Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

La tranvia suburbana napoletana "dei comuni del nord" (già SATNN)

Ultimo Aggiornamento: 24/12/2010 00.28
Autore
Stampa | Notifica email    
18/01/2006 02.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Ué ...
... e mò ci hai incuriosito ...

indovina la cittàIpercaforum37 pt.09/12/2018 22.54 by rufusexc
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...25 pt.09/12/2018 20.10 by Hal.9000
Roberta AmmendolaTELEGIORNALISTE FANS FORU...22 pt.09/12/2018 14.25 by Dantés@
18/01/2006 15.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Re: l'incrocio di San Rocco
Rivedendo la foto ho notato una cosa curiosa: il tram DOVREBBE procedere in direzione Chiaiano (il trolley è rivolto verso il fotografo)... ma il conducente si è fatto riprendere in posa (e lo sono anche i personaggi intorno alla vettura) dalla cabina "posteriore" rispetto al senso di marcia... quindi fermando la vettura per un tempo che i mezzi fotografici dell'epoca richiedeva essere relativamente lungo! Mi sorge una domanda... la foto è ufficiale (vista l'estrema vicinanza del Garittone), oppure al tempo la vita era così rilassata che i tranvieri potevano permettersi il lusso di farsi una foto "portrait", mettendosi perdipiù in posa nella cabina dal lato opposto a quello di marcia, senza incorrere nell'equivalente dell'epoca del reato di interruzione di pubblico servizio?? Una curiosità interessante...

www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
18/01/2006 20.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
conducente contro mano
Credo che il tram fosse fuori servizio, infatti è vuoto.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
22/03/2006 11.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Re: l'incrocio di San Rocco
Ritorno su questa immagine per dare qualche cenno sulla motrice fotografata: si tratta di un tram "Bruxelles nuovo" I^ serie, gruppo 1-12 (truck Brill, motore ACEC TVa), immesso in servizio nel 1904... quella in oggetto è proprio la 12, ultima della prima fornitura (le dieci di II^ serie, gruppo 27-36, arriveranno nel 1908) che, all'atto della acquisizione nel 1929 da parte della ACTN, poi EAV, prenderà la matricola 812; verrà radiata, per danni bellici (assieme a 801, 804, 806 e 811), nel febbraio del 1946.

[Modificato da Francesco E. 22/03/2006 11.24]


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
22/03/2006 12.18
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
I capilinea al Museo delle tranvie Vesuviane e Capodimonte
una immagine da cartolina spedita il 16 agosto 1926:



Questa foto ad un indagine approfondita si presta ad alcuni spunti di riflessione: credo sia la prima volta che si possa vedere BENE(come da immagine successiva) come erano i capilinea delle tranvie Vesuviane e quelle di Capodimonte (ovvero del Nord di Napoli) poco prima della definitiva unificazione dei servizi...



in primo piano un complesso M+R sulla linea 3 (Napoli-Giugliano) è quasi giunto al capolinea cittadino... vediamo ancor più da vicino:



Finalmente possimo vedere inequivocabilmente una matricola e perdipiù su una rimorchiata! La 43 (tipo "chiuso vecchie") faceva parte di un gruppo di sette rotabili (37, 38, 39, 40, 42, la ns 43 e la 44) delle quali non si conosce l'esatta immissione in servizio (probabilmente non facevano cmq parte della prima dotazione che dovrebbe risalire addirittura al 1896!)... ma sappiamo che non abbero vita lunga all'atto dell'unificazione dei servizi; nel 1929 furono reimmatricolate nel gruppo 1612-1616 (insieme ad altri rotabili) e la 43 ricevette la matricola 1610; la nostra fu radiata nel febbraio del 1930 mentre la più longeva (1606) non sopravvisse oltre il 1946. Leggendo il Libro è probabile che questa sia una delle pochissime testimoniaze fotografiche CERTE di un rotabile delle tramvie del nord (scusate se è poco!)... altra notizia: le TN furono le prime ad adottare (fin dal 1896) la trazione elettrica e la numerazione delle tabelle di linea, battendo sul tempo la SATN!
A proposito di quest' ultima, possiamo vedere un loro convoglio al capolinea della 54 (Napoli-Portici) in manovra:



il fotografo ha beccato la motrice proprio dopo essersi appena sganciata dalla rimorchiata e manovrare per rientrare per riagganciarla sul lato opposto... la motrici potrebbe essere una delle numerose Franco-Thomson Housto III^ serie poiché furono tutte trasferite all'esercizio vesuviano ed anche perché, all'epoca erano le più nuove (fra l'altro mi sembra di distinguere, ma potrei sbagliarmi, la visiera frontale posta ,a "inefficace protezione" del personale, davanti al ricasco del tetto!).

