Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

AIAT-MONDOTRAM SU "IL MATTINO"

Ultimo Aggiornamento: 26/10/2007 04.09
Autore
Stampa | Notifica email    
24/10/2007 20.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Ecco l'articolo contenente l'intervista a cui avevamo fatto accenno.
FABIO JOUAKIM Non solo i nuovissimi Sirio e i filobus fermi nei depositi, secondo l’accusa della guardia di finanza, perché il parco mezzi dell’Anm è «sottoutilizzato». Nei depositi cittadini resta fermo anche un gran numero di autobus. A iniziare dalla maggior parte dei 32 «Gulliver» in dotazione, i piccoli bus elettrici o ibridi appiedati di frequente - secondo alcune voci interne all’azienda - dalla ridotta autonomia delle batterie made in Taiwan. Che si aggira, secondo i più cattivi, attorno all’ora e mezza. Tanto da definire i bus «pit-stop», per la frequenza con cui tornano ai box. Dopo l’indagine delle fiamme gialle, che hanno rilevato uno spreco di 22 milioni da parte dell’Anm riguardo alla gestione di tram e filobus, nel mirino ci sono gli autobus. Secondo Rosario Maresca e Vincenzo Balzano di Rdb-Cub e Faisa-Cisal, i bus escono regolarmente dai depositi per servizio. Ma in molti casi rientrano per manutenzione. Al deposito di piazza Carlo III ci sono 32 Gulliver. «In media ogni giorno ne escono undici - dice Balzano - La loro manutenzione è affidata a una ditta esterna e costa all’azienda seicentomila euro ogni anno. In totale al deposito di piazza Carlo III, su 150 mezzi in dotazione, ogni giorno ne restano fermi circa 40». «Da un paio d’anni il livello della manutenzione ci preoccupa - aggiunge Maresca - Inoltre mezzi che non escono significano anche autisti pagati, ma ai quali mancano i bus per lavorare». La situazione non cambia negli altri depositi. «In via delle Puglie - prosegue Balzano - su 252 mezzi ne escono circa 190 al giorno e ne rientrano un centinaio per guasto. A Cavalleggeri d’Aosta su 147 mezzi in dotazione ne escono circa 120. E i problemi riguardano anche i mezzi più nuovi, quelli a metano: hanno pochi mesi di vita e già c’entra l’acqua dentro quando piove». Fatto un rapido calcolo, ogni giorno nei vari depositi restano fermi almeno 130 autobus. Sui 22 Sirio in dotazione all’Anm, Augusto Cracco, dell’associazione Aiat-Mondotram e collaboratore dell’Acusp, sottolinea: «Impiegare tutti i Sirio? La rete subirebbe un assorbimento eccessivo. E comunque non c’è necessità di farli uscire tutti». Quindi sono troppi rispetto alle esigenze, come dice la Finanza? «L’acquisto poteva anche risultare incauto in relazione alle linee rimaste - dice Cracco - Ma entro un anno verranno ripristinate le tratte piazza Nazionale-Poggioreale, piazza Vittoria-San Pasquale, San Pasquale-piazza Sannazzaro. I Sirio si fermano per problemi imprevedibili. Alcuni autisti, ad esempio, non sapevano che, per problemi di amperaggio, l’avvio troppo brusco può far scattare la sottostazione».

Nei prossimi giorni accorperò questa discussione a quella dell'attualità tranviaria napoletana.

[Modificato da Augusto1 24/10/2007 20.41]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
indovina la cittàIpercaforum37 pt.09/12/2018 22.54 by rufusexc
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...25 pt.09/12/2018 20.10 by Hal.9000
Roberta AmmendolaTELEGIORNALISTE FANS FORU...22 pt.09/12/2018 14.25 by Dantés@
Cagliari -RomaSenza Padroni Quindi Roma...20 pt.09/12/2018 18.33 by jandileida23
Monza Giana Sabato serablog191218 pt.09/12/2018 17.36 by GiorgioG.76
Ciao a tutti!Honda Dominator18 pt.09/12/2018 21.13 by Manu_Domy_70
25/10/2007 01.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 3.863
Registrato il: 01/08/2002
tranviere veterano
A questo punto, dopo quest'articolo, e visto che Augusto non è certo da classificare fra le bellezze naturali di questo mondo [SM=x346244] (mi domando ancora come abbia potuto lui mettere al mondo un figlio così bello: gli scherzi della natura...), qui c'è da capire se il thread che ha aperto ha dell'encomiastico (per se stesso, si intende), o si tratta invece di un delirio di narcisismo....
[SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231]
[SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232]
[SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231] [SM=x346231]

