ANNUNCIO SPOSTAMENTO FORUM
Ci spostiamo su cinesimposio.forumfree.net/ In alternativa come sempre www.cinesimposio.tk manderà al forum nuovo. Purtroppo meglio fare subito questo salto che quando ci saranno più post da perdere. Scusandoci invitiamo se possibile tutti a ricopiare i propri post nel nuovo forum. Il grosso del lavoro è già stato fatto.
 
Previous page | 1 | Next page

Vaghe Stelle dell'Orsa (1965)

Last Update: 12/26/2008 9:50 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 133
Location: MILANO
12/26/2008 9:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote



Visconti è sempre un grandissimo regista, capace di raccontare storie di ogni genere (diciamo sempre drammatiche questo si!) e di non mancare mai un colpo per quanto riguarda la carica tragica delle sue scene.
Ovviamente qui non tradisce le attese, ma forse qui riesce a non arrivare ai soliti livelli teatrali e un filo eccessivi per i miei gusti grazie alla "atmosfera di provincia" che necessariamente accompagna questo film che è sotto molti punti di vista un capolavoro.

Il titolo si rifà a Leopardi, all'incipit del canto "Le Ricordanze", bellissimo, che recita così:

"Vaghe stelle dell'Orsa, io non credea
Tornare ancor per uso a contemplarvi
Sul paterno giardino scintillanti,
E ragionar con voi dalle finestre
Di questo albergo ove abitai fanciullo,
E delle gioie mie vidi la fine."


(tutta la poesia si trova qui!)

Tutta la storia gira intorno quindi al rapporto caro a Leopardi fra borgo (qui Volterra anzichè Recanati) e mondo esterno, e soprattutto prende in considerazione come i problemi di un paesino e i suoi drammi diventino nulla nelle immensità del mondo, ma condensati nelle quattro mura di una vecchia casa nobiliare possono esplodere come un gas a troppa pressione. Io sono rimasto da subito colpito per l'affinità colla poesia che già mi era rimasta impressa e soprattutto per una certa somiglianza con la casa e il paese da cui proviene la mia famiglia nelle marche (non è Recanati però poco ci manca) e la verità di questo contrasto fra mondo interno ed esterno.

Da un punto di vista più tecnico poi c'è un bianco e nero volontario e splendido, Claudia Cardinale che sarebbe già un motivo per vederlo e poi è sempre un film di Visconti, quindi musiche perfettamente dosate, immagini di una perfezione stilistica disarmante, estetica garantita, emozioni anche. Per una volta poi non c'è una mano troppo calcata sul finale come in molti altri film di Luchino, o meglio il finale è fatto come si deve ma non è un tripudio di dramma!
[Edited by sgubonius 12/26/2008 9:50 PM]

-----------------------
"La vita è una festa... viviamola insieme"
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:06 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com