[Modificato da Francesco E. 22/03/2006 15.10]


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
22/03/2006 23.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.576
Registrato il: 05/02/2004
tranviere veterano
Wuauuu
Che bella documentazione!!! Quindi quando unificarono le 2 tranvie spostarono al centro strada i binari, da come si può notare in molte foto dell' epoca?

Alessandro
23/03/2006 01.04
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
linea 3 Napoli-Giugliano
Nella bella cartolina inserita da Francesco vedo per la prima volta questa tabella, come ho avuto modo di dire anche al telefono con il nostro "ruvido" ma appassionato amico baritono. [SM=x346220]

[Modificato da Augusto1 23/03/2006 1.05]


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
23/03/2006 01.04
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.331
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
UNIFICAZIONI...
Quando le TRE tranvie furono unificate, quella cittadina, le Vesuviane e quelle del Nord, il capolinea di quest'ultima fu spostato a Piazza Dante razionalizzando tutto il sistema; in quest'occasione fu costruito il grande anello di ritorno ( binario multiplo) che possiamo ammirare in molte cartoline dagli anni '30 in avanti! La piazza divenne, forse, il capolinea più importante di tutta la rete, ben coadiuvato da quello relativamente vicino di P.zza Trieste e Trento (2 binari di stazionamento e 2 di corsa).

[Modificato da Francesco E. 23/03/2006 1.05]


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
27/05/2006 09.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 33
Registrato il: 31/08/2004
apprendista tranviere
Via Capodimonte
In queste immagini scattate da mio suocero nel maggio 1963 possiamo vedere prima di tutto che il binario unico di via Capodimonte, qui all'altezza della Chiesa nel tornante, era ancora presente, con la strada riasfaltata e, complessivamente, in buone condizioni, anche se la rete del nord era stata soppressa tre anni prima;



poi il Fiat 405 Monocar Menarini matricola 953 impegnare detto tornante impegnato sulla linea 160 (e chissà a quale deposito faceva capo, dato che il Garittone era in ricostruzione e sarebbe stato riaperto nel 1965) con il binario che sembra non esserci per un gioco fotografico, ma è ancora presente anche lì. Notate la palina di fermata (oltre alla bella Fiat 1400) in direzione opposta a quella del bus (accosta al muro) che era in azzurro con la serpentina bianca verniciata.



Nella terza foto il succitato tornante fotografato ieri pomeriggio dall'alto della fermata del Regresso (oggi "elettronicamente" ribatezzata "giardini della principessa", grazie al restauro di questi ultimi). Mi viene da sorridere quando si dubita della capacità di "salire" dei vecchi tram a due assi (e mio padre non fa altro che ripetermi quanto fosse divertente e piacevole viaggiare su quelle vetture): guardate che dislivello erano capaci di superare, in non più di 400 metri di strada...

27/05/2006 17.57
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Giugliano, piazza Annunziata, primo e ultimo capolinea
70 anni fa, mentre una due assi scarta la sua rimorchiata per agganciarla "lato Napoli", al primo capolinea della tranvia 60 Giugliano-Piazza Dante. L'immagine, molto rara, è stata ricavata scattando una foto al televisore, da qui le pessime condizioni di visibilità.



La stessa piazza la scorsa settimana, i tram non ci sono più da 46 anni.



[Modificato da Augusto1 24/12/2010 00.23]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
28/05/2006 09.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Re: Giugliano, piazza Annunziata
Piazza Annunziata è dove si fa il volo dell'Angelo?

Come mai la foto è scattata dal televisore? Si tratta di una trasmissione televisiva, o di una videocassetta in tuo possesso?

28/05/2006 10.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per XJ6
La piazza è proprio quella. A Giugliano c'è un emittente privata, dove tra l'altro c'è una redazione giornalistica di ottimo livello, dove da qualche giorno, come "Intervallo", mandano in onda vecchie cartoline di Giugliano. Devo inserire una cassetta e registrare, ce n'è un altro paio che mandano dove si vedono i tram.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
28/05/2006 10.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 9.145
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Forse fai prima ...
... a contattarli e a fartele scansire.

A proposito del volo dell'angelo, mi pare di ricordare che mia cugina Marilina fu selezionata un anno per fare l'angelo, ma poi non credo l'abbia fatto. Vabbè, questo è un po' fuori tema.

