di voi giocano e prediliggono i bizantini ... perchè ? Sono curioso di saperlo ... forse perchè sono quello ke rimane dei romani ?

Nn è polemica come domanda ... anzi, anche io gioco sempre e solo con i bizantini ... e poi sono di parte perchè in realta io e la mia famiglia (da parte di mio padre) discendiamo da loro ... (vi dico una parte del mio cognome, Paleologo) ... e voi ? perchè ci giocate ? cosa vi piace ?

TW vs WOWAnkie & Friends - L&#...78 pt.9/17/2019 11:19 PM by Colossus
media nazionale ore di servizioTestimoni di Geova Online...42 pt.9/17/2019 4:29 PM by barnabino
Gioco di associazione di parole Ipercaforum31 pt.9/17/2019 10:42 PM by rufusexc
7/20/2009 9:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
Beh caro principe (discendi dai Paleologi del Monferrato quindi...), lasciatelo spiegare perché uno come me, che come te vanta parentele "impegnative" anche se di parte avversa (Asburgo) ama Costantinopoli:

-Costantinopoli è la continuazione della cultura ellenistica ed il centro assieme a Baghdad dove questa cultura si è fusa con l'Oriente rinnovandosi ed arricchendosi; inoltre Costantinopoli, unica nella storia, era un Impero dove la cultura era diffusa a tutti gli strati della popolazione ed un importante discrimine di ascesa sociale;

-Costantinopoli è l'erede dell'Impero Romano e della sua tradizione giuridica, socioeconomica e militare, il nome stesso di Impero le appartiene legittimamente come apparteneva a Roma, il suo diritto è Il Diritto;

-Costantinopoli è il vertice della Cristianità, il luogo dove questa si è arricchita ed affinata nel continuo incontro-scontro con l'eresia, l'Islam, l'Ebraismo e le culture orientali, pur rimanendo sempre fedele a se stessa (a differenza del cristianesimo occidentale).

Costantinopoli non è qualcosa che lascia indifferenti, o la si odia o la si ama, ma se la si comprende entra nel cuore e può spingere qualcuno come il sottoscritto a farla propria non solo come passione, ma come lavoro quotidiano e come Fede.



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/20/2009 12:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Gia ... io farei un mod solo per Bisanzio !

Tu hai collaborato a qualcuno dei mod di questo forum ? (per la parte bizantina si intende)

P.S. Io nn discendo dai Paleologi del Monferrato, ma dal ramo che si è "trasferito" a forza, + o - verso la caduta di Costantinopoli, in Sicilia. Verso il 1430 da un certo Nicolò (Nicolaus) *** Paleologo.
7/20/2009 2:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
quindi diciamo che apparterresti al ramo dei Paleologi "non regnanti"...(in fondo una delle peculiarità di Costantinopoli era proprio l'assenza di un diritto di sangue sulla corona)

Io collaboro con i ragazzi del team un po' come tutti, fornendo indicazioni storiche, ma non ho le conoscenze per collaborare materialmente...

per quanto riguarda un mod sull'Impero ho proposto un bel progetto e direi molto impegnativo, ma io sono solo un "modesto teorico" e tutti i tecnici sono attualmente troppo impegnati sul nuovo Bellum Crucis, su Nel Regno del Sole e su De Bello Mundi (oltre a Machiavello-Mercator e Moddieval) per lanciarsi in questa avventura...comunque io le idee ce le ho, manca solo lo staff tecnico per aiutarmi a realizzarle...sarebbe bello un mod bizantino che narri il millennio romeo, dal grande Giustiniano I al Santo Costantino XI, eh?



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/20/2009 7:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
mod pronto


Ecco il mod bello e pronto ... skerzo ... magari !

guarda ... per la storia della mia famiglia, la so solo a grandi linee ... mio padre ne è sicuramente più informato (per lavoro), ha stemmi e documenti.

per quanto riguarda un eventuale mod ... kome potrebbe essere improntato ? farlo dalla nascita dell'impero d'oriente sarebbe (penso) complicato ... si ritornerebbe al vecchio BI.



7/21/2009 5:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
BASILEIA: TOTAL WAR
"Basileus is Now"


io pensavo di farlo nascere proprio da BI, ovvero da Giustiniano e dalla sua campagna italica, per arrivare alla caduta di Mistrà e Trebisonda poco dopo quella di Costantinopoli.

