Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Facebook  

FIRENZE - INCONTRI ISTITUZIONALI - PROPOSTE

Ultimo Aggiornamento: 09/10/2017 12.49
Autore
Stampa | Notifica email    
14/12/2004 14.03
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Incontro con Vicesindaco Matulli
L'incontro posso giudicarlo positivo in quanto ho illustrato al vicesindaco il nostro lavoro nel sito e nel forum ed ha molto apprezzato, anche l'idea dell'associazione è vista di buon occhio e sarà utile nel futuro. Il tempo nonostante non sia stato molto (circa 30-35 minuti) non è forse stato neanche poco ed è servito per fargli conoscere questa realtà. Ho parlato della mia idea di inserimento urbanistico della tranvia all'interno della città e mi ha fatto capire che da questo punto di vista molto deve essere ancora deciso e questo è un bene in quanto le nostre proposte potranno essere ancora più utili. Mi è stata inoltre confermata la posa della prima pietra del nuovo ponte per domani alle 12:30.

In breve questo è stato il riassunto di ciò di cui abbiamo parlato, sarà più preciso a breve.

Ciao

[Modificato da XJ6 03/02/2005 22.38]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191250 pt.11/12/2018 17.10 by Parrini
Biglino 2APOCALISSE49 pt.11/12/2018 16.47 by Cristianalibera
Manuela Moreno supersexyTELEGIORNALISTE FANS FORU...42 pt.11/12/2018 08.41 by D.Raimondi
21/02/2005 23.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Proposte da fare all'amministrazione comunale, all'ATAF e alle ditte costruttrici
Se ci sono delle proposte che volete fare sulla futura tranvia fiorentina, prego di inserirle in questa specifica discussione. Io e Paoloilfiorentino ci occuperemo (come soci AIAT) di portarle all'ettenzione delle persone interessate durante gli incontri che proporremo nei prossimi mesi.

[Modificato da simopa 21/02/2005 23.22]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
07/03/2005 22.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Sede RATP a Firenze?
Qualche fiorentino sa dirmi se la RATP ha portato un suo ufficio a Firenze? Visto i grandi lavori che dovrà portare avanti non lo escludo anche se non ne ho mai sentito parlare.

[SM=x346219]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
11/03/2005 21.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Presentazione del Piano Strutturale per l'Area Fiorentina
Ieri sera, nella sede del Circolo "Il Progresso" di Via Vittorio Emanuele II, è stato presentato alla cittadinanza il Piano Strutturale per l'Area Fiorentina. Particolarmente interessante l'esposizione dei progetti tranviari e ferroviari effettuata con dovizia di particolari e buona documentazione da parte dell'architetto Gaetano Di Benedetto. Vengono confermati tutti i previsti prolungamenti delle linee già appaltate ed in parte in costruzione. Scopo ultimo dell'intero sistema su ferro è la collocazione delle fermate ferrotranviarie a non più di 300 metri da tutti i cosiddetti "grandi attrattori" pubblici e privati: aeroporto, uffici, musei, centri commerciali. etc. Si spera, in tal modo, di riuscire a trasferire dal mezzo privato a quello pubblico una quota non inferiore al 35% degli spostamenti in area urbana.
L'opposizione ai progetti tranviari mi è sembrata alquanto smorzata in confronto ai precedenti incontri tra le autorità comunali e la cittadinanza: di fatto, l'unico intervento decisamente contrario si è avuto da parte di un esponente dell'opposizione che ha proposto ancora una volta la cosiddetta "micrometropolitana".
Piccola nota di colore: sceso dal palco, il micrometropolitanista ha continuato a concionare tra il pubblico fino a quando mi si è parato davanti. Non potevo perdere l'occasione: l'ho sottoposto ad un fuoco di fila di domande ben poste e tecnicamente ineccepibili alle quali il malcapitato non ha saputo bene come replicare. Alla fine, con la scusa di fumarsi una sigaretta, se n'è uscito dalla sala, lasciandomi, per così dire, padrone del campo.
Un caro saluto,
Paolo

11/03/2005 22.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: Presentazione del Piano Strutturale per l'Area Fiorentina

