ANNUNCIO SPOSTAMENTO FORUM
Ci spostiamo su cinesimposio.forumfree.net/ In alternativa come sempre www.cinesimposio.tk manderà al forum nuovo. Purtroppo meglio fare subito questo salto che quando ci saranno più post da perdere. Scusandoci invitiamo se possibile tutti a ricopiare i propri post nel nuovo forum. Il grosso del lavoro è già stato fatto.
 
Previous page | 1 | Next page

Nostalghia (1983)

Last Update: 1/3/2009 3:23 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 10
1/3/2009 12:13 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il film meno capito del poeta visivo Andrej Tarkovskij, racchiude a mio parere la summa di quello che poi sarà il suo epilogo con il film conclusivo: Sacrifico.

Nostalghia è un film, come sempre in tutte le pellicole di Tarkovskij, ricco di simbologie, di dialoghi che ricorderemo per quello che dicono e per come vengono detti, ma soprattutto è un film, forse il film più personale dell'autore.
Questa Nostalghia di cui si parla, questo desiderio del ritorno a casa, peraltro già visto in "Solaris" con il ritorno di Kris alla dacia paterna ma non così intenso,qui lo vediamo più sentito, meno respirato dell'opera tratta dal romanzo di Lem.
Con Nostalghia non possiamo fare a meno di capire l'essenza del desiderio più intimo di una persona che con ogni suo film ha voluto comunicarci parte della sua vita in maniera mai così intensa e mai così espressiva.
I temi a lui cari: le radici, il ritorno, la famiglia mai dimenticata, la fede, e qui in particolare si apre uno sviluppo che da "Stalker" in poi verrà analizzato molto lentamente fino all'ultimo "Sacrifico" ovvero quello della fede che non verrà mai trattata come religione ma come una profonda esperienza, un modo di credere e di non dimenticarci mai.
Il protagonista del film infatti è in continuo tormento, dilaniato dal fatto di non poter tornare a casa, lui sà che non ritornerà mai più per questo cerca un modo per poter comprendere veramente il suo desiderio di vita, perchè come dice Guerra (produttore e molto amico di Andrej Tarkovksij), non siamo veramente felici...

E' un film che sicuramente bisogna rivedere, di rara bellezza, riguardandolo ora molti potranno sicuramente ri-apprezzare tante simbologie che sono presenti, capire la bellezza e la perfezione di un Cinema inaviccinabile.
Nostalghia non rappresenta solo una parte di vita dell'autore, ma rappresenta anche un modo di fare Cinema che sfiora la perfezione. Fotografia perfetta e sempre ricercata (Tarkovksij di fatto si occupava lui stesso delle scenografie), lunghi piani sequenza e mai stacchi di camera inutili.
Inquadrature perfette, insomma un'opera d'arte!

I suoi sono film struggenti che parlano di bellezza, la vera bellezza senza nemmeno nominarla, perchè come lui stesso ha detto: "Qualsiasi ricerca in questo ambito, tutto ciò che chiamiamo
pomposamente "avanguardia" è semplicemente menzogna.
Nessuno sà cos'è la bellezza"

Spero si avrà modo qui di seguito di parlare in maniera più approfondita di Nostalghia, tuttavia prima di iniziare a discuterne e ad analizzarlo più attentamente era necessaria una giusta premessa.
[Edited by Rayion. 1/3/2009 12:16 AM]

-----------------------
Andrea
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:11 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com