New Thread
Reply
 

I NUOVI TRAM DI BERGAMO

Last Update: 11/17/2014 5:31 PM
Author
Print | Email Notification    
8/23/2011 10:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 444
Registered in: 1/9/2008
tranviere senior
Augusto1, 23/08/2011 15.43:



Beh, 36Kg/m sono pochini, sono rotaie da tram a due assi... [SM=x346236]

Anche a Napoli ormai ci sono solo rotaie da 60 ed oltre.



Ovviamente non si tratta di rotaie a gola, ma di rotaie normali, a Cagliari non è stata usata la rotaia Phoenix. Le 36 un tempo erano usate normalmente in ferrovia, poi sono state soppiantate da quelle pesanti. Sono ancora in uso, ad esempio, sulla Genova Casella.
Nelle tranvie moderne, nei tratti dove non si usa la rotaia a gola, a volte vengono ancora usate, anche se ormai difficilmente reperibili, per cui viene sempre più spesso usato l'UNI 50.

Santo_Padre, 23/08/2011 21.13:

beh ragazzi che dire, non ho MAI avuto la presunzione di essere super informato mi pare. Ho posto delle questioni tutto qui, delle idee e dei dubbi. Certo che se è una gara a chi la sa più lunga... o chi è più tecnico o peggio quell'altro che insulta... Parlo tanto di tram-treno si e allora? Ne conosco poco allora? Non ne posso parlare? O qui solo i super tecnici possono avere parola? Vabbè va...



Puoi ovviamente dire quello che vuoi, ci mancherebbe, non ti offendere però se puntualmente vieni smentito.
Io non sono un super tecnico, ma un minimo più di te ne so, solo per il fatto di lavorare nel settore da diversi anni.
E' mia abitudine informarmi prima di parlare e credo sia una cosa corretta, altrimenti si ricade nei discorsi da bar, in cui si gioca a chi la spara più grossa dicendo cose assurde.
Ti rinnovo l'invito, informati gratuitamente, eccoti un link dove potrai scaricare cose molto interessanti:

