Vote | Print | Email Notification    
Author

Unicef .. forse qualcosa di buono

Last Update: 12/12/2007 2:04 PM
12/12/2007 2:04 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 827
Post: 826
Registered in: 2/2/2005
Gender: Female
Scripta Manent...
Senior
OFFLINE
I dati nel nuovo rapporto UNICEF - Roll Back Malaria

Seattle (USA), 17 ottobre 2007 - Sono significativi i progressi conseguiti nella lotta alla malaria in Africa subsahariana, rileva un nuovo rapporto presentato oggi dall'UNICEF a nome della partnership Roll Back Malaria, da cui emerge un quadro completo dei progressi ottenuti nella regione nel contrasto alla malaria.

«Nell'Africa subsahariana, la malaria uccide ogni anno almeno 800.000 bambini sotto i 5 anni» ha dichiarato il Direttore generale dell'UNICEF Ann Veneman. «Mantenere la malaria sotto controllo è fondamentale per promuovere la salute infantile e lo sviluppo economico dei paesi colpiti. Gli studi dimostrano che, in questi paesi, la malaria colpisce in modo sproporzionato i più poveri, e che ciò contribuisce al loro ulteriore impoverimento.»

Oltre 3 miliardi di persone vivono in aree malariche - 107 tra Stati e territori in cui la malaria è endemica - con 1 milione di persone che ogni anno perdono la vita a causa della malattia, l'80% dei quali sono bambini con meno di 5 anni che vivono in Africa.

La malaria è una delle principali cause di mortalità infantile: su scala mondiale, ogni 10 decessi tra bambini sotto i 5 anni, uno è causato dalla malaria; nell'Africa subsahariana, 1 su 5.

A livello mondiale, oltre 50 milioni di donne in gravidanza sono esposte al rischio di malaria, il 60% delle quali vivono in Africa.

Il rapporto registra, tra il 2004 e il 2006, un rapido aumento nella fornitura di zanzariere trattate con insetticidi, con la produzione di zanzariere che è più che raddoppiata, passando da 30 a 63 milioni. Un ulteriore e notevole aumento nella produzione di zanzariere è previsto per la fine del 2007.

Il numero di zanzariere fornite dall'UNICEF è più che triplicato tra il 2004 e il 2006, raggiungendo quota 25 milioni, ed è oltre 20 volte superiore rispetto al 2000.

Anche il Fondo Globale per la lotta all'AIDS, Tubercolosi e Malaria - una partnership che unisce il settore pubblico e privato e che fornisce fondi per scopi sanitari - ha aumentato la propria distribuzione di zanzariere trattate con insetticidi, passando da 1,35 milioni nel 2004 a 18 milioni nel 2006, mentre altri grandi donatori hanno potenziato le loro attività correlate.

Insieme all'incremento delle forniture si sono registrati miglioramenti nella distribuzione delle zanzariere alle comunità che ne hanno maggiore bisogno.

La distribuzione di zanzariere e altri interventi contro la malaria sono stati inoltre incorporati con successo nei programmi di salute infantile, di vaccinazione e di assistenza neonatale.


Più fondi per raggiungere gli obiettivi prefissati


Isole Nicobare (India) un operatore locale dell'UNICEF spruzza di insetticida i rifugi prefabbricati degli sfollati dello tsunami
Isole Nicobare (India) un operatore locale dell'UNICEF spruzza di insetticida i rifugi prefabbricati degli sfollati dello tsunami - ©UNICEF/HQ05-0759/P.Bagla

I 20 paesi dell'Africa subsahariana su cui vi sono dati a disposizione hanno compiuto grandi progressi nella diffusione e utilizzo di zanzariere trattate con insetticidi per la protezione dei bambini.

Dal 2000, in 16 dei 20 paesi considerati la distribuzione è almeno triplicata.

In Gambia, quasi la metà dei bambini sono stati raggiunti (contro appena il 15% del 2000), mentre a Sao Tome e Principe, in Guinea Bissau e in Togo la distribuzione ha raggiunto una copertura del 40% dei bambini: negli ultimi due paesi i bambini protetti con zanzariere erano, nel 2000, rispettivamente il 2 e il 7%.

Altri paesi hanno recentemente completato la distribuzione di massa di zanzariere trattate con insetticidi, e tali interventi dovrebbero essere registrati dalle prossime raccolte dati: ad esempio, oltre 18 milioni di zanzariere sono state distribuite in Etiopia dall'ultima indagine statistica condotta nel 2005.

«Questi nuovi dati sono incoraggianti e pongono le basi per progressi ben maggiori nel corso dei prossimi anni» ha affermato Awa Coll-Seck, Direttore generale della partnership Roll Back Malaria. «L'obiettivo della partnership è raggiungere una copertura dell'80% di tutti gli interventi contro la malaria entro il 2010, e stiamo muovendo nella giusta direzione.»

In tutta l'Africa subsahariana, il 34% dei bambini con febbri riceve farmaci antimalarici, nonostante pochi paesi abbiano accresciuto dal 2000 la diffusione di tali farmaci e molti bambini ricevano medicine poco efficaci.

Ciò nonostante, il rapporto rileva che quasi tutti i paesi dell' Africa subsahariana hanno mutato le loro politiche per diffondere l'utilizzo di terapie combinate a base di artemisina, un nuovo e più efficace trattamento contro la malaria.

Grandi campagne di raccolta fondi forniscono ora un sostegno ulteriore ai paesi per l'acquisto dei nuovi e più efficaci farmaci, permettendo un aumento significativo nella fornitura di terapie combinate a base di artemisina: da 3 milioni di dosi nel 2003 a oltre 100 milioni dello scorso anno.

Un progresso indiscutibile a livello di singoli paesi è il netto aumento di fondi disponibili per i programmi nazionali di lotta alla malaria: il sostegno internazionale ai programmi nazionali di lotta alla malaria è aumentato di oltre 10 volte nell'ultimo decennio.

Questi ultimi risultati creano, per la prima volta, solide basi per permettere ai paesi di conseguire rapidi progressi nella riduzione dell'impatto della malaria.

Ciò nonostante, l'utilizzo complessivo di zanzariere trattate con insetticidi rimane tuttora al di sotto degli obiettivi fissati, e un numero non ancora sufficiente di bambini riceve trattamenti efficaci.

Per superare tali ostacoli, è necessario un maggiore impegno da parte dei donatori e interventi più decisi da parte degli Stati, in modo da accelerare l'estensione progressiva dei programmi contro la malaria.

Il rapporto raccomanda che tali interventi prevedano una programmazione effettuata su base locale e una continua integrazione dei programmi contro la malaria nei servizi sanitari esistenti.
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:11 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com