Nuova Discussione
Rispondi
 
Facebook  

Archivio

Ultimo Aggiornamento: 07/06/2004 13.52
Autore
Stampa | Notifica email    
01/05/2004 15.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Impianti aperti
Domenica 9 maggio dalle 10 alle 18 Impianti Aperti presso l'Officina Impianti tranviari di corso Trapani 180.
Maggiori informazioni in questa pagina
Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191283 pt.19/12/2018 09.08 by cesadosso
ciao ciaoHonda Dominator35 pt.19/12/2018 09.09 by Edo7.89
Laura Pausini (cantante)TELEGIORNALISTE FANS FORU...25 pt.18/12/2018 15.37 by docangelo
indovina la cittàIpercaforum20 pt.19/12/2018 00.35 by their
14/05/2004 21.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
A proposito della serie 2700
Riporto in evidenza il topic non tanto per parlare dell'ex ristotram, ma per parlare della serie 2700 in generale.

Leggendo anche nel forum, mi è parso di capire che questa famiglia di tram da un punto di vista meccanico era nata male. Poco confortevole, con forte tendenza al beccheggio se ho capito bene, doveva essere sgradevole tanto per i passeggeri quanto per il conducente.

Un'aspetto che mi sembra irrazionale di questo tram è che, pur essendo una motrice articolata a tre casse, disponeva di soli due carrelli (come sappiamo, invece, la 2800 realizzata pochi anni dopo, aveva tre carrelli). Mi chiedo quale rigidità e stabilità potesse offrire un veicolo strutturato a quel modo...[SM=x346228] , ma soprattutto mi chiedo il perchè di una scelta del genere.

Questo tram di fatto ha cessato il servizio con l'introduzione della rete '82; ho letto pero' che gli ultimi esemplari risultavano ancora in giacenza nei depositi a metà anni ottanta...è possibile che sia stato utilizzato, anche saltuariamente, sulle linee per lo stadio comunale e quelle per la Fiat? (ad es. 92-92/)

Sono gradite le vostre opinioni in merito, anche dal punto di vista tecnico.[SM=x346239]
14/05/2004 22.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 14/05/2004 21.37
...
Un'aspetto che mi sembra irrazionale di questo tram è che, pur essendo una motrice articolata a tre casse, disponeva di soli due carrelli (come sappiamo, invece, la 2800 realizzata pochi anni dopo, aveva tre carrelli).
...



Vorrei solo prechisare che le 2700 erano realizzate riutilizzando dei vecchi truck e non erano quindi a carrelli [SM=x346239] : credo che questo spieghi perchè non furono realizzate con due casse poggianti su un carrello centrale, come per le 2800.
14/05/2004 22.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: PaoloC 14/05/2004 22.01


Vorrei solo prechisare che le 2700 erano realizzate riutilizzando dei vecchi truck e non erano quindi a carrelli [SM=x346239] : credo che questo spieghi perchè non furono realizzate con due casse poggianti su un carrello centrale, come per le 2800.



Qual è la differenza da un punto di vista tecnico? Mi pare che la soluzione dei trucks fosse antecedente a quella dei carrelli, portata in Italia con le "Peter Witt" Milanesi e Torinesi degli anni trenta...quindi sarebbe corretto dire che le "2700" sfruttavano una soluzione tecnica non esattamente moderna?[SM=x346235]
14/05/2004 22.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 14/05/2004 22.14


Qual è la differenza da un punto di vista tecnico? Mi pare che la soluzione dei trucks fosse antecedente a quella dei carrelli, portata in Italia con le "Peter Witt" Milanesi e Torinesi degli anni trenta...quindi sarebbe corretto dire che le "2700" sfruttavano una soluzione tecnica non esattamente moderna?[SM=x346235]



Direi che la soluzione era sicuramente obsoleta .... considerando che aprte dei truck risalivanno alle addirittura serie 151-230 del 1911!!!
Il vantaggio di questa soluzione era il riutilizzo, come base, di vecchie vetture a due assi.
Non sono un tecnico, e non vorrei dire sciocchezze grossolane: a grandi linee, il "gruppo ruote" nel truck è solidale con il telaio della vettura, mentre il carrello è un inisime montato su un telaio indipendente rispetto alla struttura del tram.