Scritto da: Paoloilfiorentino 11/03/2005 21.56
Ieri sera, nella sede del Circolo "Il Progresso" di Via Vittorio Emanuele II, è stato presentato alla cittadinanza il Piano Strutturale per l'Area Fiorentina. Particolarmente interessante l'esposizione dei progetti tranviari e ferroviari effettuata con dovizia di particolari e buona documentazione da parte dell'architetto Gaetano Di Benedetto. Vengono confermati tutti i previsti prolungamenti delle linee già appaltate ed in parte in costruzione. Scopo ultimo dell'intero sistema su ferro è la collocazione delle fermate ferrotranviarie a non più di 300 metri da tutti i cosiddetti "grandi attrattori" pubblici e privati: aeroporto, uffici, musei, centri commerciali. etc. Si spera, in tal modo, di riuscire a trasferire dal mezzo privato a quello pubblico una quota non inferiore al 35% degli spostamenti in area urbana.
L'opposizione ai progetti tranviari mi è sembrata alquanto smorzata in confronto ai precedenti incontri tra le autorità comunali e la cittadinanza: di fatto, l'unico intervento decisamente contrario si è avuto da parte di un esponente dell'opposizione che ha proposto ancora una volta la cosiddetta "micrometropolitana".
Piccola nota di colore: sceso dal palco, il micrometropolitanista ha continuato a concionare tra il pubblico fino a quando mi si è parato davanti. Non potevo perdere l'occasione: l'ho sottoposto ad un fuoco di fila di domande ben poste e tecnicamente ineccepibili alle quali il malcapitato non ha saputo bene come replicare. Alla fine, con la scusa di fumarsi una sigaretta, se n'è uscito dalla sala, lasciandomi, per così dire, padrone del campo.
Un caro saluto,
Paolo




Hanno mostrato immagini e documenti inediti? Appena hai un po' di tempo, se sono state dette cose nuove, ti prego di fare un piccolo riassuntino.
Complimenti per aver fatto scappare il micrometropolitanista, bisogna tenere alto il nome del tram. [SM=x346236]

L'architetto Gaetano Di Benedetto ti è sembrato una persona competente? Alla riunione si occupava solo di tramvia o anche del resto dei progetti. Bisogna ricordarcelo per i nostri futuri incontri con l'amministrazione.


[SM=x346219]

vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
13/03/2005 20.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Aree di intervento
Volevo indicare le zone in cui a mio avviso si potrebbero prevedere degli interventi particolari sull'inserimento della tranvia nel contesto urbano prendendo ad esempio la discussione sulla tranvia ideale.

Ad oggi l'unico luogo conosciuto che verrà stravolto nel vero senso della parola dal passaggio della tranvia è il centro di Scandicci in cui rientra il progetto dell'architetto Richard Rogers di cui parlo nella discussione sui lavori.

Quindi tralasciando Scandicci in cui ho la netta impressione che l'amministrazione stia facendo un ottimo lavoro, parliamo di Firenze.

I luoghi che a mio avviso potrebbero essere migliorati dal passaggio della tranvia sono:

-- Viale Aldo Moro, viale Nenni e via Foggini che potrebbero diventare dei veri e propri viali con alberature ai margini della carreggiata. Interessante sarebbe inoltre la creazione di una pista ciclabile che possa collegare Scandicci a Firenze. Da approfondire è la zona di fronte al centro commerciale Coop di San Lorenzo a Greve dove è prevista la creazione di una grande rotonda lunga alcune centinaia di metri dove all'interno passerà il tram, questa rotanda andrebbe valorizzata con alberi e siepi adatte che si combinano con la sede tranviaria come avviene in più parti a Strasburgo.

