Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!
New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

L'Itala e Primarosa finalmente si riincontrano

Last Update: 7/23/2007 8:52 PM
7/23/2007 8:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 94
Registered in: 10/19/2006
Junior User
OFFLINE
Riassunto: Ishtar torna dal mercato e passa davanti a palazzo governatore durante il tragitto per portarsi al molo e ritornare sull'Isola.I desideri agoniati della Sacerdotessa del Vespro e quelli dell'Itala sembrano esser esauditi dalla Dea che permette loro casualmente di potersi di nuovo riincontrare.Breve l'incontro ma sia la Stella del Vespro sia l'Itala troveranno il modo di scambiarsi alcune informazioni e Ishtar saprà che il figlio sta bene al sicuro al tempio.


Commento: Alla faccia del modem 56k ho deciso di fare una ruolatina anche se breve. Sempre bello ruolare con Primuccia che ringrazio per la pazienza che ha avuto ad aspettare la mia connessione tartaruga ancora per poco che ritorna speedy





ISHTAR [esterno pressi palazzo governatore] Eppur non teme l'ira di nessuno questa fanciulla..?...nonostante gli avvertimenti datili possibile sia ella a camminar lungo quella stessa via dove poco tempo or sono ebbe un incontro ravvicinato con con chi forse ora potrebbe volere la sua morte..e sulla base di menzogne..?...Ma questo è servito a farle capire molte cose sulla persona che ha ritenuto fino ad allora una madre da cui ha avuto solo e sempre imposizioni e rimproveri e che ha cercato di farle fare cose che vanno contro la sua morale. Sbuffa l'Itala mentre guardinga come sempre attraversa quella via che la riportebbe verso la baia. Torna dalla piazza dove ha chiesto in giro a qualche mercante se qualcuno affittava lochi per per poter fare i suoi tatuaggi ma non ha avuto risposte positive ancora. Si è lei quella fanciulla armata con il suo arco in spalla , la faretra a tracolla con le venti frecce perforanti poste all'interno. I lunghi capelli legati a coda di cavallo, braghe e casacca. Inconfondibile per chi la conosce la sua voce. Sgorgano ritmate e musicali e soavi parole di pace mentre guardinga percorre quel tratto nella semioscurità per dirigersi al molo.

PRIMAROSA {{ Atrio Esterno -> Anticamera }} - { E così come quell'uomo era apparso, così svanisce. Trattiene fra le dita il calore di quel contatto, mentre già si va facendo nuovamente Inverno dentro di lei, sulle sue guance, sulle sue mani. Ma non nel cuore, che sembra impazzito. [ Che Rhiannon vi proteg.. ] ma egli è già scomparso, egli già appartiene al mondo dei sogni. Quel bacio fuggevole al capo le è sembrato così affettuoso.. ed Ei è poco meno che sconosciuto. O forse no? Quanto posson esser sconosciute anime che s'affacciano l'una nell'altra ritrovandosi? La mano mancina allunga verso l'imago che svanisce del Poeta e poi la porta al cuore. Un piccolo sorriso di bambina le si allarga fra le candide guance lunari. Leggeri i suoi piccoli passi scalzi la portano di nuovo dentro la Sala d'Accoglienza, ove il Buio è quasi estremo eccezion fatta che per quelle vetrate pattugliate che permettono una vista esteriore. Cerca di fare il meno romore possibile mentre, sognante ancora, si accosta ad una delle finestre e getta uno sguardo sulla via, vedendo di spalle l'uomo svanire fra le intricate viottole. Ride ancora, a basso tono, e avrebbe desiderio di raccontare ogni cosa alla sua Signora. Lei domina Cerridwen, forse le saprà spiegare cosa sta accadendo! Resta a guardare fuori, godendosi la pace della sera, così contrastante con il Caos del giorno. }}

ISHTAR [Pressi palazzo governatore] Poche spanne ancora la separano dal palazzo governatore, può intravedere gli armigeri che sempre di guardia stanno davanti al portone. Attenta a percepir rumori di sorta che possano provenire dalle sua spalle,procede con passo tranquillo,ma l'animo dell'Itala è irrequieto,non riesce ad aver notizie di Nyame ne lei è ancor riuscita ad avvertire le sacerdotesse di ciò ceh le è occorso. Infame destino e infame chi ora mentendo ha infangato il suo nome e forse il suo nome è già sulla bocca di assassini che la cercano.Pensieri che offuscano la mente dell'Itala sebben continui a cantare, mentre or passa davanti alla guardie e il capo d'istinto alza verso le finestre del palazzo che danno sulla via..una sensazione ...?..no solo un gesto naturale e normale poichè in quel palazzo ella dovrà tornare appena le sarà possibile...alcuni istanti si fermerà mentre con la coda dell'occhio vede un uomo che da li parea esser uscito...

