Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

Stefer

Ultimo Aggiornamento: 24/01/2017 11.32
Autore
Stampa | Notifica email    
12/10/2005 19.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Carri diserbanti

Ecco dunque le immagini di quanto ricordava da ragazzo Antonio Antonazzi:






Siamo nel 1979 all'Ippodromo delle Capannelle, pur essendo dall'anno prima soppressa sulla linea non era raro vedere le 2 grandi motrici dell'ex rete dei Castelli portare qui materiali e carri di servizio. Una notte, tornavo con amici da una gita ai Castelli, vidi sull'Appia dirigersi verso Capannelle, una di queste due sopravvissute motrici, tutta illuminata trainare un pianale...non avevo con me la macchina fotografica...un tram così antico su una linea che sarebbe del tutto scomparsa poco dopo... ho però un ricordo molto bello di questa visione notturna.
All'ippodromo delle Capannelle il capolinea del tram consisteva in un grande anello cui all'interno vi erano alcuni binari tronchi dove appunto ho scattato le due fotografie ai carri di servizio e diserbanti: come si può vedere uno dei due era stato alloggiato all'interno di una ex rimorchiata a due assi.
In quei binari tronchi è passato di tutto, ho tante foto in archivio ove compaiono qui una infinità di motrici dei Castelli in attesa di demolizione, le Mater appena arrivate dall'Atac e le stesse Mater radiate anch'esse in attesa della demolizione, le carrelli bolognesi arrivate nel 1965 con ancora le scritte celebrative e le velette dell'ultima corsa effettuata a Bologna due anni prima, le triestine appena giunte a Roma nel 1962 e che mai avrebbero pensato una di loro, quasi 20 anni dopo, avrebbe inaugurato le corse di prova sottoterra della nuova linea di Metropolitana A

Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191276 pt.19/12/2018 13.04 by Parrini
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...57 pt.19/12/2018 13.17 by I-gua
Manuela Moreno supersexyTELEGIORNALISTE FANS FORU...39 pt.19/12/2018 13.02 by @arfo@
ciao ciaoHonda Dominator25 pt.19/12/2018 13.22 by Edo7.89
indovina la cittàIpercaforum20 pt.19/12/2018 00.35 by their
Copiare valore di un file excel su diversi fogli di un altro fileExcel Forum19 pt.19/12/2018 12.57 by dodo47
12/10/2005 21.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Chiedo conferma su una cosa_
Il 30 Giugno del 1978, chiude la linea Termini - Capanelle,che, attraversando un'area ancora scarsamente urbanizzata, era caratterizzata da un traffico ormai alquanto ridotto, limitato, in pratica solo a chi aveva necesittà di raggiungere l'Ippodromo delle Capannelle o il Quartiere dello Statuario. In conseguenza di ciò chiude all'esercizio il tratto Via delle Cave - Via Appia Nuova - Capanelle. La linea viene però ancora utilizzata per circa un anno come raccordo per permettere all'AcoTraL, subentrata alla STEFER il 6 Novembre 1976, di completare sia la demolizione dei mezzi accantonati da anni Capanelle e di recuperarne i rottami. sia di iniziare lo smantellamento dell'armamento dell'anello terminale. Così ancora per qualche tempo, le tre motrici di servizio, con i carri a sponde basse, percorrono avanti e indietro la la linea facendo la spola con il deposito. Ma la manutenzione è oramai quasi pari a zero, e il 1979 si apre con la caduta della linea aerea all'altezza di Tor Fiscale, probabilmente trafugata per rivenderne il rame. Per un pò di tempo, l'ACoTraL, non sapendo se spendere per riattivare una linea ormai prossima allo smantellamento, lascia le cose così come stanno, ed il servizio si divide in due: le motrici arrivano con il carro fino a Tor Fiscale, poi da lì è il carro scala che provvede ad arrivare fino a Capanelle, e viceversa. Quando alcuni mesi dopo si decide di ripristinare la linea aerea, le condizioni dei binari sono talmente pietose, che la circolazione avviene solo su di un binario, quello di sinistra: in questo modo le motrici, rientrando a Roma, percorrono l'ultimo tratto sul binario "illegale".