[Modificato da PaoloC 14/05/2004 22.37]

17/05/2004 10.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: PaoloC 14/05/2004 22.36


Direi che la soluzione era sicuramente obsoleta .... considerando che aprte dei truck risalivanno alle addirittura serie 151-230 del 1911!!!
Il vantaggio di questa soluzione era il riutilizzo, come base, di vecchie vetture a due assi.
Non sono un tecnico, e non vorrei dire sciocchezze grossolane: a grandi linee, il "gruppo ruote" nel truck è solidale con il telaio della vettura, mentre il carrello è un inisime montato su un telaio indipendente rispetto alla struttura del tram.

[Modificato da PaoloC 14/05/2004 22.37]




In definitiva, per risparmiare l'ATM decise di utilizzare materiale di recupero, o sbaglio?[SM=x346231]
La tua definizione di truck e carrelli mi sembra perfetta...[SM=x346220] in definitiva, è possibile imputare le carenze della 2700 in fatto di comfort e guidabilità esclusivamente a questa scelta tecnica obsoleta?[SM=x346233]
17/05/2004 11.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 17/05/2004 10.54


In definitiva, per risparmiare l'ATM decise di utilizzare materiale di recupero, o sbaglio?[SM=x346231]
La tua definizione di truck e carrelli mi sembra perfetta...[SM=x346220] in definitiva, è possibile imputare le carenze della 2700 in fatto di comfort e guidabilità esclusivamente a questa scelta tecnica obsoleta?[SM=x346233]


Si, si decise di usare materiale di recupero per ragioni di costi, sperando (o illudendosi?) di sopperire ai problemi che erano già emersi per soluzioni analoghe sviluppate negli anni '30 a Roma.
Credo che lo scarso comfort fosse dovuto al fatto che gli sbalzi anteriori e posteriori erano notevoli, il passo del truck corto e l'elemento centrale sospeso, quindi un insieme di motivi, più che una sola cuasa. Sicuramente ATM si rese conto dei problemi, tant'è che furono fatti dei tentativi su un piccolo numero di tram, modificando il truck e aggiungendo un altro asse verso le due estremità delle vetture, ma senza avere miglioramenti significativi del comfort.
Dovendo poi approvvigionare altri veicoli snodati (le 2800 1ª serie) pur adottando una soluzione che prevedeva il recupero di materiale usato (le 2100 a carrelli, se ricordo bene), venne utilizzata una soluzione che si è dimostrata più efficiente. Tanto da indurre ATM a fine anni '80 a ripetere l'operazione con le 2500 per le 2800 2ª serie.
Le 2800 1ª serie sono coeve (fine anni '50) delle ultime 2700, ma hanno avuto vita molto più lunga: penso che le vedremo circolare ancora per un bel po'!

[Modificato da PaoloC 17/05/2004 11.26]

17/05/2004 11.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Nuovo titolo
Ho modificato il titolo di questa sezione, allargandolo a tutta la serie 2700, così da poter allargare il discorso senza essere OT[SM=x346232]!
17/05/2004 20.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 1.238
Registrato il: 07/02/2004
tranviere veterano
Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 14/05/2004 21.37
Riporto in evidenza il topic non tanto per parlare dell'ex ristotram, ma per parlare della serie 2700 in generale.
[...]
Questo tram di fatto ha cessato il servizio con l'introduzione della rete '82; ho letto pero' che gli ultimi esemplari risultavano ancora in giacenza nei depositi a metà anni ottanta...è possibile che sia stato utilizzato, anche saltuariamente, sulle linee per lo stadio comunale e quelle per la Fiat? (ad es. 92-92/)

Sono gradite le vostre opinioni in merito, anche dal punto di vista tecnico.[SM=x346239]



Dal libro "Tram e tramvie di Torino" risulta che nell'aprile 1983 ben 25 vetture su 37 erano in servizio solo su linee speciali, mentre altre 35 erano già accantonate. Infatti circolarono senza dubbio sia sul 90 ecc.. che sulle linee stadio. Tra l'altro il binario di fronte al Comunale c'è ancora! Mi ricordo bene di averle viste da bambino passare in corso Sebastopoli...:Sm13:

