Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

LINEA 2 TRANVIARIA

Ultimo Aggiornamento: 21/10/2011 21.18
Autore
Stampa | Notifica email    
10/05/2006 01.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Quota e Re
Mi compiaccio con Ravanelli che, con lo zelo del convertito, richiama EmilTorino (che da quest'orecchio apparentemente non ci sente, purtroppo) all'ordine [SM=x346236]

E poiché anche il bravo moderatore ha un cuore, egli perdona e rimette a posto le cose, questa volta senza fare troppo l'antipatico.

Buona discussione [SM=x346220]

A

Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191283 pt.19/12/2018 09.08 by cesadosso
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...56 pt.19/12/2018 08.28 by I-gua
ciao ciaoHonda Dominator35 pt.19/12/2018 09.09 by Edo7.89
10/05/2006 10.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 641
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Nostalgie, realtà attuali, mentalità sbagliate

Scritto da: Daniele2595 09/05/2006 20.36
"Se mai il metrò arriverà a Caselle, cosa che mi auspico, certamente sostituirà e non affiancherà la FTC, che potrà avere come capolinea proprio caselle, con intescambio con la metro." (EmilTorino)

Questo dal punto di vista della logica.
Come appassionato, invece, mi importa assai più della Torino-Ceres (che conosco sin da bambino e alla quale sono molto legato -Paolo Amati, fatti sentire anche tu, che ne hai di cose da dire a riguardo!-) che non di questa ipotetica seconda linea di metro, che oltretutto deve ancora essere seriamente definita nel percorso.
Daniele



Fatemi capire, ragazzi. Emil propone di attestare a Caselle la linea storica FTC proveniente da Ceres, collegando contestualmente, tramite un prolungamento della (per il momento ipotetica) linea 2 di metro, la cittadina sede del nostro (sfigato) aeroporto al centro di Torino? Così su due piedi l'idea non mi sembra malaccio, avere un collegamento frequente e comodo con l'aeroporto (e non solo, visto il bacino di utenza della zona Venaria-Borgaro) forse contribuirebbe persino al rilancio dell'aerostazione torinese: un conto è sapere vagamente che esiste una ipotetica ferrovia che ci porta all'aereo (ho l'impressione che il 95% di chi vola si rechi a Caselle in auto o autobus...), un altro è sapere che puoi salire sulla metro a Porta Nuova (o Porta Susa, Massaua, Orbassano) e scendere, con la tua immancabile valigia a rotelle, alla stazione "Caselle Airport". Sono d'accordo con Daniele sulle questioni affettive che ci legano alla gloriosa FTC, potrei anche aggiungere (credo di averlo già scritto, in passato) però che prima dei lavori di ammodernamento quella linea era degna di un Paese del Sud-Est asiatico, con rotabili sgangherati, armamento ai limiti della decenza (e della sicurezza, le oscillazioni erano paurose, per non parlare dei fischi, cigolii etc.) e tempi di percorrenza biblici. Io confesso che non mi aspettavo (lo dico -anzi lo scrivo- a bassa voce, non si sa mai...) la riapertura della linea sino a Ceres, con un pizzico di sano realismo mi chiedo infatti quanta gente viaggerà sui treni oltre Germagnano (anzi mi verrebbe da dire oltre Ciriè) a parte forse gli studenti e qualche raro pendolare. Spero di sbagliarmi, ma credo che una certa visione "romantica" delle ferrovie sia ormai inevitabilmente tramontata: io ero bambino negli anni '60, allora era concepibile pensare di trovare la famigliola che andava "in villeggiatura" a Ceres con il "trenino" (così lo chiamavamo) della "Ciriè-Lanzo", purtroppo oggi queste cose non si fanno più, fanno fede soltanto i biglietti (od abbonamenti) venduti. Io ho una collega originaria di Cantoira, che ha scelto, con il marito, di lasciare Torino e tornare al "paesello natio", a sentire lei la riapertura della linea fino a Ceres è una assurdità, indovinate con quale mezzo lei si reca in ufficio:
a) automobile;
b) autobus;
c) treno.
Come? Avete risposto "a", vero? Ecco, tutto il problema nasce dalla mentalità, sarà dura, a mio parere, riconquistare gli utenti (pardon "clienti") per convincerli a lasciare le auto a casa. Un caro saluto a tutti.

Paolo A.
10/05/2006 12.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 990
Registrato il: 20/01/2005
tranviere senior
To-Caselle in metro
Pensandoci bene l' idea di Emil non è affatto male: se la metro arrivasse a Caselle molte persone di varie zone di Torino avrebbero un mezzo unico con cui arrivare all' aeroporto.