PRIMAROSA {{ Anticamera Accoglienza }} - { Lentamente si allontana il battito dalla sua testa e dalle sue mani, rifluisce unicamente dietro le costole. Gli occhi vitrei della Veggente riassumono la loro sfumatura malinconica ed eterea al cospetto delle tenebre.. perchè qualcosa ha percepito. Il sesto senso che in lei, Stella del Vespro, è innato, è come se la mettesse in allerta. Qualcuno, qualcosa. Sbatte le palpebre candide aggrottando la fronte come nel tentativo di comprendere il perchè di quella sensazione che le manda un brivido sulla pelle albina. Seguendo l'impulso dettato dal suo cuore e dal suo spirto, lei che cammina nella Quinta Essenza, s'accosta al grande portone controllato dalle guardie. [ Perdonate il via vai.. ma vorrei prendere una boccata d'aria e passeggiare un po'.. ] spiega loro. Contriti gli sguardi a lei rivolti. Loro ordine è mantenere illese le sacerdotesse. La donna intuisce qualcosa [ Empatia (1) ] e s'appresta ad aggiungere: [ Resterò qui davanti.. le guardie all'esterno potranno tenermi d'occhio. ] mormorerà pacata. Uno dei due sembra acconsentire e le aprono il portone. Ella appare quindi sul primo gradino, gli occhi verdi che spaziano nella via irrorata dalla presenza della Luna. E poi.. quando il capo ruota appena e il portone si richiude.. lei.. la vede. }}

ISHTAR [in sosta davanti al palazzo] Un ombra coglie muoversi dinanzi ad una delle finestre che danno all'interno in quella che, da che ricorda dall'ultima visita , dovrebbe esser l'anticamera, la sala accoglienza..qualcosa avverte alla bocca dello stomaco, un groviglio di gomitoli, si blocca il canto,, e ode il portone aprirsi...indietreggia al momento per rimaner a debita distanza..sa di chi può fidarsi al momento..ma non sa chi da li stia per uscire..ma quando i suoi occhi incroceranno quelli d'ea , il cuore sembra fermarsi...gli occhi si illuminano...'' Primarosa''...la mente frastornata..confusa apparirebbe l'Itala ...non capisce..o forse è solo un illusione...?....'' Primarosa '' direbbe ancora sperando che sia davvero lei.


PRIMAROSA {{ Esterno - Pressi portone }} - { La temperatura, qui fuori, è come nell'Atrio Esterno ove si trovava sino a pochi attimi fa.. eppure non ricorda di aver sentito freddo. Ora, invece, il fresco soffio della notte asciuga tutto il tepore di quel sentimento apparso e scomparso celermente, come un lampo di luce nel buio. I grandi e vitrei occhi dell'algido fiore d'irlanda permangono come cristallizzati nella loro espressione malinconica sui lineamenti dell'Itala. Una delle guardie poste all'esterno sembra stare attento alle sembianze dell'Itala. Dal suo canto, la sacerdotessa sembra vincere il momento di totale sorpresa per sciogliersi ad un sorriso di benvenuto. [ Amica mia. ] sussurra in un soffio. [ Che Rhiannon benedica questa notte.. ] aggiunge poi, sussurrando in seguito arcane parole nella lingua sua natia, parole di ringraziamento per la Velata che ha permesso questo incontro. Scende lenta i gradini e dischiude le braccia a lei, gli occhi sente quasi bruciare. Il cuore torna a batterle rapido nel petto e la gioia di ritrovare il volto amico le vibra come una nota nell'anima. }}

ISHTAR [pressi portone] Tenterebbe di avvicinarsi all'Albina..ma rimane la fanciulla come di marmo..non capisce cosa ci faccia li Primarosa...scuote ancora il capo..e gli occhi..imperlata la fronte dal caldo o forse solo dall'emozione di poter rivedere colei a cui con tutto il suo cuore ha affidato il proprio figlio..nota l'armigero che la guarda con fare circospetto ma nel momento in cui Primarosa le apre le braccia...non esita l'Itala ..e a lei va incontro..e l'abbraccia...la voce singulta '' Primarosa un desiderio che si è avverato...'' lacrime scendono sulle gote dell'Itala..il cuore batte forte....si scosterebbe solo per guardarla negli occhi...'' Primarosa amica mia...voi voi qui...la Dea ha esaudito questo mio desiderio... non riesco a crederci..''..le mani di lei cercherebbe di prendere tra le proprie...'' Quante cose mi sono occorse amica mia...devo parlarvi ..devo parlarvi a tutti i costi..dovete sapere...''...fermandosi ora in un singhiozzo...


