Avviso per i nuovi utenti

Per essere ammessi in questo forum è obbligatorio  
compilare il modulo di presentazione.

Cliccare qui

ATTENZIONE:
il forum è stato messo in modalità di sola lettura.
Le discussioni proseguono nel nuovo forum:
Nuovo Forum
Per partecipare alle discussioni nel nuovo forum bisogna iscriversi:
Cliccare qui
Come valeva per questo forum, anche nel nuovo forum non sono ammessi utenti anonimi, per cui i nuovi iscritti dovranno inviare la loro presentazione se vorranno partecipare.
Il forum si trova su una piattaforma indipendente da FFZ per cui anche chi è già iscritto a questo forum dovrà fare una nuova registrazione per poter scrivere nel nuovo forum.
Per registrarsi nel nuovo forum clicccare qui

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Le note in calce della Bibbia dei Testimoni di Geova, sono finite nel Testo Sacro!

Last Update: 4/23/2009 2:23 PM
4/9/2009 6:12 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 387
Registered in: 1/14/2008
Senior User
OFFLINE

Nella Prefazione dell’edizione 1967 si legge: “furono prese MOLTE ESPRESSIONI (1) DELLE NOTE IN CALCE … e riportate nel testo principale… L’edizione ora completa in un solo volume inglese può dunque appropriatamente chiamarsi un’edizione riveduta (2) della Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture in inglese”.

(1) ESPRESSIONI = esprimere una idea di una volontà.

(2) Riveduta = correggere, ritoccare, modificare per adeguare a un dato fine.

Cito 2 esempi di espressioni delle note in calce riportate nel testo.

1° esempio – Colossesi 1:14

CINQUE OSSERVAZIONI:

A) Per ben cinque volte il Corpo Direttivo dei testimoni di Geova aggiunge al testo biblico la parola “ALTRE” allo scopo di far credere che Cristo sarebbe una creatura, una delle altre cose create. Ma la Bibbia non dice così.
B) Nella “Traduzione del Nuovo Mondo” del 1950, in inglese, la parola “ALTRE” non è inserita fra parentesi quadre e appare come se fosse parte integrale del testo Paolino. Si tratta di un falso geovista. (La parola “Altre” è stata presa dalle note e inserita nel testo per esprimere una idea di volontà cioè che Cristo sarebbe una creatura, una delle altre cose create).
C) “Ogni volta che ricorre la parola “altre” nei succitati versetti è fra parentesi quadre nella Traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane, indicando che è stata aggiunta per completare il senso.” (Svegliatevi! 22/6/1966 p. 29)
D) Il Corpo Direttivo, nei suoi libri evita abitualmente di porre le parentesi quadre intorno ad “altre”: vedi Accertatevi, 1974 pp. 118, 207; La Torre di Guardia, 1/12/85 p. 7; Ragioniamo, 1990 p. 153.
E) Nel libro “La Verità vi farà liberi” – 1943 a pagina 48 ed. italiana, la Società cita Colossesi 1:15, 17 nel modo corretto, l’aggettivo “ALTRE” non è stato aggiunto.

Allora… logicamente (ma solo per la… logicità legata alla citazione di un testo alterato) il C.D. in fondo a p. 406 di “Ragioniamo”ed. 1990, possono citare l’addomesticato passo di Col. 1:16-17 e dedurne disinvoltamente “Viene così indicato che anch’egli è un essere creato, parte della creazione di Dio”. “COSI’!” Solo “COSI’”: cioè col testo sacro alterato!

2°esempio - Matteo 26:26

“Mentre continuavano a mangiare, Gesù prese un pane e, dopo aver detto una benedizione, lo spezzò e, dandolo ai suoi discepoli, disse: “Prendete, mangiate. Questo significa il mio corpo.”
(Traduzione del Nuovo Mondo delle Scritture Greche Cristiane, 1950, pp. 114, 115 edizione inglese)
La nota a dice: Or, “is”; in the sense of signifying, importing, representing. (Lett. “è” nel senso di significare, valere, rappresentare). Quindi si avverte che… veramente il testo biblico direbbe “E’”. Vi domando: ma la parte letterale va posta in nota oppure nel testo? Va nel testo; le spiegazioni che s’intendono dare vanno messe nelle note: il testo non si tocca.

I protestanti pur attribuendo il valore di “significare” al verbo essere, non si sono permessi di mettere nel testo sacro l’interpretazione che danno di questa parola E’: traducono esattamente “Questo è il mio corpo”. In nota scrivono la loro idea che quel verbo essere varrebbe “significare”; questa è già onestà enormemente maggiore rispetto al comportamento della Watch Tower.

Questo cambiamento fu reso noto con la pubblicazione della Torre di Guardia del 1/3/1951, p.68 ed. italiana. Mentre nel libro “Il Regno è vicino”, 1950 p. 240 ed. italiana, in Mt. 26:26 riporta ancora la frase esatta: Questo è il mio corpo”.

Ciao. Ilnonnosa.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:43 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com