è plausibile tutto ciò? La fonte è la defunta rivista Strade Ferrate
13/10/2005 02.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Piazzale Appio - La nevicata del '65
Piccolo ricordino d'epoca tratta dall'archivio Kaiblinger (foto gentilmente concessa a RomaTram)



PER INGRANDIRE L'IMMAGINE CLICCARE SULLA FOTO


P.le Appio durante la nevicata del 1965

[Modificato da XJ6 14/10/2005 2.46]

13/10/2005 09.31
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Per Omar Cugini



Ecco la foto che hai chiesto di Pontelungo, almeno mi pare ricordare sia questa la località. Una carrelli ha da non molto lasciato Piazza dei Re di Roma, si vedono gli alberi sullo sfondo, per dirigersi verso Cinecittà.

La foto che hai postato dell'amico Mario è interessante ma forse ti è sfuggito il solito problema che affligge questo Forum: la dimensione delle foto. Non sai quanto mi costi scrivere questo ma siccome ho dovuto infine chinare il capo alla ragion telematica ecco che debbo ora dire io le medesime cose.
Le dimensioni giuste devono essere di 500 pxl e non oltre per evitare tutta una serie di impicci che potrai leggere nella discussione:

FILOBUS\9 OTTOBRE 2005, L'8021 ANCORA PROTAGONISTA\pag.2

Qui troverai tutte le spiegazioni tecniche e le ragioni alle quali bene o male tutti devono attenersi descritte da Antonio Verde, il Segretario AIAT.

La mia foto qui sopra postata da me di Pontelungo eccede anch'essa di qualche pxl in quanto le avevo già da tempo preparate per le varie discussioni. Anche le mie prossime si riadegueranno.

[Modificato da Roberto Amori 13/10/2005 9.34]

13/10/2005 10.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
La foto è da urlo. Si, è Via Appia Nuova, subito dopo Ponte Lungo, quasi all'altezza di P.zza dell'Alberone.Davvero splendida.
Per la dimensione delle foto mi adeguerò in futuro. Se hai altre foto dell'Appia sn sempre ben gradite!
Tra l'altro ricordo che uan domencia ervamo io e mio cugino (sarà stato il 1982 o giù di lì) e tanto insistemmo che alla fine i nostri genitori ci protarono al depositod ell'Alberone..non solo...il custode ci fece persino entrare e salire sui tram....
Ricordo anche quando li portarono via...sarà stato intorno al 1992...cmq andavo al livceo e passando a piedi lì davanti vidi che li carrellavano.....
Se hai altre foto manda pure...sn graditissime!
13/10/2005 12.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 238
Registrato il: 26/09/2005
tranviere junior
Ciao a tutti: che spettacolo la foto dei mezzi di servizio dello spiazzo di capannelle. CI sono capitato un pomeriggio del 2002 e, ovviamente trovai solo il deserto. Credo che i lavori che fecero sull'Appia Nuova alla fine del 1989 spazzarono via un sacco di cose. L'anno prima, a settembre, una gita a Marino con dgli amici, mi permise di scoprire sull'Appia Nuova, oltre capannelle i resti del binario extraurbano, semisepolto almeno per un buon tratto fino nei dintorni di Ciampino. Poi, c'è un punto, in cui si incontra la Ferrovia Roma Velletri, che c'è un ponticello che sovrappassa questa ferrovia e sembra che qusto ponticello avesse la sede propria e ancora il binario montato su. Qualcuno mi disse che era il binario del tram dei castelli. Mi pare pure che il ponte era mezzo diroccato e sopravviveva solo il pezzo che passava sopra la roma velletri. La zona era Casabianca mi pare.
13/10/2005 13.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Allora...il ponticello che tu dici, a S. Maria delle mole, è effettivamente del tram. Quando invece hanno allargato l'appia han spianato il rilevato a Capannelle...resiste la casetta dell'ex capolinea....Considera che da quanto so i rottami son stati portati via tutti negli anni '80 da Capannelle, il carro diserbante dovrebbe essere finito ad Osteria del Curato...tolgo il dovrebbe...è lì....
Avrei bisogno di un vs aiuto per ricostruire un pò gli ultimi anni delle due linee....
13/10/2005 15.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 425
Registrato il: 12/10/2005
tranviere senior
La foto di Roberto è strepitosa (come tutte, tra l'altro), il tram ha appena passato il Ponte Lungo alla radice ovest di Roma tuscolana. I camion dei traslochi Sbordone me li ricordo parcheggiati nello stesso posto da almeno trenta anni (Omar è di quello parti e me lo confermerà) ed a loro ci siamo rivolti per il trasloco [SM=x346237]
Anche io ricordo la situazione di Capannelle come nella foto con quei carri, subito dopo l'anello si vedeva molto bene il binario extraurbano fino al ristorante Rinaldo all'acquedotto.
OT: questo ristorante era uno dei più quotati della zona per cerimonie varie, si raggiungeva dall'appia nuova ed aveva una bellissima vista sull'acquedotto romano (appunto). Ora è al centro dello svincolo autostradale del Grande Raccordo Anulare fine OT
Altro ricordo dei tram Stefer: a scuola andavo con l'85, regolarmente in via Monza trovavamo l'incrocio bloccato dai tram che, incagliati dal traffico, si fermavano proprio al centro dell'incrocio. Con varie suppliche ci facevamo aprire le porte e proseguivamo a piedi, qualcuno riusciva a raggiungere la corsa precedente che nel frattempo si era arenata in piazzale Appio. Certo che con l'apertura della metro A queste scene non ci sono più state.
Saluti
13/10/2005 21.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Ric, confermo, i camion stan sempre là, si son solo spostati verso Via Adria.Purtroppo ho scarsi ricordi deit ram Stefer per ragioni anagrafiche...ho solo un ricordo vago di uan sera in cui vidi due MRS attaccate (probabilmente una era guasta e l'altra la rimorchiava in deposito) ma nulla di più....ricordo però la linea aerea riamsta in opera per molto tempo anche dopo 8a propo...ma all'alberone c'era anche una SSE oppure no? Da dove caspita era alimentata la linea? Dall'ATAC?), i tram accantonati all'ALberone, la 404 alla mostra COlosseo '84,e la rimozione dei binari in Via Eurialo...Roberto, ci posti qualche altra foto???
14/10/2005 02.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Fotoentusiasmo