www.cityrailways.it/libreria-e-pdf-gratuiti/
8/23/2011 10:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
non mi offendo nell'essere smentito, ma essere insultato è un'altra cosa. Sei nel settore ne sai più di me ok ma chi se ne frega? Si lo conosco quel sito ho visto i PDF ma non li ho letti... non così tanto tempo e poi quando iniziano a sparare cifre e numeri e calcoli... Come ho detto ho postato delle domande, il TL non mi convince lo stesso, il tram-treno non so a sto punto che dire, in Francia e Germania c'è, in Italia la normativa non lo consente, mi chiedo in Germania l'han sempre previsto fin dagli albori del treno? O l'hanno modificata all'uopo la normativa? Qui non si può fare? Non si possono installare sui tram le apparecchiature per la ripetizione dei segnali? Non si può formare personale che conosca il regolamento dei segnali FS? Oddio no nsapevo che le ruote del TL sterzassero quelle dommage!!
8/23/2011 10:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 444
Registered in: 1/9/2008
tranviere senior
Ti posso assicurare che quei testi sono pieni di informazioni estremamente chiare che qualunque appassionato trova interessanti, se tu non li hai neanche guardati evidentemente tanto interessato non sei...
Sul tramtreno, i problemi sono solo burocratici, in Italia la burocrazia è più forte dell'acciaio.
I treni, per normativa, devono avere resistenza al tamponamento di 1500KN, i tram non hanno questa limitazione.
I tram francesi hanno resistenze basse, sui 300KN, i Sirio invece sono più robusti, sui 500KN.
Lo standard adottato in Europa, per i tramtreno, è di 600KN, che è il valore usato dai tedeschi per le Stadtbahn.
Questo valore è stato considerato il giusto compromesso, per cui si è deciso di derogare i limiti imposti dalle ferrovie (anche all'estero il limite è 1500) compensandolo con sicurezze derivanti dal segnalamento.
Ormai tutti i costruttori offrono modelli di Tramtreno, che ormai sono una tipologia di veicolo.
Alstom ha i RegioCitadis e i Citadis Dualis, Bombardier i Flexity Link, Siemens gli S70 Avanto, ecc.
AnsaldoBreda sta sviluppando il suo modello derivato dal Sirio, che tra l'altro essendo più robusto è stato facilmente adattabile, a differenza degli altri costruttori che hanno dovuto realizzare veicoli totalmente nuovi.
Il primo prototipo è in costruzione e circolerà sulla Genova Casella nel 2013, l'azienda punta molto su questo prodotto perchè spera di entrare in un mercato che si presume notevole nel futuro.
8/23/2011 10:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Miiiii....allora nel mondo tedesco tutto ciò che è a "guida vincolata" è "bahn" ...vedi il tram che si chiama strassebahn...In Svizzera molte ferrovie hanno tratti in sede stardale senza problemi, vedi la rete RhB...Già a Tirano, usciti dalla satzione RhB, attraversa la piazza del paese con un semplice PL senza barriere e si dirige verso il confine costeggiando la sede stradale
Ma in Italia non è un problema solo di RS sui tram, ma di velocità, di normative...i tram seguono le norme del Codice della Starda...i regolamenti ferroviari repvedono che un treno in sede stardale debba procedere con marcia a vista e possibilmente pilotaggio a terra (agente con bandiera rossa a fermare il traffico) come avveniva a Civitavecchia o a Salerno
Anche le comeptenze son ben diverse...Poi, in Italia priam de pensare al tram-treno, basterebbe bpensassero ai tram e ai treni...
8/23/2011 10:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Giambo, però la Genvoa - Casella è una linea a se stante...dovrebbe essere più facile l'esperimento di Ansaldo Breda...nulal vieta che in futuro possano essere armonizzati i regolamenti, però ritengo che in Italia il trasporto pubblico sia in generale trascurato...
8/23/2011 11:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Suvvia, amici di forum, noi abbiamo in comune una grandissima passione che deve unirci e non dividere. Abbiamo i nostri punti di vista, e' naturale che sia cosi' e ritengo che sia molto costruttivo confrontarci serenamente. I miei omaggi Santo Padre, ed un saluto a tutti.
8/23/2011 11:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
no non li ho guardati, quindi non sono interessato (ah è vero c'è un misuratore al quale attingere il livello di interesse o sono libero di avere il mio livello esulante da cifre numeri o qualsivoglia altra roba?), ho altri interessi oltre a questo (lettura in lingue straniere (un po'), c'è chi sembra madre lingua allora???, la Vespa Piaggio che mi piace ma c'è gente che conosce tutti i modelli e le viti che montano su... e sempre: ma chi se ne frega?, viaggi: c'è gente che ha visto mezzo mondo io nemmeno un millesimo e quindi???), poi ho una casa con annessi e connessi, turni piuttosto lunghi, ecc... A me basta godere della vista di un treno o piuttosto una linea, fare qualche foto, sapere che i tram sono più vivi che mai... (in Francia) a voi piace conoscere il diametro delle ruote, il numero degli inverter, la sezione della catenaria, lo sforzo trazione... a me annoia. Quindi è un forum di appassionati a tutti i livelli o ci sono i test d'ingresso? E se uno ne sa meno e non gli interessa saperne di più o fare un discorso da bar deve essere insultato? Io non l'ho fatto. In questo Paese non è solo la burocrazia ad essere d'acciao...
8/23/2011 11:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
In un forum di appassionati, o si entra in punta di piedi, per cheidere, oppure quando si fanno certe "sparate" in genere tali "sparate" si documentano. Altrimenti sono solo chiacchera da bar, come al Lunedì si commenta il campionato leggendo il corriere...
Hai tirato in ballo il tram-treno, poi non conosci la normativa e dici anche che i testi che ti son stati indicati non ti itneressano. Allora che parlia fare di tram-treno se manco sai di cosa parli? Scusami tanto, ma quando ho scritto l'articolo su Padova mi son fatto un mazzo tanto in giro per la rete per cercare dati tecnici e motivazioni sul perchè di quella scelta. Poi, il discorso se paice o non piace un modello è un discorso soggettivo, ma non apporta nulla alla discussione, è come dire che a me piace la carbonara e a giambo la pasta con il pesto o ad augusto le sfogliatine...Qui stavamo parlando dei vantaggi tra un sistema e l'altro. Nel caso specifico di Bergamo, poi, i è scelta la ricostruzione di parte di una linea ferroviaria con caratteristiche tranviarie. Perchè chiusero le linee della Val Seriana e della Val Brembana tanti anni fa? Beh, semplicemente perchè in pieno boom economico era più convieniente usare gli autobus e c'erano belle pressioni per chiduere le varie ferrovie in primis...
8/23/2011 11:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
hai ragione sono entrato nel forum dando dell'idiota e del somaro a questo e quello, dicendo che so tutto di tram-treno che sono un mago di ferrovie... poi una cosa è buffa te la prendi come se: 1-il TL l'avessi inventato tu, 2-avessi denigrato il tuo articolo/lavoro... Non conosco la normativa tram-treno per me è un tram che ha la possibilità grazie ad accorgimenti specifici di viaggiare sia in città che sui binari delle ferrovie, non credo sia necessario sapere che quello ha 300kN di resistenza l'altro 809000,1kN! Sarete più appassionati di me che vi debbo dire? Mea culpa!
[Edited by Santo_Padre 8/23/2011 11:44 PM]
8/24/2011 12:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Ma in base a cosa puoi affermare che qualsiasi cosa che viaggia su rotaie può viaggiare ovunque? Se non vuoi capire...peggio per te...è inutile il discorso, perchè ti stai riempiendo la bocca di paroloni inutili...Certe differenze contano eccome, e servono per speigare perchè in Italia non può esistere il tram-treno...
8/24/2011 12:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 444
Registered in: 1/9/2008
tranviere senior
Omar76, 23/08/2011 22.50:

Giambo, però la Genvoa - Casella è una linea a se stante...dovrebbe essere più facile l'esperimento di Ansaldo Breda...nulal vieta che in futuro possano essere armonizzati i regolamenti, però ritengo che in Italia il trasporto pubblico sia in generale trascurato...



La Genova Casella ha un tratto in sede stradale e molte curve senza sopraelevazione, più una tensione di linea di 3000V, per questo la hanno scelta come esperimento.
Il veicolo è stato modificato, i moduli carrello sono a piano più alto perchè avranno assili tradizionali, diversamente dai Sirio tram.
La trazione invece è uguale, è stato solo aggiunto un chopper per abbassare la tensione a bordo da 3000V a 750V.
Ho parlato con quelli di AnsaldoBreda, puntano molto a questo esperimento, in prospettiva i Tramtreno potrebbero sostituire rotabili tradizionali su molte linee secondarie, è questo il vero obiettivo. Io credo sia inevitabile che la nostra normativa, prima o poi, si adegui.
8/24/2011 12:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
Ho capito non sono mica un babbeo, la normativa non lo consente, ma perchè diamine in altri paesi le modifiche le fanno e qui no? E' più facile celarsi dietrio queste scuse e dire: non si può c'è la normativa x che dice y. Mica in Francia nel 1949 sapevano che sarebbe esistito questo tram treno creandone la normativa già allora... A che paroloni ti riferisci? Tram-treno? Non mi interessa riempirmi la bocca di paroloni. Poi scusami una cosa: tu hai fatto il mega studio su PD e il TL: non volevano il tram e gli mettono il tram, anzi, l'altro tram. Che senso ha?

