New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

25/5/2005

Last Update: 5/26/2005 12:25 PM
5/25/2005 12:05 PM
 
Email
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Il Tolentino verso il primo spareggio col Viterbo
Morbidoni forse pronto per la partita di ritorno

TOLENTINO - Da ieri pomeriggio la squadra cremisi ha ripreso la preparazione in vista della prima gara di spareggio in programma domenica prossima a Viterbo. I giocatori sono arrivati alla spicciolata al della Vittoria, si sono cambiati ed alle ore 15 in punto erano in mezzo al campo per l’inizio dell’allenamento. Dopo il riscaldamento muscolare, mister Giulietti ha impegnato la squadra in una serie di allunghi e scatti. I portieri si sono allenati agli ordini di Vittorio Perugini. L’allenamento è terminato con una partitella a metà campo che ha visto impegnati tutti i giocatori. E’ rimasto a riposo il centrocampista Barucca per problemi di affaticamento muscolare. Oggi la squadra proseguirà la preparazione con una seduta pomeridiana. Sul fronte infortunati c’è solo una piccola speranza di poter riavere a disposizione Morbidoni per la partita di ritorno. Da ieri sera intanto è iniziata la distribuzione dei biglietti per la partita di domenica prossima e pertanto tutti gli sportivi che si sono già prenotati possono ritirare il proprio biglietto di ingresso. Mentre a Tolentino c’è grande attesa per la prima partita di spareggio, da Viterbo giungono notizie di una tifoseria locale piuttosto fredda. Per il momento non è stata approntata nessuna iniziativa da parte dei tifosi gialloblù. Per quanto riguarda la squadra invece a differenza di mister Giulietti che dovrà fare a meno di diversi giocatori infortunati, Galderisi potrà contare su tutta la rosa.
dal corriere



CALCIO C2/ PLAY OUT
L’assessore-tifoso Romagnoli in trasferta: «Tutti a Viterbo per aiutare il Tolentino»

TOLENTINO Sarà domenica a Viterbo a tifare “Tolentino” in mezzo ai tifosi con un abbigliamento adeguato per l’occasione. Parliamo di Marco Romagnoli, assessore allo sport e gran tifoso del Tolentino. L’avvocato tirerà fuori dall’armadio la maglia crèmisi numero 9 con il suo nome e la indosserà domenica a Viterbo. E’ un cimelio a cui tiene moltissimo. Gli fu regalata dal presidente Ercoli quando due anni fa il Tolentino fu promosso in C2. L’abbiamo incontrato ieri mattina in piazza della Libertà. Anche se gli anni sono passati da quando sventolava la “vecchia” bandiera dei Cuc (gli ultras di venti anni fa), il cuore dell’assessore pulsa sempre con lo stesso ritmo.
Assessore Romagnoli, come è nata questa passione?
«Fin da bambino ho seguito il Tolentino. Questo è un momento difficilissimo. In due gare fondamentali ci giochiamo la permanenza in serie C. Sia da amministratore che conosce da vicino gli sforzi della dirigenza crèmisi, a partire dal presidentissimo Ivano Ercoli, sia come tifoso, vivo questo momento con grande tensione emotiva. Il Tolentino merita di restare in C. Speriamo che il campo ci dia questa risposta... toccando ferro».
Due partite ugualmente importanti.
«Certo. E’ una salvezza che si gioca in 180 minuti. Ma ritengo che tra le due gare la più difficile sia proprio quella di domenica a Viterbo. Mi auguro che molti tifosi seguano la trasferta per essere vicini alla squadra. In questo momento ce n’è grandissimo bisogno».
Ultras di oggi e di ieri, uniti nel tifo.
«Per chi ha sangue crèmisi è d’obbligo. Mi fa piacere evidenziare come a fianco degli instancabili Sconvolts siano tornati sulla scena i tifosi del vecchio Cuc che hanno organizzato un autobus a prezzo bassissimo per consentire di vivere una giornata all’insegna dello sport».
E allora, assessore Romagnoli, forza Tolentino.
«Prendendo a prestito le parole di una canzone “Se non partissi anch’io sarebbe una viltà” coloriamo Viterbo di crèmisi con la massima sportività».
Il Tolentino ieri è tornato ad allenarsi. Giulietti ha fatto disputare una partitella. Alla segreteria sono arrivati i 500 biglietti richiesti. Tre pullman sono già riempiti, un altro è in allestimento.
dalmessaggero