Mauro
T.J. Team
18/05/2004 08.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: MauroP 17/05/2004 20.54


Dal libro "Tram e tramvie di Torino" risulta che nell'aprile 1983 ben 25 vetture su 37 erano in servizio solo su linee speciali, mentre altre 35 erano già accantonate. Infatti circolarono senza dubbio sia sul 90 ecc.. che sulle linee stadio. Tra l'altro il binario di fronte al Comunale c'è ancora! Mi ricordo bene di averle viste da bambino passare in corso Sebastopoli...:Sm13:



Dunque ricordavo bene...almeno nei primi anni di esercizio della rete '82, le 2700 continuarono ad effettuare servizio sulle linee speciali. Non sulle linee regolari pero', se ho capito bene...[SM=x346225]
Rimane sempre una questione: com'era possibile che ancora ad inizio anni ottanta, fosse consentita la circolazione di mezzi che a rigor di codice stradale non avrebbero potuto circolare?[SM=x346231] Vale la pena ricordare che queste motrici, insieme alle 2500, 2800 e 3100 pre-ricostruzione, erano completamente prive di luci di posizione posteriori e stop. Mi sembra strano che sia stata concessa un eventuale deroga su un aspetto così fondamentale per la sicurezza...[SM=x346235]
18/05/2004 09.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 18/05/2004 8.41


Dunque ricordavo bene...almeno nei primi anni di esercizio della rete '82, le 2700 continuarono ad effettuare servizio sulle linee speciali. Non sulle linee regolari pero', se ho capito bene...[SM=x346225]
Rimane sempre una questione: com'era possibile che ancora ad inizio anni ottanta, fosse consentita la circolazione di mezzi che a rigor di codice stradale non avrebbero potuto circolare?[SM=x346231] Vale la pena ricordare che queste motrici, insieme alle 2500, 2800 e 3100 pre-ricostruzione, erano completamente prive di luci di posizione posteriori e stop. Mi sembra strano che sia stata concessa un eventuale deroga su un aspetto così fondamentale per la sicurezza...[SM=x346235]


Nel 1982/3 le 2700 svolgevano regolare servizio almeno sul 18. Di questo ne sono certo.
In merito alle deroghe .... [SM=x346223]
Pensa che l'unica concessione alla sicurezza stradale era costituita (per tutte le serie che hai citato) fin dagli anni '60 da una striscia rinfrangente applicata sulla testata posteriore!!
18/05/2004 09.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: PaoloC 18/05/2004 9.09

...
Pensa che l'unica concessione alla sicurezza stradale era costituita (per tutte le serie che hai citato) fin dagli anni '60 da una striscia rinfrangente applicata sulla testata posteriore!!



Favoloso...[SM=x346231] ...così, era compito degli eventuali automobilisti accodati ai tram intuire se quest'ultimo stava frenando...[SM=x346228] Eh...le classiche soluzioni all'Italiana. Tra l'altro, quella fascia catarinfrangente rossa me la ricordo, anche se ero piccolo...[SM=x346233]
Non pensavo invece che la 2700 avesse prestato servizio, seppure per poco, anche sul 18...[SM=x346234]
18/05/2004 10.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 18/05/2004 9.58


Favoloso...[SM=x346231] ...così, era compito degli eventuali automobilisti accodati ai tram intuire se quest'ultimo stava frenando...[SM=x346228] Eh...le classiche soluzioni all'Italiana. Tra l'altro, quella fascia catarinfrangente rossa me la ricordo, anche se ero piccolo...[SM=x346233]
Non pensavo invece che la 2700 avesse prestato servizio, seppure per poco, anche sul 18...[SM=x346234]


Oltre ai miei ricordi [SM=x346236], anche sl libro di Molino ci sono alcune foto delle 2700 in servizio sul 18.
18/05/2004 11.10
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Re: Re: Re: Re: Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: PaoloC 18/05/2004 10.41

Oltre ai miei ricordi [SM=x346236], anche sl libro di Molino ci sono alcune foto delle 2700 in servizio sul 18.



