New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

17/5/2005

Last Update: 5/17/2005 12:18 PM
5/17/2005 12:18 PM
 
Email
 
Modify
 
Delete
 
Quote
l’esterno sinistro ex fermana è in forma: “dimentichiamo il campionato”
Con un Mammarella così si può sperare: “Decisiva la gara di andata”

TOLENTINO - Contro il Bellaria è stato sicuramente l’eroe della domenica, quello che di fatto ha risollevato il Tolentino in classifica. Ha segnato il gol del pareggio e ha offerto a Di Felice il pallone del 2-1. Carlo Mammarella, 23 anni il prossimo 29 giugno, esterno sinistro pescarese, in questa ultima parte della stagione ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori. «Sono contento della mia prestazione e del gol che ho segnato, anche se non è servito a farci evitare i playout.

Quanto rammarico c’è per non aver raggiunto la salvezza? «Sicuramente molto, perché nell’arco della stagione abbiamo buttato al vento tante occasioni. Le ultime due contro il Montevarchi e il Viterbo. In queste due partite ci siamo giocati la salvezza. Non certo a Gubbio, come ha sostenuto qualcuno, perché in quella partita abbiamo affrontato una squadra che aveva l’obiettivo di entrare nei playoff».

Ora il Tolentino dovrà giocarsi la salvezza nel doppio confronto contro il Viterbo? «Saranno centottanta minuti di fuoco, sia noi che loro ci giocheremo un’intera stagione. Non dovremo assolutamente pensare alle due partite giocate in campionato contro il Viterbo nelle quali abbiamo ottenuto una vittoria e un pareggio. Quelli che ci aspettano saranno due incontri totalmente diversi. Il Viterbo è una squadra molto forte, quadrata, che ha nel centrocampo e nell’attacco le sue armi migliori. Però la difesa il suo lato debole».

Allora come deve giocare il Tolentino? «Dobbiamo cercare di giocare secondo le nostre caratteristiche, evitando, specie nella gara di andata, di farci chiudere nella nostra metà campo. Dobbiamo ribattere colpo su colpo cercando di sfruttare le occasioni che ci saranno concesse. Dobbiamo essere pronti sia sotto il profilo atletico che mentale. Abbiamo quindici giorni a disposizione e sono sicuro che ci presenteremo alla prima partita nelle migliori condizioni possibili. E’ naturale che anche un pizzico di fortuna non guasta».


la difesa del viterbo non e’ insuperabile
Tolentino, sei in vantaggio

TOLENTINO - La vittoria contro il Bellaria non è servita a evitare i playout, ma grazie alla classifica avulsa il Tolentino è riuscito a conquistare la migliore posizione nei confronti di Gualdo e Fano che hanno chiuso il loro campionato a pari punti con i cremisi. Negli scontri diretti il Tolentino ha conquistato sette punti: doppia vittoria (1-0 e 2-0) con il Fano, una sconfitta (0-2) e un pareggio (1-1) con il Gualdo). Cinque ne ha conquistati la squadra umbra: vittoria e pareggio con il Tolentino, sconfitta (0-2) e pareggio (0-0) con il Fano. I granata si sono invece fermati a quattro punti, grazie alla sola vittoria e al pareggio con il Gualdo. La squadra cremisi dovrà quindi affrontare il Viterbo, penultima in classifica: prima partita in terra laziale, match di ritorno al Della Vittoria. Con un indubbio vantaggio: basteranno anche due pareggi per salvarsi.

Domenica, al termine di Tolentino-Bellaria, una volta conosciuta la classifica finale in casa cremisi c’era molto apprensione perché quasi tutti ritengono il Viterbo come la più forte delle quattro impegnate nei playout. Qualcuno però faceva notare che quella laziale è una formazione molto forte a livello individuale, ma è anche la squadra che ha nella difesa il reparto più debole. Per il Tolentino saranno comunque due partite difficili, nelle quali la squadra allenata da mister Giulietti ha dalla sua parte il doppio vantaggio di poter giocare in casa la partita di ritorno e il fatto che con due pareggi il Tolentino sarebbe salvo.

Tornando alla partita di domenica contro il Bellaria, oltre al risultato, la squadra ha dimostrato di stare abbastanza bene a livello fisico. Ci sono giocatori (come Mammarella) che sono al top della condizione e altri (come Barucca) che stanno ritrovando la forma migliore. Ci sono però anche elementi (come Bartolini e Bucchi) che in questo momento non sono al meglio ma hanno quindici giorni di tempo per migliorare. Il successo contro il Bellaria ha in qualche modo riappacificato la tifoseria organizzata con la squadra. Dopo la contestazione annunciata e messa in atto che ha visto l’assenza degli Sconvolts per tutto il primo tempo, nella ripresa i tifosi sono tornati al loro posto in gradinata incitando la squadra fino alla fine.
dal corriere
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:33 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com