Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

I VECCHI TRAM DI FIRENZE

Ultimo Aggiornamento: 14/10/2015 00.08
Autore
Stampa | Notifica email    
28/01/2005 19.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Per Roberto - ricordi bolognesi
Caro Roberto,
è vero che spesso mi capita di rammentare la mia "anzianità", ma quando andavo con la famiglia a Bologna negli anni '50 ero ancora troppo piccolo, almeno secondo gli standard dell'epoca, per possedere una macchina fotografia: la mia prima Ferrania, una Ibis 34, la ebbi in regalo come premio di promozione al termine della prima media, e non ho mai avuto occasione di usarla per riprendere immagini di tram, che pure già mi piacevano (come per molti dei partecipanti a questo forum, anche per me la passione per i trasporti su rotaia risale all'infanzia).
In ogni modo, ricordo bene l'intenso traffico tranviario di Via Rizzoli: le vetture a carrelli mi sembravano molto più grosse di quelle fiorentine, ed in effetti lo erano, e più moderne, dotate com'erano di porte, assenti invece sulla maggior parte dei tram della mia città. L'ultima volta che vidi il tram circolare a Bologna fu in occasione di un breve viaggio con mio padre ed un suo amico nel dicembre 1962, ma, sicuro che ormai fosse già stato eliminato, com'era avvenuto quasi cinque anni prima a Firenze, avevo lasciato a casa la mia macchinetta. Invece, con gran sorpresa mia e dell'amico del babbo, alla guida della sua 1100, in Via Santo Stefano ci trovammo a tallonare una vettura della linea 13, che, se non sbaglio, restò in funzione fino al novembre successivo. La notizia della chiusura dell'ultima linea bolognese, che "La Nazione" di Firenze riportò puntualmente, mi rattristò fino ad un certo punto, poiché ormai mi ero rassegnato alla sparizione del tram dalle città di tutta Europa. Fortunatamente così non è stato, ma ti assicuro che ho vissuto anni, per così dire, d’agonia: ovunque andassi, i tram erano sempre in numero minore rispetto al viaggio precedente.
In realtà, ho cominciato a fotografare tram e filobus proprio dal momento della loro "rinascenza", e negli anni ho messo su una discreta collezione, ma per quanto riguarda i vecchi tram della tua città, ti ripeto, purtroppo non ti posso essere d'aiuto. In compenso, cercherò di inserire la lista delle linee di Bologna nell'apposita sezione, com'è già stato fatto per Genova, ma, al solito, bisogna che la rintracci nel mio archivio cartaceo (sono in ogni caso certo che tu sei ben documentato).
A presto,
Paolo
PS- Dei filobus ho ovviamente ricordi più precisi, ma, come per i tram, non ho avuto modo di scattare fotografie se non dopo la riattivazione del servizio.
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191257 pt.17/12/2018 18.47 by muggiò.1912
Manuela Moreno supersexyTELEGIORNALISTE FANS FORU...51 pt.17/12/2018 19.26 by giovannantonio.p@tiscali.
Schiavo fedele e saggio nominato direttamente da DioTestimoni di Geova Online...34 pt.17/12/2018 20.24 by Angelo Serafino53
07/02/2005 22.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.425
Registrato il: 19/04/2004
tranviere veterano
Pensierino della sera
Caro Paolo, certamente avrai tanto da dirci su questa bella immagine di Firenze Stazione col tram. Come ti dicevo, giochi in casa e allora dicci tutto: linea, vettura ecc.
08/02/2005 03.30
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Piazzale Michelangelo
E chissà che Paolo non sappia dirci qualcosa anche su quest'altra cartolina ...



Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui

08/02/2005 20.59
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Secondo pensierino della sera - risposte a Gennaro ed Antonio
Come afferma Filobustiere, gioco in casa: bene, cari amici, ecco ciò che vi possa dire sulle due foto che avete inserito.
Foto di Filobustiere-
La foto è stata scattata dal secondo piano di uno degli "anonimi palazzi", secondo la definizione di alcuni critici dell'epoca, costruiti alla fine degli anni'30 contemporaneamente alla Stazione di Santa Maria Novella, precisamente da quello posto all'angolo con Via Nazionale, oggi Largo Alinari. La nuova stazione, benché ancora oggi considerata una delle più belle e funzionali mai costruite, non mancò di suscitare le critiche dei fiorentini, noncuranti dell'approvazione che al progetto aveva concesso il Duce in persona, si dice su consiglio di Margherita Sarfatti, che gli aveva fatto osservare come, vista dall'alto, il nuovo edificio riproducesse esattamente la forma del fascio littorio. Famosa la battuta di Ardengo Soffici, che si chiedeva come mai i giornali pubblicassero la foto dello scatolone che la conteneva, al posto di quella della Stazione.
Torniamo alla tua immagine: la foto è stata scattata, con ogni probabilità, nei primissimi anni '50, quando ancora non era stato edificato il grosso edificio in angolo con Via Santa Caterina da Siena ed il tram raggiungeva il centro della città passando per Via Panzani e Via Cerretani; quello che vediamo nella tua cartolina può essere in servizio sulla circolare 19, che, proprio perché tale, era una delle tre linee che potevano essere eserciate con motrici monodirezionali, o sulla linea 1, dotata al capolinea periferico delle Cure di triangolo di inversione. La terza linea sulla quale circolavano tram monodirezionali, la 17, transitava di fronte alla Stazione, ed è perciò da escludere.
Quanto al tipo di motrice, la foto è sufficientemente chiara per poterla identificare: si tratta di una delle sette Carminati e Toselli acquistate da Viareggio e ricostruite in proprio dall'Ataf, numerate 1051-1057 ed immesse in servizio nel gennaio 1948.
Foto di XJ6-
La collocazione temporale di questa immagine è più difficile, poiché manca qualsiasi elemento, tram a parte, che possa fornirmi un appiglio. Il tipo di grafica della dicitura mi porta a pensare che la cartolina risalga agli anni'30, l'immagine dovrebbe però essere di qualche anno precedente: la vettura sembra essere dotata di cartelloni pubblicitari, non più in uso in piena epoca fascista (forse una disposizione del Podestà?) ed inoltre la livrea mi sembra proprio quella gialla e rossa in uso fino al 1929, poi sostituita dalla biverde ministeriale. Potrei dire qualcosa di più se potessi osservare almeno gli abiti ed i copricapo delle poche persone immortalate a loro insaputa in quella remota e magnifica mattinata fiorentina. La linea è sicuramente la 13, numero che ancor oggi porta l'autobus diretto al Piazzale (il Piazzale per antonomasia, secondo noi fiorentini), e la vettura è una Franco-Belga o una O.M. (le rispettive casse erano praticamente identiche), dotata di carrelli Brill e di motori GE di limitatissima potenza, nondimeno instancabili (non ricordo di avere mai visto un tram in panne per le strade della mia città, e sì che le ho viste quando erano da tempo nella loro terza età).
Soddisfatti?
Sempre a vostra disposizione,
Paolo
PS- Sto meditando a mia volta di replicare con un contropensierino della sera... vedremo.
09/02/2005 20.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.425
Registrato il: 19/04/2004
tranviere veterano
Il tram della stazione
Bravo Paolo: all'altezza della reputazione. Ma quando mi dici "vetture ex Viareggio", mi fai intuire che hanno colà prestato servizio. Ci sarà un'immagine che le ritragga nel primo periodo del loro lavoro a Viareggio? Cordialità!
10/02/2005 20.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Caro Gennaro,
quanto supponi corretto: le sette motrici Carminati e Toselli, munite di trucks Brill, giunte a Firenze nel 1947 e definite "viareggine", avevano per l'appunto prestato servizio nella città versiliese per un lasso di tempo piuttosto lungo, precisamente dal 1913. Ci sarà senz'altro qualche cartolina che le ritrae nella loro condizione originaria, ma io non ne sono in possesso: mi dispiace, ma stavolta non ti posso essere d'aiuto (o, se preferisci, non posso svolgere il compito con impegno e diligenza).
Alla prossima volta,
Paolo
PS- Preparati bene anche tu, perché a mia volta sto preparando qualche (contro)pensierino della sera...

Paolo Muraro
16/02/2005 14.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5
Registrato il: 04/02/2005
apprendista tranviere
Re: Per 1017
salve a tutti,
ho letto che nelle caratteristiche del nuovo sirio che entrerà in servizio a firenze c'è un dispositivo che si chiama sabbiera. Sapreste indicarmi cos'è e che funzione ha? Ho notato che tale dispositivo era presente anche nei tram di una volta

grazie
16/02/2005 23.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Sabbiera
Sposto questa richiesta nella sezione Domande Varie.

