Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

Filobus Fiat 2405.... 1/43 radiocomandato!

Ultimo Aggiornamento: 12/02/2012 23.23
Autore
Stampa | Notifica email    
09/07/2009 09.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per zioJo
A parte i complimenti per il lavoro e per la quantità di tempo che devi avere a disposizione (modellare una testata in quel modo è faccenda lunga e delicata), ti chiederei di fare una scansione della copertina di quella brochure del 421: la livrea nella quale appare fu quella preparata per Napoli, dove la vettura fu ufficialmente presentata alla stampa, anche se poi a Napoli non furono più acquistati!

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...54 pt.10/12/2018 07.58 by barnabino
indovina la cittàIpercaforum28 pt.09/12/2018 22.54 by rufusexc
Ciao a tutti!Honda Dominator18 pt.09/12/2018 21.13 by Manu_Domy_70
09/07/2009 16.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 251
Registrato il: 02/11/2005
tranviere junior
Che dire?
Non vorrei sviolinare, ma è semplicemente perfetto, al di là delle più rosee aspettative.
Sono indicazioni preziose per iniziare a cimentarsi.
Solo una domandina; quando scrivi:

"L'apertura della fessura sul frontale per ospitare i parabrezza è fatta con dremel equipaggiato con disco da taglio per ferro (consuma il legno senza rovinarlo), poi fresa, lima e carta vetro."

per fresa intendi quella punta del Dremel con forma cilindrica e dentini tipo lima o quella abrasiva? Insomma come è fatta?

Scarica il tuo cursore tramviario preferito:
http://www.webalice.it/wronny/Tram.htm
09/07/2009 22.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
FIANCATA!
Vi mostro in anteprima le immagini della fiancata a metà lavorazione.
La fiancata di balsa in doppio spessore è già intagliata ed irrobustita con listellini 1X2mm per creare le cornici dei finestrini.
Ho eseguito un piccolo "incastro" per innestare la fiancata nel frontale.
Più avanti vi spiego il metodo per ottenere questo tipo di risultati.










A presto la descrizione delle operazioni!

Ciao. JO [SM=x346232]
09/07/2009 22.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
Per Tram Verde

Allora le frese sono quelle rappresentate in foto, in ordine da sinistra a destra:

-Fresa cilindrica
-fresa a testa piatta
-Fresa a testa sferica piccola
-fresa a testa sferica grande
-fresa a testa triangolare



Altra immagine:

Rullo di carta a vetro
disco da taglio per ferro rinforzato (con retìna di fibra di carbonio come i dischi da taglio per i flessibili)




Ciao. JO
10/07/2009 00.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Questa sì che è passione!

Ancora bravo! [SM=x346220]

11/07/2009 17.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
La discussione è un po' ferma!
Dato che la discussione è un po' ferma inserisco qualche foto del risultato quasi definitivo della semicassa anteriore del Viberti.
A presto le spiegazioni del metodo!


















A presto. JO [SM=x346232]
12/07/2009 01.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
PROCEDURE..............
Come promesso inserisco foto e metodi pr ottenere la cassa di autobus (ma va bene anche per tram, camion, ecc..).
Prima però vi mostro un ulteriore sessione di lavorazioni che hanno interessato il frontale.
Ho notato che dopo l'apertura del parabrezza, i montanti superiori al muso erano diventati eccessivamente fragili. Ho così deciso di rinforzarli con un ulteriore strato di balsa (1,5mm di spessore).
Personalmente preferisco incollare la balsa con il cianocrilato (Attak), perchè si incolla istantaneamente e rende la balsa molto rigida, con robustezza simile alla plastica.
Nella foto successiva appare il musetto stuccato e rinforzato superiormente da due ritaglietti di balsa:



Dopo le operazioni di carteggiatura:








Controllo sul disegno della forma e misura del frontale:




Adesso si ricava sul frontale e solo sulla parte inferiore al coprigiunto un "incastro" che ci servirà successivamente per collegare la parete laterale al frontale:




Striscia di balsa da 1,5mm per 10cm di largezza già tracciata: la si taglia in due ricavando due strisce, la più piccola delle quali va a sovrapporsi a quella più larga per simulare la differenza di larghezza tra parte inferiore al coprigiunto e parte superiore dei finestrini:






Le due strisci incollate sovrapposte con Vinavil:




Adesso con il disegno alla mano, un righello e un pennarello si passa a tracciare tutte le aperture da ricavare nella fiancata. Per chi è alle prime armi, (o ci vede poco!) e magari non se la sente di fare mille misure, consiglio di incollare il disegno di carta sulla balsa e procedere al taglio usando il disegno come guida. Il taglio si esegue con un comune taglierino ed un righello.




Con gli "scarti" dei tagli si fanno delle pratiche dime per costruire il sistema di finestratura. Premetto subito che ho rinunciato a priori a ricavare i finestrini uno alla volta, perchè il taglio estremamente ravvicinato tra un finstrino e l'altro (1,5mm) avrebbe costiuito un montante divisorio estremamente fragile. Ho rimosso così tutta la porzione di finestrini, e con lo scarto ho costruito un telaietto che va a simulare i montanti divisori tra i vari finestrini. Oltretutto il telaietto, essendo incollato "incilinato" (lo vediamo dopo) rispetto alla parete dà immediatamente l'appoggio a quelli che saranno in futuro i gocciolatoi superiore a ciascun cristallo:




Telaietto completo prima della rifinitura:




Ecco uno dei telaietti già inserito nella parete. Va tenuto presente che il foro ricavato per ospitare il telaio va allargato della misura dello spessore dei listelli del telaietto (in questo caso 1X3mm).





In questa foto si vede la fiancata che è già parzialmente piegata grazie al fatto che nella parte bassa il telaietto finestrini è incollato a filo esterno, mentre nella parte superiore è a filo interno. In questo modo il fianco prende una forma tondeggiante:




Ecco il fianco già posato sul frontale. L'incastro laterale precedente ha permesso di sovrappore la fiancata al frontale, ma senza farla sporgere dalla linea di cintura. L'abbondante parte superiore non è lì a caso: è stata calcolata per creare successivamente la curvatura dell'imperiale:






Ho tracciato successivamente il lato sinistro, e poi inziata l'apertura dei finestrini, degli archi ruota e del finestrotto laterale per l'autista. Nella foto si vede il confronto con la fiancata destra, alla quale è stato asportato il pezzo di montante adiacente al primo finestrino (porta autista). Questa operazione serve a compensare i 2mm di incastro nella parte bassa con il frontale. Se fate caso vedrete che anche la porta anteriore dei passeggeri è stata "listellata" come i finestrini, rendendo la struttura molto rigida e dai contorni ben definiti:




Inizia la costruzione di finestrini, in questo caso direttamente sul fianco data la presenza di cristalli a tutta parete:





Ormai pronte le pareti laterali è ora di assemblare la struttura ma non prima di aver creato, usando una sezione ridotta in scala del disegno originale, delle "oridinate" per dare la forma al tetto e alle fiancate:




Con l'aiuto di una sega da traforo elettrica (59 euro su ebay!) ho costruito tutte le parti necessarie all'assemblaggio..






Ho proceduto successivamente a creare una micro ordinata da incollare sul frontale per creare la base di appoggio del tetto usando il frontale stesso come dima:




Si inizia l'icollaggio dei fianchi al frontale ma non prima di averli incollati anche all'ordinata posteriore integrale collocata a ridosso della ralla che aiuta a dare alla struttura la forma tondeggiante in questa foto si vedono ancora le fiancate co la parte superiore verticale:




Vista di infilata delle fiancate, che mostra il realistico risultato ottenuto dagli incastri e dall'ordinata posteriore ricurva:






Vista interna che mostra la disposione delle ordinate che daranno la forma al tetto:










Vista posteriore:




La piega delle fiancate si ottiene bagnando la balsa solo dal lato ESTERNO della curva: l'acqua bagando il legno ne innesca il processo di "gonfiaggio" e agevola la curvatura. Ho effettuato la piegatura infilando il 2405 sotto il rubinetto di acqua bollente, facendo attenzione a bagnare solo le parti da piegare e nessun'altra.
Finite le operazioni di piegatura delle fiancate che sono state incollate alle ordinate sempre con attak, ho iniziato a montare l'imperiale, facendo qualche piccola operazione di rettifica per consentire il perfetto accoppiamento tra ordinate, imperiale e fiancate:








In questa foto invece si vedono i tacconi di raccordo tra imperiale e testata:




In questa invece i tacconi sul ricasco dell'imperiale per andare a correggere qualche difetto emerso dopo la piega della fiancata:




Immagine del risultato:

















Adesso si passa a fare un altro particolare. Il Viberti ha il parabrezza costituito da due vetri divisi in centro da un montante che li sigilla. Ho costruito questo montante saldando insieme due profilati di ottone a forma di "L" ottenendone uno unico a "T". Ho poi reso la saldatura leggermente rigonfia per dare al profilato la forma di "mezzo-uovo":




Con il minitrapano e la fresa a testa tonda ho effettuato due scavi entro i quali si fisserà il montante centrale:






Prova di incastro:




Ecco il montante centrale sul frontale!








Ho poi deciso di rifare il telaio del mezzo, dato che quello originario è stato più volte "devastato" da operazioni di prove ed adattamenti. Ho preso una striscia di compensato e usando il vecchio telaio come dima ho ricavato il nuovo:




Complimentandomi con me stesso per la riuscita del nuovo telaio, mi sono successivamente reso conto che ho fatto la fresatura per l'asse anteriore da lato SBAGLIATO! Infatti i due telai messi a confronto sono SIMMETRICI e non UGUALI! MANNAGGIA! [SM=g9589] [SM=g9589] [SM=g9589]




Rimedierò!

Ciao. Zio JO [SM=x346232]














[Modificato da ZioJO73 12/07/2009 10.29]
12/07/2009 01.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
FONTE ENERGETICA!
Stamattina sono arrviate per psta le due batteria da 3,6Volt 1600mA che messe in serie forniranno la fonte energetica per il filobus. Sono del Nokia 3330 e similari..




Vedremo se saranno sufficienti, altrimenti ne aggiungo in parallelo a queste altre due in serie.
Adesso devo pensare come costruire un portabatterie.... Ma ho già mezza idea! [SM=g8806]
12/07/2009 10.03
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Ardito (e poco condivisibile da chi ha poca manualità) il sistema della fontana, meglio un pò di cautela in più e procedere con ripetute operazioni di spugnaggio. Il profilo del muso col montante centrale è veramente d'effetto. Ciò che colpisce della realizzazione, oltre al realismo delle forme, è la regolarità dell'assemblaggio, senza imbarcamenti o curvature indesiderate.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
13/07/2009 00.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
Qualche aggiornamento!
Sempre riguardo al frontale, ho iniziato la faticosa e difficile riproduzione della calandra anteriore.
circa tre ore di lavoro, a colpi di cutter, dremel carta vetro e attak...
Ma il risultato è andato oltre ogni mia rosea aspettativa. Non pensavo che con un po' di pazienza si potesse rendere così bene delle forme in scala 1/43.
Certo, non sono la Viberti, ma partendo da un solo disegno, senza neanche un minimo di prospettiva e solo qualche vago ricordo, direi che posso accontentarmi!

Come sempre qualche foto per stimolare la curiosità e a presto le procedure di realizzazione!












Adesso non resta che cannibalizzare un modellino di Fiat 1100 per ricavare fanali anteriori e posteriori per il Monotral!




A presto le porcedure!