Pensavo di basarmi come funzionamento su machiavello, con battaglie storiche, e di far apparire come storicamente succedeva, le varie fazioni come orde-spawn...poi volevo vedere con house se per alcune fazioni si potesse farle nascere già con un insediamento attribuito, come ad esempio genova e venezia...
Il problema delle unità e degli edifici da reskinare secondo me sarebbe parziale visto che per il tardoantico riprenderei da BI, mentre per l'alto ed il basso medioevo si può usare tranquillamente così come stanno unità e fazioni di BC e Mach, al massimo piccole modifiche a fazioni che possono assomigliarsi come avari, cumani, peceneghi...
[Edited by Xostantinou 7/21/2009 5:35 PM]



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/21/2009 7:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,228
Registered in: 1/19/2009
Principe
Visto che qui ci sono appassionati di costantinopoli vi segnalo dei mod in realizzazione che sicuramente vi interesseranno.

http://www.twcenter.net/forums/showthread.php?t=177850
http://www.twcenter.net/forums/forumdisplay.php?f=818




"Quando ti senti eccezionalmente lucido, entusiasta, forte, quando ti senti in cima al mondo, capace di spostare le montagne, connesso al tuo sogno, all ' ideale, allora sai che hai il sole in tasca" S.B.
7/21/2009 7:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
secondo me il fatto che l'impero bizantino sia così popolare è dovuto al fatto che la decadenza ha il suo fascino, specie nelle società che danno evidenti segni di cedimenti come la nostra, noi viviamo nel crepuscolo della società occidentale.

Sono l'Impero alla fine della decadenza,
che guarda passare i grandi Barbari bianchi
componendo acrostici indolenti dove danza
il languore del sole in uno stile d'oro

Paul Verlaine
7/21/2009 9:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,228
Registered in: 1/19/2009
Principe
Re:
Fulcherio., 21/07/2009 19.56:

secondo me il fatto che l'impero bizantino sia così popolare è dovuto al fatto che la decadenza ha il suo fascino, specie nelle società che danno evidenti segni di cedimenti come la nostra, noi viviamo nel crepuscolo della società occidentale.

Sono l'Impero alla fine della decadenza,
che guarda passare i grandi Barbari bianchi
componendo acrostici indolenti dove danza
il languore del sole in uno stile d'oro

Paul Verlaine




In realtà l' impero non attira per il suo periodo di decadenza, attira per giustiniano ed eraclio , per i macedoni e i comneni, periodi d' oro, per il suo essere l' evoluzione di roma nel medioevo, per l' arte e la letteratura , per la sua gloria , per aver tenacemente resistito nel secolo buio contro il grande nemico arabo e per la sua vittoria contro questo, per il suo esercito e per la burocrazia, per essere stato la luce in mezzo ad un mare di tenebre , per il fatto che il nostro rinascimento è luce riflessa di costantinopoli.
Per secoli è stato demonizzato, sono state raccontate falsità, si sono ricordate solo le sconfitte, per di più anche male visto che alcune descritte come disastrose non lo furono affatto, mentre le grandi vittorie furono cancellate , solo ora si stà riscoprendo questo impero perduto e si stà cercando di combattere l' ignoranza su questo argomento.
http://www.arkeo3d.com/byzantium1200/contents.html




"Quando ti senti eccezionalmente lucido, entusiasta, forte, quando ti senti in cima al mondo, capace di spostare le montagne, connesso al tuo sogno, all ' ideale, allora sai che hai il sole in tasca" S.B.
7/21/2009 9:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Re:
GlaucopideSophia1, 21/07/2009 21.37:




In realtà l' impero non attira per il suo periodo di decadenza, attira per giustiniano ed eraclio , per i macedoni e i comneni, periodi d' oro, per il suo essere l' evoluzione di roma nel medioevo, per l' arte e la letteratura , per la sua gloria , per aver tenacemente resistito nel secolo buio contro il grande nemico arabo e per la sua vittoria contro questo, per il suo esercito e per la burocrazia, per essere stato la luce in mezzo ad un mare di tenebre , per il fatto che il nostro rinascimento è luce riflessa di costantinopoli.
Per secoli è stato demonizzato, sono state raccontate falsità, si sono ricordate solo le sconfitte, per di più anche male visto che alcune descritte come disastrose non lo furono affatto, mentre le grandi vittorie furono cancellate , solo ora si stà riscoprendo questo impero perduto e si stà cercando di combattere l' ignoranza su questo argomento.
http://www.arkeo3d.com/byzantium1200/contents.html




