Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

MONOROTAIA - Italia '61

Ultimo Aggiornamento: 24/07/2016 09.43
Autore
Stampa | Notifica email    
09/01/2006 17.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
monorotaia
Ciao a tutti, sono nuovo, è da anni che cerco foto e mi interesso sulla monorotaia sono andato a cercare materiale perfino all'archivio storico del comune di Torino,dove ho trovato pochissimo. Tramite i quotidiani dell'epoca ho ricostruito la storia della linea e sono arrivato fino al 2novembre 1980(Vedi immagine)dove [SM=x346222] la vettura è ritratta in condizioni pietose. Purtroppo non sono riuscito mai a capire che fine abbia fatto la vettura e proposito volevo chiedere a "Settantaquarantuno" se l'informazione del demolitore di via plava è un "sentito dire" o se è un'inf certa.

Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191283 pt.19/12/2018 09.08 by cesadosso
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...56 pt.19/12/2018 08.28 by I-gua
ciao ciaoHonda Dominator35 pt.19/12/2018 09.09 by Edo7.89
09/01/2006 22.04
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Domandina
Viceversa cosa n'è stato del complesso espositivo di Italia '61?!
09/01/2006 23.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.238
Registrato il: 07/02/2004
tranviere veterano
Italia 61
Ciao pivedeoro e benvenuto su questo forum.
L'immagine di cui parli non è visibile...!? X quanto ne so io, poco dopo quella data, la vettura fu incendiata e andò completamente distrutta. Io non ho notizie in merito al demolitore, sentiamo se Simone/7041 ne sa di +.

X Grimcast: del complesso espositivo ci sono ancora numerose testimonianze, prima fra tutte lo splendido Palazzo a Vela, ristrutturato da Gae Aulenti e ora destinato ad ospitare le gare di pattinaggio artistico durante le Olimpiadi, ma anche dopo. Palazzo del Lavoro, invece, capolavoro di Nervi, è abbastanza fatiscente e il Comune attende di poterlo rilevare dal Demanio, attuale proprietario, x risistemarlo e dargli una destinazione decente, ma ancora ignota. Gli edifici sulla riva del Po, dove c'era la Mostra delle Regioni sono diventati sede di varie organizzazioni internazionali, tra cui OIL, UNESCO e Hydroaid, tutte appartenenti all'ONU. La fontana che stava all'ingresso è stata restaurata anch'essa x i Giochi e dovrebbe tornare all'antico splendore. Mi pare che ci sia ancora un padiglione dell'Esposizione che attualmente ospita dei laboratori della Provincia o della Regione, non ricordo bene. Spariti invece la monorotaia e l'ovovia che andava a Cavoretto, in collina.
Mi scuso se ho dimenticato qualcosa.
Saluti a tutti.
[SM=x346219]

Mauro
T.J. Team
10/01/2006 00.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Palazzo a vela (OT)

prima fra tutte lo splendido Palazzo a Vela, ristrutturato da Gae Aulenti



ERA splendido, ora mi pare una schifezza... (non che l'edificio di Gae Aulenti sia brutto, ma nulla centra con la copertura del vero palazzo a Vela, dal mio punto di vista sarebbe stato meno peggio demolirlo in toto piuttosto che sventrarlo come hanno fatto).

Della monorotaia restano alcuni tratti del binario e due stazioni. La rimessa dei veicoli è stata demolita mesi fa per far posto ad una casa per anziani.

Luca

[Modificato da Lucajuventino 10/01/2006 0.32]

10/01/2006 09.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
monorotaia
scusate...non avevo inserito l'immagine.

[Modificato da pivedeoro 10/01/2006 17.27]

10/01/2006 10.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Re: monorotaia

Scritto da: pivedeoro 09/01/2006 17.54
Purtroppo non sono riuscito mai a capire che fine abbia fatto la vettura e proposito volevo chiedere a "Settantaquarantuno" se l'informazione del demolitore di via plava è un "sentito dire" o se è un'inf certa.


Saluto pivedeoro e lo ringrazio per la fiducia nei miei confronti.
Dunque... Non ho informazioni di prima mano perché all'epoca mi era un po' difficile seguire queste cose. Mi era stato detto da una persona competente e informata (G. C. Porta, per fare nomi) che la vettura era stata accantonata immediatamente dopo l'esposizione, era rimasta a lungo ferma e alla fine era stata distrutta (incendiata, mi pare) dai vandali. Una pietosa cremazione.
Non so dove sia stata trasportata, onestamente, anche se posso informarmi senza troppi problemi da chi all'epoca c'era (semplicemente non ho mai pensato di farlo prima, ma mi hai messo curiosità). Il demolitore di via Plava (il signor Ovan) era una destinazione probabilissima, perché all'epoca era un demolitore molto attivo (non vi dico quel che non ho visto lì dentro... dal vivo e in foto).
Se saprò qualcosa di più a breve ve lo dirò senza dubbio. Molto interessante l'immagine, anche se mette un po' di angoscia... Comunque nei mercatini è ancora pieno di cartoline di Italia '61 a prezzi tra l'altro modici; io ne ho comprate tre solo domenica per tre o quattro euro complessivi.
Spero di vedere anche te nelle prossime occasioni di incontro faccia a faccia
[SM=x346219] a tutti
7041