PRIMAROSA {{ Esterno - Pressi Portone }} - { Abbraccia l'Itala la bianca albina del Vespro, socchiudendo gli occhi e emettendo un basso sospiro. Un grande peso vola via dal suo cuore e quando sente il singhiozzo di lei, lascia che le prenda le mani e anzi gliele stringe per infonderle sicurezza e presenza. La guarda negli occhi, restano asciutte le guance della Veggente, tante lacrime hanno perso per dolore e di gioia ancora non hanno imparato a fiorire. [ Si, Lo ha fatto, Ishtar.. ] le sussurra con un sorriso. [ Calmatevi mia cara.. voi tremate.. ] sussurra poi, con voce dolce. [ Vi ascolterò.. ma prima lasciate parlare me.. Vostro figlio sta bene, si trova ancora ad Avalon, è sotto le cure della sacerdotessa Yalin.. al Tempio. Ho deciso ciò che era meglio per lui come voi avevate detto che avrei dovuto fare.. io, la Somma e la Regina ci troviamo ospiti a palazzo.. e lo resteremo ancora a lungo.. ] quindi tace, la voce tranquilla sembra spezzarsi e il tono si fa più sensibile, più umano, rivelando il cuore nascosto nel ghiaccio. [ La Guerra non vi ha strappato dalla vita.. ma io lo sapevo.. lo sapevo che eravate viva.. e anche Nyame lo sapeva.. lo sapevamo.. ] }}

ISHTAR [pressi portone] Non si preoccupa l'Itala di saper perchè Primarosa sia li...ma sa che Nyame non è li con lei ..lo sente...e sa bene che Primarosa non lo avrebbe mai condotto con se ..in questa cittadina adesso pericolosa.Istinto materno ma fede , fede incommensurabile nella Dea e amore incondizionato oltre che totale fiducia nelle donne che servono la Triade..'' Avevo immaginato amica mia..ho fiducia in Voi ..'' mentre le parole d'ea le infondono ancor più serenità in quell'animo
cosi turbato..tiene ancora le mani della sacerdotessa che tanto sollievo danno all'animo suo...la guarda ancora negli occhi mentre il tremre iniziale sembra svanire e la voce divien più pacata ..'' La regina dite..?..'' mormorato il suo dire..>>
ISHTAR >> '' Se qui siete e per la pace e per trovar sicuramente rimedio a qeusta guerra....io si sono viva..ma non so per quanto ancora...ho lasciato la Corte ...e so per certo che la Strega vuol vendicarsi di me..basandosi su menzogne ..e lei stessa mentendo credo che mi denuncerà al Signore delle Ombre ..sempre che già non l'abbia fatto...''..avvicinandosi ad ea e tenendo il tono della voce molto basso..sa che Primarosa può udirla anche parlando piano..

PRIMAROSA {{ Esterno - Pressi Portone }} - { Annuisce appena alla sua domanda, certo è strano, il Caos e le Sacerdotesse della sacra Isola.. un'alleanza insolita. Ma il mistero della triade contempla anche unioni che agli occhi di chi non ha fede non possiedono senso. Le parole seguenti, tuttavia, l'avvertono del pericolo che incombe sulla testa dell'Itala. Gli occhi verdi, sbiaditi dell'Albina a capo scoperto, pervasi dai dardi selenici scintillano vividi. Aggrotta appena la fronte ma non mostra in altro modo la sua perplessità ed inquietudine. Ella invece si mostra salda e sicura come roccia, le pieghe del volto serene e rilassate, imprigionate in un Inverno senza fine. [ Tante cose cambiate in così poco tempo.. ] analizza quanto l'Itala le confida a bassa voce. La Strega Madre che tanto elogiava in passato sembra ora invece rappresentare un'antagonista pericolosa.. e il Signore delle Ombre che viene tirato in ballo ancora. Ella non conosce il Sanza Corona, sa di Lui solo tramite le parole e la voce della Domina del Lago. Tuttavia ella sa anche che il Signore Oscuro è in quello che si potrebbe definire patto diplomatico con le sacerdotesse.. per motivi che a lei non sono stati ancora svelati ma che conoscono la Domina e la Regina. [ Avete la protezione di qualcuno, Ishtar? ] le domanda dopo quel lungo silenzio che le è servito per digerire le nozioni tanto contrastanti. Ciò che ora le importa è proteggere l'amica. }}