-- Altra zona molto interessante è il tratto tra piazza Vittorio Veneto e Porta al Prato in quanto il tram passerà sul lato destro della strada in direzione Firenze e costeggiando quindi tutta l'isola di traffico che fino ad ora è stata utilizzata dai benzinai e come zona di parcheggio. In progetto c'è l'ampliamento della zona a verde che diventerebbe un tutt'uno con il parco delle Cascine e spero quindi che si colga l'occasione per migliorare la zona con nuovi alberi e siepi che costeggiano la sede tranviaria.
Inoltre il tratto tra piazza Vittorio Veneto e la stazione dovrebbe avere una ricerca particolare nei materiali utilizzati per coprire la sede della tranvia così come avverrà per le fermate.

Anche in via del Sansovino si dovrebbe inserire una pavimentazione della sede tranviaria che non sia asfalto, tutto il quartiere ne potrebbe trarre un grosso vantaggio, basterebbero dei semplici blocchetti di porfido senza stare a immaginare materiali troppo pregiati e costosi.

Discorsi analoghi potrebbero essere fatti per le altre due linee ma per ora mi limito a questo e li approfondirò tra un po'.


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
14/03/2005 19.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Rappresentante RATP Italia
Sono riuscito a trovare il nome del rappresentante di RATP Italia e spero in qualche modo di trovare come poterlo contattare, spero di avere buone notizie a breve.


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
15/03/2005 01.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Gaetano Di Benedetto - Piano Strutturale -Tranvia e tubone
Caro Simone,
l'architetto Gaetano Di Benedetto ha affrontato con metodica esposizione tutti gli obiettivi nel Piano Strutturale per l'Area Fiorentina, che ti elenco:
-Ripopolare Firenze
-Per una città più giusta
-A piedi nei viali
-L'Arno: una città sul fiume (un bagno in Arno?)
-Il tram, il treno, la bici
-La cultura, nuova fabbrica della città
-Le città nella città
-L'altra metà della città: le colline
Come vedi, si tratta di una vasta gamma di argomenti, ed infatti Di Benedetto ha parlato molto a lungo, "stendendo" l'uditorio con una calma ma implacabile presentazione dei vari punti del piano. Colline, verde urbano, tranvia, trasporti su ferro e progetti per la mobilità su gomma sono stati i punti su cui più si è soffermato.
Non vi sono novità sostanziali riguardo a quanto già deciso: una volta completate le prime tratte delle linee 1, 2 e 3 si dovrà mettere mano ai previsti prolungamenti per il Polo Scientifico, Campo di Marte/Rovezzano e Bagno a Ripoli. Sembra ormai certa anche la realizzazione del cosiddetto "tubone" da Rovezzano a Careggi/Castello, in modo da risolvere una volta per tutte l'anomalìa che caratterizza la parte nord di Firenze, mancante di una circonvallazione; come noi fiorentini ben sappiamo, i viali assolvono da decenni a questa funzione, ma i dati di cui sono venuto a conoscenza durante il dibattito sono tali da suscitare il più vivo allarme: le ultime cifre indicano che il numero di veicoli in transito sul percorso Ponte della Vittoria - Ponte San Niccolò nell'arco delle 24 ore supera addirittura quello dei veicoli rilevati sulla trafficatissima A 1 nel tratto Firenze-Bologna. La realizzazione del "tubone" consentirebbe una sostanziale diminuzione dei passaggi sui viali di circonvallazione, facilitando quindi l'inserimento in sede centrale riservata della tranvia.
Ti ho messo da parte un interessante pieghevole distribuito dal Comune e non mancherò di fartelo avere al più presto.
Quanto all'architetto Di Benedetto, ti posso dire con certezza che non è uomo di partito (un uomo libero, nella definizione del fratello, mio vecchissimo amico e collaboratore): potrebbe quindi essere un buon interlocutore, dato che deve la sua posizione unicamente alla competenza tecnica.
Ci sentiamo prestissimo,
Paolo

19/03/2005 12.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 162
Registrato il: 07/12/2004
tranviere junior
tram sui viali
A Paoloilfiorentino vorrei rispondere dicendo che non deve stupire il fatto che passino più veicoli sui viali nelle 24 ore che sulla A1 FI-BO.