Scherzi (un pò pesanti, lo riconosco...) a parte, mastro Augusto, come al solito, ancora una volta non è affatto parco di dovizia nei particolari e chiarezza nella esposizione dei fatti. Speriamo che sortisca qualche effetto, visto che sto rivedendo, in questi ultimi tempi, il fantasma della vecchia ATAN, con le stesse modalità di allora: disservizi, bus cannibalizzati, linee fantasma e via dicendo. Insomma, dopo qualche anno positivo, si è riproposta la solita storia della "scopa nuova" che nuova non è più...
25/10/2007 10.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per Pabbamo
pabbamo, 25/10/2007 1.43:

qui c'è da capire se il thread che ha aperto ha dell'encomiastico (per se stesso, si intende), o si tratta invece di un delirio di narcisismo...



Né l'uno né l'altro: semplicemente per evidenziare che il nome dell'AIAT comincia ad avere qualche importanza. Si tenga presente che l'intervista non è stata rilasciata per caso, ma sono stato chiamato al telefono...

p.s.: tutte quelle faccine...tieni un'età! [SM=x346232]


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
25/10/2007 13.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 3.863
Registrato il: 01/08/2002
tranviere veterano
E che mi rispondi a fare se qui si scherza? [SM=x346228]
Che finalmente il nostro nome stia diventando noto, lo avevo capito e ne sono molto compiaciuto. Suggerisco, invece, se ce ne capiterà l'occasione, di inviare a chi di competenza un documento, magari con più firme, e su carta intestata dell'AIAT qualora vi fosse il bisogno di far sentire davvero la nostra voce (tipo un reclamo all'ANM, alla CTP, ecc. per qualche disservizio).
25/10/2007 13.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Per ora io il reclamo lo inoltrerei (insieme ad una pernacchia stile "l'oro di Napoli") a chi o a coloro che, contro ogni evidenza, sostiene che i Sirio sono fermi nei depositi; allegherei, inoltre, n°100 copie di un CD con tutte le foto degli stessi da noi scattate, dal 2005 ad oggi, in giro per Napoli!!! Ho detto...

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
25/10/2007 14.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Una doverosa precisazione
Io volevo tutt'altro che essere contro l'ANM: ho cercato di spiegare (ma non tutto è stato scritto, ovviamente, la telefonata è durata più di venti minuti) che l'acquisto dei Sirio, la cui sosta nei depositi di tre-quattro elementi al giorno è assolutamente fisiologica, avvenne in un momento in cui il tram arrivava ancora a Piazzale Tecchio, tanto è vero che la linea era stata predisposta per l'innalzamento a 750 volts fin lì (ora restano i cavi solo nella galleria Laziale, a gruppi di quattro o cinque). Se poi si sono fatte scelte diverse (purtroppo c'è poca corrispondenza fra i tempi - e gli uomini - della politica e quelli delle aziende che devono ordinare o costruire), resta la possibilità di gestire al meglio le vetture in carico (allungandone la vita), tenendo presente che la rete è in fase di espansione rispetto a quella residua. Il problema, come ho detto a Jouakim, non è quello di aver comprato troppo, ma quello della scarsa politica di espansione della rete, e qui credo che la responsabilità non sia dell'ANM...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
25/10/2007 18.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 8.521
Registrato il: 26/08/2006
maestro tranviere
Sì, ma tutto questo che stai dicendo dall'intervista non lo si evince tanto bene.

25/10/2007 19.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per Biagio
Proprio per questo lo sto scrivendo qua, perchè non lo si evince proprio. Meno male che c'è la parte in cui dico che ci vorranno più tram quando riapriranno le tratte interessate da lavori (e manca Poggioreale-Stadera, pure da me citata), altrimenti sarei passato più per uno che critica che altro...

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
25/10/2007 19.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 8.521
Registrato il: 26/08/2006
maestro tranviere
Ed infatti io protesterei nei confronti de "Il Mattino" perchè se si deve sempre travisare e cambiare il significato alle nostre interviste, allora sarebbe meglio non rilasciarle, e ciò mi dispiacerebbe.

25/10/2007 20.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Mah.... l'unica cosa da poter fare e quella di pubblicare, almeno per smentire il discorso dei Sirio, tutte le foto a ns disposizione scattate in giro per la città; questo certamente nn è censurabile ne criticabile.... infondo faremmo solo quello per il quale esiste il forum: DIVULGARE!

