Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

I VECCHI TRAM DI PADOVA

Ultimo Aggiornamento: 10/05/2014 19.59
Autore
Stampa | Notifica email    
07/09/2011 16.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
Ivan ti preciso una sola cosa: la tramvia o meglio ferrovia che andava a Conselve faceva solo qualche puntatina a Bagnoli. Tanto più che quella linea durò pochissimo. Il tutto è da ricondurre ai Widmann feudatari della zona che utilizzavano la stessa per portare a Padova materiale agricolo. O meglio merci agricole. Ancor oggi tale bellissima villa ora di proprietà dei Borletti/Civolani Da Costa è centro del paese che con le sue vigne produce il vino della bassa padovana. Dando anche molte uve anche nella zona euganea. (vedi villa sceriman)

Il figlio era al liceo con me. Peccato per le barchesse che sono state trasformate in una sala prove per musica hard-metal. Poveri affreschi del Tiepolo.



La villa lato piazza del paese era appunto il terminal delle corse che erano di fronte il portone dello stesso palazzo. Il modello era similissimo alle "vacche more" delle FTV.
Eccola ripresa una FTV a Recoaro terme (VI):




DIO Onnipotente, siamo sicuri che è anche Onnisciente?Testimoni di Geova Online...34 pt.10/12/2018 00.34 by claudio2018
indovina la cittàIpercaforum28 pt.09/12/2018 22.54 by rufusexc
Giorgia Rombolà (Rai News 24 - ex TgR Lazio)TELEGIORNALISTE FANS FORU...18 pt.09/12/2018 23.12 by ponytail
07/09/2011 17.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Cori, si, ma il progetto è tutto romano, dell'Ing. Urbinati. Fammi solo ritorvare il libercolo "Stanga 7000 modi di dire tram" (che aveva in allegato un magnifico filmato sulla storia proprio delle 7000 ATAC) e ti dico. La differenza tra le Urbinati Stefer e le Stanga ATAC era anche sul sistema di comando...le 400 Stefer avevano il controller a pedale...le Stanga ATAC e le 500 Stefer no...tanto èv ero che le 500 passarono poi in ATAC, le 400 no!
07/09/2011 18.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
>>> Ivan ti preciso una sola cosa: la tramvia o meglio ferrovia che andava a Conselve faceva solo qualche puntatina a Bagnoli. Tanto più che quella linea durò pochissimo.

Vero, solo qualche anno: aperta nel 1886, chiusa nel 1954, dunque, sono solo 68 mesi di servizio.

[SM=x346219]
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.22]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
07/09/2011 22.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
@Omar: Le Stanga ex-STFER e le ATAC riprendevano stilisticamente ciò che venne fatto sulla 200 Bolognese. L'Ing Urbinati che come ben sai fu tecnico dell'azienda dei castelli modificò il progetto originale per istallare un terzo carrello sulla giostra in modo tale da non restringere le carreggiate interne in modo da non aumentare i costi anche di manutenzione per foderare le due casse di "mantici" un tempo foderati in pellecon anima di cartone. Gà le Mater durante la guerra aveva i mantici di tipo ferroviario figuriamoci! La stessa cosa s'è poi vista nelle Stanga serie 7000 che ancor oggi circolano a Roma. Quelle ATAC però sono quelle più "perfezionate" essendo state commissionate nel 1946 quindi 8 anni dopo le Urbinati e 5 dopo le primissime Stanga. (correggimi se sbaglio)

Lo stesso Urbinati soggiornò moltissime volte a Padova, anche per l'amicizia sincera con Pietro Lanino che aiutò molto la Stanga in quel periodo. Tanto più che moltissimi dei filobus e tram prototipi e non, romani e non vennero testati proprio a Padova. Ad esempio la 8001 rimasto a stadio di prototipo la cui giostra usata fu proprio quella delle Urbinati girò qui:



Troppo avveniristico per il tempo...
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.25]
08/09/2011 09.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
Cori! Per una volta mi sorprendi. Proprio non sapevo che la 8001 ATAG fu provata a Padova. Dev'essere la prima volta che illustri un fatto (a me) inedito. Ah, se ti interessa ti mostro un orario della TRANVIA Padova-Bagnoli.
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.29]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
08/09/2011 17.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
Strano. Ivan tu dovresti averla già vista quella foto in questo forum,in SSC ed anche in Busbusnet.

Mi meraviglia perché la stessa si trova anche su diversi libri. Ho chiesto i permessi per chi ha quella foto originale e me l'han pubblicata su "Regionale Schienen", "Autobusi" "Vozovi" e pure su "Modern Railways"

Cito il libro "La Ferrovia di Camerini" di Giorgio Chiericato e Mario Santinello.

Pagina 145. E' Automotrice Diesel Fiat 556.

Anno di costruzione: 1936/38 Rodiggio 1A+1A Motore 6/71 GM CV 550 come potrei saperlo IO?

