New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
Facebook  

FILOBUS DI BOLOGNA

Last Update: 9/23/2020 8:23 AM
Author
Print | Email Notification    
7/18/2004 6:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 0
Registered in: 7/6/2004
apprendista tranviere
Non vorrei rischiare il linciaggio di nessuno inserendo questa discussione in una sezione chiamata FIRENZE (un pò come inserire una discussione sulla FUNICOLARE DI LIVORNO nella sezione sulle FERROTRAMVIE DI PISA [SM=x346236] ), ma c'e' sempre il fatto che le sezioni non le posso aprire io ma chi amministra il sito.
Visto che si tratta di una rete in via di costruzione, potrebbe essere indicata questa sede, ma visto quanto letto a tal proposito (tram di BO) sulla sezione riguardante PADOVA, mi pare che anche qui venga l'interrogativo BOLOGNA : TRAM O BUS ?
Quel che so é che é in fase di riapertura il tram anche a Bologna (di cui, quando ci andai nel 1999, ricordo solo una rotaia semicoperta dall'asfalto presso Piazza Maggiore), che consta di una monorotaia...a quanto pare "Ottica" (non ricordo chi ne scrisse a riguardo nella sezione Patavina, ma si tratterebbe di una striscia disegnata a terra, letta da un lettore ottico sito nel convoglio...Comodo no ? Qualche tram-maniaco felsineo ne approfitti ! Con una bomboletta spray si puo' uscire alle 2 di notte e farsi,con la modica spesa di 2,50 euro -per la bomboletta-, la fermata laddove si abita oppure un depoisito e/o una rotatoria nel giardino di casa :Sm13: )
Scherzi a parte, le uniche notizie a riguardo del tram di BOLOGNA le ho trovate solo su questo sito, quindi, questo é un appello a chi (magari bolognese) ne sa di più, di poter cortesemente fornire materiale ed info.
A riguardo di Bologna, so invece il percorso del metrò in fase di progetto. Per ora pare si tratti di 2 linee così composte:
AEROPORTO-CENTRALE (FS)-STAVECO
FIERA MICHELINO-CENTRALE (FS)-STAVECO
Pare che anche le FS si stiano adoperando per i trasporti urbani a BO, con la costruzione di 2 nuove stazioni :
BOLOGNA CASTELDEBOLE (aperta, linea BO-PT)
BOLOGNA RASTIGNANO (da inaugurare, linea BO-FI)
Grazie per l'attenzione e speriamo che anche a Bologna si possa presto parlare della riapertura del tram (ps: qualcuno sa dove posso trovare mappe ?)

AL PAÇIO - United Rail Federation
7/18/2004 8:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 710
Registered in: 12/9/2003
tranviere senior
Non è un tram!
Il sistema previsto a Bologna altro non è che una specie di filobus a guida ottica, peraltro costoso e controverso (in Francia non ha avuto molto successo e Bologna diventerebbe sperimentale).
Come hai ben detto tu seguirà una striscia disegnata sull'asfalto e non è una rotaia.

A differenza di Padova, dove il mezzo ci assomiglia vagamente e segue una rotaia singola, questo mezzo bolognese non ha proprio niente a che vedere con un tram!
[SM=x346219]

PS: ho spostato la discussione nei mezzi di trasporto generici, sperando di poter presto scrivere di Bologna nelle discussioni dei tram [SM=x346239]

7/23/2004 8:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
Re:
Il Civis di Bologna dovrebbe (solite proteste...) essere un normale filobus con lo sterzo guidato da strisce dipinte sul terreno. Tra l'altro ho letto che sarà alimentato a 750 V invece dei 600 V delle altre filovie. Come complicarsi la vita senza che ce ne sia un motivo...

3/12/2005 11:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Incroci filoviari