19/11/2008 19.21
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Rinfreschiamo la discussione...
...ferma da un paio d'anni, prendendo spunto da una chiacchierata di alcuni giorni fa con ct139k. Ci si chiedeva se effettivamente la linea 60 fosse raccordata con i binari TPN (oggi CTP), anche in considerazione della notizia (riportata sui cozzoliniani "Storia dei Trasporti Urbani di Napoli") in base alla quale le "Balilla" residue, oltre a qualche altra due assi, "furono recuperate (dal deposito Garittone dopo la chiusura della tratta "del nord") sfruttando il raccordo con le tranvie provinciali a Giugliano". Andrea Cozzolino si diceva dubbioso sulla effettiva esistenza di tale raccordo, ma la piantina che segue (nella quale le linee ATAN sono in rosso, quelle TPN in bianco-nero), facente parte di un bellissimo articolo sulle Tranvie di Capodimonte apparso sul sito del Clamfer (che invito tutti a leggere, come anche il resto del sito degli amici che hanno sede in Corso Meridionale), indica l'effettiva esistenza di tale raccordo, i cui binari proseguono da piazza Annunziata sul corso Campano e via Colonne, fino a raggiungere la linea per Aversa proprio all'incrocio omonimo da cui si dipartono le strade per Melito, Sant'Antimo e Giugliano stessa.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


A parte la disquisizione sugli impianti fissi, pare che, e questa rappresenta una vera e propria notizia per molti appassionati napoletani, le due assi fossero state inoltrate dal deposito Garittone sul vecchio binario della linea verso Secondigliano (via Miano), fino a giungere in prossimità dei binari delle tranvie provinciali all'altezza dell'attuale Quadrivio di Arzano, dove i tram venivano letteralmente lanciati e fatti sviare in corsa, per poi essere manualmente piazzati sui binari TPN e fatti giungere al Ponte di Casanova, dove c'era lo scambio (ci sono ancora le rotaie in curva, sotto l'asfalto) che immetteva sulla rete ATAN.



1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
19/11/2008 20.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 8.521
Registrato il: 26/08/2006
maestro tranviere
Proprio lunedì ho visto un bel quadro con una foto d'epoca (se non sbaglio degli anni '30) di un tram al Corso Italia, che da Marano porta verso la rotonda di Villaricca.

20/11/2008 21.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 5.644
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
tram a giugliano
allora, dalla IGM dell'epoca non risulta il ramo delle TPN colonne-giugliano,
però....

20/11/2008 21.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 5.644
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
dicevo, però da una pubblicazione del TCI del 1927 ecco apparire la nostra tratta!
ma era usata anche per servizio viaggiatori o era solo un raccordo?
e poi, quel fatto delle balilla lanciate fuori binario giuro non lo sapevo! questa supera il viaggio da agnano a napoli sui binari della cumana.
come dice la canzone? rrobba ca sulo a napule se fa'
e la conoscete quella delle sfere di pietrarsa?
20/11/2008 21.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 8.521
Registrato il: 26/08/2006
maestro tranviere
^^^ Scusami, nella prima foto non si vede il tracciato della tranvia, ma si legge bene sulla destra "Stazione Tranvia".

21/11/2008 08.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
per Biagio e trammue
La scritta "stazione tranvia" si riferisce alla linea TPN per Aversa, e precisamente alle colonne di Giugliano. Nello stesso punto c'era (e c'è ancora oggi) una sottostazione elettrica TPN prima e CTP poi.

Il raccordo di cui parliamo non era per servizio viaggiatori. Ricordiamo, inoltre, che nel 1954 fu costruito un triangolo sul corso Campano (all'angolo di via Marconi, come da foto della pagina precedente) con la prospettiva, mai attuata a causa del "taglio" dei binari sul ponte della Sanità, di far circolare le Peter Witt sul 60.

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
21/11/2008 08.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 5.644
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
per biagio, e per chi non è pratico di cartografia:
nel "codice" IGM le tranvie su sede stradale vengono rappresentate con una serie di tratteggi trasversali alla strada ed intervallati.
sulla prima foto (poco chiara, è vero, colpa mia) questi tratteggi sono presenti sia sulla strada statale 7, all'estrema destra, sia sulla provinciale proveniente da villaricca (già panecuòcolo, per chi non lo sapesse), all'estrema sinistra. non sono presenti invece sulla tratta giugliano-colonne.
sulla cartografia TCI, destinata ad un pubblico meno esperto, le tranvie sono molto più evidenti.

per augusto:
ma poi le peterwitt erano in grado di affrontare la salita di capodimonte, o peggio la discesa senza freno a pattini ?
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 23.29. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com