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
26/10/2007 00.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 8.521
Registrato il: 26/08/2006
maestro tranviere
Sprechi per i Sirio, quindici consiglieri accusano l’Anm.
La maggioranza in Consiglio «Subito confronto in aula»


FABIO JOUAKIM Un caso politico scoppia intorno all’Anm, l’azienda di mobilità napoletana, dopo l’inchiesta della guardia di finanza che ha scoperto sprechi nella gestione dei nuovissimi Sirio e dei filobus per 22 milioni, con la consguente relazione alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica. Dopo l’affondo dell’opposizione, ieri è stata parte della maggioranza a chiedere di far uscire bus, tram e filobus dai depositi, nonché di «rimuovere in via cautelativa dirigenti e funzionari responsabili». A firmare una nota quindici consiglieri di maggioranza. «È sconcertante - si legge in una nota firmata da Verde, Anniciello, Di Marzio, Simeone, Galiero, Cilenti, Giudice, Benincasa, Montemarano, Palomba, Guerriero, Sannino, Minisci, Lupo, Migliaccio - apprendere dalla stampa notizie circostanziate su una vicenda riguardante il presunto spreco di danaro pubblico legato al mancato utilizzo di mezzi pubblici da parte dell’Anm, con ripercussioni sull’emergenza traffico». I consiglieri chiedono la convocazione ad horas delle commissioni consiliari interessate, «ascoltando i vertici Anm, al fine di utilizzare a pieno e subito tutti i mezzi fermi nei depositi. Nonché individuare e rimuovere immediatamente, in via cautelativa e con il criterio della rotazione, dirigenti, funzionari e burocrati responsabili di tale servizio». Anche i consiglieri del Pdci Sannino e Fellico chiedono un chiarimento: «È indispensabile - dicono - che l’Anm spieghi quali propositi hanno pilotato la richiesta d’acquisto di tram e filobus. Gli acquisti in eccedenza non sono stati nemmeno ritirati per penuria di spazio da parte dell’azienda». Di avviso opposto il consigliere dello Sdi Ciro Fiola: «Non si può addebitare una vicenda di circa dieci anni fa, i cui ambiti sono peraltro ancora da accertare, a un consiglio di amministrazione in carica da meno di due anni». In commissione Trasparenza, stamattina, ci sarà l’audizione del presidente dell’Anm Antonio Simeone e dell’assessore comunale alla Mobilità, Gennaro Mola. Il presidente dell’azienda di mobilità riferirà ai componenti della commissione anche sull’altro caso scoppiato due settimane fa, il sequestro di otto coppie di dischi frenanti, montate su «Pollicino» e «Alè», risultate contraffatte.

Articolo di oggi de "Il Mattino".

P.S. Questo è il continuo della storia. Ormai è evidente che è diventato soltanto un caso politico. Infatti i 15 consiglieri (che evidentemente non sanno nemmeno di cosa parlano) si ostinano a richiedere l'immediato utilizzo di tutti i mezzi, cosa che è tecnicamente impossibile. Sarebbe opportuno che qualcuno glie lo dicesse...
E' assurdo, inoltre, che ci sia chi sostiene che ci sono dei mezzi in eccedenza che non sarebbero stati ancora ritirati dai costruttori, quanto sappiamo che tutti i filobus e tram sono stati consegnati, ed anche l'ultimo Sirio è in servizio.
[Modificato da BiagPal 26/10/2007 00.15]

26/10/2007 04.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Suggerirei ad Augusto ...
... di scrivere una garabata lettera al Mattino e, per conoscenza, all'anm, per rettificare il contenuto dell'articolo del distratto Jouakim. Così com'è, quanto riportato della sua intervista sembra una critica senza pietà all'azienda di trasporti (che non manca di pecche, ma che, in questo caso, sembra accusata ingiustamente).

Bisogna stare attentissimi con i giornalisti. Tendono in molti casi all'ipersemplificazione e a piegare le parole per sostenere le proprie tesi. Concetti semplici, quindi, brevi, e non prestabili ad equivoci e strumentalizzazioni.

In sintesi: I sirio che rimangono in deposito sono 3/4 al giorno, un numero fisiologico che garantisce il pronto intervento in c aso di guasto della linea.

Il numero dei Sirio acquistati è perfettamente adeguato alla realtà della rete napoletana, tanto più che, finalmente, dopo anni di restrizioni, ora è finalmente in espansione.

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 23.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com