ISHTAR [pressi portone] Osserva ogni gesto , ogni movenza, ogni cambiamento di espressione dell'Albina che ha compreso il suo dire..'' Mi sono fidata di una persona che credevo agisse per il bene..quando mi sono resa conto di cosa sia la Corte e che chi la guida voleva far di me una ladra e una furfante..mi ha accusata di blasfemia, di tradimento,io che mi sono sempre adoprata per lei e per la Corte, ma non ha creduto alle mie parole ed ora '' si blocca il suo dire...scuote il capo .>>
ISHTAR >> per poi dalla sua bisaccia che porta seco estrarre una missiva...e porgerlo ad ea...'' Leggete non voglio far nomi che qualcuno possa udire''....asciando che ella prenda la pergamena...'' Altro dovete sapere ma non qui e non adesso posso parlarvene..''....


PRIMAROSA {{ Pressi Portone }} - { Prende fra le mani la pergamena mentre ascolta e rielabora le parole comunicatele da Ishtar. Un poco più agitato il cuore quando termina la lettura, ma nulla si mostra nel volto che permane come racchiuso in un incanto di sacra quiete. ( Imperturbabilità ). Gli occhi, decisi e freddi, si posano in quelli dell'Itala. [ Capisco, Ishtar.. vi consiglierei di fare ritorno ad Avalon e tornare uno di questi giorni.. io posso muovermi limitatamente per la città per la mia incolumità.. ma passeggio ogni tanto in piazza e arrivo finanche alla biblioteca. ] le comunica a basso tono, rilasciando fra le sue mani la pergamena e posandole poi sulle sue braccia. [ State attenta.. e fatemi pervenire una missiva per decidere giorno ed ora del nostro prossimo incontro.. affari diplomatici potrebbero richiedere la mia presenza e quindi dovrò organizzarmi.. ] tutto ciò glielo dice guardandola negli occhi senza mai abbassare lo sguardo. Forza nell'esile albina, forza di luna e ombre. [ Ora.. andate.. ] le si accosterebbe e le lascerebbe un bacio sulla fronte, gesto di benedizione ed augurio nella sua lontana terra natia. [ Che rhiannon vi protegga amica mia.. ] e la lascerebbe, infine, facendosi malinconica nei tratti.. silenziosa. }}

ISHTAR [pressi portone-->> baia] Annuisce alle parole d'ea , senza mai distogliere lo sguardo dagli occhi dell'Albina che imperturbabili appaiono alla lettura della missiva...un sorriso sulle labbra increspate..ascolta il suo dire ..indicazioni che le da precise...mentre raccoglie di novo la missiva e la ripone al sicuro nella sua bisaccia..cosi come accoglie il bacio d'ea sulla fronte e la benedizione...'' Ho sbagliato a credere di trovare una Madre in lei...unica Madre mia è la Dea. Non temete...l'Amore unica verità indiscussa per me e la Dea e Voi e Nyame siete la mia forza..a presto amica mia...''...si allontanerà L'itala con passo svelto...e scomparirà tra le ombre che non teme...

PRIMAROSA {{ Esterno -> Interno }} - { Osserva la sua figura, perdersi nella nebbia della stanchezza che pervade le sue palpebre. Deve scrivere al Tempio e appuntare sul diario ciò che oggi è accaduto.. e poi, magari, buttare giù dal letto Samara non per chiacchierare di cose futili come facevano da Iniziate nella stanza di Nymeria.. ma per trattare argomenti di vitale importanza. Da le spalle al palcoscenico della Notte, la Bianca Stella del Vespro, e risale lentamente i gradini che conducono all'interno. Una delle due guardie con alabarda le dischiude il portone e lascia che lei svanisca dalla brama della Luna per appartenere unicamente al Buio. Buio e Silenzio a coronare il suo capo. }}


[Modificato da @Ishtar@ 23/07/2007 20.53]

''Il passato non è,
ma se lo pinge la vana rimembranza,
Il futuro non è,
ma se lo finge la credula speranza,
Il presente sol è,
ma d'un baleno fugge dal nulla in seno
tal che la vita è appunto
una Memoria, una Speranza, un Punto"
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:05 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com