Non sapete che piacere mi fa vedere tanto entusiasmo...come ho già detto altre volte queste vecchie foto erano state anche troppo tempo chiuse nei cassetti.
Anche io ricordo bene gli spezzoni di rotaie tramviarie nei pressi di Ciampino così come a S.Maria delle mole dove abitava una nostra cara amica, che impressione pensare che siano ancorà là dopo 40 anni dalla soppressione dei tram dei Castelli.




ROMATRAM: Da dove caspita era alimentata la linea? Dall'ATAC?), i tram accantonati all'ALberone, la 404 alla mostra COlosseo '84,e la rimozione dei binari in Via Eurialo...






In questa foto potete vedere come, poco prima di Porta Furba, vi fossero lungo la linea due sezionatori, i cavi e la cassetta sul palo coi coltelli per potere alimentare entrambe le tratte della linea, evidentemente nei pressi vi era una sottostazione per erogare corrente.

Di foto coi tram all'Alberone ne ho in quantità, la 404 alla mostra Colosseo 84 la vidi ma non la fotografai chissà perchè, così come ricordo bene pure Via Eurialo. Quasi mi stupisce qualcuno nomini il breve tratto di Via Eurialo: dalla Via Appia i binari si portavano a Via Eurialo per poi confluire, al termine di questa, in Via delle Cave sulla linea da Cinecittà con l'unica possibilità di girare verso Roma centro. Era un piccolo anello che veniva usato come rinforzo nelle ore di punta per corse limitate tra Via Amendola e Piazza Cesare Cantù. Sono 25 anni che non capito più in Via Eurialo ma penso che oggi si farebbe fatica ad immaginare che quella fosse una strada percorsa dai tram.
14/10/2005 09.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Roberto, le foto son sempre ben gradite!Nonostante RomaTram sia in realtà "ospitato da Ilmondodeitreni" (più che altro nn mi và di comprare un altro dominio) Il mio primo amore sui binari sn stati i tram, precisamente i tram Stefer, visto che mi passavano sotto casa. A Via Eurialo ricordo benissimo i binari asfaltati (ricordo anche quando li tolsero), c'era anche un raddoppio a metà strada. Questione SSE: quella della foto si, è un'aliemntazione,il dubbio è un altro. La famosa SSE di "CecafumO" , c'è un sito con delle foto dove si vede questo edificio Stefer pericolante e recintato. In teoria questo edificio dovrebbe stare in zona Porta Furba...Io non l'ho trovato...o è stato demolito o chissà dove caspita è...
Altro bel quesito per te....sei stato presente all'ultima corsa del tram?Ti spiego: Formigari non ne parla affatto, ma le foto che sn sul sito sn dell'ultiam corsa ordinaria, non della corsa Straordinaria gentilmente concessa alle 13.30 dall'AcoTraL e per la quale venne utilizzata la 405 (l'ultiam corsa ordinaria venne fatta dalla 501). Di questo viaggio esistono due foto
la prima è questa ed è dell'archivio meTro. l'altra l'ho vista sulla defunta Strade Ferrata...si vede una folla dig ente tutta davanti al tram in P.zza di Cinecittà.Sicuramente a Roma De Grisantis ha quelle foto, ma è inutile chiederle o cercarlo...tu c'eri? Hai qualche foto o meglioa ncora qualcosa da raccontare sugli ultimi giorni dis ervizio della tranvia?
14/10/2005 12.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 238
Registrato il: 26/09/2005
tranviere junior
Ciao, Omar la sottostazione di Cecafumo, esiste, io la ho vista intorno al 2002 e non è semplice trovarla perchè è praticamente nascosta da varie costruzioni lungo la via tuscolana. La traversa precisa di riferimento non saprei indicartela (non me la ricordo...: via f. nobiliore ?), però io percorsi a piedi la tuscolana lato destro (guardando verso i castelli) più o meno dall'altezza di piazza dei consoli in giù; ad un certo punto spuntò (in mezzo a palazzine varie) questo edificio, con furgoncini della acotral della mnutenzione/printo intervento) parcheggiati, però addirittura il livello stradale di accesso di qeull'edificio è più basso dell'attuale via tuscolana, quindi non ci sono ne' tracce di binari ne altro (di tranviario).