A Belluno ho trovato anche il progetto comprato per una buona cifra con tutta la documentazione del caso. 180 mila lire.

Gli orari della Padova-Conselve (Bagnoli) si trovano, basta guardare in certi uffici pubblici.

[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.31]
08/09/2011 18.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
>>> A Bagnoli non arrivava giornalmente!

Difatti:



Sai da che libro ho tratto quest'orario? Proprio dall'opera di Santinello sulla FPP!
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.34]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
08/09/2011 18.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
Treno Padova-Conselve (Bagnoli) a Cartura. Il treno merci proviene proprio da Villa Widmann direzione Padova:



Qui siamo all'incrocio (tutt'oggi pericoloso) sulla conselvana dove al posto del fabbricato oggi si trova un bar. Le rotaie si trovano ancor oggi in piccolissimi tratti a fianco della statale.

Negli orari in tuo posso guarda le sigle sussidiarie. Vedrai che Bagnoli faceva fermata non prenotata. Il costo del biglietto era di 3 lire.

Molte foto si trovano presso la collezione omnibus. La stessa che è stata esposta a Paodva l'anno scorso alcune pubblicate anche su altro forum altre si trovano su altri siti di ferrovie abbandonate:



Qui siamo nel 1912,il palazzo bianco sorto nel 1898 era una vecchia osteria demolita nel 1971 per far spazio ad un distributore di benzina. Era di proprietà dello stesso birraio Finozzi che spacciava anche l'ottima birra viennese Wuhrer nell'altro locale in piazzale stazione dove oggi c'è l'edicola ed il bar Pedavena.



Qui siamo nello stesso punto però PRIMA del 1906 e dopo il 1889 quando il torrione del dazio venne demolito dall'allora podestà.

Mah.


08/09/2011 18.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
>>> Vedrai che Bagnoli faceva fermata non prenotata.

Le fermate facoltative erano Carpenedo, Arre (Casello 6) e Palù.

>>> Le rotaie si trovano ancor oggi in piccolissimi tratti a fianco della statale.

Intendi quelle davanti al Casello 1?
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.36]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
08/09/2011 18.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
hahahahahahahahahahha
LEGGI BENE!!!!!



1) SOCIETA' VENETA che hai tanto detto che questa ferrovia non faceva parte

2)FERMATE FACOLTATIVE Palù-Arre sono proprio le fermate di Bagnoli. Palù era il borgo fuori la villa e c'era il famoso maniscalco! distante 1 km dalla villa.

Via Palù è la vecchia denominazione della via principale del paese di Bagnoli. Tanto più che villa Borletti sotto la dicitura via Palù c'è anche il nuovo nome: Via Cavour. Bagnoli al tempo aveva solo la chiesa della villa la villa stessa e le barchesse che oggi sono una la casa comunale l'altra è una serie di negozietti.

3) le 4 corse giornaliere fanno parte di un orario più grande sopra che le indica come merci e come passeggeri in partenza da Conselve)

GRAZIE MILLE!
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.38]
08/09/2011 18.44
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
No alcuni tratti si vedono in quella zona di Cartura e dove c'è un piccolo centro "Expert" alle porte di Conselve.

Ho sempre sostenuto fossero dei ferri vecchi di qualche casa invece erano i binari stessi della ferrovia.

Le foto del tram di Este si trovano in questa sezione [SM=x346220]

C'è una foto da te postata su Forum Duegieditrice.



Non si vede bene, ma il carro in sosta è il 715 della FPP (Ferrovia Padova – Piazzola); immagino che fosse arrivato lì a Cartura carico di ghiaia del Brenta, bei tempi in cui il trasporto merci su rotaia assicurava anche le brevi distanze... La casa dietro all'auto è la stessa che si vede in fondo alla cartolina di Omnibus.

Altre foto da Ferrovie.it da parte di pamwagner47 (Geniale)



In fondo si intravede la piazza cittadina e siamo di fronte all'attuale pasticceria che si intravede nella foto. Era stata aperta da poco. I carretti servivano per caricare e scaricare le merci.

Ed ora tre bellissime foto delle H&T:





[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.40]
08/09/2011 18.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
Il carro era marcato FPP proprio perché la FPP non è la SV. Il resto del tuo discorso a proposito dell'orario, detto francamente, non lo condivido.
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.41]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
08/09/2011 19.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 329
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
...

ill libro "La Ferrovia di Camerini" di Giorgio Chiericato e Mario Santinello.
Pagina 145. E' Automotrice Diesel Fiat 556.
Anno di costruzione: 1936/38 Rodiggio 1A+1A Motore 6/71 GM CV 550 come potrei saperlo IO?

Sai che ho letto proprio quel libro? Le automotrici della FBN erano ex FS, vendute dopo la guerra a diverse ferrovie concesse. Presso le FS erano ALn.56, perchè - a differenza delle 556 - non avevano il comando multiplo (il doppio numero iniziale stava a dire questo, come nelle 772, 773, 880, 990, etc....). Presso la FBN erano classificate ALn.56 (vedi questa foto www.hrohrer.ch/railways/pictures/7/7627.jpg nella pagina www.hrohrer.ch/railways/htm/aln556breda.htm dove c'è questa dida ALn 56.401
Benevento Appia.

