Avviso per i nuovi utenti

Per essere ammessi in questo forum è obbligatorio  
compilare il modulo di presentazione.

Cliccare qui

ATTENZIONE:
il forum è stato messo in modalità di sola lettura.
Le discussioni proseguono nel nuovo forum:
Nuovo Forum
Per partecipare alle discussioni nel nuovo forum bisogna iscriversi:
Cliccare qui
Come valeva per questo forum, anche nel nuovo forum non sono ammessi utenti anonimi, per cui i nuovi iscritti dovranno inviare la loro presentazione se vorranno partecipare.
Il forum si trova su una piattaforma indipendente da FFZ per cui anche chi è già iscritto a questo forum dovrà fare una nuova registrazione per poter scrivere nel nuovo forum.
Per registrarsi nel nuovo forum clicccare qui

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Parole

Last Update: 8/24/2005 2:53 PM
8/24/2005 2:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 2
Registered in: 4/13/2005
Junior User
OFFLINE
Chiamiamo grande il saggio le cui parole
suonano ambigue.
Evitiamo coloro che difendono la disciplina.
Con il primo, usiamo le parole come vogliamo.
Con i secondi, ci risentiamo per la mancanza di clemenza.



E’ una sfortuna avere bisogno delle parole dei saggi. Per quanto fondamentali all’inizio del nostro cammino spirituale, esse possono causarci problemi perché per essere comprese vanno interpretate. Essendo le parole imperfette, ogni generazione riscrive se stessa.
La gente ama l’ambiguità, soprattutto quando si tratta di religione. In questo modo può interpretare le cose come meglio crede. Se non è soddisfatta di un insegnamento, escogita modi per eluderlo, il che spiega per quale motivo vi siano tante autorità, scuole e sette.
Non è un caso che i saggi più rispettati siano tutti morti. Essi non sono più liberi di correggere le idee da noi manipolate, di modificare i proprio insegnamenti, né di compiere quegli errori che potrebbero far diminuire il nostro rispetto. Cristo, Maometto, Buddha, Lao-tzu: quanti di noi sono realmente fedeli alla saggezza che essi incarnavano? Non li abbiamo piuttosto trasformati in semplici schermi su cui proiettare le nostre idee?
E’ importante trascorrere un po’ di tempo con un maestro vivente, qualcuno che possa correggere i nostri errori e imporci la disciplina. Ma l’oggetto di un simile studio non dovrebbe essere la creazione di una nuova ortodossia. Piuttosto, il nostro obiettivo dovrebbe consistere nel raggiungimento di una condizione di indipendenza. Gli insegnamenti sono solo punti di riferimento. La vera esperienza sta nel vivere la propria vita. Allora, persino le parole più sante non sono che semplici parole.

Deng Ming-Dao
--Colui che sa camminare non lascia traccia--
TW vs WOWAnkie & Friends - L&#...81 pt.9/17/2019 5:08 PM by anklelock89
Gioco di associazione di parole Ipercaforum63 pt.9/17/2019 4:46 PM by Etrusco
media nazionale ore di servizioTestimoni di Geova Online...42 pt.9/17/2019 4:29 PM by barnabino
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:14 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com