Infatti è cosa poco nota che la capacità di una strada in termini di veicoli l'ora è massima per una velocità dei veicoli che stia tra i 15 e i 40 chilometri orari, ed è all'incirca valutabile in più o meno 1500 veicoli l'ora per corsia. Per velocità superiori ai 40 km/h la capacità massima decresce rapidamente. Questo vuol dire che se paragoniamo una autostrada dove si percepisce un traffico elevato, ma si riesce a viaggiare a 100 all'ora, con dei viali dove si percepisce ugualmente un taffico elevato, ma si viaggia a 40/50 in media, il numero dei veicoli in transito è molto superiore su questi ultimi.
Se si inserisce altro traffico, in entrambi i casi la velocità rallenta fino a stabilizzarsi su un valore medio (appunto tra i 15 e i 40 Km/h) che è quello di massima capacità.
Questo tra l'altro è il motivo per cui spesso in autostrada ci troviamo fermi senza alcun incidente e poi procediamo anche a 100 all'ora fino alla prossima coda, e questo ripetutamente: vuol dire che la capacità dell'autostrada è saturata, e quindi la velocità media si è portata al valore di capacità massima, ma, come in tutti i sistemi dove c'è un'inerzia, si sono prodotte delle oscillazioni (tra 0 e 100 Km/h).
Ritornando al paragone A1 - viali, notiamo che i viali fiorentini hanno tre corsie quasi dappertutto, ma per effetto delle soste selvagge, delle fermate dei bus ecc.., possiamo considerare sempre libere solo due corsie. Anche la A1 ha due corsie (quella dei camion in salita trascuriamola perchè è parziale e utile solo per i sorpassi dei mezzi lenti).
Quindi possiamo considerare la capacità di A1 e dei viali equivalente (intorno ai 3000 veicoli l'ora al massimo). Nonstante che l'A1 sia trafficatissima e spesso ingolfata, è esperienza comune che comunque nell'arco della giornata vi sono numerosi periodi in cui si riesce a correre. La velocità media dei viali fiorentini è invece più bassa per la buona parte della giornata, e comunque sono sempre trafficati. Segno quindi che passano più veicoli sui viali.

Terminata questa risposta (scusate se mi sono messo un po' in cattedra, ma è deformazione professionale) ho una domanda a Paolo. Quando parli di sede centrale sui viali per il tram, vuol dire che sai che il tram verrà costruito così? Hai presente un progetto pubblicato?
Infatti, io vedrei bene invece, almeno per il tratto Libertà-Beccaria, il tram correre nel controviale esterno, attualmente dedicato alla sosta delle auto.
La sede centrale, oltre a togliere una delle tre corsie per direzione e quindi diminuire la capacità massima per gli autoveicoli, obbliga a costruire le banchine delle fermate rubando altro spazio alla circolazione veicolare; mentre sullo Spartaco Lavagnini ci si può stare, nel tratto in questione obbligherebbe a costruire le fermate solo in corrispondenza delle piazze, ma comunque con un
inserimento non troppo facile nella struttura dei viali.
Usare il controviale toglie meno spazio alle macchine circolanti, ma toglie preziosi parcheggi. Io preferisco questo sacrificio; si tratta di una scelta che spetta ai politici, comunque scelta non facile perchè entrambi i sacrifici suonano impopolari a Firenze.

alessandro

Alessandro F.
19/03/2005 14.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: tram sui viali

Scritto da: AlessandroFan 19/03/2005 12.41

Terminata questa risposta (scusate se mi sono messo un po' in cattedra, ma è deformazione professionale) ho una domanda a Paolo. Quando parli di sede centrale sui viali per il tram, vuol dire che sai che il tram verrà costruito così? Hai presente un progetto pubblicato?
Infatti, io vedrei bene invece, almeno per il tratto Libertà-Beccaria, il tram correre nel controviale esterno, attualmente dedicato alla sosta delle auto.
La sede centrale, oltre a togliere una delle tre corsie per direzione e quindi diminuire la capacità massima per gli autoveicoli, obbliga a costruire le banchine delle fermate rubando altro spazio alla circolazione veicolare; mentre sullo Spartaco Lavagnini ci si può stare, nel tratto in questione obbligherebbe a costruire le fermate solo in corrispondenza delle piazze, ma comunque con un
inserimento non troppo facile nella struttura dei viali.
Usare il controviale toglie meno spazio alle macchine circolanti, ma toglie preziosi parcheggi. Io preferisco questo sacrificio; si tratta di una scelta che spetta ai politici, comunque scelta non facile perchè entrambi i sacrifici suonano impopolari a Firenze.