Si diceva che la FPP non è mai stata SV, la Padova-Bagnoli era SV...
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.45]

Salù a tùcc!
08/09/2011 19.17
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
SV= tramvia di Este,Tramvia Padova-conselve,Tramvia Padova-fusina,Tramvia mestre-treviso. Più le ferrovie la cui principale fu la TV-Ostiglia.

Non è un caso che le locomotive e tranvie erano tutte di proprietà SV.

I carri "Camerini" erano 30, comprati dalla Breda e dalla Oblach. Uno è quello che si vede nella foto. Un Oblach. I Breda erano marchiati L.
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.46]
08/09/2011 19.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano
Photorail vai a pagina 145. Tu hai trovato le 556 già in forze ad FTV e modificate dalla ROMARO.

http://www.centrostudiscienzeantichena.it/La%20Littorina.html



in primo piano la BREDA in secondo piano la FIAT entrambe con motore FIAT!

Cerca la 556-414 sul libro.

Non vanno confuse le 556 FIAT con le 556 BREDA!
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.49]
08/09/2011 19.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
>>> SV= tramvia di Este,Tramvia Padova-conselve,Tramvia Padova-fusina,Tramvia mestre-treviso. Più le ferrovie la cui principale fu la TV-Ostiglia.

La tranvia di Este della SV? E persino l'Ostiglia? Ma no!
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.50]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
08/09/2011 19.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 329
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
La Fiat col motore Fiat e la Breda......col motore Fiat....ahahaha!!!

La prima sarebbe la Breda? E perchè c'è scritto FIAT? E perchè linki quella paginetta dove ci sono 4 foto mie (tra l'altro prese senza neppure chiederne l'uso)???

E le ALn.80 di chi erano? E le ALb.56 poi 56? Erano Fiat o Breda? O entrambe?
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.52]

Salù a tùcc!
08/09/2011 19.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 329
Registrato il: 19/07/2004
tranviere senior
FIAT e Breda
Siamo seri.

Fiat fece ALb.56, ALn.56, ALn.40, ALDUn.32, tutte col radiatore automobilistico. Poi fece le 556.1200 e 1300, tutte con la calandra gigantesca e avvolgente. Poi fece ATR.100 e ATS.1. Motore Fiat, cambio Fiat.

Breda fece ALb.40, ALn.56, ALDn.32 e ALn.556, tutte con la stessa forma aerodinamica e frontali inclinati. Motore Breda. Cambio Wilson.

Leggiti questo, l'ho scritto io:

www.photorail.com/phr3-gli%20updates/articoli2002/gennaio_...
[Modificato da XJ6 11/09/2011 21.56]

Salù a tùcc!
08/09/2011 20.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.928
Registrato il: 03/04/2006
tranviere veterano

Le breda e le fiat sono diverse stilisticamente? Certo. Non voglio sapere altro.

Tu hai messo il link di un sito il cui modello non era esattamente quello.

Le FTV scrissero un libro: "Binari nel verde" nel 1991 che danno informazioni quasi completamente diverse da quello che tu hai scritto.

Ma anche di un libro "Automotrici ferroviarie con motori a combustione interna" di Antonio Costantini anno 1959.

Entrambi i libri li ho. L'ultimo preso 2 anni fa al costo non indifferente di 90 euro.

[Modificato da XJ6 11/09/2011 22.01]
10/09/2011 18.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 325
Registrato il: 27/01/2007
tranviere senior
Elenco motrici tranviarie a scartamento metrico
Sei finestrini
Thompson & Houston / AEG, tutte le unità radiate entro il 1952

1 – 8, anno 1907
9 – 12, anno 1908
13 – 23, anno 1909 – 1910
28 – 31, anno 1911, riclassificate 24 – 27 nel 1918

Cinque finestrini
Thompson & Houston / AEG, tutte le unità radiate entro il 1952

24 – 27, anno 1910, riclassificate 61 – 64 nel 1916
32 – 41, anno 1911, riclassificate 65 – 74 nel 1916, unità 71 – 74 passate a Bari nel 1939

Quattro finestrini
? / ?, tutte le unità radiate entro il 1952

42 – 44, anno 1914
24 – 27, anno 1916, riclassificate 47 – 50 nel 1918
32, 33, anno 1916
34 – 41, 45, 46, anno 1918

Serie 200
Stanga / ?

201 – 204, anno 1929, unità 202 demolita per danni di guerra

Reginette
Stanga / TIBB

1210 – 1219, anno 1931, unità 1211 demolita per danni di guerra, le altre cedute a Cagliari
[Modificato da grandunion 10/09/2011 18.40]

-- Ivan Furlanis
>>> Le mie foto (e altro) su Flickr
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 06.33. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com