[Modificato da Settantaquarantuno 10/01/2006 10.09]

10/01/2006 11.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
monorotaia
Grazie per avermi risposto Settantaquarantuno, sai anche io da ragazzino ero andato a curiosare in quel demolitore,solo dall'esterno e non l'avevo vista. All'epoca esisteva anche un demolitore in via Pio VII ang via Invernizio e soprattutto un deposito ATM,di vetture dismesse,in via Genova ang c.so caduti sul lavoro li ho visitati tutti e due e la vettura non era presente.
Il deposito atm aveva per la maggiore i filobus rosso/crema della tratta Torino-Rivoli(Ringrazio Roberto Amori per avermelo fatto rivedere nella discussione dei filobus)mentre il demolitore aveva due autobus gemelli snodati verdi del non sono riuscito a capire marca e modello.
Domani vi faccio vedere due o tre foto della monorotaia Alweg tratte da un libro.
10/01/2006 16.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
Regalo X tutti
Vettura presso la stazione Sud...spettacolare! Ogni volta che la guardo non comprendo il motivo del suo smantellamento anche perchè all'epoca costò circa un miliardo del vecchio conio. Complimenti [SM=x346221] ai fautori.

[Modificato da pivedeoro 10/01/2006 17.10]



[Modificato da pivedeoro 10/01/2006 17.17]

10/01/2006 18.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
Risposta semplice: si era nei gioiosi anni '60 e l'impianto era stato pensato esclusivamente per i fini espositivi....inotlre in uan città come Torino, sotto l'inquietante ombra degli "ovini" non si poteva mica far sviluppare qualcosa che non fosse gommato e non proveniente da lingotto e dintorni....
10/01/2006 23.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.238
Registrato il: 07/02/2004
tranviere veterano
Monorotaia...o quel che ne restava
Grazie Andrea x le immagini postate; molto bella quella dell'esposizione, a colori. Davvero angosciante l'altra, invece! Quindi la vettura era già stata incendiata, almeno adesso c'è un riferimento temporale un po' + preciso. Che tristezza che sia andata a finire così...

X Luca: rispetto la tua opinione ma non la condivido; la copertura "a vela" che caratterizza l'edificio, e gli dà il nome, è rimasta. Personalmente non disprezzo il nuovo allestimento, ma ovviamente è un parere del tutto personale.
Ciao!

Mauro
T.J. Team
11/01/2006 01.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Mauro, hai ragione a gioire per la "vela" che è rimasta, però per me il vero palazzo a vela è e resterà questo qui:



[SM=x346222]

Grazie per la splendida immagine! Da quella prospettiva non l'avevo mai vista!

Luca
11/01/2006 09.12
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 281
Registrato il: 08/04/2005
tranviere junior
Monorotaia
Càspita! In questo filetto ci sono dei dejà-vu mica da ridere !!
Grazie per le belle immagini. In mezzo alla folla in attesa della partenza della monorotaia probabilmente c'ero anch'io!

Vi ricordo che, terminata la grande kermesse di Italia '61 il 31-10-1961, la monorotaia fece servizio stagionale:
Dal 15-09-1962 al 11-11-1962 sabato e festivi. Sabato ore 15-23, festivi 9:30-23. L. 100. Partenze ai minuti 0-10-40 da Via Garessio e ai 10-30-50 da Cso Maroncelli.
E dal 23-05-1963 al 10-11-1963 (data non confermata) sempre sabato e festivi.
Dopodichè sulla Alweg scese l'oblìo.
Ciao a tutti.
11/01/2006 12.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Un po' di romanticismo...


Luca
11/01/2006 12.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
Aspettando notizie da settaquarantuno
X Romatram: Anche io l'ho sempre pensata così, però non capisco perchè lasciare al degrado una vettura unica(non del tutto)in Italia nel suo genere, di valore storico ed economico.
Secondo me una delle ipotesi per salvarla poteva essere di spostarla di pochi metri dentro il museo dell'automobile(vicinissimo alla stazione nord), magari creandogli una sezione a parte.

Curiosità: Il design interno ed esterno fu realizzato da Tom Tjaarda e la fiat. Tom Tjaarda prima dell'esposizione lavorava per la Ghia dopo l'esposizione lavorò per un certo periodo per Pinifarina.

Intantoti godiamoci questa panoramica.


11/01/2006 13.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 990
Registrato il: 20/01/2005
tranviere senior
complimenti
Complimenti [SM=x346242] Pivedeoro per le bellissime foto, e benvenuto sul forum anche da parte mia!
Mi ricordano l' ambientazione futurista di un famoso film di Traffaut del 1966: Fahrenheit 451.
Ciao!
Davide.