alessandro



Ti rispondo io, il progetto prevede effettivamente che il tram transiti lungo i viali tutto a centro strada, inoltre ti posso dire che le fermate saranno localizzate nel tratto dei viali tra la Fortezza e piazza Libertà in corrispondenza di via Poliziano, in piazza Libertà, nel viale Matteotti in corrispondenza di p.za del Lungo, subito dopo pl Donatello, nel v.le Gramsci in corrispondenza di via Leopardi e nel viale Amendola subito dopo piazza Beccaria.
Per essere più chiaro inserisco un estratto del bando di gara per la costruzione della linee 2 e 3 che come è noto si è aggiudicata la RATP:

"Nel Viale Lavagnini, questa tratta di tranvia confluisce con la tratta proveniente dal Viale Rosselli-Strozzi. In Piazza della Libertà, dove si interconnette con il capolinea della seconda linea tranviaria, la tranvia percorre il lato sud della rotatoria e si immette in Viale Matteotti, dove, sempre mantenendosi al centro strada e lasciando per ogni lato due corsie per il traffico privato, prosegue fino a Piazzale Donatello e, all’altezza dell’incrocio con Viale Segni, si dirama in due direzioni. Una direttrice percorre il Viale Gramsci e sbarca poi in Piazza Beccaria; raggiunge quindi, attraverso il Viale Amendola, i lungarni, dove si pone, sempre al centro strada, con in mezzo l’attuale filare di alberi. Si raggiunge così il Ponte da Verrazzano, attraverso il quale la tranvia si porta di là d’Arno, percorrendo il Viale Giannotti ed il Viale Europa, sempre ponendosi al centro degli stessi ampi viali. Raggiunto il Viale Europa, la tranvia si attesta in corrispondenza del viadotto di via Marco Polo, sede della direttrice che porta direttamente al casello di Firenze Sud- A1.

L’altra direttrice si immette in Viale Segni verso nord, per poi inserirsi in Viale Mazzini. Raggiunto Viale Mazzini, sottopassa la ferrovia a Campo Marte, compreso il passante Alta Velocità. La linea prosegue per Viale Fanti, sempre al centro della strada. Dopo aver servito l’area dello Stadio Comunale, si inserisce nei Viali Mamiani e Verga, toccando gli impianti del centro tecnico di Coverciano. Infine raggiunge la Stazione FS di Rovezzano attraverso Viale Verga, intersecando Via Spadaro con una viabilità di nuova costruzione, già in fase di appalto."

Anche a mio avviso sarebbe stato più ragionevole utilizzare le corsie dei controviali e come dici te sono scelte politiche e anche se esiste un ragionamento tecnico che ha portato a questa scelta non è conosciuto. Il pericolo più grande che io vedo è che nelle ore in cui ad esempio escono i ragazzi dalle scuole e i genitori li aspettano in macchina i viali si trasformino con la tranvia in strade ad unica corsia per senso di marcia e il comune dovrà stare molto attento a questo pericolo.



[SM=x346219]

vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
24/03/2005 01.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 162
Registrato il: 07/12/2004
tranviere junior
progetti tramvia
Simone, ti ringrazio delle precisazioni.

Mi piacerebbe sapere quali sono le scelte sulla sede della tranvia anche sulla terza linea per Careggi. Ce le puoi far conoscere? Il testo del bando di gara è disponibile da qualche parte in rete?