Per le pressioni... a Torino la metro è rimasta nei cassetti sappiamo bene perchè, ma eclatante fu la Giunta Novelli che negli anni '70 dirottò gli stanziamenti per la metro ad altri usi poichè (parole sue): la metro è un mezzo per i borghesi, il proletariato usa il bus. (più o meno questo disse)... Se faranno il tram treno in Italia sarà buona cosa, un po' meno per chi li guida, dal momento che se succede quello che ora accade in Francia, chi guida i tram-treno non ha la possibilità di accedere ad altri tipi di mezzi di trazione. Chi ce l'ha nel frac è sempre il solito, mi riferisco a quelli Transilien il cui personale se non erro è SNCF. Per Lyon non so, quello di Nantes non so come sarà poichè entrerà in servizio nel 2012-13
[Edited by Santo_Padre 8/24/2011 12:34 AM]
8/24/2011 12:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,264
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
Abbassiamo i toni

Tutti, grazie!

8/24/2011 8:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
Se ti leggi l'articolo su Padova capirai che in ballo c'erano i finanziamenti UE. O si faceva un tram (o qualcosa di simile) oppure il finanziamento veniva revocato. DOpo aver condotto una campagna elettorale cavalcando l'onda antitram, era un poco da babbei fare marcia indietro e realizzare di punto in bianco un tram...tanto più poi con i problemi a Prato della Valle. LA scelta è caduta sul mezzo cocnettualmente e tecnicamente più simile al tram, cercando a tutti i costi di convincere gli oppositori che non si stava costruendo un tram ma qualcosa di differente. Perchè all'estero il "tram-treno" è ammesso e qui no? Eccheppalle però, indici un referendum per cambaire le normative....in Italia addirittura sono state sempre diverse anche le comeptenze tra ferrovie in concessione e FS...nel senso che le ferrovie in concessione avevano come organo di controllo la Motorizzazione (ora l'USTIF credo) mentre le FS hanno sempre avuto come interlocutore direttamente il Ministero dei Trasporti. Solo di recente con le varie normative UNIFER si sono uniformati i regolamenti e dettati degli standard (vedi il segnalamento dei PL). Poi è chiaro che in futuro si potrà anche arrivare a qualcosa che possa somigliare ad un tram-treno per poter gestire al meglio determinate reti...l'esempio della Genova - Casella è illuminante (ma del resto Genova ha una metropolitana che è più simile ad un tram che ad una metropolitana ^--^) ma ci vorrà tempo...In Italia il problema è un altro...che non s'investe sul TPL...a fronte di città virtuose, come Palermo che sta costruendo una rete tranviaria, abbiamo pasticci immani, come la rete filoviaria di Lecce la cui storia rasenta il ridicolo...per non parlare di Latina, i cui amministratori prima ordinano in pompa magna il TL ma dnon sono ancora riusciti ad indire le gare per la costruzione dell'infrastruttura....
8/24/2011 9:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 51
Registered in: 1/17/2009
apprendista tranviere
ah beh io lo farei il referendum eccome! E' vero Lecce l'avevo dimenticato!!! Avevo visto il bifilare ma di filobus nemmeno l'ombra. Poi lessi che.... ai leccesi i fili aerei davano fastidio perchè non vedevano bene il cielo. Su PD ok era da scemi fare marcia in dietro ma.... il TL è un tram ma se la sono bevuta perchè anzichè avere due rotaie ne ha una o perchè ha le gomme???? E' come se volessero venderti il Piaggio MP3 dicendoti che non è una moto ma un motocarro... A me è quello che mi manda in bestia... le crociate anti-tram di che hanno paura? Che il tram divori le loro macchinette??? E le prese per i fondelli delle PA. Non si investe sul TPL, già tristemente noto... tutti i fondi vengono dirottati nelle tasche di qualcuno e il rimanente per altre opere, attualmente molto in voga sono le rotonde... anche dove non servono. A BG passano col rosso... credo impareranno prima o poi. A Torino sulla linea 4 hanno imparato quasi tutti.. ovvio c'è sempre il tamarro in canotta che se ne ferga ed il tram frena ma, considerato il volume di traffico entrante nelle rotonde di c.so Giulio Cesare... ora però vado in turno. saluti.