[Modificato da -dirtyfrank- 25/05/2005 14.50]

5/25/2005 3:33 PM
 
Email
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 170
Registered in: 9/21/2004
Caccola
Viterbo-Tolentino dei tifosi è già iniziata

Dalle Marche in massa al Rocchi, qui tutto tace. Gialloblù, Anderson non recupera

di ANDREA ARENA

Come una finale. Come la finale di Champions, solo che invece della sede unica, questa finale qui si disputa geograficamente in due luoghi separati. Un tempo da novanta minuti da una parte, lo stadio Enrico Rocchi di Viterbo; un tempo da novanta minuti dall’altra, nello storico impianto ”della Vittoria” di Tolentino. Chi vince non alza coppe, ma si salva la pelle.
La settimana che porta a gara uno dei playout sta correndo. Ieri sono ripresi gli allenamenti per entrambe le squadre. Atletica e esercizi per il Viterbo, una partitella per il Tolentino. Mister Galderisi avrà probabilmente un assente sicuro, il brasiliano Anderson de Carvalho, uscito con una distorsione dall’amichevole con il Vitorchiano. Non ci sarà nemmeno Patrizio Fimiani, che deve scontare la seconda giornata di squalifica. Due defezioni da panchina, d’accordo, ma sempre due defezioni: Anderson, in particolare, si farà rimpiangere perché è l’unico cambio di ruolo in difesa, uno che può andare in marcatura ma anche sulla fascia.
Due vuoti anche nel Tolentino, nell’undici titolare, però. Non ci sarà il terzino Daniele Bucchi, infortunatosi nella scorsa settimana. Ma sopratutto mancherà Matteo Bogani, un jolly - come si diceva una volta - inprescindibile per il centrocampo. Anche Bogani ha problemi fisici. «Le assenze peseranno, d’accordo, ma vorrei che i ragazzi arrivassero a questo appuntamento decisivo senza pensieri, senza preoccupazioni - dice Giancarlo Giulietti, l’allenatore dei cremisi -: tutto ciò che abbiamo fatto finora non conta. Serve andare all’attacco e chiudere il discorso». Per un Giulietti che suona la carica, c’è una città che risponde. Finora i tifosi marchigiani degli Sconvolts hanno riempito tre pullman; un altro pullman è in allestimento, ispirato da un gruppo di ex ragazzi che negli anni ’80 teneva le redini del tifo nella cittadina marchigiana, il Cuc (Commando ultrà cremisi). Questi quarantenni, guidati dall’attuale assessore allo sport di Tolentino, sono tornati in auge e non intendono mollare capitan Onorato e compagni nel momento più delicato da un po’ di anni a questa parte. I cinquecento biglietti dalla Lega sono già in vendita.
E a Viterbo? A Viterbo tutto tace e certo sono lontani gli anni della mobilitazione generale per gli spareggi con la Nocerina. Via web, dopo un timido dibattito sul come coinvolgere la città (impresa vana, da queste parti, ormai lo sanno anche i sassi), s’è deciso in ogni caso per il sostegno ad oltranza. Purtroppo stavolta i fans non potranno usufruire di alcuna iniziativa promozionale, visto che l’organizzazione della gara spetta alla Lega di Firenze e non alla società ospitante.
eSsEuErRe
5/25/2005 9:40 PM
 
Email
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,021
Registered in: 1/24/2005
Cazzeggiatore
CHI HA FATTO LA SPIA?
SULLA STORIA DEL CUC!

IL CONVENTO SMENTISCE!!!
__________________________________________________________________
CHI CE CAPISCE E'... BRAU!!!!!!!!!!!!
5/26/2005 12:25 PM
 
Email
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 170
Registered in: 9/21/2004
Caccola
Il giornale era il Messaggero di Viterbo.
Se 1+1 fa 2, indovina un po'....
SILENZIO STAMPA,PLEASE!
eSsEuErRe
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:25 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com