Ho, però, alcune perplessità:
- un VAL non sarebbe adatto al massimo ad un tipo di utenza "ingombrante" ( con valigie etc...) come quella proveniente dall' aereoporto
- temo che la Caselle-Ceres rischierebbe di morire rimanendo isolata dal resto della rete ferroviaria italiana (come è adesso) e relegata ad un ruolo sussidiario di un servizio per l' aereoporto.

Paolo ha ragione quando dice che è un problema di mentalità.
Io, però, aggiungerei che ferrovie, enti locali etc dovrebbero fare di tutto per invgliare l' utenza a servirsi dei mezzi pubblici.
Una Torino-Ceres con mezzi veloci, moderni e soprattutto che arrivino almeno a Porta Susa sicuramente avrebbe un'utenza maggiore.
Sviluppando progetti come i "Movicentro" e facendo buone coincidenze con autobus provenienti da località non servite dal treno si riuscirebbe a convincere molte persone ad utilizzare il mezzo pubblico.

In fondo ci sarebbe una "rottura di carico" a Caselle invece che a Dora, dove attualmente molte persone si "disperdono" tra linee di autobus e tram.

Come appassionato vorrei una Torino-Ceres con le Aln 668 rigorosamente senza aria condizionata e coi sedili in similpelle e magari qualche treno con carrozze al traino della DE 101 o un bel D 341.
Ma ciò sì che scoraggerebbe l' utenza...
Per la mia voglia di passato mi accontento di foto, libri e qualche treno storico non pretendendo di imporre le mie idee "nostalgiche" a chi utilizza i mezzi pubblici tutti i giorni e gradirebbe anche un po' di confort e velocità.

[SM=x346219]
Davide.

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
10/05/2006 13.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 688
Registrato il: 31/01/2006
tranviere senior
Non é il caso di tornare alle ALn 668 arancioni o ai treni raffazzonati di Bz 100 + D341 o E626, per carità!!!
Son contento che ci siano già due TTR sulla FTC, anzi lo sarei ancora di più se il servizio fosse svolto INTERAMENTE con TTR!!!

Il punto é che, come dice anche Davide, una Caselle-Ceres rischierebbe di "seccare" poco a poco, mentre se continuerà ad arivare fino a Torino, prolungata tra qualche anno sul passante fino a Lingotto attraverso la rinnovata Porta Susa, potrà vedere suo il traffico svilupparsi (anche in funzione dell'Aeroporto).
E tra queste due ipotesi, io preferisco la seconda, che non é necessariamente sterile sentimentalismo da appassionato!!!

In ogni caso, ritengo che sarebbe meglio investire da subito sulla realizzazione del ramo sud della metro 2 sull'asse tra il centro città e Beinasco, asse che non é servito da sistemi di trasporto efficienti ad impianto fisso, prima di pensare alla sostituzione di un tronco ferroviario con una linea di metropolitana.

Daniele
10/05/2006 15.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 353
Registrato il: 28/06/2004
tranviere senior
Sento bene
hai fatto un "quota", e perdipiu con titolo "Re: "... mo' so ca**i tuoi...!!!

Premetto che ci sento molto bene da entrambe le orecchie, il problema è che frasi come quella che riporto sopra, seppur simpatiche, io non le capisco.
Significa che non si possono quotare le discussioni? Perchè?
Non bisogna mettere "Re:" come risposta? E' così grave?

Per linea13:
Io, come ho scritto in fondo al mio intervento, non suggerisco di "metropolitanizzare" il tratto urbano di FTC, ho semplicemente espresso il mio parere su un'idea di qualcun altro che non ricordo.
Preso per pazzo ho solo voluto argomentare il perchè non sarebbe un'idea strampalata, ma non mi sta a cuore la metro fino a caselle. Io preferirei un tragitto san mauro-orbassano, ben vengano ANCHE altre ramificazioni.

Per quello che riguarda l'inadeguatezza del metrò nel portare i bagagli:
Sono d'accordo, è scomodo, ma chi deve andare a caselle e non abita vicino dora e dal 2012 p.ta susa e lingotto deve novamente passare attraverso l'autobus, che è scomodo per i bagagli.
Ho sentito, inoltre, l'intenzione di attestare fuori citta gli autobus, in corrispondenza dei capolinea del metrò: e siamo d'accapo!
Ciao da Emil
10/05/2006 15.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 990
Registrato il: 20/01/2005
tranviere senior
precisazione per Daniele
Ciao!

Per evitare fraintendimenti preciso che non volevo accusarti di sterile sentimentalismo da appassionato, mi riferivo a me stesso.
Io preferisco di gran lunga le 668 ai TTR, le 636 alle 464..., ma come appassionato, non come utente/cliente.
[SM=x346219]

Davide.