[Edited by Santo_Padre 8/24/2011 9:45 AM]
8/24/2011 12:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Il tram è da abolire, ma volete capire, una volta per tutte, che questi orrendi rotabili hanno fatto il tempo loro, sono diventati anacronistici? C'è di meglio, il progresso (sotto la cui maschera si nasconde il regresso). Ne abbiamo le tasche pieni di questi orrendi mezzi di trasporto. I finanziamente U.E. per i tram? Ma chi se ne frega. Noi abbiamo di meglio. Amici miei, mettiamoci l'animo in pace! [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346221] [SM=x346222] [SM=x346222] [SM=x346222]
P.S.: io non andrò più a votare!
[Edited by evviva il tram 8/24/2011 12:49 PM]
8/24/2011 12:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Assessori alla cultura, ma quando state in riunione di cosa vi preoccupate? A cosa pensate? Lo sapete che le città sotto lo smog stanno morendo? Col gesso ricavato dai monumenti, sapeste quante cose ci potreste fare!! Ma vi frega niente di Roma e di tante altre belle città?
[Edited by evviva il tram 8/24/2011 10:17 PM]
8/28/2011 6:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 79
Registered in: 3/16/2010
apprendista tranviere
Esortazione
Cari amici di Mondotram, mi sembra penoso aggredirci e insultarci tra noi per presunte “ignoranze” e “saccenterie” dell’uno o dell’altro. Il fenomeno tranviario implica la considerazione di molteplici aspetti tecnici, ecologico-ambientali, urbanistici, storici, scenografici, politici, culturali, sociologici, etico-morali: non è assolutamente necessario, ne’ possibile, per essere appassionati di tram, essere conoscitori di tutto! Gli appassionati di tram possono benissimo dividersi per competenze e collaborare vicendevolmente. I veri NEMICI, contro cui conviene rivolgere le nostre invettive e le nostra rabbia, sono coloro che, a qualsiasi titolo e a qualsiasi livello, tramano e trescano contro il mantenimento o la costruzione di linee tranviarie! A proposito: perché non pensiamo alla costituzione di una sezione di Mondotram finalizzata a portare avanti appunto azioni di difesa, ovunque, dei sistemi tranviari, cercando possibiltà di incidere, con opportuni modi e argomenti, sia sull’opinione pubblica che sui gruppi politici e i mass-media, usando anche canali diversi dalla “rete” (lettere ai giornali, volantini, raccolte di firme, ecc.), intervenendo compatti ovunque ve ne sia bisogno, senza campanilismi e collaborando ciascuno con le proprie possibilità nonché con i mezzi e le competenze specifiche di cui dispone?
[Edited by Moritz. 8/28/2011 6:40 PM]
8/28/2011 7:21 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,669
Registered in: 1/29/2011
tranviere veterano
Esortazione
@ Moritz: bravissimo, dalla tua bocca è colato oro, nel vero senso della parola. I miei più vivi complimenti per quello che hai detto. Sono con te. Hai interpretato nel migliore dei modi la situazione. Con una persona come te si può veramente costruire. Pensa che già a suo tempo io ho avuto modo di dire (in questo forum) che finché i nostri pensieri staranno relegati in questo ambito, non sortiranno altro che sterili conversazioni. Purtroppo,hanno fatto orecchie da mercante (nessuno si è degnato di darmi alcuna risposta). Ho anche fatto notare una cosa: in occasione dell'inaugurazione del capolinea tranviario a Piazza dei Cinqueceno in Roma, sono intervenuti politici comunali ed esponenti della mobilità. Parole altisonanti, esposizione di progetti faraonici (facciamo qui, facciamo là, facciamo sù, facciamo giù, un discreto numero di persone ad ascoltare, quasi estasiate da quei blà, blà, blà); qualcuno si fosse degnato di fare un accenno, un osservazione. Amministratori di forum, che pensate al riguardo?
[Edited by evviva il tram 8/28/2011 10:35 PM]
8/28/2011 10:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 9,264
Registered in: 2/22/2004
maestro tranviere
[SM=g1885122]

Niente. Se hai voglia di costruire, costruisci pure. Non ti aspettare che siano gli altri a farlo.

New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:54 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com