Alessandro F.
24/03/2005 09.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Terza linea
Ciao Alessandro, se mi scrivi il tuo indirizzo di posta elettronica te lo spedisco personalmente il bando di gara. Sulla terza linea nel tratto Careggi-Fortezza non so molto di più di ciò che è già stato scritto, l'unica cosa che ti posso dire anche se non ne garantisco la veridicità è che in buona parte le fermate di questa linea saranno nel mezzo ai binari, al contrario della prima linea in cui ci saranno due banchine laterali. Inoltre è allo studio la possibilità di costruire un sottopassaggio per le auto che congiunge viale Milton con Viale Strozzi lato Romito in modo da non far incrociare il traffico privato con il tram. Spero di avere maggiori notizie attraverso gli incontri che io e Paolo organizzeremo a breve con l'amministrazione.

[SM=x346219]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
24/03/2005 22.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
incontri istituzionali
Ciao,

in qualità di modesto rappresentante UTP per Firenze, non disdegnerei conoscere le date dei futuri incontri istituzionali di cui sopra, in modo da portare a conoscenza dei reponsabili i report che trimestralmente redigo per UTP stessa, e che voi potete leggere nell'apposita sezione del sito.

Qualora non potessi parteciparvi per motivi di lavoro, vi affiderò il tutto e potrete consegnarlo in mio nome.

Personalmente approvo quasi in toto l'operato dell'attuale giunta sui temi della viabilità e apprezzo in particolar modo la praticità del marradese Matulli.
Conservo viceversa molti dubbi sulle capacità di uno dei dirigenti del settore mobilità del Comune, l'Arch. Carla Guerrini, resasi responsabile della soppressione delle busvie di via baracca, via Ponte alle Mosse e via Toselli,nonchè di passate dichiarazioni sugli organi di stampa piuttosto improntate alla faciloneria. Attualmente l'Architetto sta parzialmente rimediando ponendo mano alle busvie di via di Novoli e viale Europa, propedeutiche al tram, mentre le busvie di via Toselli e via Ponte alle Mosse pare verranno riproposte, però fortemente ridimensionate (saranno secondo il senso di marcia, e quindi saranno meno rispettate e, paradossalmente, più pericolose).

Vi rinnovo i miei recapiti:

328/1227805
stefagin76@yahoo.it
utpfirenze@yahoo.it

Stefano

Mal voluto un'è mai troppo
25/03/2005 13.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: incontri istituzionali

Scritto da: Stefagin76 24/03/2005 22.43
Ciao,

in qualità di modesto rappresentante UTP per Firenze, non disdegnerei conoscere le date dei futuri incontri istituzionali di cui sopra, in modo da portare a conoscenza dei reponsabili i report che trimestralmente redigo per UTP stessa, e che voi potete leggere nell'apposita sezione del sito.

Qualora non potessi parteciparvi per motivi di lavoro, vi affiderò il tutto e potrete consegnarlo in mio nome.

Personalmente approvo quasi in toto l'operato dell'attuale giunta sui temi della viabilità e apprezzo in particolar modo la praticità del marradese Matulli.
Conservo viceversa molti dubbi sulle capacità di uno dei dirigenti del settore mobilità del Comune, l'Arch. Carla Guerrini, resasi responsabile della soppressione delle busvie di via baracca, via Ponte alle Mosse e via Toselli,nonchè di passate dichiarazioni sugli organi di stampa piuttosto improntate alla faciloneria. Attualmente l'Architetto sta parzialmente rimediando ponendo mano alle busvie di via di Novoli e viale Europa, propedeutiche al tram, mentre le busvie di via Toselli e via Ponte alle Mosse pare verranno riproposte, però fortemente ridimensionate (saranno secondo il senso di marcia, e quindi saranno meno rispettate e, paradossalmente, più pericolose).

Vi rinnovo i miei recapiti:

328/1227805
stefagin76@yahoo.it
utpfirenze@yahoo.it

Stefano



Ancora non è stata fissata alcuna data, non appena lo faremo però ti faremo sapere.