Uhmmm....[SM=x346232] ...molto interessante...non è che me ne faresti una scansione e me la mandi via e-mail?[SM=x346233] [SM=x346226] L'indirizzo dovrebbe essere visibile nel mio profilo...[SM=x346239]
Il libro di cui parli se non sbaglio è quello pubblicato nell'87 o giù di lì, praticamente introvabile oggi...[SM=x346222]
18/05/2004 11.15
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: A proposito della serie 2700

Scritto da: Simone04 18/05/2004 11.10


Uhmmm....[SM=x346232] ...molto interessante...non è che me ne faresti una scansione e me la mandi via e-mail?[SM=x346233] [SM=x346226] L'indirizzo dovrebbe essere visibile nel mio profilo...[SM=x346239]
Il libro di cui parli se non sbaglio è quello pubblicato nell'87 o giù di lì, praticamente introvabile oggi...[SM=x346222]


Non ce l'ho sotto mano, ma dev'essere del 1989/90 perchè parla anche delle 5000 e 5001.
Questa sera vedrò cosa posso fare per la scansione.
18/05/2004 16.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 641
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Care 2700...
Dunque, attingendo ai miei ricordi di "quarantenne" :Sm13: posso affermare con certezza che le 2700 (che a me, beccheggio o non beccheggio, erano simpatiche!) circolavano sull'1 (normale e sbarrato), sul 4 (sporadicamente ma capitava), sull'8, sul 10 e sulle linee per gli stabilimenti Fiat. Sul 5, sul 6 e sul 9 giravano le 2800 vecchio tipo e sulle rimanenti linee le 2500 e la serie 3000. Le 2700 col bissel (ovvero con un ulteriore asse "sterzante" davanti ai truck) quando si inscrivevano in curva non fischiavano come quelle senza bissel ma avevano un comportamento un po' ballerino. Sono CERTISSIMO che subito dopo la riforma del 1982 per breve tempo abbiano anche prestato servizio sul 2, ricordo infatti bene gli stridii e cigolii quando svoltavano in piazza Campanella nella famosa "curva che si allarga" (come la chiamavamo noi ragazzini negli anni '60) che svolta in quella piazza da via Nicomede Bianchi. Un'altra particolarità era il freno elettrico azionato col controller: quando il manovratore voleva rallentare, prima di azionare il freno pneumatico girava il "maniglione" di guida verso il vetro, oltre la posizione di marcia in folle, provocando il rallentamento. Confesso che mi spiace un casino che non esistano più vetture di quella serie: forse bruttine e sgraziate, ma in fondo hanno fatto il loro dovere. 2700 saluti...

Paolo A.
18/05/2004 17.19
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Care 2700...

Scritto da: linea13 18/05/2004 16.28
.....Sono CERTISSIMO che subito dopo la riforma del 1982 per breve tempo abbiano anche prestato servizio sul 2, ricordo infatti bene gli stridii e cigolii quando svoltavano in piazza Campanella nella famosa "curva che si allarga"
...



Uhm...intendevi il "13"?[SM=x346235]


Scritto da: linea13 18/05/2004 16.28
...

Un'altra particolarità era il freno elettrico azionato col controller: quando il manovratore voleva rallentare, prima di azionare il freno pneumatico girava il "maniglione" di guida verso il vetro, oltre la posizione di marcia in folle, provocando il rallentamento.
...



La stessa manovra non viene eseguita anche sulle 3100 e le 2800?[SM=x346225] Mi ricordo di aver visto qualcosa di molto simile su quelle vetture...


Scritto da: linea13 18/05/2004 16.28
...
Confesso che mi spiace un casino che non esistano più vetture di quella serie: forse bruttine e sgraziate, ma in fondo hanno fatto il loro dovere. 2700 saluti...



