New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Le Limacce (Limax sp., Arion sp. et al.)

Last Update: 4/28/2006 12:07 PM
4/28/2006 12:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 219
Registered in: 8/25/2005
Registered in: 10/16/2005
Location: MILANO
Age: 59
Job/occupation: Disinfestatore
The Pest Control Master
Veteran User
Le Limacce (Limax sp., Arion sp. et al.)


Esemplare di Limax sp.


Le "lumache senza guscio" o limacce sono talmente comuni e diffuse da non richiedere una descrizione particolareggiata.
Si nutrono di tessuti vegetali di vario genere, funghi e, alcune specie, anche di altri animali morti.
Hanno generalmente costumi crepuscolari o notturni, ma possono essere osservati anche in piena luce nelle giornate piovose o molto umide.
Si annidano generalmente in posti bui e ricchi di umidità.
Possono causare danni piuttosto seri alle piante coltivate o ornamentali e il genere Arion (le famigerate "limacce rosse") in particolare dà spesso origine a fenomeni locali notevoli
di rapida proliferazione.

Tecniche di controllo

Esche limacide (o lumachicide): sono esche alimentari, generalmente in forma di granuli o pellets, da spargere nelle zone frequentate dalle limacce. Funzionano bene ma hanno il difetto di essere piuttosto tossiche, e altrettanto micidiali nei confronti delle chiocciole, che non a tutti risultano sgradite.

Barriere di protezione:
la zona di terreno attorno alla pianta da proteggere viene cosparsa di una sostanza (calciocianamide, solfato ferroso, ma anche semplice cenere di legna) in polvere in grado di "ustionare" la delicata pelle di lumache e limacce, che muoiono per disidratazione nel giro di qualche ora o, in alternativa, girano al largo...
Tali barriere vanno ovviamente periodicamente rinnovate, in quanto tendono ad inattivarsi in tempi abbastanza brevi, finchè il problema non risulti sotto controllo.

Trappole alimentari: si tratta di contenitori (vecchi bicchieri o barattoli in plastica o vetro) da riempire di birra fino all'altezza di 4-5 centimetri... le limacce, attratte dalla birra, entreranno nei contenitori e vi annegheranno. Bisogna però provvedere con frequenza giornaliera ad eliminare i cadaveri delle limacce catturate, per evitare sgradevoli fenomeni di putrefazione. Ogni qualche giorno, inoltre, l'esca va del tutto sostituita.

Trappole "a rifugio": si posizionano, nei luoghi più freschi ed umidi, dei rifugi che risultino graditi alle limacce. Periodicamente si ispezionano i rifugi e si eliminano gli esemplari trovati. Un rifugio assai economico e semplice può essere costituito da un sacco di plastica nera per RSU steso sul terreno e tenuto fermo da alcune pietre o mattoni agli angoli.
[Edited by EffeCi61 7/17/2015 7:57 PM]
---------------------------------------------
Dubito, ergo sum

Admin di:
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:25 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com