14/10/2005 12.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 238
Registrato il: 26/09/2005
tranviere junior
Ma, una curiosità: De Grisantis, che trovo spsso citato in libri, fotografie (ad es.quella sul mezzo di servizio al deposito prenestino, sul libro dell'ing. Formigari) ha un suo sito? Una volta ho fatto alcune domande alla mail di posta del sito di Formigari, sui binari industriali di Ostiense, e lui mi risposto che De Grisantis conosce bene questi binari. Solo che uno come fa a contattarlo?
Grazie
A.
14/10/2005 12.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 238
Registrato il: 26/09/2005
tranviere junior
Domanda per Roberto Amori: ciao Roberto, è vero che anche la Termini capnnelle aveva un tratto con la catenaria contrappesata tipo ferrovia ( o tipo tram via prenestina: ma esiste ancora quel tipo di sospensione là???)?
Se sì doveva essere vicino all'acqua santa. Mi ricordo, a proposito di via eurialo, che quando nel 1983-84 passai là vicino con il 671 vedevo in sequenza rovine tranviarie incredibili: in ordine: deposito con scambi vari, raddoppi in linea (ad un certo punto la sede tranviaria era immensa perchè aveva 4 binari (ricordo bene ?), la diramazione verso via eurialo, che era ancora elettrificata; per un attimo pensavo che da là ci si potesse riconnettere in qualche modo alle linee della prenestina e salvare qualcosa ma....
L'anello di via Eurialo è riconoscibile nel suo imbocco a via della cave e per un breve trattino sulla stessa vi aeurialo per gli attacchi tranviari sui muri dei palazzi; oltre un certo tratto però sparisce tutto e non si capisce neanche su quale via rientrava sull'appia nuova....
Ho invece un ricordo, classico dei tram anni 70, quando le strade di roma erano piene di rotaie che finivano nel nulla: a piazza re di roma, sull'anello, a via albalonga c'era lo scambio del 9 che portava poi a via mondovì, che finiva nel nulla......
14/10/2005 14.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Andiamo con ordine
1) de Grisantis sa tutto ma trovarlo è un'impresa....rassegnati e lascia perdere...se sei fortunato puoi chiedere udienza il sabato (lo trovi generalmente al GRAF) però sicuramente ti dirà di ripassare che ti farà avere tutto...gli siam stati dietro due emsi per avere gli OdS e le date di chisuura esatta dei tronchi della Fiuggi...alla fine ci abbiam rinunciato
2) Se la SSe di cecafumo era proprio sulla Tuscolana...mi sa che nn esiste più, forse è dove è ora una banca....
3) Si, davanti al deposito ALberone c'erano 4 binari. SOlo che ora praticamente non esiste più il deposito ALberone
3 bis) leggenda metropolitana dice che nei sotteranei dell'ALberone abbiano trovato tonnellate di pezzi di ricambio e che ci fosse anche un archivio....nessuno ha mai dato conferma...
4) L'anello di Via Eurialo rientrava sull'Appia da Via di S. Maria Ausiliatrice
5) Le rotaie ATAC me le ricordo in Via Magna Grecia quando le han totle
6) De Grisantis è il proprietario della Urbinati che (poverina) è stata portata a COlonna e trasformata in sala riunioni/ristorante. Inoltre ha una PCC, 2 Autobus, 2 MRS Stefer , un pò di mezzi della Fiuggi, il filobus, e rottami sparsi un pò ovunque.
7) il filobus dovrebbe essere a Collatina nascosto tra i rottami ATAC (un giornos econdo me se sbagliano e glielo demoliscono); i tram sono con i mezzi della Fiuggi alla Bufalotta, nelt erreno dell'Ing. Di Giacomo insieme ai resti di una loco FMS e ruderi vari, un bus è da qualche parte ai castelli