quello che evoca è pura decadenza, anche se nella realtà storica le cose sono più complesse.
comunque bisanzio anche se ha avuto il merito di preservare molti-non tutti perchè ci stavano anche i conventi- testi degli antichi non si può dire che sia il prolungamento dell'impero romano.
era altra cosa, secondo me, il "nostro" rinascimento gli deve molto ma non vive dicerto di luce riflessa, nella pittura, ad es, non c'è paragone, il rinascimento ha inventato la prospettiva, sconosciuta ai vili greculi
[Edited by Fulcherio. 7/21/2009 9:51 PM]
7/21/2009 10:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,228
Registered in: 1/19/2009
Principe
Re: Re: Re:
Fulcherio., 21/07/2009 21.47:




quello che evoca è pura decadenza, anche se nella realtà storica le cose sono più complesse.
comunque bisanzio anche se ha avuto il merito di preservare molti-non tutti perchè ci stavano anche i conventi- testi degli antichi non si può dire che sia il prolungamento dell'impero romano.
era altra cosa, secondo me, il "nostro" rinascimento gli deve molto ma non vive dicerto di luce riflessa, nella pittura, ad es, non c'è paragone, il rinascimento ha inventato la prospettiva, sconosciuta ai vili greculi




Invece si deve dire che è il prolungamento dell' impero romano, tutte le istituzioni discendono da roma, nel XII secolo ci sono ancora usanze repubblicane, la burocrazia e l' esercito discendono direttamente da roma, tanto che alcune formazioni le si possono far risalire al tempo di diocleziano o ancora prima, il modo di pensare che traspare dai testi è continuatore di roma, le scuole e il diritto, i giochi, e moltissime altre cose sono discendenti dirette di roma, trovi perfino feste pagane un pò mascherate, ma che nella sostanza non sono cambiate, il fatto che la capitale non sia più a roma non vuol dire che non c'è continuità, le istituzioni si spostano e mantengono molto del loro passato, naturalmente nel corso del tempo c'è un evoluzione, ma sarebbe impossibile trovare una cosa immutata per 11 secoli.
Dico che il nostro riascimento vive di luce riflessa perchè senza bisanzio non ci sarebbe stato, anche la pittura è cresciuta grazie a bisanzio, si cercò di immitare i mosaici, senza di quelli la grande pittura rinascimentale non sarebbe nata.




"Quando ti senti eccezionalmente lucido, entusiasta, forte, quando ti senti in cima al mondo, capace di spostare le montagne, connesso al tuo sogno, all ' ideale, allora sai che hai il sole in tasca" S.B.
7/21/2009 10:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
no, si deve dire quello che si ritiene più aderente alla realtà, bisanzio idealmente si ispirava alla roma degli imperatori ma era solo una ideologica speculazione per giustificare la sua ragione d'essere, anzi facendo così fai grave torto alla cultura grecula e bizantina perchè non gli riconosci una sua originalità e peculiarità.

molti aspetti che si possono ricondurre alla roma imperiale-ma non repubblicana- ci saranno stati, ma se ad es. pensiamo alle persecuzioni iconoclaste, alle sue beghe sulla natura sessuale degli angeli non possiamo non intravvedere una peculiarità spiccata, che differenzia in maniera sostanziale i due imperi
7/21/2009 11:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,228
Registered in: 1/19/2009
Principe
Re:
Fulcherio., 21/07/2009 22.50:

no, si deve dire quello che si ritiene più aderente alla realtà, bisanzio idealmente si ispirava alla roma degli imperatori ma era solo una ideologica speculazione per giustificare la sua ragione d'essere, anzi facendo così fai grave torto alla cultura grecula e bizantina perchè non gli riconosci una sua originalità e peculiarità.

molti aspetti che si possono ricondurre alla roma imperiale-ma non repubblicana- ci saranno stati, ma se ad es. pensiamo alle persecuzioni iconoclaste, alle sue beghe sulla natura sessuale degli angeli non possiamo non intravvedere una peculiarità spiccata, che differenzia in maniera sostanziale i due imperi