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
10/05/2006 15.31
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 353
Registrato il: 28/06/2004
tranviere senior
Precisazione
Intendevo autobus extraurbani quelli che qualcuno intende attestare alle stazioni terminali del metro, non ovviamente quelli urbani.
10/05/2006 17.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 990
Registrato il: 20/01/2005
tranviere senior
Re: Precisazione
In molte città funziona così: i bus extraurbani si attestano in periferia in prossimità delle fermate delle metropolitane e delle ferrovie passanti.
In questo modo si evita agli autobus di percorrere tratti urbani, incrementando il traffico e allungando i tempi di percorrenza.
Analogo progetto è previsto a Torino, dove si vorrebbero far attestare alcunio extraurbani alla stazione Stura, garantendo l' interscambio con la ferrovia ed il 4.
Peccato che per ora pochi treni fermino a Stura ed il 4 non sia una metropolitana!

Funziona in maniera analoga per alcune linee extraurbane, ad es. 38,39, 43 in piazza Caio Mario (interscambio con 4, 10, 18, 63, 2...) o il 32 in corso Tassoni (interscambio con 3,9,16...); mentre non è così per altre: il 59 per Druento etc...

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
10/05/2006 19.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 688
Registrato il: 31/01/2006
tranviere senior
Ci mancherebbe altro, Davide, nessun problema!
Qui a volte si parla anche in modo concitato e partigiano (da appassionati, appunto, io per primo! [SM=x346239] ) esponendo idee magari diverse, ma sempre nel contesto di una discussione tra amici!!! [SM=x346242]

[SM=x346219]
Daniele
11/05/2006 00.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella


Funziona in maniera analoga per alcune linee extraurbane, ad es. 38,39, 43 in piazza Caio Mario (interscambio con 4, 10, 18, 63, 2...) o il 32 in corso Tassoni (interscambio con 3,9,16...); mentre non è così per altre: il 59 per Druento etc...



Andiamo proprio fuori tema... comunque pazienza.

Qui si vede la differenza tra l'Italia e l'Europa. In Europa le linee vengono attestate ai margini della città per dare possibilità di un interscambio con altri mezzi. A Torino sono invece le linee "sfigate" a non raggiungere il centro, ergo è colpa dei singoli comuni che non finanziano un servizio che arrivi fino in centro, lasciando i propri concittadini nella periferia di Torino (es Pianezza ed il 32, Rivalta ed il 43...), quando altri comuni invece investono più risorse e dotano la propria città di un collegamento diretto col centro di Torino (es Druento col 59, Rivoli col 36, Nichelino col 35).

Spero di aver fatto risaltare la sottile differenza. All'estero si fa per migliorare il servizio, qui da noi il servizio è migliore se arriva nel cuore della città, facendo transitare gli autosnodati fin sotto ai monumenti del centro, eliminando poi il tram perché li rovina...

Il problema è di mentalità. Tutti vogliono che il servizio pubblico sia come un taxi che non ha necessità di essere "interscambiato"...

Scusate la divagazione.
Luca

[Modificato da Lucajuventino 11/05/2006 0.37]

11/05/2006 01.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Lo spirito giusto

Scritto da: Daniele2595 10/05/2006 19.01
Qui a volte si parla anche in modo concitato e partigiano (da appassionati, appunto, io per primo! [SM=x346239] ) esponendo idee magari diverse, ma sempre nel contesto di una discussione tra amici!!!

Concordo con Daniele. Gli amici alle volte si azzuffano anche un po', ma poi fanno pace e rimangono amici.

Mi pare che non possa essere altro lo spirito col quale partecipare al forum [SM=x346236]

14/05/2006 21.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.238
Registrato il: 07/02/2004
tranviere veterano
Metro + ferrovia

Scritto da: EmilTorino 10/05/2006 1.01
L'interscambio col metrò sarebbe un passaggio in più a monte, ma permetterebbe alla stragrande maggioranza di arrivare alla propria meta velocemente e senza ulteriori cambi: il metro passa sotto il centro, in zone densamente popolate da attività, le fermate sono capillari e toccano tutti i punti della dorsale Nord-Sud.



Esattamente ciò che successe a Milano una trentina d'anni fa, quando la tranvia interurbana x Vaprio d'Adda, che partiva dal centro della città, fu man mano arretrata fino a Gorgonzola dove c'era l'interscambio con la M2. L'utenza apprezzò notevolmente il servizio, che permetteva di raggiungere velocemente MI Centrale.
Poi, beh, la tranvia fu soppressa, ma questa è un'altra storia... [SM=x346225]

Scusate, ma ora sarebbe il caso di proseguire la discussione su "Ferrovie urbane ed extraurbane, o su "Metropolitane"! Neanche l'illustrissimo moderatore si è accorto dell'OT, ahi ahi ahi!! [SM=x346232] [SM=x346239]

Mauro
T.J. Team
15/05/2006 02.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Non provocar ...
... il moderator che dorme [SM=x346236]