[SM=x346219]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
29/03/2005 20.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Saluti, ringraziamenti e congratulazioni per tutti
Carissimi amici,
forse avrete notato la mia assenza da queste pagine nelle ultime settimane: ovviamente non si tratta di niente di definitivo, è solo che una mole di lavoro superiore alle previsioni e qualche non grave problema familiare mi hanno tenuto lontano dal forum.
Vedo comunque che gli altri colleghi fiorentini, Stefano, Simone ed Alessandro, hanno provveduto ad aggiornare la sezione fiorentina con puntualità e precisione.
In particolare devo congratularmi con Simone per la gran quantità di informazioni sulla nuova tranvia fiorentina: come ho avuto modo di dirgli personalmente, le novità da Firenze sono ormai affidate principalmente a lui, visto che riesce sempre a battere sul tempo sia me che Stefano, mentre, se non vi dispiace, dal canto mio mantengo volentieri il ruolo di "memoria storica" dei trasporti nella nostra città.
Devo inoltre ringraziare Alessandro per l'esauriente commento sui flussi di traffico in area urbana ed extraurbana.
Ci risentiamo presto,
Paolo
29/04/2005 01.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Incontro (non ufficiale) con Gaetano Di Benedetto
Cari amici,
due giorni fa ho incontrato, per puro caso, l'architetto Gaetano Di Benedetto, della Direzione Urbanistica del Comune di Firenze.
Come ho avuto modo di dire in un precedente messaggio, lo conosco da olte trent'anni (suo fratello Maurizio, cantante lirico di buon successo e mio ex-collaboratore è uno dei miei più vecchi e cari amici) e, benché non abbia avuto negli ultimi anni frequenti occasioni di incontrarlo, i nostri rapporti sono rimasti molto cordiali. Gli ho fatto presente che seguo con interesse il suo lavoro e lo ho reso edotto della fondazione dell'A.I.A.T. "Bellissimo!", questo il suo commento, quando ha saputo che esiste ed opera un'Associazione a favore del tram, attiva anche nella nostra città. Mi ha lasciato il suo biglietto da visita e mi ha assicurato di essere pienamente disponibile per qualsiasi informazione. Ripeto che si tratta di un professionista non legato ad alcuna corrente politica, oltre che di una persona molto garbata e cordiale: teniamo quindi presente la possibilità di un dialogo anche con lui.
Saluti a tutti da
Paolo
29/04/2005 13.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: Incontro (non ufficiale) con Gaetano Di Benedetto
Fantastico Paolo!!!! [SM=x346220] [SM=x346220]

Sarebbe la persona ideale con cui partire con i nostri incontri, quindi potrebbe presto diventare un incontro uffiale, se si vuole organizzare un incontro io sono pieneamente disponibile in questo periodo.
Sono inoltre convinto che potrebbe aiutarci consigliandoci con chi parlare all'ATAF, alla RATP e magari anche alla Breda.

[SM=x346219]

[Modificato da simopa 30/04/2005 12.30]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
25/05/2005 11.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
incontro
Segnalo che stasera, presso il circolo di via delle Porte Nuove 33, ore 21.00, si terrà un incontro sulle tematiche della mobilità nell'area di Porta a prato. In particolare si parlerà:

- cementificazione dell'area ex Leopolda
- scempio ambientale con la costruzione di un'arteria a 4 corsie in fregio al parco delle Cascine
- riuso a fini di mobilità sostenibile (tranvia?) della linea ferroviaria Leopolda-Cascine

L'incontro è organizzato da Un'altra città Un'altro mondo e da Rifondazione Comunista.

Non sono sicuro, ma forse un salto ce lo faccio.

Stefano
328/1227805


Mal voluto un'è mai troppo
27/05/2005 22.48
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: incontro

Scritto da: Stefagin76 25/05/2005 11.56
Segnalo che stasera, presso il circolo di via delle Porte Nuove 33, ore 21.00, si terrà un incontro sulle tematiche della mobilità nell'area di Porta a prato.

Non sono sicuro, ma forse un salto ce lo faccio.




Se hai fatto in tempo ad andarci ci potresti fare un riassuntino, in particolare del riutilizzo della Leopolda.

[SM=x346219]

vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
29/05/2005 17.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
incontro
No, purtroppo avevo un impegno a cena che si è protratto poi inaspettatamente per tutta la serata. Quindi non ho potuto partecipare al dibattito di cui sopra.

Stefano

Mal voluto un'è mai troppo
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 17.32. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com