Eccoci a Porta S.Felice: un punto molto importante nel nostro Paese in quanto da qui è passato fino al 1960, anno di inaugurazione dell' Autostrada del Sole, l'intero traffico nazionale tra il Nord e il Sud dell'Italia. Infatti, incredibile ma vero, le prime proteste, petizioni e raccolte di firme contro il caos e l'inquinamento sono datate ai primi anni '50.
In alto vediamo, appunto, un cartello verde con l'indicazione per la A1, segno quindi che siamo oltre al 1960.
A suolo vediamo le rotaie della tramvia 3 Borgo Panigale soppressa nel 1955 mentre brillano in alto i bifilari nuovissimi delle circolari 32\33 che si intersecano col 41. Un incrocio molto artigianale ma efficentissimo è da poco installato, la disposizione dei legni isolatori ci mostrano come i filobus del 41 verso Borgo Panigale non sono isolati dalla tensione e passano senza problemi mentre i filobus della circolare diretta verso la Stazione FS devono fare attenzione perchè saranno per qualche metro senza corrente. Migliaia di volte l'inerzia del moto li ha fatti passare lì sotto fino al ripristino della tensione ma è raramente accaduto, per disattenzione del filoviere o per una brusca frenata improvvisa che le aste fossero, col filobus fermo, proprio sotto i legni: oggi coi trimodali non ci sarebbero problemi ma allora doveva essere che il bigliettaio e i passeggeri più volenterosi andassero a spingere per 4 o 5 metri...oggi in era di normative chissà come si esprimerebbero gli Enti.
Ho a casa dei miei uno di quei legni in questione che mi regalarono i dirigenti della linea aerea, non sembrerebbe ma è bello grosso e pesante, ultimamente fino al 1982 talvolta durante la manutenzione venivano sostituiti da più moderni e leggeri ma anche più costosi identici isolatori in plastica bianca. Ci sono foto per chi fosse interessato a queste tecnologie di un tempo.




Ed eccoci a Porta S.Felice ai giorni nostri, la A1 sono già 45 anni che solleva il traffico nazionale e qui probabilmente ora il caos e l'inquinamento sono il doppio di allora...
Un modernissimo incrocio ad alta velocità ha preso il posto dell'artigianale aggeggio, con i suoi legni o le plastiche, di un tempo per la modica cifra che credo si aggiri attorno ai 9.000 Euro ( circa 15.000 gli scambi )
Qui osserviamo come l'isolamento preveda la mancanza totale di congiunzioni tra le due linee in quanto, probabilmente, un giorno i filobus articolati del 13 potrebbero essere elevati alla tensione di 750 vv mentre i due assi delle circolari, che non sono predisposti, rimarrebbero sul 32 e 33 a 600 vv impedendogli di conseguenza di lavorare come capita talvolta in rinforzo sul 13.

[Modificato da Roberto Amori 12/03/2005 11.32]

3/12/2005 12:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Per Roberto Amori
Quelli che definisci legni, io ero convinto fossero di bachelite... A Napoli ce ne sono ancora in alcuni punti, e parlando di quest'argomento mi ripropongo una volta in più che c'è bisogno di una bella foto degli incroci aerei fra il corso Garibaldi e via Marina/Vespucci a Napoli, un vero spettacolo per gli amanti, come me, di fili tranviari e bifilari filoviari. Se hai altro materiale in proposito ti invito ad inserirlo, lo sai che considero le tue foto un vero toccasana per lo spirito folle che alberga in noi...[SM=x346219]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
3/13/2005 5:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Isolamento

Grazie mille per le belle parole.
Dunque, a Bologna i legni erano proprio di legno ovviamente trattato per gli agenti atmosferici e le escursioni termiche cui ogni bolognese umano od oggetto che sia deve sopportare ( da noi il clima è equatoriale, si va tranquillamente in sei mesi dai -10 ai +40, d'inverno puoi scegliere fra la neve e la nebbia mentre d'estate c'è una umidità a prova di qualunque climatizzatore )



Nel rompicapo qui sopra sono indicati a)i punti di totale isolamento tra filo - e filo + b)i punti in cui filo - e filo + si toccano scambiandosi tensione c)le due aste che fanno da salto dell'isolamento. Notare che nella foto anni '60 il salto dell'isolamento era fatto con due eleganti astine curve di diversa semicirconferenza mentre negli anni '70 furono sostituite da più discrete barre parallele al bifilare isolato. Notare infine che i legni isolatori sono consumati nella parte superiore, questo perchè dopo anni di transiti di aste venivano rigirati così che per altri anni ancora il passaggio dei pattini avvenisse nella parte nuova. Della serie non si spreca niente.
Questo triangolo filoviario oggi non esiste più, installato dopo il 1963 per permettere ai filobus di raggiungere l'antico deposito della Zucca è stato eleminato nel 2002.



Ecco dei nuovissimi, e costosissimi, isolatori svizzeri della Kummler & Matter. In materiale plastico pressocchè eterno ha la caratteristica di isolare come un tempo ma qualora accadesse, come dicevamo giorni fa, che il filobus si fermasse proprio lì sotto la corrente arrivi ugualmente alle aste.
Nella foto la linea filoviaria delle circolari è isolata da una tratta all'altra perchè alimentata da due diverse sottostazioni.
5/22/2005 10:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Archeologia filoviaria: la slitta semaforica


Questa è la stretta via De Marchi, siamo vicinissimi ai luoghi della mia infanzia in quanto mia nonna ha sempre abitato, negli anni bolognesi, in questa zona.