Ciao. Zio JO [SM=x346232]


[Modificato da ZioJO73 13/07/2009 10.13]
13/07/2009 19.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
AAAAAAAAAAAAAAArghhhhhhhhh!!!! Non toccatemi il Millecento!!!!!!!!!!!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
13/07/2009 20.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 791
Registrato il: 04/05/2004
tranviere senior
Brochure Fiat 421
L'esemplare ritratto sulla copertina è uno di quelli destinati all'AMT Genova gruppo 8001-8100.

Mi unisco ai complimenti di tutti pr l'ottimo lavoro di ricostruzione modellistica del filosnodato Viberti.

Giovanni Kaiblinger
14/07/2009 12.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 5.644
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
francesco, mi hai levato l'urlo dalla bocca!

le frese. dov'è che le ho gia viste? uhm.....
ah, ecco! sul bancariello del dentista, brrrrrr!
14/07/2009 13.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.503
Registrato il: 23/02/2005
tranviere veterano

Zio, spero che il tuo 1100 non sia nelle condizioni di quello in foto.
Ma, dopo cotanta perizia autocostruttiva, non potresti riuscire a ricavare fanali e luci in altro modo?!

14/07/2009 14.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 225
Registrato il: 25/10/2007
tranviere junior
Esistono modi per fare dei coloni di aclune parti, vedi ad esempio gomma siliconica e resina cristallo (per i fanali). Ma il gioco non vale la candela.... Meglio sacrificare un comunissimo modello commerciale piuttosto che perdere ore per fare cloni di pezzi a buon mercato.
Sarà già comlicato replicare le ruote usando come base di partenza quelle di un Saurer... Repliche che poi andranno adattate e replicate successivamente per ottenere la ruota finale...
Non è il caso di andarsi a cercare troppo lavoro inutile... E' poi anche valido un secondo scopo... Potrebbe essere un idea quella di trasformare un camion leggero in un carro attrezzi sul quale mettere il "relitto" della 1100 cannibalizzata dopo un furto, per creare un piccolo angolo di realtà vicino al filobus!

Intanto vi iniserisco qualche foto!












Ecco qui un altro "donatore di organi". E' fuori scala questo camion, infatti vicino al filobus è molto piccolo ma i centri ruota sono più o meno delle dimensioni originali, e vanno discretamente bene per simulare quelle del Viberti, che come noto ha i cerchi relativamente piccoli rispetto alla grandezza delle ruote...






Ciao. JO


14/07/2009 15.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 5.644
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere

Potrebbe essere un idea quella di trasformare un camion leggero in un carro attrezzi sul quale mettere il "relitto" della 1100 cannibalizzata dopo un furto, per creare un piccolo angolo di realtà vicino al filobus!


diciamo che ci hai messo la classica pezza a colore (si dice così anche nel tuo nord?) per paura che qui ti scatenavamo la protezione animali, la LIPU e la lega contro l'abbandono dei cani!
14/07/2009 17.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per Giovanni Kaiblinger

Brochure Fiat 421
L'esemplare ritratto sulla copertina è uno di quelli destinati all'AMT Genova gruppo 8001-8100.



Vero, d'altra parte Napoli e genova avevano la livrea arancio-grigio assolutamente identica. Il primo di quei 421, però, arrivò prima a Napoli e fu messo in strada proprio qui, prima che a Genova. Tuo padre ne sa qualcosa, avendolo filmato nella zona di piazza Garibaldi... [SM=x346219]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
14/07/2009 17.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Io continuo a rimanere ammirato!

[SM=g1914996]

14/07/2009 20.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 791
Registrato il: 04/05/2004
tranviere senior
421 a Napoli
Non era quello del depliant, era la versione 11 metri (quindi A), prototipo con parabrezza bombato e porte rototraslanti.

Giovanni Kaiblinger
14/07/2009 22.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Sì, ho capito che non era precisamente quello del depliant...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 08.21. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com