Davide.
www.mobilitatorino.it
www.atts.to.it
membro T.J.Team
11/01/2006 14.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 0
Registrato il: 22/09/2005
apprendista tranviere
X Pivedeoro...non stupirti, siamo in Italia....se pensi alle nuemrose demolizioni di mezzi storici che han operato le varie aziende di trasporto (a partire da Trenitalia)
Non conoscendo Torino non posso dare un giudizio di emrito sull'utilità o meno della monorotaia, però mi viene il dubbio che sia stata fatta tanto x fare scena...senza avere un progetto per il riutilizzo...poi il tempo ne ha degrdato talmente tanto le strutture da renderne impossibile il recupero...anche se mi semrba che il percorso esista tuttora...o sbaglio?
Cmq mi ricorda la storia della stazione di Olimpico-Farnesina fatta a Roma x Italia '90 o la LTR di Napoli
11/01/2006 16.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
Monorotaia
X RomaTram: Del percorso esiste solo più quello che vedi nella mia ultima fotografia, e cioè la linea finisce con il primo pilastro sulla terra ferma dopo la fine del laghetto. Oltre il moncone di linea esiste ancora la stazione Sud, cioè la "terrazza" che si vede bene sulla prima foto.

Comunque, per tutti gli amici che non come RomaTram che non hanno mai avuto la possibilità di venire a Torino, prossimamente farò delle foto dettagliate a ciò che è rimasto.

Intanto fate la comparazione tra queste due foto della 'stazione Nord'(nonchè rimessa del convoglio):

Durante la manifestazione.



Qualche mese prima della sua demolizione.


11/01/2006 17.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.026
Registrato il: 04/03/2004
tranviere veterano
Monorotaia
Utilità della monorotaia: un cacchio di niente. Esattamente come è stato detto, molto bella per fare scena ma nessuna possibilità pratica di riutilizzo. Per chi non conosce la città (e farebbe bene a farci un giro, è molto bella): immaginarsi un sistema di trasporto interno ad un parco giochi; se chiude il parco giochi, a che serve il servizio?
Utilità della maggior parte degli edifici di Italia '61: idem. Del resto Carlo Mollino, il cui progetto venne sconfitto da quello di Nervi per il Palazzo del Lavoro, aveva previsto tutto. Comunque hanno spianato anche quasi tutto quello che ha fatto Mollino, quindi direi che siamo 1-1.
Palazzo a vela: non mi piace granché la ristrutturazione (e, in generale, l'idea di riempire di "altro" i "contenitori" storici), ma credo che non si potesse fare molto altro. Le vetrate avevano un costo manutentivo moooolto alto.
Caro Pive, che informazioni vorresti?
Ciao
7041
12/01/2006 09.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 281
Registrato il: 08/04/2005
tranviere junior
Utilità monorotaia
Certo, una linea di trasporto lunga poche centinaia di metri fra zone prive di interesse non ha molta utilità finita la manifestazione. Tuttavia un progetto di riuso e prolungamento c'era. La linea avrebbe dovuto collegare i due poli fieristici di Torino, e cioà l'area di Torino Esposizioni e l'area di Italia '61.
Dalla stazione Nord la linea avrebbe dovuto seguire il Cso Unità d'Italia e il Cso Massimo d'Azeglio fino all'area della nuova stazione: Cso Massimo d'Azeglio angolo Cso Dante. In quel punto erano stati appena demoliti il carcere militare e il galoppatoio in-door (una bella opera di Mollino). L'area in questione rimase spianata e libera parecchi anni (ci giocavo a pallone tutti i pomeriggi perchè abitavo proprio di fronte).
La linea di monorotaia avrebbe avuto uno scopo e una certa clientela qualora le manifestazioni fieristiche più importanti (il Salone dell'Auto era veramente mondiale) si fossero sdoppiate sui due poli.
Accantonato il progetto di riutilizzo della monorotaia, nell'area della prevista stazione vennero costruiti il liceo Alfieri (1969) e poi una piscina comunale (1980).
Ciao a tutti.
12/01/2006 10.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 21
Registrato il: 03/01/2006
apprendista tranviere
Demolitore
X 7041: Quando riuscirai, quelle sul demolitore di via plava. Io intanto continuo le ricerche.
Cmq dai quotidiani dell'epoca una delle proposte, che poi fu bocciata, era quella di togliere la stazione Sud(laghetto) "raddrizzare" la linea e farla proseguire fino a Moncalieri.

Considerazioni personali: Sarebbe stato, probabilmente, il mezzo piu veloce e pratico per mettere in collegamento Moncalieri e il complesso degli ospedali ed il suo utilizzo da 'navetta' avrebbe ammortizzato i costi di costruzione. Però a quel punto sarebbe stata troppo utile ed avrebbe potuto prendere piede ed espandersi.
Buona giornata a tutti.

Vista aerea della linea ancora integra.

Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 09.24. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com