In una stretta strada come via De Marchi, appunto, per 23 anni sono passati i grossi filobus articolati Viberti ed erano addirittura, come potete vedere, presenti due bifilari: quello di sinistra che proveniva dalla zona di rimessaggio diurna di P.zza S.Francesco ed era di servizio, quello di destra per la linea extraurbana 42 Casalecchio.

Sul bifilare di destra si vedono bene due larghe slitte che furono uno dei tanti brevetti dell' ATM: le slitte semaforiche.



Ecco nel particolare una delle slitte: al passaggio delle aste si chiudeva il semaforo sulla via S.isaia, in fondo a destra, così da permettere ai grossi filobus articolati di invadere tutta strada per compiere la stretta curva.



Il semaforo sulla via S.Isaia è oggi scomparso ma sul fondo di questa strada è invece tuttora presente quello filoviario che indicava il via libera. La seconda slitta una volta solcata dalle aste azionava un timer che poco dopo ridava il verde in via S.Isaia.

Ho voluto fare queste foto, ne avevo anche di allora in b/n, perchè presto i lavori della nuova filovia 14 spazzeranno via da qui tutti questi bifilari inutilizzati dal 1981 ma sempre presenti e ben mantenuti. Sono stati usati 23 e sono abbandonati da 24...

Sulla rete filoviaria bolognese erano prenti altre due slitte semaforiche: una al capolinea del 42 a Casalecchio ed un'altra al capolinea del 46 a S.Ruffillo

[Modificato da XJ6 24/10/2005 7.18]

6/3/2005 2:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
Riporto una notizia-bomba che mi ha sorpreso: avvistato oggi all'interno del deposito Due Madonne il primo Civis, con le insegne Atc e numerato 1101!!!

6/3/2005 7:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Se questo è un tram...
...
[Edited by Roberto Amori 10/6/2009 11:22 PM]
6/3/2005 8:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,238
Registered in: 2/7/2004
tranviere veterano
Il tram su gomma di Bologna...!?
Proprio quel mezzo che vidi l'anno scorso su una bisarca ferma in una piazzola di sosta sulla Torino-Piacenza! Forse arrivava dalla Francia...però c'era già la scritta dietro... Lo fotografai ma era al tramonto e la foto venne troppo buia.
Certo che Bologna si meriterebbe ben di meglio...hai tutta la mia solidarietà, caro Roby! [SM=x346242]

Mauro
T.J. Team
6/3/2005 9:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 748
Registered in: 6/2/2004
tranviere senior
Concordo con voi, anche se quando ho letto la notizia sono rimasto decisamente sorpreso. Non contento, sorpreso...

Comuqnue, conosco chi lo chiama tram, non proccuparti. Capisco TVR e Translohr, che hanno qualche caratteristica dei tram (anche se poche...), ma questo è solo un costosissimo filobus. Comunque, questi cosi non dovevano essere 49?

6/4/2005 12:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 1,511
Registered in: 2/23/2005
tranviere veterano
IL FUTURO SI CHIAMA CIVIS!
Scusate, ma dentro quel coso ci proiettano l'ultimo episodio di Star Wars?...O di Batman?!
Mi ricorda tanto i prototipi di automobili avveniristiche degli anni '50 -'60, che tali restarono per la durata dei vari saloni dell'auto in cui venivano esposti...
Ma quando lo capiranno che l'unico sistema più comodo e vantaggioso dei mezzi a rotaia è quello a levitazione magnetica?
E poi, come mai in tutta l'Europa continuano a costruire normali tramvie?!

[Modificato da BLINKY73 04/06/2005 0.49]


6/4/2005 2:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Civis

KROKODIL:questi cosi non dovevano essere 49?



Chiedo venia, mi ero confuso, sì dovrebbero essere 49.
Per ora ne sono già arrivati 2...
6/4/2005 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 26
Registered in: 5/17/2005
apprendista tranviere
'o purpo...
...(il polpo) due anni fa a Milano in prova sulla linea 94. Forse presentandoli come filobus si farebbe meno fatica ad accettarli, ma proporli come "tram su gomma" significa proprio voler prendere per il .... la gente, anche perchè non è un tram su gomma (il Translohr sì). L'impressione è che si voglia con un pò di faciloneria spacciare per qualcosa di nuovo ciò che, in realtà, a parte la proboscide anteriore, è solo un forzato restyling di una tecnologia non proprio nuovissima. Animo, Robè, un domani chissà che Sergio non apra gli occhi...[SM=x346233]

[Modificato da Francesco E. 04/06/2005 17.04]

6/4/2005 10:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Il cinese


AUGUSTO: Animo, Robè, un domani chissà che Sergio non apra gli occhi...



