Gemellaggi

ANIMA SOLITARIA

GIUGGYNA.IT

ROSSO POMODORO

LE ALI DEL MONDO

LA CASA DI CECILIA

ROMANTICISMO

Piccolo gregge di Gesù

">ROMANTICISMO

CRAZY OFF TOPIC

 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

EVANGELIZZAZIONE DI FUOCO

Last Update: 11/3/2007 11:57 AM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 81
Post: 54
Age: 57
Gender: Female
INCENDIARIA/O
Admin
11/3/2007 11:55 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Questa è una parte di un libro scritto da Bonnke che ci ha dato un ulteriore spinta a fare anche questo forum,oltre che della nostra vita delle incendiarie!!! [SM=x1315041]


IL BISOGNO

Capitolo 1

QUANDO INCENDIARE NON È UN CRIMINE

Qualcuno ha detto che Dio incendia anche il legname marcio trascinato dalla corrente. Alleluia! Vecchi sterpi secchi possono ardere per Dio proprio come fece il pruno di Mosè. Io non prego: “Fammi bruciare per te, Signore”. Non voglio finire in un mucchietto di cenere. L'aspetto straordinario del pruno ardente è che non si consumava. Troppi servitori del Signore finiscono in cenere, ma la causa dobbiamo ricercarla in altri tipi di fuoco. Invece io dico: “Fammi continuare a bruciare per te, Signore”. La fiamma dell'altare non dovrebbe mai spegnersi.
Senza fuoco, non c'è Vangelo. Il Nuovo Testamento inizia con il fuoco. La prima cosa detta di Cristo, dal suo primo testimone, parlava del fuoco. Giovanni Battista, lui stesso “la lampada ardente e splendente”, dichiarò: “Egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e con il fuoco. Egli ha il suo ventilabro in mano e netterà interamente l'aia sua, e raccoglierà il suo grano nel granaio, ma arderà la pula con fuoco inestinguibile” (Matteo 3:11-12).
Giovanni il battezzatore presentò Gesù il Battezzatore, il Battezzatore che gli era di gran lunga superiore. Giovanni usava l'acqua, un elemento fisico, ma Cristo avrebbe usato un elemento spirituale, lo Spirito Santo. Acqua e fuoco, quale contrasto! Non che Giovanni Battista avesse una religione “acquosa”; ne troviamo tanta attorno a noi e spesso mescolata al ghiaccio! Giovanni Battista stava nelle fredde acque del Giordano a battezzare, ma Gesù il Battezzatore stette in un fiume di fuoco liquido.
Il compito peculiare di Giovanni era di battezzare, ma annunciò che tale era anche il compito peculiare di Gesù. Il battesimo è l'attuale, grande opera del Signore Gesù, il Battezzatore nello Spirito Santo. Se tu sei già un credente nato di nuovo, questa è l'esperienza maggiore che Cristo vuole che tu faccia.


INCENDIARI

Il Vangelo è incendiario. Lo Spirito Santo non ci è stato dato solo per aiutarci a predicare sermoni eloquenti, ma per mettere una fiamma nei cuori umani. Se Cristo non ti incendia, tu non potrai portare il fuoco sulla terra. “Senza di me non potete fare nulla”, disse il Signore (Giovanni 15:5). Gesù avvertì i suoi discepoli di non muoversi finché non avessero “ricevuto potenza dall'alto” (Luca 24:49). Quando la potenza arrivò, lo Spirito si manifestò in lingue di fuoco che si posarono su ciascuno di loro.
In precedenza Gesù aveva mandato i suoi discepoli a due a due (Luca 10:1). Questo ricorda Sansone che inviò gli sciacalli a due a due, legando torce alle loro code, per una incursione incendiaria nei campi di grano e negli uliveti nemici (Giudici 15). I discepoli vennero mandati a coppie, portatori della fiaccola divina. Incendiari per Dio, bruciarono il territorio del diavolo con il fuoco del Vangelo. Erano i nuovi Elia che facevano scendere il fuoco dal cielo.
Finché il fuoco non scende, sia le attività della chiesa sia l'evangelizzazione restano monotone e conformiste. Seminari, tavole rotonde o sermoni su ciò che sembra il modo giusto di dirigere l'economia dello stato... tutto questo non è altro che attività glaciale. Nessuna scintilla divina porta il ghiaccio alla combustione. Nessuno torna a casa infiammato. I due discepoli che ascoltarono Gesù sulla via di Emmaus, tornarono a Gerusalemme con il cuore che ardeva. È certo che egli non offrì loro suggerimenti sulla politica o sull'economia, questo non avrebbe fatto ardere il cuore loro. Gesù venne per “spargere fuoco sulla terra”.
Il Mandato di Gesù non è un picnic di fine settimana; satana è ben deciso a non permettere che sia così. Egli è un distruttore. Il Signore invia i suoi servitori avvertendoli che ci sono pericoli fisici in agguato. “Non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l'anima: temete piuttosto colui che può far perire e l'anima e il corpo nella geenna” (Matteo 10:28). Che cos'è un danno fisico paragonato ad una vita infiammata dalla gioia e dall'entusiasmo di Gesù? Che cosa sono i pericoli paragonati alla corona della vita o all'opera meravigliosa che egli ci ha affidata? “Sanate gli infermi, risuscitate i morti, mondate i lebbrosi, cacciate i demoni; gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (Matteo 10:8). [SM=x1315028]

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:21 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com