[Modificato da RomaTram 16/10/2005 23.45]

14/10/2005 23.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
A domanda rispondi

Spero durante il fine settimana di andare a casa dei miei per recuperare materiale utile a questa discussione.
Per ora vado a naso:
Conosco bene Giuseppe De Grisantis, è uno dei conoscitori assoluti dei trasporti romani, si è dedicato, forse troppo, a questa passione fino ad acquistare e portarsi via interi tram. Non ha un carattere semplicissimo ma è una persona corretta. Che io sappia non ha siti internet.

Mi pare ricordare sulla linea di Capannelle un tratto col filo aereo in stile ferroviario ma anche a questo saprò essere più preciso a giorni.






Davanti al deposito, qui sopra una immagine, dell'Alberone vi era un complicato disegno di binari e scambi per permettere ai tram di rientrare in deposito a regresso. Già molto prima di allora il tagliare in due la corsia di marcia delle automobili, dirette verso la periferia, non era per nulla una operazione semplice.
Ricordo agli appassionati che nel deposito Stefer dell'Alberone per qualche tempo soggiornarono alcune MRS Atac, fra cui la 2037 di cui ho due rare fotografie, in previsione di un poi fallito progetto di acquisto. Viceversa da qui uscirono alcune bolognesi per farsi un giro sulla rete Atac in previsione di un analogo e sempre fallito progetto: una bolognese fu vista arrivare almeno fino a Valle Giulia.

Confermo che la strada per raggiungere via Eurialo era S.Maria Ausiliatrice.

Le rotaie percorse dai tram blu per raggiungere Piazza dei Re di Roma, dopo la soppressione dello storico itinerario passante dalla basilica di S.Giovanni, erano quelle della linea 9 Atac soppressa nel 1965. Attorno alla piazza ancora si intravedevano altre inservibili diramazioni della stessa linea.




Io c'ero all'ultima corsa dell'ultimo tram dei Castelli e la prova ne è la foto qui sopra: io sono quel bel ragazzo col maglione bianco a metà della vettura unico ad essere accovacciato su un ginocchio vicino a quel palo.
Nel gruppone ci sono pure gli amici Formigari, Muscolino e De Grisantis.
In via Amendola prendemmo l'ultima corsa da orario ufficiale per Cinecittà col tram articolato 501. Il viaggio fu regolare come tanti altri con numerose persone che salirono e scesero distrattamente senza sapere di avere effettuato un viaggio storico. Arrivati a Cinecittà facemmo moltissime foto, quindi chiuse le porte il tranviere si diresse velocemente verso il deposito dell' Alberone. Qui inaspettatamente operai e impiegati del deposito si impossessarono della antica vettura 405 per un giro esclusivo e riservato verso Cinecittà, io e gli altri ovviamente salimmo al volo per questo secondo e veramente ultimo viaggio. A porta Furba il tram per la gioia degli appassionati si incanalò sul vecchio e in disuso raddoppio dell'era dei Castelli per un'altra serie di fotografie, quindi ripartì alla volta del capolinea. Giunti a Cinecittà facemmo questa e numerose altre fotografie in attesa di rientrare all'Alberone: qui accadde un piccolo incidente. Un gruppo di ragazzotti, un po' troppo esuberanti, voleva a tutti i costi salire credendo fosse la 405 un tram in regolare servizio, il tranviere che fra l'altro era un operaio delle officine in tuta blu, spiegò a questi la situazione ma loro non vollero sentire ragioni e cominciarono ad alzare la voce...ancora un po' e l'ultima corsa si trasformava in una rissa.
Ho diverse foto di quei giorni ma, ripeto, al momento non qui a casa mia.
La mattina appresso De Grisantis e gli altri si alzarono presto per prendere la prima corsa della nuova metropolitana A, fra l'altro credo che Giuseppe possieda il primo biglietto emesso in quell'altrettanto storico giorno.
Io invece, da solo, tornai all'Alberone dai vecchi tranvetti che a così poche ore dalla soppressione parevano in ottima forma e pronti a scappare fuori da un momento all'altro: c'erano le MRS, le articolate delle due serie, le bolognesi, le triestine, le motrici sopravvissute dei Castelli, quasi tutte coi pantografi in presa al filo di contatto, più qualche carro. Era proprio finita un'epoca d'oro.
Mi faceva davvero specie non vederli più correre da Termini alla Tuscolana, non tagliare più le line ATAC e mischiarsi con queste nel breve tratto comune di S.Croce a Gerusalemme.
Per quel che ne so nei mesi successivi devono avere talvolta fatto qualche brevissima uscita sull'Appia per effettuare manovre di riallineamento delle vetture all'interno dei capannoni e per permettere alle bolognesi e alle triestine di uscire e tornare, dopo 20 anni, a Trieste e Bologna ai rispettivi musei dei trasporti.
15/10/2005 01.10
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.505
Registrato il: 23/02/2005
tranviere veterano
Gruppo di famiglia intorno a un tram