Coffi ha già provato, inutilmente per mesi, a convincere la Irisbus a non perdere il miliardario affarone semplicemente fornendo normali filobus da immettere sulla rete già esistente e sulle linee in costruzione. Niente da fare, Guazzaloca e i suoi accoliti avevano firmato questo mega appalto e così doveva essere.
Il bello è che questi mezzi non sono neppure compatibili con la rete esistente perchè andranno a 750 vv. Allora, spendendo molti altri soldi, tutti i 18 m. articolati saranno convertiti a 750 vv così come lo sottostazioni. Però a questo punto rimarranno a 600 vv tutti i 12 m. che non si possono convertire. Allora si è deciso di relegare questi ultimi tutti sulle circolari 32 e 33 che già adesso con la disposizione degli isolatori negli incroci aerei sono del tutto isolate dalle altre linee.



[Modificato da Francesco E. 04/06/2005 17.06]

[Edited by Roberto Amori 10/6/2009 11:26 PM]
6/5/2005 1:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Eccolo

Nancy: nella prima foto uno scambio monoago della monorotaia...Il sistema di Caen è un tantino, se possibile, più tramviario non avendo il bifilare ma un unico filo per vetture pantografate:

Modificato da Francesco E. 05/06/2005 14.43]


Successivamente riportato all'origine come da gradimento all'autore

[Modificato da Roberto Amori 05/06/2005 15.36]

[Edited by Roberto Amori 10/6/2009 11:27 PM]
6/5/2005 2:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
Civis

[Modificato da Roberto Amori 05/06/2005 15.55]

6/5/2005 4:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 2,843
Registered in: 5/9/2004
tranviere veterano
???

Ascolta Francesco con molta franchezza: c'è un qualche problema coi miei post?
Ne ho publicati oltre 400 con altrettante centinaia di fotografie cui dato l'alto numero ho dovuto chiedere ospitalità a 3 dischi remoti esterni. Ultimamente ne ho trovati gli ultimi due modificati...
Dov'è il problema? Sono impaginati seguendo le norme comuni a tutti e così vengono redatti.
Non t'offendere ma dico questo perchè se c'è da correggere qualcosa bene altrimenti fosse un solo esercizio stilistico non ne vedo il senso. Quella scritta sottostante della modifica apportata mi urta molto.
6/5/2005 4:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 5,353
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Re: ???

Scritto da: Roberto Amori 05/06/2005 16.30

Ascolta Francesco con molta franchezza: c'è un qualche problema coi miei post?
Ne ho publicati oltre 400 con altrettante centinaia di fotografie cui dato l'alto numero ho dovuto chiedere ospitalità a 3 dischi remoti esterni. Ultimamente ne ho trovati gli ultimi due modificati...
Dov'è il problema? Sono impaginati seguendo le norme comuni a tutti e così vengono redatti.
Non t'offendere ma dico questo perchè se c'è da correggere qualcosa bene altrimenti fosse un solo esercizio stilistico non ne vedo il senso. Quella scritta sottostante della modifica apportata mi urta molto.



E' più bello, visivamente, tenere le immagini al centro... come fa Antonio; puoi farlo anche tu premendo il tasto "=" e poi si inserisce l'immagine fra i due codici ansi che appaiono immediatamente nella finestra di scrittura; se lo fai (lo stavo facendo io per risparmiare una scocciatura) eviti l'inserimento di quel maledetto messaggio che da fastidio anche a me (infatti sui miei, quando faccio correzioni multiple cancello sempre, dalla finestra di scittura, il codice ANSI che inserisce il messaggino in automatico)... purtroppo non c'è niente da fare in caso di "correzioni"... che nel tuo caso non sono poi tali!!:Sm13:
Oh... di sicuro non mi offendo... però rimango sbalordito dalla tua reazione... non aggiungo altro.[SM=x346234] [SM=x346235]

[Modificato da Francesco E. 05/06/2005 19.33]


www.novaconcentusvocalis.it
"Where no man has gone before"
6/5/2005 8:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
OFFLINE
Post: 25,501
Registered in: 2/5/2004
maestro tranviere
Francesco e Roberto
Io credo, anche se non è stato chiesto il mio parere (che tale rimane), che il moderatore dovrebbe intervenire solo in casi particolari. Caro Francesco, mi dispiace, ma Roberto ha ragione. Così come trovo superfluo, nel rispondere a determinati post lunghi (magari con foto) quotare tutto il messaggio con l'immagine (c'è chi lo fa) e riproporre, che so, trenta righe e una foto per rispondere, poi, con uno striminzito "sono d'accordo", tanto per dirne una. Qui potrebbe intervenire il moderatore. Altrimenti invece del moderatore si ritrova a fare lo scassac....[SM=x346232] [SM=x346232] [SM=x346232] e può urtare i nervi. [SM=x346219]

1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 » | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:55 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com