Anticipo sinteticamente, comunque, che la sabbia viene usata in fase di frenata per migliorare l'aderenza tra ruota e binario ed evitare slittate tra metallo e metallo.



01/03/2005 19.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Immagini storiche
Sul sito dell'ATAF è stata aperta una pagina intitolata "La storia del trasporto pubblico attraverso le immagini Alinari" in cui sono state inserite 25 immagini d'epoca. Consiglio a tutti di farci una visita al più presto.

[SM=x346219]


[Modificato da simopa 01/03/2005 19.18]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
03/04/2005 02.40
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Linea del Chianti - Linea di Fiesole

03/04/2005 02.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Firenze - Prato

29/04/2005 01.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Annuncio preparazione articolo
Caro Simone,
mi rivolgo a te nella tua veste di moderatore delle pagine fiorentine. Ho preparato un articoletto sulla fine dell'era tranviaria a Firenze, basato su ricerche e ricordi personali, sulla falsariga di quanto avevo scritto sull'era filoviaria. Pensi sia il caso di inserirlo in questa sezione?
Fammi sapere, un caro saluto
Paolo
29/04/2005 09.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
La fine del tram a Firenze
Anche se non modero questa sezione, e senza nulla togliere alle prerogative di Simone, direi che un intervento quale quello preannunciato da Paolo mi sembrerebbe più che appropriato in questa sezione. Aspetto, quindi, con curiosità e interesse.

Se Paolo avesse intenzione di inserire anche delle foto, magari in formato anche più grande dei 500 pxl e del 150 kb consentiti da FFZ, potrebbe inviarmele per email (segretario.nazionale.aiat@mondotram.it) ed io provvederei a caricarle sul server.

29/04/2005 13.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.189
Registrato il: 22/06/2004
tranviere veterano
Re: Annuncio preparazione articolo
Come ha già scritto Antonio, inserisci tranquillamente il tuo articolo in questa sezione. [SM=x346220]
Non c'era neanche bisogno di chiederlo [SM=x346232]

[SM=x346219]

[Modificato da simopa 29/04/2005 14.00]


vendita on-line di modellini e binari tranviari in scala H0 e H0m, autobus, filobus e...---> www.modellinitram.it
AMT Toscana ---> www.amt.toscana.it
01/05/2005 23.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Foto e copyright
Caro Antonio,
ti ringrazio dell'offerta di assistenza tecnica per le pagine dedicate alla fine dell'era tranviaria a Firenze, che conto di inserire nei prossimi giorni nell'apposita sezione. Sto apportando al testo (piuttosto lungo, conto pertanto di dividerlo in due parti) le ultime aggiunte e correzioni; quanto alle foto, ne possiedo alcune di sicuro interesse, ma mi chiedo se non vi siano problemi di copyright, trattandosi di immagini scattate da noti fotografi fiorentini. Ammetto la mia ignoranza in materia, presumo comunque che l'inserimento in rete di immagini d'autore sia sottoposto a norme analoghe a quelle che ne disciplinano la diffusione a mezzo stampa. Mi puoi fornire qualche chiarimento?
Un cordialissimo saluto da
Paolo
02/05/2005 00.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Argomento spinoso, quello del copyright ...
... che è già stato sviscerato in una apposita discussione alla quale ti rimando.

Direi, comunque, che l'inserimento di foto a bassa risoluzione e con la menzione dell'autore possa ricadere nel cosiddetto "fair use", tanto più in assenza dello scopo di lucro e del danno economico-morale per l'autore. In proposito cito un brano inserito nella discussione di cui sopra da Lucajuventino:

"... tra i diritti riservati rientra anche il "diritto morale d'autore", ovvero il diritto ad essere riconosciuto autore di un'opera che invece è intrasmissibile. Restano salve alcune utilizzazioni dell'opera, che sono libere e sono previste al capo 5 della L. 633/1941: è libera la riproduzione di opere o brani per uso personale fatta con mezzi non idonei alla diffusione, la fotocopia di testi esistenti nella biblioteche sempre per uso personale, il prestito al pubblico, il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti d'opera per scopi di critica, di discussione o di insegnamento purché sia menzionato l'autore. Merita sottolineare che il diritto d'autore ha una durata che varia in base al tipo di opera (ad esempio per le fotografie è di 20 anni)... "

12/05/2005 19.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Deposito di Via Aretina, 1957