Guarda, personalmente non trovo affatto che fossero brutte e sgraziate, anzi! Mi dispiace di averne solo un vago ricordo, visto che al massimo io ho visto la 2758 nella veste di ristotram, che non è esattamente la stessa cosa...[SM=x346222]
Pensa comunque che quando nell'89 ho visto per la prima volta la 5000, guardando il frontale ho pensato subito alla 2700 (ovviamente allora non conoscevo la sigla ufficiale...): lo so, probabilmente non c'entrano nulla dal punto di vista estetico, pero' quella era l'impressione che avevo avuto![SM=x346236]
18/05/2004 17.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Re: Re: Care 2700...

Scritto da: Simone04 18/05/2004 17.19


Guarda, personalmente non trovo affatto che fossero brutte e sgraziate, anzi! Mi dispiace di averne solo un vago ricordo, visto che al massimo io ho visto la 2758 nella veste di ristotram, che non è esattamente la stessa cosa...[SM=x346222]
Pensa comunque che quando nell'89 ho visto per la prima volta la 5000, guardando il frontale ho pensato subito alla 2700 (ovviamente allora non conoscevo la sigla ufficiale...): lo so, probabilmente non c'entrano nulla dal punto di vista estetico, pero' quella era l'impressione che avevo avuto![SM=x346236]


Anche a me non sembravano brutte, anzi! Ne ho molti ricordi, perchè da bambino mi capitava spesso di prendere l'uno: era la linea che passava sotto casa mia in c. Giambone.
Anche l'andatura "oscillante" di quelle vetture identifica, per me, il tram come tale. Per carità, il comfort è sempre gradevole, ma ... non sono più i tram di una volta!!![SM=x346239]
20/05/2004 09.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 641
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Lapsus...
Ooops, chiedo venia, evidentemente mi riferivo al 13, da me chiamato "2" perchè in fondo piazza Campanella per noi era il "capolinea del 2":Sm13: Insomma, è stato un lapsus freudiano. Tornando alle 2700, mi fa piacere constatare che condividete le mie opinioni. Il loro simpatico muso "ciccione" era inconfondibile, come anche il sibilo dei freni pneumatici, diverso da quello delle 2800: queste ultime pare che "sbuffino", mentre le 2700 erano più... discrete, il sibilo era molto più soft. Sul 13 hanno anche circolato, sempre nei primi tempi delle disgraziata (a mio parere [SM=x346224] ) riforma Rolando, le 2500. Quella è un'altra serie che mi piaceva molto, con un interno molto "caldo" (passatemi il termine), tutto in legno, ed una illuminazione con lampadine ad incandescenza, non coi freddi e tremolanti neon. Insomma, come avrete già intuito da un pezzo, le nuove vetture 6000 e 5000 non mi fanno impazzire, esteticamente. Pur rendendomi conto della loro modernità di progetto, infatti, le trovo un po' come le auto moderne, anonime, spersonalizzate ed un inno alla plastica. Saluti anni '50 [SM=x346219]

Paolo A.
20/05/2004 09.42
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 983
Registrato il: 05/02/2004
tranviere senior
Re: Lapsus...

Scritto da: linea13 20/05/2004 9.23
Ooops, chiedo venia, evidentemente mi riferivo al 13, da me chiamato "2" perchè in fondo piazza Campanella per noi era il "capolinea del 2":Sm13: Insomma, è stato un lapsus freudiano. Tornando alle 2700, mi fa piacere constatare che condividete le mie opinioni. Il loro simpatico muso "ciccione" era inconfondibile,
....



Sì, penso anch'io che le 2700 fossero davvero particolari. Peccato non le abbiano ricostruite, e questo esclusivamente (a quanto pare) a causa della loro scarsa affidabilità. A quanto pare l'eventuale ricostruzione avrebbe comportato una spesa eccessiva.[SM=x346222] Tra l'altro, nel sito http://www.museotram.org sono pubblicati i figurini dell'allestimento interno delle 2700, e scopro con notevole stupore che la semicassa anteriore era praticamente priva di posti a sedere (al massimo ce n'erano due, escluso il posto del bigliettaio): anche questa è una scelta progettuale incomprensibile almeno vista con gli occhi di oggi. Perchè privilegiare i posti in piedi? Collocando qualche posto a sedere anche davanti, si sarebbero potuti raggiungere facilmente anche i 30 posti a sedere complessivi contro i 19 omologati.[SM=x346240]
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 09.30. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com