Non gli faccio torto perchè lei stessa si sentiva romana, non si sentiva greca, essa non si ispirava, non era come il sri che faceva un collegamento ideale con qualcosa di estinto, lei era il collegamento reale e tangibile con roma, tutte le sue strutture erano state create da roma e poi spostate a costantinopoli, non erano imitazioni.
Ci sono diversi aspetti legati alla roma repubblicana, nelle cariche come in alcune cerimonee .
Tu reputi i due imperi diversi perchè uno pagano e l' altro cristiano, ma sono l' evoluzione l' uno dell' altro, il cambio di religione non è una rottura con il passato, è un evoluzione, visto che il cristianesimo prende molte cose in prestito dai culti pagani, non si possono differenziare i due imperi , e sempre lo stesso che con il tempo cambia, ma non c'è una rottura con il passato, è tutto derivato.




"Quando ti senti eccezionalmente lucido, entusiasta, forte, quando ti senti in cima al mondo, capace di spostare le montagne, connesso al tuo sogno, all ' ideale, allora sai che hai il sole in tasca" S.B.
7/22/2009 12:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re: Re:
GlaucopideSophia1, 21/07/2009 23.49:




Non gli faccio torto perchè lei stessa si sentiva romana, non si sentiva greca, essa non si ispirava, non era come il sri che faceva un collegamento ideale con qualcosa di estinto, lei era il collegamento reale e tangibile con roma, tutte le sue strutture erano state create da roma e poi spostate a costantinopoli, non erano imitazioni.
Ci sono diversi aspetti legati alla roma repubblicana, nelle cariche come in alcune cerimonee .
Tu reputi i due imperi diversi perchè uno pagano e l' altro cristiano, ma sono l' evoluzione l' uno dell' altro, il cambio di religione non è una rottura con il passato, è un evoluzione, visto che il cristianesimo prende molte cose in prestito dai culti pagani, non si possono differenziare i due imperi , e sempre lo stesso che con il tempo cambia, ma non c'è una rottura con il passato, è tutto derivato.



[SM=x1140429]
questa storia di mettermi in bocca cose che non dico comincia a darmi sui nervi DOVE HO SCRITTO che reputo i due imperi differenti perchè uno pagano e l'altro cristiano ??

le simmilitudini sono evidenti , il foro, il circo, il senato(una copia sbiadita) ma nella sostanza.., ad es, i cerimoniali di corte erano codificati al millimetro, e molto complicati, nella roma dei cesari sarebbe stato impensabile
anche i turchi selgiuchidi si ritenevano discendenti di roma ma c'è nè vuole.


bisanzio è una suggestione, affascina la sua interminabile decadenza, gli sguardi magnetici delle icone dorate, le sfrenate passioni sportive e sibaritiche di levantina intemperanza, la sua ambiguità, l'essere nè occidente nè oriente, poi magari a te piace per altri motivi ma il fascino di bisanzio per me è questo

[Edited by Fulcherio. 7/22/2009 12:27 AM]
7/22/2009 10:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
spiacente caro fulcherio ma glaucopide ha ragione su tutti i fronti...



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/22/2009 11:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

se lo dici te, che tieni patentino per dare ragione a chi esprime delle opinioni.

7/22/2009 11:17 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
beh non vedo perché non dovrei dargli ragione visto che tu esprimi la tua opinione personale mentre lui controbatte con quella che è la verità storica ed archeologica...



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/22/2009 11:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Xostantinou, 22/07/2009 11.17:

beh non vedo perché non dovrei dargli ragione visto che tu esprimi la tua opinione personale mentre lui controbatte con quella che è la verità storica ed archeologica...




la verità storica e.....archeologica [SM=g27976] la codifichi tu, dall'alto di quale autorità?? [SM=x1140476]
7/22/2009 12:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,123
Registered in: 12/31/2008
Principe
la codifica la comunità degli storici e degli archeologi in base agli studi ed alle ricerche, mondo di cui ho l'orgoglio di far parte.
[Edited by Xostantinou 7/22/2009 12:36 PM]



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





"Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

"Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

"La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

"Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
Per spalancare la murata porta d'Oro;
E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
Cercherò riposo sui miei antichi confini."

"Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


7/22/2009 1:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Re:
Xostantinou, 22/07/2009 12.35:

la codifica la comunità degli storici e degli archeologi in base agli studi ed alle ricerche, mondo di cui ho l'orgoglio di far parte.




mè còjioni !![SM=g27973] [SM=g27976],
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com