Vi mando una foto del 1957 che forse alcuni di voi non conoscono.
Non è inedita perchè la diedi al noto studioso fiorentino Nicola Cerafatti per compilare il suo bel libro pubblicato dalla Calosci.
Dunque, siamo nel 1957 e si sta demolendo l'antico deposito di Via Aretina. Ho un'altra foto scattata pochi giorni dopo col piazzale appena liberato dalle rimesse e già pieno di autobus.
Colpisce il fatto che a rete ormai definitivamente soppressa ci sia sulla sinistra una Radiax in servizio come mezzo di servizio. Mi dissero a Firenze che per un po' di tempo circolarono ancora alcune vetture con questo compito di supporto, nella foto si scorgono infatti, davanti alla vettura, alcuni tecnici dell'ATAF arrivati appunto in tram per assistere all'abbattimento.
Allora non c'erano tante vetture e furgoni di servizio come oggi e così ci si arrangiava pure coi tram già soppressi.
Un'altra tecnica documentata in uso in varie città era quella di demolire le linee tramviarie...coi tram. Una volta soppressa la linea ci si portava col tram ed un paio di carri fino a qualche centinaio di metri dal capolinea e si iniziava lo smantellamento, poi finito il lavoro si rientrava al deposito per posare i materiali da diporto. Il giorno seguente si riprendeva il tram e si andava a qualche centinaio di metri dal punto ancora in esercizio per ricominciare lo smantellamento e così via accorciando di giorno in giorno la povera linea.

12/06/2005 03.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Note alla foto inviata da Roberto
Caro Roberto,
come ha scritto qualcuno, in materia di tram la tua conoscenza spazia veramente in tutto il mondo. Io aggiungo che copre spazio e tempo, dato che ci hai inviato tante preziose testimonianze fotografiche di epoche passate.
La foto che hai recentemente inserito in questa sezione sarebbe adattissima per le pagine, da parte mia più volte annunciate ma ancora non inserite, dedicate alla fine della prima era tranviaria fiorentina.
Aggiungo un paio di note a quanto hai scritto a commento della foto riproducente il deposito di Via Aretina.
La prima è che nel 1957 la rete fiorentina non era ancora stata del tutto soppressa: nel gennaio di quell'anno erano ancora in servizio diverse linee tranviarie, ridotte ad una sola, la 17, agli inizi dell'anno successivo. Come già ho ricordato (e come tu certamente sai) la data che segna la fine del tram a Firenze è il 20 gennaio 1958.
Quanto alle Radiax e alle altre motrici a due assi, un discreto numero di esse rimase in servizio fino all'ultimo giorno, accanto alle motrici ricostruite monodirezionali: al momento della chiusura dell'ultima linea l'Ataf disponeva ancora di ben 80 vetture, evidentemente sovrabbondanti rispetto alle necessità di una sola linea. Il motivo della sopravvivenza fino alla fine del materiale bidirezionale va principalmente ricercato nella necessità di effettuare giornalmente molte corse limitate a Piazza Puccini, non dotata di anello di inversione, al contrario degli altri capolinea del 17, San Gervasio e Cascine. Altre notizie le potrai leggere, spero presto, nelle pagine che ho in animo di inserire.
Un cordialissimo saluto da
Paolo
24/07/2005 18.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 930
Registrato il: 03/07/2004
tranviere senior
Ritardo clamoroso
Cari amici,
dopo tre anni di crisi continua nel mio settore, l'insegnamento dell'italiano agli stranieri, sembra che sia di nuovo in decisa crescita il numero degli studenti che vengono a Firenze ad apprendere la nostra lingua. Il mio istituto si trova a far fronte ad un numero di allievi che supera tutte le previsioni, e questo spiega perché non abbia ancora trovato il tempo per inserire nelle paginedi Mondo Tram ciò che ho scritto sugli ultimi anni della prima era tranviaria fiorentina. Conto di farcela nei prossimi giorni, ma, vi avverto, si tratta di una gran mole di notizie: mi auguro che almeno gli amici fiorentini le trovino interessanti.
Mi scuso per il ritardo clamoroso ed invio a tutti cordiali saluti.
Paolo
26/07/2005 18.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.602
Registrato il: 03/12/2004
tranviere veterano
meglio tardi che mai
Ciao Paolo! Mi fa molto piacere che il tuo settore lavorativo sia in rapida ripresa. Attendiamo tutti con impazienza e "voracità" le tue note kilometriche!

Stefano [SM=x346220]

Mal voluto un'è mai troppo
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 21.11. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com