Scritto da: Roberto Amori 14/10/2005 23.59

...prova ne è la foto qui sopra: io sono quel bel ragazzo col maglione bianco a metà della vettura unico ad essere accovacciato su un ginocchio vicino a quel palo.



Ecco perché non hai messo in sovrimpressione:
- "FOTO ROBERTO AMORI 1980" ...l'hai "firmata" di persona!

[SM=x346232]

[Modificato da BLINKY73 15/10/2005 1.22]


15/10/2005 02.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Breve divagazione: Ho avuto a che fare cn De Grisantis e non mi piacciono molto i suoi modi di fare...ma è un parere personale che esula dagli interessi del forum.....

Tornando alla Stefer. Spero tu abbia qualche altra fotina dell'ultima corsa, c'è questa versione differente da quella che conoscevo....ma direi...che più o meno coincidono...
Non sapevo di qualche breve uscita in tempi successivi, però, ine ffetti ricordo che la linea aerea sull'Appia rimase in oepra diverso tempo dopo lo smantellamento dei bianri, ciò mi fa pensare che fosse ancora alimentata per esigenze AcoTraL
ti risulta che una MA invece venne portata all'interno del deposito per la prima istruzione del personale? c'è una foto sul libro di Formigari.....La discussione si fa interessante,molto interessante...sia per mia curiosità che per sistemare le pagine del sito....
Rciheistina fotografica..Ok l'alberone, ma....non è che hai Via Appia tra P.zza Re di Roma e Chiesa Ognissanti oppure tratto compreso tra Via Alba e Via Saluzzo?...Posta sul forum, poi però ,mandamela ad alta risolzuine che la stampo e me la incornicio.....

[Modificato da RomaTram 16/10/2005 23.46]

16/10/2005 02.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Tenetevi forte...



Guardate che bella! No, non la libreria dell'Ikea...la veletta originale dei tram Stefer.
Qualche tempo dopo dopo la fine della rete tramviaria Stefer, feci domanda di averne una prima che che tutte le vetture fossero demolite. Ricevuta, dopo qualche giorno, dall'Acotral risposta affermativa ci recammo con un impiegato su una vettura, purtroppo non ricordo quale ma era una carrelli, dove con l'ausilio di un cutter ne prelevammo una che ho sempre tenuto religiosamente, in questi 25 anni, arrotolata a casa dei miei.

A casa dei miei ho prelevato pure qualche fotografia che posterò nei prossimi giorni, vi anticipo comunque che in effetti ricordavo giusto: un lungo tratto alle Capannelle era come dite voi allestito con catenaria in stile ferroviario.
Ho trovato anche una foto, piccola anni '70 non mia, non lontana da Via Saluzzo.
16/10/2005 07.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Re: Breve divagazione
Eviterei di esprimere giudizi tanto netti su privati cittadini, in particolare se non frequentano il forum. Le polemiche personali lasciamole fuori da MondoTram.

E giacché ci siamo, ricordo ancora una volta che è segno di cortesia nei confronti degli altri frequentatori del forum rendere quanto più possibile leggibili i propri interventi. Curare ortografia e punteggiatura ed evitare errori di battitura è sicuramente un gradito primo passo. Esiste una funzione chiamata "Anteprima" che consente di farsi un'idea di ciò che si sta per inserire. Ne raccomando vivamente l'utililizzo.

Grazie a tutti per la collaborazione. A

Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 13.30. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com