[La fiducia che nutro nel fatto che il forum in buona parte possa autoregolarsi, come dimostra Mauro, è ben riposta [SM=x346220] ]

21/05/2006 00.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.238
Registrato il: 07/02/2004
tranviere veterano
Grazie x la fiducia! [SM=x346242]

Mauro
T.J. Team
27/05/2006 13.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Però a pensarci bene...
Dal sito del comune di Torino:

LINEA 2: NUOVE CORSIE PREFERENZIALI

Con la deliberazione 2006/4212/06 la Giunta Comunale ha approvato l’istituzione di nuove corsie preferenziali a servizio della linea 2 sui corsi Grosseto, Potenza, Lecce, Trapani e Siracusa. La linea, con i sui 17,5 chilometri di lunghezza per ogni direzione ed 19.000 utenti tra le 7,30 e le 8,30, rappresenta una delle più importanti dorsali di interscambio del trasporto pubblico cittadino.

In corso Grosseto e nel tratto di corso Lecce tra corso Regina Margherita e corso Appio Claudio la striscia di demarcazione sarà continua, mentre sul resto del percorso sarà tratteggiata: come nel caso delle “olympic lanes” in caso di linea tratteggiata anche i veicoli privati in condizioni di traffico intenso potranno percorrere la nuova corsia, mentre nei tratti a striscia continua il transito sarà comunque vietato. (e.v.)

Torino, 26 Maggio 2006



Appurato che la linea "rappresenta una delle più importanti dorsali di interscambio del trasporto pubblico cittadino", perché è così impensabile (per le istituzioni) una sua trasformazione in tram? Oltretutto il carico mi pare sia confrontabile sia con quello della linea 4 che con quello della linea 1 di metropolitana.
A mio parere il costo per la costruzione della sede tranviaria sarebbe ripagata in termini di qualità del servizio. Il problema è sempre legato al traffico automobilistico, che viene ad essere comunque privilegiato ("come nel caso delle “olympic lanes” in caso di linea tratteggiata anche i veicoli privati in condizioni di traffico intenso potranno percorrere la nuova corsia").

[SM=x346240]

Luca
27/05/2006 14.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 720
Registrato il: 30/10/2004
tranviere senior
linea 2
Il tracciato del 2 sarà il futuro tracciato della linea 3 del metro'.

Lo so che ora sembra una sparata , ma tra 15 anni se ne parlerà , xkè è un tracciato frequentatissimo .
28/05/2006 08.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Il tracciato del 2 sarebbe il futuro ideale tracciato della linea 3 del metro'.


A parte ciò mi è stato fatto notare questo:
con la linea gialla discontinua, la corsia riservata può essere solo ATTRAVERSATA (es. cambi di corsia, attraversamenti etc) e non utilizzata come normale corsia.
Non sono io a dirlo, è il codice della strada... ma come spesso capita qui a Torino viene "interpretato".

Luca
19/10/2007 13.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 53
Registrato il: 18/10/2007
apprendista tranviere
Secondo me, anche se parlo da profano non avendo mai utilizzato la linea 2, sarebbe una cosa utile trasformarla in Metropolitana Leggera, ma un metrò leggero SERIO, non come il 3 che in porta palazzo ci vogliono 2 ore, ma con delle VERE corsie riservate su tutto il percorso (ovviamente non agli incroci).

In questo modo, oltretutto, si potrebbe rivalorizzare parte delle 7000 che giacciono in deposito. (lo so, sono fissato con ste 7000 che stanno in deposito... ma non vedo perchè comprare altri Cityway quando basterebbe un piccolo accorgimento per far transitare sui binari le 7000 che già abbiamo)
19/10/2007 16.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 60
Registrato il: 22/08/2006
apprendista tranviere
la linea 2 era nata pomposamente come linea di metropolitana leggera con temporanea gestione con bus, abbiamo poi visto come è andata a finire: non sono riusciti nemmeno a fare delle corsie protette vere e proprie [SM=x346221]
24/10/2007 00.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 22
Registrato il: 14/04/2007
apprendista tranviere
LINEA 2 TRANVIARIA...

"Linea 2 tranviaria..." Bello leggere un titolo simile...

Peccato che sia destinato a restare soltanto un'illusione! Così come mi pare sia improbabile immaginare l'istituzione di nuove linee tranviarie o l'estensione della rete di binari esistente.

Già vedere tram che circolano per Torino con il numero "7" mi è sembrato un sogno... poi ridimensionato considerando che non si tratta di una linea ordinaria (almeno per ora).

Ma qualcuno di Voi crede sia ancora possibile sperare di assistere, nei prossimi anni, alla posa di binari in qualche strada finora non interessata dal passaggio di tram? O all'istituzione di qualche nuova linea tranviaria diversa da quelle esistenti?
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 09.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com